Vai al contenuto
  • L'uomo blu


    max occhiuzzo
    • Formato/i: Cartaceo

    L’opera

    Apparentemente L’uomo blu è un giallo in cui compaiono tutti gli elementi tipici del genere, ma anche qualcosa di più è una riflessione sulla malattia non solo del corpo, il personaggio principale soffre di una grave malattia della pelle, ma anche dell’anima , l’uomo è un omosessuale non dichiarato che ha difficoltà ad accettarsi.

    Francesco è un cinquantenne fragile accompagnato solo dal suo cane. Soffre di una grave malattia della pelle, l’argiria che lo colora di blu, è testimone inconsapevole dell’omicidio di un commissario romano. Elena è la commissaria integerrima a cui sono affidate le indagini da cui viene allo scoperto un mondo di corruzione e violenza romana che coinvolge un monsignore che ricicla denaro sporco, un cardiochirurgo che impianta valvole difettose e un critico d’arte pedofilo, tutte vittime di un giustiziere che si muove sullo sfondo intervenendo nella realtà modificandola. Francesco omosessuale non dichiarato viene indagato e si trova a cercare le sue verità in un gioco di ombre e luci in cui viene alla luce un triste passato.

    Finalmente gli eventi portano alla soluzione della storia mentre Francesco guarisce dalla sua malattia e decide di dichiarare a sé stesso e al mondo la sua omosessualità.

     

     

    uomo blu.jpg


    Numero di Pagine: 0
    Storia Collegata:


    Feedback utente

    Commenti raccomandati

    Non ci sono commenti da visualizzare.



    Crea un account o accedi per lasciare un commento

    Devi essere un utente per inserire un commento.

    Crea un account

    Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

    Registra un nuovo account

    Accedi

    Sei già registrato? Accedi qui.

    Accedi Ora

×