Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuti popolari

Sono mostrati i contenuti con più punti reputazione il 09/11/2019 in tutte le aree

  1. 4 punti
    E mentre scorri i commenti alla pubblicità di un'EAP sponsorizzata su Facebook e hai già chiesto di non visualizzare più l'inserzione, scopri @Mister Frank che cerca invano di smuovere le coscienze. Bravo Frank, io su Facebook non discuto più con nessuno...
  2. 2 punti
  3. 2 punti
    You are so beautiful - Joe Cocker
  4. 1 punto
    Ciao ragazzi, seppur con un certo ritardo, eccomi qui! Mi chiamo Bruno, sono cresciuto leggendo libri fantasy e i classici di narrativa italiana e straniera, cosicché adesso mi trovo con la testa divisa tra cielo e terra! Ho gia' avuto modo di prendere parte ad alcune discussioni che mi sono state molto utili e spero di poter dare il mio modesto contributo a questa community.
  5. 1 punto
    Buongiorno, Mi chiamo Andrea, ho in comune con voi una passione che ha come fine ultimo dar voce a ciò che abbiamo nel cuore. Nasce spesso in modi del tutto differenti ma durante la metà di questo percorso s'incrocia in un destino comune. Ho letto per qualche ora alcune sezioni, quanti sogni, quante piccole gioie in un mare di sogni infranti. Mi sono accorto che alla fine è ciò che spesso proviamo a circa metà di un opera; frustrazione, sfiducia e altre sensazioni altalenanti che ci pongono davanti a un piccolo dilemma; continuare o smettere? Ho finito un progetto, chiamarlo romanzo è troppo audace, superando quella crisi con uno spirito più affamato. Leggendo qui mi sono sentito assalire da mille dubbi, ma anche da una voglia di migliorare, di conoscere. Mi andava solo di dire grazie a tutti quelli che hanno condiviso le loro esperienze. Dimenticavo, perchè ho voluto iniziare a scrivere? Perchè ogni tanto avrei voluto cambiare i personaggi, le storie di alcuni libri che ho letto ma non potendolo fare... bhe l'unica era scrivere qualcosa di mio. Sentire di aver creatro qualcosa, impagabile.
  6. 1 punto
    Io sono Chiara, e sono arrivata qui per puro caso, mentre cercavo in rete informazioni sul mondo dell'editoria. Sono un'aspirante libraia, appassionata lettrice e scrittrice poco produttiva, e visto che il forum mi sembra ben organizzato e popolato sarà un piacere restare a farne parte. Buona serata a tutti e tutte!
  7. 1 punto
    D'accordo, però è la Castelvecchi a pubblicizzare, come atto di particolare considerazione verso esordienti meritevoli, il dirottamento dei manoscritti presso un'altra azienda del Gruppo, che del gruppo non è, perché trattasi di micro realtà che, con un Euro di capitale versato, diviso tra quattro soci - nessuno dei quali è Castelvecchi - pubblica ogni anno centinaia di testi. Perciò credo che, accennando a questi - senza nominarli e senza approfondire, ovviamente - stiamo cercando di meglio capire come funziona Castelvecchi. A meno che non chieda anche essa Castelvecchi di essere cancellata dal WD. So che sto camminando su un terreno minato, ma, come dicono a Roma, quanno ce vo' ce vo'!
  8. 1 punto
    Thor Pedone: divinità nordica che andava sempre a piedi, finché si stufò e creò il pullman. KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  9. 1 punto
    Ed Sheeran - Shape of You
  10. 1 punto
    Valentino: nome proprio di persona che non ha mai fretta. KGUCJROXEZPBDQALIH V TMWFNSY
  11. 1 punto
    Se il tuo è un romanzo di fantascienza distopica, dovresti provare ad inviarlo direttamente alla collana Nhope. Io ho appena pubblicato, a circa un anno dall'invio e relativa selezione, e devo dire che, a parte i tempi lunghi - giustificati dalle ridotte risorse di una piccola CE che si sta affacciando sul mercato - non ho rimproveri da fare.
  12. 1 punto
    Non puoi non raccontarci! Sto morendo dalla curiosità... Nel WD abbiamo un vero lupo di mare, un capitano che ha navigato ovunque nel mondo: si chiama @flambar, e qui nel forum puoi trovare i suoi racconti. Hai parlato del mare e mi sono distratta: benvenuta tra noi, @Tris! Nessuna paura: qui troverai consigli amichevoli e sostegno. Ti lascio intanto il link alla discussione di benvenuto (nella quale potrai leggere anche il regolamento generale), e quello alle nostre faq. Spero di leggerti presto, buona scrittura!
  13. 1 punto
    DIcono che fino al - credo - venti settembre sono pieni.
  14. 1 punto
    Galatina: bambina celtica della tribù Sperlari K G UCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  15. 1 punto
    Ciao@Lara2019 benvenuta. La lettura è davvero un momento di quiete. Però bisogna spegnere pc, cellulari e televisione.
  16. 1 punto
    Ciao, @Lara2019, benvenuta! Dai per prima cosa un'occhiata a questo link https://www.writersdream.org/forum/forums/topic/26404-benvenut-sognatore/ dove troverai i collegamenti alle diverse aree del forum e al regolamento. Per il resto, dipende da quali sono i tuoi progetti... Leggere? Abbiamo un'intera sezione apposta, qui: https://www.writersdream.org/forum/forums/forum/31-leggere/ Scrivere? Trovi buoni consigli qui: https://www.writersdream.org/forum/forums/forum/8-scrivere/ Farci leggere qualcosa di tuo? C'è l'Officina, qui: https://www.writersdream.org/forum/forums/forum/22-officina/ Pubblicare? Abbiamo anche liste di case editrici, agenzie, piattaforme per il selfpublishing... https://www.writersdream.org/forum/forums/forum/7-il-mondo-delleditoria/ Insomma, qualsiasi sia il tuo sogno... buon sogno, e buona permanenza qui!
  17. 1 punto
    alla prima citazione di Chesterton si può affiancare quella di Pascal: “Cristo è in agonia, nell'orto degli ulivi, fino alla fine del mondo. Non bisogna lasciarlo solo in tutto questo tempo”. Mi ricordo molto tempo fa ho fatto un sogno che sarebbe piaciuto al Pascal che ha scritto queste parole. Ho visto Cristo seduto sulle scale esterne di una chiesa che piangeva. E ogni lacrima appena toccava terra diventava d'oro.
  18. 1 punto
    Ci sono due modi di affrontare le difficoltà. Modificare le difficoltà o modificare te stesso in modo da affrontarle. (Phyllis Bottome)
  19. 1 punto
    Aggiornamento Staff Buongiorno naviganti. Diamo il benvenuto a tre nuovi moderatori @Kikki, @AdStr e @Miss Ribston, che si sono insediati in questi giorni ed inietteranno nuova linfa vitale nello staff della nostra comunità. Un ringraziamento per il suo lavoro va anche a @wyjkz31 che ha lasciato lo staff. Tutto lo staff vi augura buon proseguimento nel forum!
  20. 1 punto
    Ma secondo voi è verosimile che facciano andare un autore fino a Roma (non tutti stanno a due passi) per poi dirgli che in realtà volevano offrirgli di pubblicare non con loro ma con una loro costola? (Mi parrebbe una cosa disonesta e quindi la reputo improbabile - ma forse sono io che mi fido ancora di tutti ... )
  21. 1 punto
    cosa intendi con "ha fondato le due costole"? Il direttore editoriale di elliot è una donna (L. santini); hai parlato con lei?
  22. 1 punto
    Assolutamente sì. Per questo riporto qui la mia esperienza. Le assicuro che ho letto due testi talmente malmessi da sembrare usciti dal peggior selfpublishing. Non metto i titoli, ovviamente, ma la data di pubblicazione è il 2016. Per qualche refuso non mi sono mai scandalizzata più di tanto, soprattutto di fronte a contenuti degni di nota. Ecco, qui il discorso è più sottile. Di per sé, l'obbligo di partecipare a un concorso, anche a mie spese, non può essere percepito come una palese richiesta di contributi. Il problema nasce quando poi, nel corso degli anni, te ne vengono proposti in continuazione, così come in continuazione ti viene proposto, con diverse formule, l'acquisto di copie del tuo o di altri libri. Il tutto, tra l'altro, non controbilanciato da effettive forme di promozione. In sostanza: se un editore pubblica, ma poi non fa granché per promuovere, però invita in modo costante i propri autori ad acquistare qualcosa (e a questo proposito dovrei parlare anche della prova di stampa, ma magari lo farò in seguito), a mio avviso è più uno stampatore che un editore vero e proprio. Opinione mia, eh. Certe cose, purtroppo, non puoi scoprirle, se non dopo aver firmato il contratto, oppure leggendole nelle esperienze altrui riportate qui o altrove.
  23. 1 punto
    Ma ci mancherebbe, non mi pare di aver mai scritto nero su bianco che qualcuno non possa riportare esperienze diverse dalla mia. Le ho risposto quotando parti a lei riconducibili soltanto perché lei ha menzionato situazioni legate alle cose che stavo dicendo io: Campiello. Lei chiedeva che male c'è, io ho cercato di spiegare dove secondo me sta questo così detto male, nulla di più, tra l'altro analizzando suddetta questione all'interno del quadro generale, che è quello che conta, poi ognuno si farà la propria opinione. Nel complesso, mi pare che dai vari commenti siano venuti fuori dei bei problemi, riguardo Nulla Die, quindi magari gli utenti, più che sapere che qualche loro libro è arrivato in finale al concorso X o Y, potrebbero essere interessati ad argomentazioni inerenti la mera professionalità di una CE. Riguardo al fermare le mail, lei ha ragione, si può fare, ma trovo abbia poco senso, o per lo meno non è un metodo sano per ovviare ai problemi che si possono avere con questo editore: non è fermando le mail che il loro editing diventa degno di essere definito tale, o che le clausole dei contratti migliorano, o che l'editore manda i dovuti rendiconti, fa la necessaria pubblicità, rispetta le promesse messe nero su bianco e via discorrendo. Insomma, mi parrebbe un po' la storia dello struzzo. Sul fatto che poi Nulla Die non sia meglio o peggio di molti altri, sono anche d'accordo con lei, con le dovute eccezioni, ma questo non significa che siccome son quasi tutti un po' così, si debba far finta di niente e accettare tutto quel che viene così com'è.
  24. 1 punto
    Può essere benissimo che nel tuo contratto non ci sia questa clausola. Nel mio sì, e lo posso anche pubblicare, volendo, senza problemi. Che male c'è? Beh, se per tre anni ti arrivano soltanto mail in cui si suggeriscono concorsi a cui partecipare, e quindi l'invito ad acquistare le copie necessarie, se già non le si hanno, qualcosina di male sotto sotto s'intravede. Se a queste si aggiungono le mail "sconto pazzesco" sul mio stesso libro, mi sa tutto di voglia di vendere e basta. Nel mio caso è stato così, ma sono felicissima di sapere che altri autori si sono trovati bene e hanno collezionato successi. Ma diciamocelo: anche da Wattpad e dal Self publishing Amazon sono usciti fior di scrittori che hanno ottenuto grandi risultati, quindi attribuirne il merito a un editore è una mezza forzatura, perché ce l'hanno fatta anche quelli che un editore non l'hanno avuto. In questo spazio si parla delle case editrici dal punto di vista della professionalità, quindi editing, distribuzione, contratti, rendiconti, pagamenti. A quello io faccio riferimento.
  25. 1 punto
    Oltre ai libri già citati (soprattutto quelli di Syd Field e di Robert McKee, considerati "maestri" della sceneggiatura), esiste un'altra tipologia di testo che ti suggerisco di leggere, ancora più importante dei manuali di sceneggiatura: le sceneggiature stesse. I manuali possono insegnarti le basi e la struttura, ma è soltanto leggendo altre sceneggiature che puoi imparare sul serio a scriverle (e a venderle). Un buon sito pieno di sceneggiature (in inglese) è Script-o-rama. Non farti ingannare dalla grafica anni '90 (), è regolarmente aggiornato. L'ultimo aggiornamento è avvenuto a dicembre, con le sceneggiature di molti film usciti nel 2016.
×