Vai al contenuto

Tutte le attività

Si aggiorna in automatico     

  1. Oggi
  2. Ieri
  3. ElleryQ

    Il cuore di cristallo - Capitolo 1

    @Drake Alistair , ti ricordo che da regolamento non è possibile utilizzare reazioni in Officina.
  4. Drake Alistair

    Il cuore di cristallo - Capitolo 1

    Grazie mille per avere dedicato del tempo a questo inizio, apprezzo davvero tantissimo. Ogni tua correzione è giusta, cercherò di prestare molta più attenzione a ciò che scrivo. Riguardo al contenuto, è vero, non è molto originale. Mi riscatterò con le prossime parti.
  5. Marcello

    Cosa state leggendo?

    Abbi fede: Gabo non tradisce .
  6. Vincenzo Iennaco

    Cosa state leggendo?

    Finito La ragazza delle arance di Jostein Gaarder che pur apprezzandolo ho trovato un po' sottotono rispetto ad altre sue letture. Ora, essendomi preso il desiderio di leggere Garcia Marquez, ho iniziato L'autunno del patriarca. Mi son bastate cinque pagine per capire che sarà un suicidio. Dire che sono andato a sbattere contro un muro sarebbe un eufemismo, ma demordere subito così con Marquez mi sembra quasi un sacrilegio. Ok, faccio harakiri e vediamo se mi sfracello del tutto.
  7. Knees

    LA RESA DEI CONTI

    LA RESA DEI CONTI ...ci sono conti di cui non dovresti conoscere l’ esistenza, non ne sai niente, vero? Conti? Si conti… Quasi mi stavo tradendo con quell’ affermazione. Mi sento debole in questi giorni e quando mi sento così tutto può essere dannatamente pericoloso. E’ tarda sera e stiamo seduti nel ristorante cinese che a volte ci dà una delle poche possibilità di mangiare a quest’ ora. Lo stesso ambiente sobrio di tutti i ristoranti asiatici: draghi, pareti rosse, lanterne che penzolano dal soffitto e quel dannato odore persistente di salsa agrodolce a cui il mio olfatto occidentale anche dopo tanti anni non si è ancora abituato. Quali conti? Si, scusa. Non è che te l’ ho voluto tenere nascosto ma, devi sapere, che non ti ho mai parlato dell’esistenza di un paio di conti correnti che a volte utilizzo per depositare quello che... Ma se mi ai sempre detto che ti accreditano tutto su quella banca all’ EUR dove siamo andati un sacco di volte! Si, si, quello è il mio conto ma ce ne sono altri…. … “involtino vapore….alga fritta, toast gamberi….” Si grazie. Senti….ti avevo raccontato di “quello” che stamattina in ufficio provava a fare il figo col capo con quella relazione sui dati a consuntivo dell’ ultimo anno? No , aspetta….mi stavi dicendo qualcosa sui conti e non mi interessa di quel monopalla leccaculo di Claudio. No, vabbè, preferisco raccontarti di questo, scusa… No! Adesso mi racconti dei conti, del resto non me ne frega niente adesso! Aspetta. Ho bisogno di sapere cosa ne pensi tu di questa cosa, dai! Ne ho bisogno. Si, va bene. Però poi mi dici dei conti. Si... Allora la relazione sui dati…. Ecco, c’ era Claudio, appunto,…mentre eravamo i riunione con Rizzi, Gigi e Monaco e stavo per concludere il mio intervento con quella mia relazione a cui avevo lavorato tanto, e tu lo sai quanto…, si sveglia Claudio appunto e facendo un intervento che sembrava rafforzare e sostenere me e quello che mi era stato chiesto di preparare e avevo fatto IO ,in realtà come sa fare lui, ne approfitta e si dà lo slancio e in un attimo scodella la SUA di “relazione”, con tanto di slides, capito? slides! …”riso bianco,….nidi di rondine vegetariani per due, verdure saltate”... Si , è uno stronzo, lo sai bene, perché dopo tanti anni ancora te la prendì? Lo sai come la penso, c’ è gente a questo mondo che è capace di venire fuori dalla sua merda soltanto facendo questo tipo di scorrettezze. Lo sai come la penso, ne abbiamo già parlato, per me lo devi ignorare. Più gli dai importanza e più fai il suo gioco. Il segreto è l’ indifferenza, cerca di minimizzare, se puoi, ma non farlo solo rimanendo in silenzio e facendogli sguardi fulminanti pieni di odio, lui è quello che vuole e se ne accorgono tutti. Poi tu però ti corrodi dentro cercando di fargliela pagare e non ci riesci e ci stai male. Non è necessario, tu lo sai quanto vali e lo sanno anche Rizzi, Gigi e Monaco. Si, parli bene tu, ti vorrei vedere lì in sala riunioni, con quello con quella faccia da stoccafisso incravattato che fa quelle moine e si prende la scena. Tu non hai bisogno di prenderti la scena, sai quanto ti piace quello che fai e cerchi sempre di dare tutto per fare anche quello che non dovresti, che ti frega degli altri... Tu camini un metro più in alto degli altri tuoi colleghi mezzeseghe falliti e fallite nel lavoro e ancor più nella vita. Vabbè, non mi aiuti cosi. Ma come non ti aiuto! Più che dirti quello che penso , e lo penso veramente, lo sai, mi dici che non ti aiuto. Non mi aiuti e basta. Ma ti dico come devi fare per giocare le uniche carte che dementi come quello non si aspettano, quelli come lui si gonfiano come polli se gli dai guazza. E poi tu non mi ascolti, mi chiedi cosa ne penso e poi non mi ascolti. Si, si, si, tu parli bene, non sai quello che succede, ogni giorno, lì. Mmm... Dai ora dimmi quell’ altra cosa, dai! Ecco lo vedi? Non te ne frega niente! …”volete qualcos’ altro? Dessert, gelato fritto? Grappa cinese?” No grazie. Solo il conto. Dai, ti va di dirmi quell’ altra cosa? Quello che mi volevi dire prima… …lo sai che questi cinesi di nuova generazione parlano bene l’ italiano? E anche con l’ accento romano. Mmm… Lasciamo la mancia? Non ci ha fatto neanche lo scontrino… Si ma ci ha dato i biscotti della felicità. Si ma niente mancia. Che vuoi fare? Ti va di andare a prendere una cosa allo “Zazì”? No. Andiamo a casa, è tardi. Ti va di guidare? Stasera non ne ho voglia. Ok. Andiamo a casa, dammi le chiavi.
  8. Salve, volevo chiedere a tutti gli utenti del Wd chi tra voi scrive romanzi letterari, ovvero romanzi profondi e con uno stile un pochino più complesso, se non poetico. E volevo anche sapere come vi trovate nei confronti dei lettori in generale. Non so, sentitevi liberi di parlare a ruota libera.
  9. Rototom

    Edizioni Ensemble

    @ACart di niente figurati. *Editato dallo Staff*. Ricordo che durantebla telefonata non si parlò mai, e dico mai, di editing, promozione e cose così. Praticamente una stamperia. Il loro guadagno è assicurato dall'autore che si sbatte per niente.
  10. mercy

    Il gioco del "se fosse"

    Assolutamente pc, meglio notte e (dato che è estate) in soggiorno con tutte le finestre aperte. E con il caffè. Devi partire per una settimana. Qual è la prima cosa che metti in valigia?
  11. Ho l’incipit, e due scarsi paragrafi. Domani devo fare la valigia, mi sa che finirò a scrivere il racconto in spiaggia sul quaderno e ve lo mando con il piccione viaggiatore a declamare la poesia!
  12. Roberto Ballardini

    Oltre

    @Anglares Assolutamente no, infatti. Presumere una cosa non significa necessariamente che sia vera. Non voglio fare polemica, davvero, ma è lo stesso discorso di prima. Dare per assunto che un verso che non ci piace sia difettoso non significa che esso lo sia davvero. Tutto qui. E' il mio punto di vista e non è assolutamente importante, anche se non posso esimermi dall'esprimerlo. Sapete meglio di me che i circoli letterari, virtuali o meno, sono pieni di maestrini che credono di aver imparato o di stare imparando tutte le regole (e sto parlando in generale, non mi riferisco nella maniera più assoluta a @INTES MK-69 del quale non ho contestato il commento pienamente legittimo ma ho espresso soltanto la mia opinione di diversa natura). Vi prego, non facciamola più grande di quello che è. Davvero. Posto qualche poesia ogni tanto soltanto perché sono ansioso di ricevere i commenti di alcuni cari amici e amiche che mi onorano della loro presenza e del loro affetto. Tutto qui. Punto e basta, direi, no? Non mi hanno urtato. Oppure sì, se esprimere una divergenza significa essere urtati. In ogni caso il verbo dovere nel mio vocabolario non esiste proprio. Ahahah . Basta davvero. Pace e bene.
  13. Mariner P

    Io sono Dio

    Grazie @Lauram della visita e del commento. Hai ragione, non è un pezzo facile e sono stato molto incerto se postarlo o meno. ci sono dentro troppe cose condensate. Il senso vero è forse davvero nascosto o oscuro. Il tema che ho cercato di affrontare è la differenza fra l'Intelligenza Artificiale e la Consapevolezza di sè. Potrà mai una macchina con un programma di IA - pur complessa e potente - arrivare ad avere la Consapevolezza di sé? Intendo per "consapevoleza di sé" non l'artificio di un software che imita in qualche modo il pensiero umano, ma la autentica e spontanea conquista della consapevolezza della propria identità. E cosa succederà se e quando una macchina avrà conquistato la consepevolezza di sé? Che tipo di "essere" sarà? Cosa farà? Insomma un bel po' di domande interessanti e - forse - più attuali di quanto di pensi. Vedrò che altri commenti arrivano, se ne arrivano, e poi deciderò cosa farne: se lasciarlo così com'è o utilizzarlo per qualcosa di più articolato, per dare al lettore la possibilità di entrare nel contesto con maggiore tempo e accompagnarlo meglio nella scoperta. Il tuo pensiero è sempre prezioso. Grazie ancora.
  14. Come ad esempio una persona che qualche giorno fa mi ha telefonato al cellulare alle 22.30 per avere informazioni sull'invio...
  15. Elisabeta Gavrilina

    Come rendere potabili gli "spiegoni" ?

    @GioLeo82 Buona domanda Io ho messo alcuni spiegoni nelle note a piè di pagina. Hanno il pregio di non rallentare l'azione
  16. mercy

    [Gioco] Catena musicale

    Beastie Boys_ You gotta fight for your right to party.
  17. simone volponi

    Delos Digital

    50 euro di iscrizione, e ho visto cose... io passo.
  18. Natasha Bezuchova

    Delos Digital

    A quanto leggo sul web, Delos Books è un'associazione, mentre la società (e quindi la CE vera e propria) è la Delos Digital. Delos Book bandisce i premi ma chi pubblica è Delos Digital.
  19. Ebbrodilibri

    Oltre

    Penso che in genere le poesie che ci piacciono, ci piacciono perché dicono qualcosa anche di noi, e in questo caso mi sono lasciato forse un po' troppo prendere dal transfert.
  20. Sira

    Sette note

  21. bwv582

    [FdI 2019-1] Andrea e le farfalle

    Potrebbe essere questo, allora. Tu hai senz'altro l'esperienza attuale di tua figlia mentre io mi sono basato molto su me stesso e su come ho metabolizzato lutti giovanili (*). Ma ognuno di noi è diverso e io è da tanto che non sono più un bambino. (*) Penso che anche per questo le prime battute del racconto e alcuni comportamenti del protagonista mi hanno tenuto incollato alla lettura. In realtà hai molto meno di quello che sembra da difenderti, volendo postare mi sono impegnato per farmi odiare.
  22. Ebbrodilibri

    Saluti!

    Be' diciamo che la bellezza appartiene a chi la scopre e a chi la riconosce Per la cronaca è un passo tratto dalla mia prima opera di narrativa, in cui parlo della mia giovinezza.
  23. Anglares

    Oltre

    @INTES MK-69 non credo che @Roberto Ballardini se la sia presa. È normale avere punti di vista diversi su un testo. Poi il nome è corretto, è Officina, ed è una palestra di scrittura dove si propongono i propri testi per ricevere commenti e suggerimenti. Ognuno può esprimere liberamente il suo parere nel rispetto degli altri. Quindi in conclusione non è successo nulla. PS. Comunque non li decido io i nomi degli spazi del forum.
  24. queffe

    Non ho tanto tempo ma non so cosa fare

    Ciao @Tedbundy e benvenuto . Prima di tutto, quale nuovo iscritto, ti chiedo di presentarti alla comunità nella sezione Ingresso. Inoltre il tuo commento non è sufficientemente approfondito e non può essere considerato vallido per pubblicare. Chiudo e ti raccomando di seguire le linee guida del regolamento di sezione per fare un nuovo commento. Quando lo avrai fatto segnalalo via messaggio privato a qualsiasi componente dello staff che trovi online, questa discussione verrà riaperta e anche il tuo racconto potrà ricevere i commenti dei lettori.
  25. AndC

    La Formula Magica - Cap. 4

    Ciao @DSGU Figurati! Io commento sempre con piacere, anzi ti ringrazio a mia volta per la risposta e l'attenzione stessa che hai dato alle mie annotazioni... magari altri utenti che passeranno ti diranno la loro che potrebbe essere differente... Dei commenti, in generale, usa sempre ciò che credi possa esserti utile... Riguardo a questo: L'idea è interessante e, devo dire, mi piace... Certo non è facilissimo e questo "problema" un po' si sente nel testo... secondo me provare a ragionare su questa cosa del "dialogo", magari inteso come dialogo interiore potrebbe essere una soluzione... a me verrebbe in mente, in questo senso, di provare a presentare la storia proprio che quando ricorda, è come se il protagonista ritornasse bambino... non so meglio come spiegarmi, però mi viene in mente un paragone cinematografico... immagina di vedere un adulto che inizia a raccontare la sua infanzia, poi dalla scena dopo lo vediamo direttamente bambino... rendere questo in narrativa non è scontato e possono esserci diverse soluzioni possibili... adesso non saprei cosa meglio suggerirti, ma se già ci stai pensando da te, sono sicuro che qualche buona idea ti verrà in mente, magari facendo qualche prova di scrittura diversa... puoi rendertene conto... ad esempio - magari non c'entra niente - io ogni tanto provo a cambiare e faccio raccontare la stessa storia da un personaggio diverso, poi vedo quale delle due versioni mi convince di più... A presto!
  26. [FdI 2019-1] La federa https://www.writersdream.org/forum/forums/topic/43630-fdi-2019-1-la-federa/
  1. Carica di più
×