Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuti popolari

Sono mostrati i contenuti con più punti reputazione il 02/03/2014 in tutte le aree

  1. 1 punto
  2. 1 punto
    51.336.889, basandomi sui dati ISTAT della popolazione di età superiore ai 15anni
  3. 1 punto
    Lo sto usando anche ora, non si tratta propriamente di un tablet ma di un note con pennino incorporato, ho scaricato office e scrivo direttamente in word. Io scrivo in uno spazio apposito e lui converte tutto in un normale testo come fosse battuto al pc. All'occorrenza ovviamente puoi usare anche la normale tastiera su schermo, ma per quanto mi riguarda raramente ho problemi di riconoscimento scrittura e il pennino è stata per me il compromesso ideale tra penna e pc (anche se nulla batte carta e penna)... non riesco a scrivere senza una penna in mano e la fase di trascrizione è lunga
  4. 1 punto
    La sinossi non mi ha colpito per niente. Inizialmente si parla di un uomo di successo, poi questi impazzisce di colpo. Già di suo il termine "imapzzire" è poco chiaro, tralasciando che di norma per "impazzire" ci sta un trascorso. Viene scritta la parola "diprezzare la società", anche se inizialmente si narra di un uomo di successo e trentenne. E difficilmente un uomo che impiega anni e anni a raggiungere il successo, odia lo stesso successo, specchio della stessa società (salvo figure peterne ossessive). In sintesi, da come viene descritta la storia, mi sembra tanto che l'autore stesso non voglia essere invisibile, andando in contrasto con il personaggio che impazzisce proprio per il troppo successo; successo che rende potenti e visibili. Non mi sembra, almeno dalla sinossi e dalla descrizione dell'autore, un romanzo capace di narrare della vera gente ai margini della società. Ma ripeto, è un giudizio personale e basato solo sulla sinossi. Sinossi che non mi ha invogliato a leggerlo. Tutto qua
  5. 1 punto
    Grazie mille, ppdm
  6. 1 punto
    Le ppdm pensano di essere nella discussione "Ammetto di..." Comunque lo stesso vale per me, Ginevra
  7. 1 punto
    Lo stesso vale anche per me! Sono felice di essere tuo amico
  8. 1 punto
    Sono più preoccupato dai veleni difficilmente rintracciabili da una ricerca patologica o da quelli che uccidono senza dolore. La conoscenza di questi e di come procurarseli potrebbe invogliare qualche squilibrato a far del male a qualcuno o a se stesso. Ovviamente ci sono numerose risorse in rete ove trovare queste informazioni, basta aver voglia di cercare. Non so, il mio è solo un dubbio. Probabilmente sono troppo apprensivo :-).
  9. 1 punto
    Non è quello che intendevo dire... non riguarda la legalità dell'argomento. Se qui postiamo com'è possibile procurarsi o usare veleni moderni, non rischiamo che qualche sballato usi queste conoscenze per far del male a qualcuno?
  10. 1 punto
    Per tutte le altre potete chiedere a me. :-D Scherzi a parte... non pensate che un topic simile sia un po' troppo pericoloso su un forum pubblico?
  11. -1 punti
    Penso sia meglio un buon net con una batteria a lunga durata. I tablet non sono fatti per scrivere. Non conosco l'applicazione che permetterebbe di scrivere a mano col pennino, ma so che quando mi portano i pacchi e devo firmare su quell'aggeggio elettronico viene fuori sempre uno scarabocchio. Non riesco a fare una lettera nemmeno per sbaglio, il corriere mi avrà preso per un'analfabeta
×