Vai al contenuto
  • Un fiore nasce ovunque


    Piuma volante

    Heléna, una bambina siriana, vive la guerra con la speranza di poter trovare vita in ogni cosa usando l’immaginazione che suo padre Magnus le ha tramandato. Quando la nonna Ester, una donna che ha lavorato la terra fino alla fine dei suoi giorni, e suo padre sempre propenso a congetturare strane filosofie rivoluzionarie, muoiono, la bambina inizia un viaggio senza meta lasciando la madre Margherita con il fratello Eric che ha un particolare vizio: mangiare fiori. La cura per questa cattiva abitudine consiste nel raccontare favole al fratello. Così Heléna approfittando delle proprie esperienze durante il viaggio, dei luoghi che vede e delle persone che conosce, scrive nel proprio quaderno una serie di racconti fantastici.

     

    Il primo che completa parla di un bambino (Matthias) che deve far fronte a strani fenomeni che imperversano sulla città dove vive, coinvolgendo soprattutto gli alberi del parco. Questi ultimi iniziano a cambiare la loro forma, tramite la comparsa di nuove fronde intrecciate su se stesse ed aguzze spine lungo i rami. La motivazione di questa trasmutazione si nasconde dietro il gesto scellerato di un gruppo scapestrato di bambini, i quali apprendono il vizio del fumo e per celare tale scelta alle rispettive famiglie decidono di nascondere i mozziconi delle sigarette sotto terra, nei pressi delle radici degli alberi presenti nel parco. Matthias comprende la gravità della situazione quando nota che tali alberi non producono più ossigeno, ma soltanto sostanze tossiche. A conferma di questa teoria, compare uno spiritello che comunica con Matthias nei sogni. Tale entità gli rivela la propria vera identità, annunciandogli un imminente e grave evento che sconvolgerà la città. Nel frattempo, uno scienziato (Igor detto “lo strambo”) sta creando una nuova invenzione per conquistare la tanto ambita gloria eterna. Peccato che questo esperimento avrà un esito disastroso, causando l’esplosione del suo laboratorio. I frammenti della sua invenzione, una macchina tutta d’oro, volano in aria e si incastrano in cima ad ogni albero del parco. Gli abitanti della città tentato, allora, di raggiungere il pezzetto d’oro, ma la nuova forma contorta degli alberi malati impedisce loro di raggiungere la meta. Solo Matthias avrà modo di ottenere quel frammento prezioso, concessogli dalla naturale grazia della sua Sequoia, custodita con amore dalla famiglia del bambino.

     

    Con questo racconto, ed un altro narrato da Sam, il nuovo amico di Heléna, entrambi dimostreranno che la guerra può anche non intaccare l’anima di una persona che rimane, così, sterilizzata da idee belliche o violente. Quando la ragazza tornerà, scoprirà di aver accumulato tante esperienze che proprio tra le braccia dell’amore di casa potranno prendere vita sotto forma di racconti per il fratello Eric.


    Isbn: 978-883204051
    Numero di Pagine: 155
    Storia Collegata:


    Feedback utente

    Commenti raccomandati

    Non ci sono commenti da visualizzare.



    Per favore accedi per lasciare un commento

    Potrai inserire un commento dopo aver effettuato l'accesso.



    Accedi Ora

×