Vai al contenuto

Guero

Utente
  • Numero contenuti

    621
  • Iscritto

  • Ultima visita

5 Seguaci

Su Guero

  • Rank
    Sostenitore
  • Compleanno 15/10/1992

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Provenienza
    Napoli
  • Interessi
    Anime, manga, Cinema, Arte, Libri, Scrittura.

Visite recenti

6.515 visite nel profilo
  1. Guero

    Ragazzine in shorts e polemiche estive

    Un mio amico è stato pestato in metropolitana per via del suo stile particolare (piercing, tintura di un colore non comune ecc). In quel caso in molti gli hanno detto "sei pazzo ad andare in giro così". Mi sono sentito molto triste per il mio amico. Molto triste perché c'è della gente che ti picchia se hai i capelli blu. Ancora più triste perché il pazzo, per molti, è quello che si tinge i capelli e non quello che usa la violenza in maniera così gratuita. Io tutta questa degenerazione nella gioventù di oggi, spesso dipinta come la progenie di Satana in persona, non la riscontro, ma a parte questo credo che pensare anche solamente che l'uso di un pantaloncino corto possa in qualche modo far scattare la molla dello stupro sia quantomeno retrogrado. Pensare che una donna debba scegliere con cura i vestiti e che il suo primo pensiero davanti allo specchio debba essere "oddio, ma se metto questa gonna poi mi stuprano?" mi ripugna. E non oso immaginare cosa potrebbe pensare una persona stuprata di quell'articolo e di alcune osservazioni mosse in questa discussione. Che amarezza.
  2. Guero

    Quali sono i libri che vi hanno commosso?

    Io piango alla fine di ogni saga che ho amato ^^ Anche se il finale non è tragico, piango perché mi mancheranno i protagonisti (Hunger Games, Harry Potter, Il Signore degli anelli, Percy Jackson). Piango per le morti tragiche di personaggi che ho amato (Le Cronache del ghiaccio e del fuoco). Piango per gli amori non corrisposti (Le notti bianche) e per i genitori che muoiono (Molto forte, incredibilmente vicino). Sono un frignone, insomma ^^
  3. Guero

    Clare C. - Shadowhunters (serie)

    Oh, ho segnalato che ci fossero spoiler ma ho dimenticato di aggiungere il tastino per nascondere le recensioni ^^" Se qualche moderatore potesse intervenire sarebbe il massimo
  4. Guero

    Martin G. R. R. - Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (serie)

    Assolutamente. Titolo validissimo. Certo, qualche POV noiosetto c'era, ma ci si risolleva al massimo con gli altri, quindi è bilanciata la cosa
  5. Guero

    Martin G. R. R. - Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (serie)

    Ho finito il mese scorso La Danza dei Draghi.
  6. Guero

    Clare C. - Shadowhunters (serie)

    Ho letto i primi tre libri della saga. Ho trovato il primo divertentissimo e coinvolgente, il secondo pietoso e il terzo passabile. Posto di seguito le mie recensioni anobiiane (molto poco tecniche, ma che in sostanza dicono tutto) dei volumi due e tre dove dico quello che per me non funziona nei suddetti. Ho leggiucchiato che a qualcuno sono piaciuti molto, quindi un confronto è sicuramente interessante Ci sono spoileroni infiniti, quindi se non avete letto i libri statene alla larga Città di cenere Dolore e tragedia. Non perché il libro faccia soffrire per i temi trattati eh, il libro fa soffrire per le stronzate colossali che ci son state ficcate dentro. Shadowhunters è una saga ignorante, non in senso dispregiativo, ma è uno di quei libri che puoi leggere anche col cervello mezzo spento. Se il primo libro della saga a me era piaciuto tantissimo proprio per questo, e cioè il bearsi della sua ignoranza e puntare tutto sull'intrattenimento e sul classico triangolo amoroso del genere, qui la Clare si scontra con la sua incapacità di gestire una trama complessa, ma anche tutto il resto. Tutti i nuovi personaggi sono caratterizzati poco e male, la trama è così piena di buchi che manco si contano (qualcuno mi deve spiegare perché Valentine non ha ammazzato Maia la lupacchiotta subito dopo aver """ucciso""" Simon). Ridicolo, retorico, con la storia d'amore peggio gestita di tutti i tempi, personaggio maschile principale odioso, trovate banali, cattivo poco carismatico... Mi dispiace davvero, perché io al primo Shadowhunters ho dato cinque stellette eh, mi ero proprio entusiasmato, anche perché il soggetto è buono. Salvo una sola cosa di questo libro: Simon vampiro (anche questa cosa in realtà è stata rovinata, adesso mettiamo pure i vampiri al sole... Madonna che schifo). Niente, io continuerò la saga perché sono curioso, ma spero in un miglioramento. Delusione: 5 stelle. Città di vetro Dopo la delusione del secondo volume di questa saga non mi aspettavo nulla più che un'altra vagonata di merda. Il mio masochismo mi ha comunque spinto alla lettura di questo volume e una cosa da dire subito c'è: è nettamente meglio del suo predecessore. Fatta questa doverosa premessa procediamo con ordine. Perché Città di vetro è meglio di Città di Cenere? Semplice, perché la Clare non deve fare i conti con una qualsivoglia trama. Se in città di cenere un'accozzaglia di eventi senza senso spezzava il ritmo e aveva come unico risultato lo sbigottimento, qui la trama lineare aiuta l'autrice a concentrarsi sui personaggi che abbiamo imparato a conoscere senza scadere in errori agghiaccianti. Ora, l'assenza di trama in generale va annoverata tra i difetti, ma se l'autrice è incapace di gestirla è molto meglio quando non c'è. Infatti Città di vetro si beve in fretta. Il ritmo è molto alto, alcuni cliffhanger sono ben piazzati, qualche colpo di scena c'è. Questo è il buono. Poi c'è il marcio. Innanzitutto il rapporto Clare/Jayce è quanto di più stereotipato e noioso si sia mai visto. Sempre le stesse situazioni ridicole del tipo "le sfiorò la spalla e si bagnò tutta" scritte in modo diverso ma il cui succo è questo. Il rapporto Alec/Magnus che pure riceve un power up improvviso e immotivato, con una scena epica in cui durante un'apocalisse demoniaca Alec chiede a Magnus "perché non mi hai richiamato". Giuro che ho dovuto chiudere il libro e prendermi una pausa. Altri dettagli che non vanno: l'autrice non sa da che parte stare con Valentine; è cattivo, però no c'è dell'umanità in lui, però no è proprio un cattivone, però assolutamente no perché non esistono i buoni e i cattivi, però no deve uccidere suo figlio però non è mica pazzo. Questa incapacità di tratteggiare un profilo ben definito spoglia Valentine (una delle figure che più avevo apprezzato nel primo capitolo) di tutto il suo fascino. Anzi, risulta quasi più attraente il suo bravo figliolo demoniaco, che almeno è un bastardo e basta, si è fatto inquadrare per bene. Ancora, la Clare non riesce a gestire i poteri dei personaggi. Esempio? Magnus Bane. A volte sembra che potrebbe sconfiggere Superman in un incontro di boxe e a volte sembra che le prenderebbe pure da me. O Valentine, che senza spiegazioni del perché e del percome uccide con una proiezione uno shadowhunter iperaddestrato. O Clary, che crea Rune ultrasgrave ma che poi ne se ne può disegnare una che le permetta di correre più veloce quando serve. La mia personale interpretazione è che la Clare scriva un po' a casaccio, estraendo dal cilindro delle supermosse iper potenti per tirare fuori dai guai i propri personaggi. Infine la cosa che più di tutte mi ha lasciato di stucco: il discorso di Valentine con l'Angelo. Roba da dar fuoco al libro. Perché quindi le tre stelline? Perché innanzitutto è un due mezzo, ma anobii non conosce mezze misure. Poi qualcosa di buono come dicevo c'è: alcuni personaggi sono davvero interessanti (su tutti Simon, Lucian e Hodge, le scene d'azione sono coinvolgenti e l'impostazione del romanzo lo rende godibile e spinge il lettore a voltare pagina. E per me un libro che mi spinge a voltare pagina e non mi annoia durante la lettura merita quasi sempre la sufficienza. Ave atque vale. PS: Ma il PALESISSIMO PLAGIO a Rosemary's baby? Sono morto dalle risate.
  7. Guero

    Cosa ne pensate di questa trama?

    Ci tenevo solo a precisare che, almeno per me, scrivere un romanzo con una trama che ricorda i manga non è un reato penale o una cosa poco dignitosa. Ci sono dei manga con trame che i libri nei negozi se le sognano.
  8. Guero

    Oggi mi sono comprato (angolo delle mani bucate)

    Kobo Glo
  9. Guero

    L'ultimo film che avete visto

    Ma a quelli dell'Academy stanno sulle palle un bel po' di persone. Prendi Di Caprio, dovrebbe vincerne uno all'anno di oscar. Per non parlare di Inception non candidato a "miglior film".
  10. Guero

    L'ultimo film che avete visto

    Altro capolavoro! Un capolavoro sopra le righe, mi è piaciuto un sacco. Pieno di tamarrate. Nero si presta tantissimo, bravo bravo bravo.
  11. Guero

    L'ultimo film che avete visto

    Django! Quello di Corbucci. (In attesa di vedere quello Unchained).
  12. Guero

    L'ultima serie tv che avete visto

    Titetio, Breaking Bad è uno spettacolo di regia, montaggio, sonoro, sceneggiatura e recitazione. Dagli una chance. Game of Thrones altro capolavoro, ma i libri sono dieci spanne sopra...
  13. Guero

    L'ultima serie tv che avete visto

    Maratona Breaking Bad fino all'ultima puntata messa in onda. Che roba. E ho quasi finito la seconda stagione di Boris, che mi ha preso molto meno della prima.
  14. Guero

    La voce del dolore

    Capote. Quel "sopra" alla fine è superfluo. Non capisco, perché "Stavolta l'aveva udita"? Risulta incomprensibile questo periodo senza conoscere prima il pregresso. Questi elenchi di azioni diventano snervanti, è tutto un "fece questo, fece quello". Dovresti cercare di mostrare quello che succede senza scendere in tutti i singoli dettagli. Intendevi "tepore"? Non continuo con l'analisi periodo per periodo perché la situazione della "lista della spesa" si ripete in continuazione. Mi dispiace, ma, secondo il mio modestissimo parere, non ci siamo. Non ci siamo né per lo stile, spezzettato, irritante dire, né per il modo in cui è trattato il tema, pieno di stereotipi e dialoghi poveri. Tutto molto retorico, tutto pomposo, con parole ricercate che a volte non c'entrano assolutamente nulla col tono del testo. Ti consiglio di rendere un po' più naturali i dialoghi, di snellire le liste di azioni e di dare un po' di spessore ai personaggi. A rileggerti. Ps: Alibi è una bellissima canzone! Adoro i 30STM (:
×