Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuti popolari

Sono mostrati i contenuti con più punti reputazione il 08/03/2018 in tutte le aree

  1. 5 punti
    Credevate che i teaser fossero finiti? AH! STOLTIIIH! Perché ce n'è un ultimo... il più importante AUGURI A VOI, COMPAGNE, AMICHE, SORELLE. Per esserci e per non arrendervi mai Buon 8 Marzo tutto l'anno PS. alle 12 verranno pubblicate le tracce eh
  2. 4 punti
    8 VOLTE DONNA III Edizione Contest di Poesia del WD Prima Fase Buon 8 Marzo a tutti e a tutte! Ed ecco le linee guida per partecipare a questo contest. Queste linee guida sono delle indicazioni di massima per scrivere le vostre poesie. Lasciatevi ispirare da quanto riportato dalle linee guida per scrivere i vostri componimenti. Voi accoglieteli e lasciatevi portare dove vorrà la vostra musa [OBBLIGATORIO] Vi ricordo che dovrete dichiarare, in sede di pubblicazione, a quale di queste otto tracce appartiene la vostra poesia. [OBBLIGATORIO] Vi ricordo che nel titolo della poesia che pubblicherete dovrà essere presente all'inizio la sigla [CP3]. [OPZIONALE] Potete esprimere in questo topic, quando segnalerete la poesia che avrete pubblicato, la vostra adesione al 'Sana Poetica' Ed ora, ecco a voi le linee guida: Traccia 1 - Grazia Deledda Lasciandovi ispirare dalle parole di questa massima, scrivete un poema che esprima la vostra esperienza di cambiamento, inteso come trasformazione interiore o esteriore. Traccia 2 - Natalia Ginzburg Lasciandovi ispirare dalle parole di questa massima, scrivete un poema che esprima il vostro rapporto con la spiritualità, la vostra ricerca (non per forza lineare e felice) nei confronti del divino. Traccia 3 - Harper Lee Lasciandovi ispirare dalle parole di questa massima, scrivete un poema che riguardi un'esperienza personale di coraggio o spirito di reazione, un momento della vostra vita dove avete dovuto farvi forza e superare le vostre paure. Traccia 4 - Alda Merini Lasciandovi ispirare dalle parole di questa massima, scrivete un poema che metta a nudo i vostri sentimenti di profonda affezione amorosa per qualcuno (esistente o meno), tali da poter superare qualunque barriera. Traccia 5 - Gabriela Mistral Lasciandovi ispirare dalle parole di questa massima, scrivete un poema che abbia come tema centrale l'amicizia autentica con una persona o un gruppo di persone (esistenti o meno). Traccia 6 - Maria Montessori Lasciandovi ispirare dalle parole di questa massima, scrivete un poema dove emerga il vostro bambino interiore, il vostro lato infantile e fanciullesco nei confronti del mondo e della vita. Traccia 7 - Toni Morrison Lasciandovi ispirare dalle parole di questa massima, scrivete un poema che illustri il vostro spirito di libertà e di indipendenza, nei confronti del mondo o di se stessi. Traccia 8 - Virginia Woolf Lasciandovi ispirare dalle parole di questa massima, scrivete un poema che metta a nudo i vostri sentimenti nei confronti della figura materna. * * * Buona ispirazione a tutti! Avete tempo fino alle ore 12 di Domenica 11 Marzo per pubblicare le vostre opere. Per qualunque dubbio relativo alle tracce proposte o di qualsiasi altro genere, siete invitati a farvi sentire in questo topic
  3. 3 punti
    Non vedo l'ora. Attendo con ansia l'apertura e le traccie (spero belle). Oggi scelgo un immaggine. Son felice come un cane adorabile che aspetta seduto scodinzolando. Tanti Cari Auguri Donne del Writer's Dream!
  4. 3 punti
    Ho dimenticato di scrivere che lo scorso anno ho partecipato e per correttezza mi sono sorbito tutti gli incipit. I voti che ho dato? Molti 7 e qualche 8, solo a due di essi ho dato un 4 perché illeggibili. I commenti inseriti sempre originali (nessun copia\incolla) e, a chi lo meritava, anche lusinghieri.
  5. 3 punti
    La cosa più sorprendente per uno scrittore sognatore è trovarsi in libreria a chiacchierare con l'amico libraio quando entra uno sconosciuto che sta cercando proprio il tuo libro!
  6. 3 punti
    Io avevo capito che ti riferivi all'indirizzo di residenza e al numero di telefono, cose che devono restare nel cassetto dell'agenzia\editore o finire nel distruggi documenti una volta rifiutato il lavoro proposto.
  7. 3 punti
    Oggi, come tutti i giorni e per sempre, viva le donne.
  8. 3 punti
    Ogni tanto, guardando con attenzione negli angoli nascosti, si trovano libri di scrittori che di mestiere fanno gli scrittori, una vera bizzarria.
  9. 2 punti
    Ciao a tutti. Questo post è per ringraziare questa community. Personalmente sono affezionata a questo tipo di comunicazione per mia passione personale, perché sono cresciuta nei forum (per altre passioni e per questioni lavorative) e perché molto spesso sento la mancanza di questa modalità di aggregazione. Ma bando ai sentimentalismi iniziali. Volevo ringraziare WD perché grazie ai consigli, alle discussioni e ai pareri di altri utenti e degli admi/mod ho potuto informarmi per bene e dopo due anni dalla stesura di un romanzo ormai sono giunta alla pubblicazione (che è prevista per fine mese).
  10. 2 punti
    Benvenuto, Giuseppe. Quando ho letto il tuo nickname, ho pensato che tu avessi 19 anni. Beato te che sei ancora sotto ai 30.
  11. 2 punti
  12. 2 punti
    È un concorso inutile perché chi ti giudica concorre con te. Io sono arrivata nei 300 semifinalisti. All'ultimo giro ho beccato due falchi tiratori pazzeschi. Messaggi strani, nessun riferimento al romanzo, voti: 2,33 e 3,33 mi pare. Poi sul gruppo Facebook del cazzeggio di IoScrittore, un altro partecipante posta un giudizio che aveva ricevuto; era molto rammaricato. Ed era parziale, io gli scrissi: "Faccio la veggente, lo continuo io." e scrissi la parte mancante. Era identico. Lo stesso messaggio che avevo ricevuto io. E altri. In pratica il nostro lettore comune non ha letto alcun romanzo (perché perdere tempo?), ha inserito lo stesso voto e lo stesso messaggio a tutte le sue assegnazioni. E chissà quanti altri casi simili. Finché c'è anonimato e in ballo un premio comune, non potrà esserci oggettività. Altro punto: la pubblicità legata dal gruppo Gems, tirano in ballo la prima vincitrice come un feticcio perché è l'unica ad avere avuto una carriera vera, solida (sì, c'è anche C. Animato, okay). Gli altri? Il vincitore del cartaceo ha una chance. Quelli degli ebook... sinceramente non vedo un vantaggio oltre a una soddisfazione personale. Giudico in base a vendite e popolarità, non a bravura, sia chiaro.
  13. 2 punti
    @Bango Skank David, sono davvero felice per te! Per quanto riguarda Rita, sono completamente d'accordo con te. Mi segue passo dopo passo e mi aiuta a migliorare come scrittore, questo è certo. Io le sarò davvero per sempre grato.
  14. 2 punti
    Io bazzico le bancarelle dei libri ai mercatini. Prima di acquistare sfoglio e, prima di sfogliare, chiedo il permesso di farlo Se l'affare non si conclude, il venditore a volte ringrazia ugualmente. Mio padre diceva che la buona educazione è come l'olio che fa girare meglio l'ingranaggio...
  15. 2 punti
    E infine, teaser numero Non so perché, ma per associazione spontanea di idee "8 Marzo" e poesia, a me ha suggerito Virginia Woolf Prima di tutto perché è stata un'attivista intelligente e acculturata, capace di tenere testa ad agguerriti oratori conservatori nell'Inghilterra del primo 900. Ma soprattutto perché con la sua poesia e ancora di più con i suoi romanzi, è riuscita a cogliere le trasformazioni più sottili dell'epoca moderna, infondendole in personaggi emblematici di un'epoca. Il tutto con uno stile raffinato e straordinariamente innovativo. E' Virginia Woolf il genio dietro l'invenzione dello stream of consciousness , lo stesso che Joyce saprà riprendere e trasformare in rivelazione letteraria internazionale. E' Virginia Woolf a proporre per prima un modo diverso di raccontare una storia, giocando su diversi punti di vista allo stesso tempo, da personaggio a personaggio, facendoli vagare e incrociarsi quasi casualmente. Volendo indicare un'opera che possa riassumere tutti questi elementi e allo stesso tempo intrigarvi e regalarvi più di un'emozione, la libera associazione d'idee mi suggerisce "La signora Dalloway" (QUI in versione mp3). Il romanzo narra una giornata della suddetta Sig. Dalloway, una simpatica signora di mezza età, ricca e di buona famiglia, nella Londra elisabettiana; tuttavia lungo l'arco della giornata, nel romanzo si affacciano altri personaggi di quello stesso mondo dalle emozioni apparentemente immobili, in cui Dalloway si muove cautamente. Le vite dei personaggi, pur restando separate nella dinamica del plot, mostrano una profonda nota comune, caratterizzata dalla ricerca dell'identità e del senso dell'esistenza, in una società dove le regole dell'etichetta sembrano venire sempre prima di tutto il resto. Ciò che colpisce sopra tutto è lo stile che propone con coraggio molte tecniche, per l'epoca innovative, oggi considerate parte della nostra cultura letteraria. Ancora una volta enjoy!
  16. 1 punto
    Ho pensato che sarebbe interessante iniziare una discussione sui booktuber italiani. Personalmente non li seguo, ma per motivi di marketing per il mio futuro romanzo sto cominciando ad interessarmi a loro. Quelli con piu` "pubblico" che ho trovato sono i seguenti: Matteo Fumagalli Ilenia Zodiaco Chibiistheway Julie Demar Marco Locatelli Mary's reading In generale, data la produzione "copiosa" di alcuni di loro, molti video finiscono inevitabilmente per avere poco a che vedere con i libri, tuttavia spesso fanno recensioni, magari non sempre all'altezza del libro. Che ne pensate? Ne sapreste indicare qualcuno interessante?
  17. 1 punto
    Purtroppo ho constatato che gli ingranaggi sono sempre più secchi, anno dopo anno.
  18. 1 punto
    Negoziante: commerciante particolarmente inerte e svogliato. KGUCJROXEZPBDQALIHVTMWFNSY
  19. 1 punto
    Sì, mi riferisco a questo. Ma attenzione, ammesso e non concesso che io sia riuscito a "intendere" a livello di intenzioni ciò che ha colpito inizialmente la Vivian, si tratta solo del mio caso, che è quindi statisticamente, temo, poco rilevante. Se poi si vuole parlare di questo argomento in generale (un argomento che trovo molto interessante, peraltro) e sentire la campana degli operatori del settore che intervengono sul forum, consiglio di creare una discussione ad hoc (laddove non ne sia presente una simile o uguale) in Varie ed Eventuali, lasciando questa discussione alle esperienze con questa agenzia.
  20. 1 punto
    @Ri0t benvenuto e buona fortuna *-* io non ho esperienza e non so se hai già adocchiato il concorso letterario adatto per il racconto in caso contrario potresti optare per l'autopubblicazione. Ma... non so poi aggiornaci sulla decisione
  21. 1 punto
    @Anglares Buongiorno carissimo, io ci sono. Eccome se ci sono! Non avendo molta confidenza con gli off topic dei contest, e avendo visto pochi interventi, pensavo fosse opportuno intervenire una volta terminati i teaser. Anche perché, intervenire tra uno e l'altro, mi sembrava un sacrilegio Sono irrecuperabile... ho dimostrato l'esatto contrario di ciò che provo. Mi permetto, allora, di taggare @IreneM @Rica @Lizz @Roberto Ballardini@Mathiel@Claudia87 Non potete mancare
  22. 1 punto
    @Thalia Bell'argomento, grazie di avercelo sottoposto. Per come la vedo io, purtroppo il non riuscire a spiegarsi è il fallimento per antonomasia della scrittura in prosa. Più grave delle carenze stilistiche, dei refusi, delle ridondanze, di qualsiasi scivolone ti venga in mente. Quelli sono aspetti tecnici che si correggono. Se manca la capacità di comunicare il contenuto, il significato – parlo del testo, eh, non dell'autore in generale – c'è poco da correggere, però. Vengono meno le fondamenta. A volte si può finire in una via di mezzo: il significato è intuibile, ma non ci sono quegli appigli necessari per rendere la comunicazione efficace. E lì ci si può lavorare senza problemi. Ma quando il significato si perde completamente, in modo che neppure un editore (e quindi avvezzo a capire testi "da lavorare") è in grado di raccapezzarcisi, credo proprio che non ci sia molto da fare per il romanzo in questione.
  23. 1 punto
    Non sappiamo quale sia la linea seguita dalle altre case editrici, ma i nostri "no", proprio perché motivati, non sono mai definitivi. Se un autore ci dimostra di aver lavorato bene sulle criticità che gli abbiamo segnalato, e anche se ci fosse ancora qualcosa da migliorare, perché non dovremmo rivedere il nostro giudizio, concedendogli una seconda possibilità? Certo, se tali criticità fossero davvero molte, o molto strutturali, il lavoro da fare sarebbe davvero grande; ma a volte nell'arte l'impegno fa raggiungere obiettivi che al solo talento sono preclusi.
  24. 1 punto
    Lo spero ma non lo so, sono sempre un po' pessimista... Però a questo punto è d'obbligo la domanda questo vuol dire che tra un tempo x - tempo che intercorrerà tra ora e il momento in cui penserò di aver revisionato il romanzo credendo di aver tolto gli errori sull'incipit (e non solo) - posso riproporlo vista la nota positiva sulla trama? Credevo che una casa editrice chiudesse automaticamente le porte a qualcosa di già bocciato; non so se sbaglio a pensarlo io o se in genere è così o... chissà cos'altro che non conosco.
  25. 1 punto
    Basta leggere sul sito, viene indicato che soltanto se si vendono 250 vengono pagati i diritti o se l'autore si impegna alla vendita almeno di 125 copie così è scritto sulla bozza inviatami. Inoltre è indicato, sempre sul sito, che se l'ammontare dei diritti non supera i 50 euro pagano in la provvigione nei tuoi stessi libri.... se questo non è doppio binario...
×