Vai al contenuto

webandcad

Scrittore
  • Numero contenuti

    23
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di webandcad

  1. A pensarci bene, potremmo dire che tutto iniziò ad andare storto, nel momento in cui mi resi conto che l’ombra proiettata sulla parete della mia stanza da letto apparteneva ad un uomo morto vent'anni prima. Tutto quello che accadde dopo, fu solo l’inizio della fine.” Con questo prologo inizia LMW28IF, il nuovo romanzo di Alessandro Casalini sul fantastico e spietato mondo del music business, sulla più grande rock band di tutti i tempi e sui misteri e le leggende che da sempre ruotano attorno alla più significativa rivoluzione musicale e culturale del ventesimo secolo.
  2. webandcad

    ZeroDecibel

    Un mondo senza musica. Così si presenta il 2060, un futuro dove la musica è considerata un reato e dove l’energia è in mano a un’unica multinazionale venuta dal nulla: la XYZT con a capo Alex Lini, il nuovo messia, l’uomo che ha salvato il mondo dalla catastrofe energetica degli anni ’20 e che ha decretato la fine dei combustibili fossili. Ma chi è davvero Alex Lini? C’è un nesso tra la fine dell’industria discografica e la sua ascesa al potere? Una rockstar centenaria a capo di un gruppo di rivoltosi cerca di scoprire cosa ci sia dietro la XYZT e il modo poco chiaro di produrre energia pulita e illimitata. In un susseguirsi di paradossi spazio temporali, colpi di scena e giochi di potere, la lotta per l’egemonia energetica si intreccia con le radici dell’arte suprema, in un binomio fatto di manipolazione mediatica e disperata ricerca della verità.
  3. webandcad

    Gruppo Edizioni Alter Ego

    Ciao, contatto ricevuto proprio ieri con contratto di Pubblicazione con il marchio Alter Ego. Danilo è stato estremamente chiaro su tutti i punti chiave. Editing, distribuzione, ufficio stampa, presentazioni, ecc ... negli ultimi 7 anni, ho pubblicato 4 romanzi con 4 case editrici differenti, e devo dire che la Alter Ego mi ha fatto un'ottima impressione. Credo che l'aspetto della distribuzione sia quello più interessante, visto che nelle mie passate esperienze, questo aspetto ha rappresentato sempre il punto debole della questione. Un editore che ti piazza in libreria nelle tue zone, per me è veramente da elogiare, nel senso che come ben sapete, non c'è niente di peggio che dover rispondere ad un potenziale lettore "Il mio libro lo trovi solo su Amazon" alla fatidica domanda "Dove lo trovo il tuo libro?". A questo punto mi ritrovo con un contratto in mano che studierò attentamente, ma che già ora, dopo aver parlato con Danilo, mi interessa parecchio! Ciao a tutti.
  4. webandcad

    CasaSirio

    avuto lo stesso problema ... diciamo che essendo io un informatico, ho capito che la mail veniva valutata come spam dal loro sistema antispammer. Di fatto è bastato allegare materiale in PDF piuttosto che .DOC e non ho ricevuto più il rifiuto. Se può essere utile ...
  5. webandcad

    Presentazione Fattore Z

    Fino a
    Prosegue il Tour di Presentazioni del nuovo romanzo di Alessandro Casalini "Fattore Z" presente al Salone del Libro di Torino 2016. Dopo Torino, Bologna e Cesenatico, una nuova presentazione a Cesena nella storica Libreria Bettini in piazza del popolo. Partecipa all'evento! https://www.facebook.com/events/544648312393552/
  6. webandcad

    Baldini & Castoldi Editore

    inviato manoscritto il 6/7/2016. Ricevuta oggi risposta: sarà per la prossima!
  7. webandcad

    Fattore Z

    Stanza bianca, quattro insoliti personaggi ed un contatore appeso al muro da cui prende vita uno strano conto alla rovescia. Sono Padre Sandro - un prete missionario alla disperata ricerca delle risposte che solamente la fede può dare, Nick - una ex rockstar oramai fusa di testa con evidenti problemi di sesso dipendenza, Pam - uno scienziato in odore di Nobel piena di sé con misure e curve da top model, ed infine Zoe - una malata terminale di AIDS. Questi gli improbabili compagni di viaggio catapultati all'interno di un mondo monocromatico scandito dal susseguirsi di numeri apparentemente senza senso. E' solamente un gioco, oppure un altro stupido reality show ? E se fosse un esperimento "psico-qualcosa" ?! Ne resterà solamente uno ?! Inutile continuare con domande senza risposta, così i quattro cominciano a raccontare se stessi gli uni agli altri, andando a scavare sempre più a fondo, e riportando alla luce vecchi scheletri nascosti in armadi oramai dimenticati. Il tempo passa, i ricordi affiorano, mentre i numeri marciano inesorabili verso lo zero. Con in passare delle ore qualcuno del gruppo si perde per strada. Zoe invece ha qualcosa di speciale. Lei sa vedere attraverso quell'apparente successione di numeri senza senso. Numeri Primi, Ipotesi di Riemann, congetture mai dimostrate. Forse c'è qualcosa oltre quelle pareti bianche. Zoe chiude gli occhi e vede.
  8. webandcad

    Reverdito Editore

    circa un mese
  9. webandcad

    Rizzoli

    dopo aver fatto richiesta alla mail di riferimento della RCS libri, dopo 5 minuti mi hanno risposto così: Buongiorno Alessandro, può inviare la sua proposta in copia cartacea alla redazione della Narrativa Italiana. L’indirizzo è il seguente: RED. NARRATIVA ITALIANA Presso RCS LIBRI SPA – PAL. C – 6 PIANO VIA A. RIZZOLI 8 20132 MILANO Noi non valutiamo le proposte editoriali, sarà quindi la redazione a contattarla per una risposta. Grazie mille e buona giornata, RCS MediaGroup
  10. Per Alex e i ragazzi è finalmente arrivato il tanto ambito successo. Sono la band del momento, con milioni di dischi venduti e fan in delirio ovunque nel mondo. Siamo a Londra nell’anno 2000 e tra qualche giorno si terrà il concerto conclusivo del tour. Tutti i media sono puntati sono di loro e l’evento avrà una risonanza mondiale. Tutto sembra andare per il verso giusto fino a quando Alex si trova coinvolto in uno strano incidente stradale (in un cui entra in gioco la strana figura del Tricheco che lo accompagnerà in tutta questa strana storia) proprio poco prima del concerto. A questo punto si scateneranno una serie di eventi surreali che culmineranno con l’incontro notturno tra Alex e un improbabile John Lennon tornato dall’oltretomba, che in circostanze a dir poco strane, porterà Alex indietro nel tempo fino all’anno 1969. Alex si ritrova così nel 1969 all’interno dello staff dei Fab Four intento a curare l’organizzazione del famoso “Rooftop Concert” (l’ultimo concerto dei Beatles si tenne sul tetto della Apple nel 1969) e ancora una volta si troverà coinvolto in un piano più grande di lui dove entreranno in gioco i servizi segreti inglesi ed una oscura cospirazione per assassinare uno dei membri della Band più famosa di tutti i tempi. Così Alex, con l’aiuto del suo amico Pus che per qualche motivo si trova anch’esso in questa nuova dimensione, cercherà di capire chi sono i buoni e chi sono i cattivi, mentre vedrà prendere forma davanti ai suoi occhi uno dei concerti più memorabili della storia della musica. Tutto si compirà in quel famoso 30 gennaio del 1969 sul tetto della Apple dove, oltre che assistere all’ultimo concerto dei Beatles, Alex sarà partecipe di fatti ben più gravi e suo malgrado, a seguito di un gesto disperato per salvare la situazione, si ritroverà catapultato in una “strana” New York nell’anno 1980. L’ultimo atto della storia si svolge a New York nel 1980 dove sembra che la canzone più famosa di tutti i tempi abbia stranamente cambiato paternità. Alex è di nuovo alla ricerca della verità e sul suo cammino dovrà fare i conti con Mark David Chapman (l’assassino di John Lennon) che ha intenzione di sistemare le cose a suo modo proprio l’8 dicembre durante un grande concerto che Sir. McCartney terrà al Madison Square Garden. Braccato dalla polizia che sospetta di lui come di un mitomane in cerca di celebrità, senza potersi fidare di nessuno, Alex cercherà di capire ancora una di rimettere le cose al posto giusto stando attento a non lasciarci la pelle. Sarà proprio durante il concerto dell’8 dicembre che le cose precipiteranno in maniera drammatica e Alex si troverà a dover decidere cosa fare della propria vita in quello strano “dove-quando” nel quale si trova catapultato. LMW28IF è un romanzo di fantasia che si basa su fatti e ambientazioni realmente esistite legati al mondo dei Beatles ed in particolare al Rooftop Concert, la leggenda del P.I.D. (Paul is Dead?) e la canzone Imagine di John Lennon. Le ambientazioni sono quelle di una Londra di inizio nuovo millennio in cui quattro ragazzi si ritrovano nell’olimpo del music business mondiale, una Londra del 1969 a ridosso dell’ultima apparizione live dei Beatles sul tetto della Apple e infine, in una New York del 1980 qualche giorno prima dell’8 dicembre, giorno nel quale John Lennon venne assassinato davanti al Dakota Building da Mark David Chapman.
  11. webandcad

    Trentatré Giri

    Cesenatico. Riviera Romagnola. Settembre duemila e uno. Tata e Hi-Fi sono i proprietari del VinylStuff, un negozietto che vende esclusivamente vinili e che cerca di sopravvivere all’onda d’urto prodotta dalla rivoluzione digitale della musica. La verità è che il VinylStuff non è solamente un negozio, è molto di più. All'interno ci puoi trovare tizi come Platone di cui si dice che in passato abbia suonato con i Pink Floyd, il Professore: un ex insegnante di fisica che crede di essere Einstein, oppure Marione: un collezionista che individua i suoi pezzi da collezione sfruttando una sorta di “tocco magico”. Sono i giorni in cui Napster si trova all’apice della sua espansione, i giorni in cui la diffusione virale del fenomeno sta di fatto facendo a pezzi i delicati equilibri del music business. Tra personaggi bizzarri e piani strampalati salva negozio, Tata e Hi-Fi ingaggiano una battaglia epica tra il bene e il male - tra l'analogico e il digitale a suon di note e bytes. Chi la spunterà?
  12. webandcad

    Reverdito Editore

    io ho fatto la stessa valutazione con l'editor... se il costo di copertina fosse €15,00 per 200 andrei a 3000€. Lui non ha nemmeno rettificato il discorso dicendo che comunque ci sarebbe stato lo sconto ... ad ogni modo io avevo inviato loro il manoscritto proprio perchè ritenevo fosse una CE che in passato ha avuto diverse collaborazioni e risultati importanti, credo che dopo la ristrutturazione che hanno fatto sia a livello di azienda che di immagine, forse certe cose sono cambiate. Se devo essere sincero se mi avessero chiesto l'acquisto di 20/30 copie, considerando il blasone storico della CE, magari ci avrei anche pensato perchè i servizi offerti magari erano validi, ma 200 copie è veramente una editoria a pagamento bella e buona! Io ho già pubblicato 3 romanzi senza contributo e un'altra CE mi ha appena inviato un contratto Free per il romanzo inviato a Reverdito. Ho aspettato proprio perchè ritenevo questa CE, con un passo in passo in più rispetto alle altre di media/piccola entità. Purtroppo è andata male...
  13. webandcad

    Reverdito Editore

    magari è il mio romanzo che fa così tanto cagare che si sono sentiti di chiedere un contributo...non saprei. L'editor ha tessuto le lodi del romanzo come fosse il nuovo "Il Giovane Holden", poi però 200 copie ... chissà.
  14. webandcad

    Reverdito Editore

    a me hanno proposto contratto con acquisto di 200 copie proprio oggi ... ovviamente ho declinato.
  15. webandcad

    Sillabe di Sale Editore

    per completezza, ho incontrato l'editore sabato al BUK di Modena. Il sig. Piero è una persona molto gentile e ben disposta. Ci siamo presi un caffè insieme e abbiamo parlato di questa faccenda. In realtà lui si dichiara molto flessibile su questa clausola che stabilisce che entrambe le parti debbano vendere le famose 120 copie. Di fatto partecipano a diversi eventi tra i quali Il Salone di Torino oltre che Roma, Modena, ecc ... ad un certo punto mi ha perfino detto che se è quello il problema, la clausola la si può anche togliere. Ho segnalato la cosa giusto per completezza, tuttavia dopo averci chiacchierato, devo dire che il mio giudizio è positivo comunque. Adesso mi metto in attesa del secondo step approvativo, poi si vedrà. Ciao
  16. webandcad

    Sillabe di Sale Editore

    Ciao, a me è appena arrivata una risposta positiva alla prima valutazione. Mi hanno inviato una bozza di contratto dove però trovo questo paragrafo: 14 – OBIETTIVO MINIMO DI VENDITA Gli autori, valutate attentamente le loro capacità di vendita e di diffusione dell’Opera, in concerto con la Casa Editrice (quindi nel computo delle copie saranno considerate anche quelle vendute direttamente dall’Editrice) si impegnano, nel termine di 120 (centoventi) giorni dalla data di effettiva messa in commercio (comunicata da parte dell’Editrice all’ISBN e al registro dei libri posti in commercio, comunicazione che verrà inviata in copia all’Autore), al raggiungimento dell’obiettivo di vendita di numero 120 (centoventi) volumi. Qualora non venisse raggiunto detto obiettivo, gli autori si impegnano ad acquistare la quota mancante di volumi al raggiungimento dell’obiettivo minimo di vendita, con lo sconto sul prezzo di copertina del 20% (venti per cento). Nel computo dell’obiettivo minimo di vendita le copie inviate alle librerie nel periodo dei primi 90 (novanta) giorni saranno considerate al 50% (cinquanta per cento) del loro effettivo numero, a copertura degli eventuali resi commerciali. A tutti gli effetti mi sembra di capire che se non vendi 120 copie entro 120 giorni il rimanente lo devi acquistare obbligatoriamente con il 20% di sconto. Voi cosa ne pensate ? Visto che nessuno ha mai messo in discussione che questa CE fosse NOEAP, non vorrei aver interpretato male io ... Ciao Alessandro
  17. webandcad

    Prospettiva editrice

    Grazie. Non appena ritorno dalle ferie le scrivo. Saluti
  18. webandcad

    Prospettiva editrice

    Come scrivevo nel post, ho avuto l'impressione che questa casa editrice avesse le carte in regola, poi quando ho visto il discorso del contributo sono rimasto un po' deluso. Ripeto non sono i 300€ in sé ma il fatto di doverli pagare per forza che mi lascia perplesso ... capisco benissimo che sto parlando da scrittore, ma essendo anche un imprenditore nella vita "reale" mi rendo conto che una casa editrice non è differente da tutte le altre aziende, che per esistere hanno bisogno di un conto economico a posto. Visto che avete giudicato il romanzo degno di essere pubblicato da voi e nel caso questo piccolo contributo non dovesse più essere obbligatorio, sarei onorato di lavorare con voi, perchè come dicevo mi sembrate una un'AZIENDA seria. Saluti Alessandro Casalini
  19. webandcad

    Presentazione

    Ciao a tutti sono Alessandro. Da tempo seguo questo blog. Ho pubblicato un paio di Libri con due editori NO EAP (Arduino Sacco e 0111 Edizioni). Al momento ho una proposta da un'altra CE e vorrei approfondire la cosa visto che compare nella vostra lista. Ciao
  20. webandcad

    Presentazione

    Ciao, la verità è che qualche giorno fa ho ricevuto una proposta dalla Prospettiva Editrice a cui avevo mandato un manoscritto un paio di mesi fa. Avevo letto sul sito che erano una casa editrice a doppio binario ma mi sembrava che il discorso distribuzione non fosse malvagio così ho tentato. Il loro contratto obbliga l'acquisto di 30 copie a 300€. Ho già pubblicato un paio di romanzi con due case NO EAP. Tutto molto bello ma distribuzione praticamente nulla. Ora vi chiedo un parere. Visto che una ventina di copie io le prenderei comunque per amici / parenti, non sto a sindacare sui 200/300€, quello che vorrei capire e se voi avete informazioni più recenti sulla distribuzione di questa casa editrice visto che sul loro sito fanno sfoggio di fior fiore di distributori, ma poi sappiamo come vanno queste cose ... per avere il tuo libro distribuito il libreria ci devi andare tu a bussare e chiedere inginocchiandoti di accettare il tuo romanzo sui loro scaffali. Per farla breve: lo so che sborsare €300 in anticipo puzza parecchio (visto che per i miei romanzi precedenti non ho dovuto sborsare nulla) però mi chiedevo se questa casa editrice che comunque partecipa regolarmente al Salone di Torino e sembra non pubblicare non numero di libri eccessivo ogni anno (dando quindi l'idea di poterli seguire un po' meglio) possa rappresentare un compromesso tra investimento e ritorno. Sapete qualcosa ? E la solita casa che ti piazza subito su tutti i maketplace online ma se poi un amico ti chiede dove può trovare fisicamente il tuo libro, tu devi abbassare la testa e rispondere mestamente che per ora è solo sul WEB ?! Grazie Mille
  21. webandcad

    Prospettiva editrice

    Ciao, anche io ho ricevuto qualche giorno fa una loro proposta con l'obbligo di acquisto di 30 copie a 300€. Ho già pubblicato un paio di romanzi con due case NO EAP. Tutto molto bello ma distribuzione praticamente nulla. Ora vi chiedo un parere. Visto che una ventina di copie io le prenderei comunque per amici / parenti, non sto a sindacare sui 200/300€, quello che vorrei capire e se voi avete informazioni più recenti sulla distribuzione di questa casa editrice visto che sul loro sito fanno sfoggio di fior fiore di distributori, ma poi sappiamo come vanno queste cose ... *Editato dallo Staff*. Per farla breve: *Editato dallo Staff* mi chiedevo se questa casa editrice che comunque partecipa regolarmente al Salone di Torino e sembra non pubblicare non numero di libri eccessivo ogni anno (dando quindi l'idea di poterli seguire un po' meglio) possa rappresentare un compromesso tra investimento e ritorno. Sapete qualcosa ? *Editato dallo Staff* Grazie Mille Ciao Alessandro
×