Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

andre

buio

Post raccomandati

http://www.writersdream.org/forum/topic/9491-celebra-la-tua-morte/

E fingo sempre,

bruciando,

tra due lingue,

impegnato

nel consumare stupide liti.

E come stupidi

serviamo

futili spazi,

in un universo

che è tanto buio.

E fingo sempre,

impegnando

le miei ricerche,

sperimentando

quanto è stupido

quanto brucia.

E come il casino

del traffico urbano

sali scale

senza precedenze.

E fingo sempre,

sorridendo,

nella precarietà

di castelli di carta,

in un universo

che è sempre più

buio.

E come punge,

con pugnali appuntiti

penetranti ogni giorno di più,

quella volontà

pungente

di fare scala

tenendo tutte carte

uguali.

In un universo

buoi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Versi brevi, molte anafore e ripetizioni. Ciò rende il testo musicale, godibile e fluido.

Immagino che l'ultimo verso sia un errore di battitura :asd:

è bella quest'ultima ripetizione (ultime due strofe). Solo che nella penultima strofa non sarei andata a capo nel penultimo verso con più. Sul serio, stona con tutto il resto.

Inoltre per indicare la precarietà della vita, credo che tu possa trovare una metafora più originale dei castelli di carta.

L'ultima metafora credo sia davvero molto originale. L'impossibilità di fare scala con carte tutte uguali. C'è consapevolezza dell'inutilità dell'azione umana, ma la volontà preme, fa addirittura male, tanto è forte.

Credo che le ultime due strofe siano le più belle dell'intero componimento.

Nella prima strofa, avrei spezzato l'ultimo verso in due. Che ne pensi?

La poesia mi è piaciuta :) tocca in modo anche originale temi che tratto e amo anch'io.

Alla prossima :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao, grazie mille per il commento! :) è una poesia che ho cambiato mille volte perchè non veniva mai come volevo! Per andare a capo dopo il più, si hai ragione spezza tanto, lo sento anche io, la mia intenzione era quella di sottolineare la parola "buio" , però stona: lo cambierò sicuramente... grazie :P per il "buoi" dell'ultimo verso si è un errore -.-" non sai quante volte l'ho scritto e corretto a computer! Ma uno è riuscito a scappare! -.-" comunque per la metafora "castelli di carta" l'ho usata perchè la trovo meravigliosa, non so è un amore a palle :P sono però d'accordo che è stra-usata e forse non super poetica! l'ultima metafora sono veramente contento che ti piaccia perchè ne sono veramente fiero :) è uscita proprio bene :) Nell'ultimo verso si effettivamente sarebbe carino spezzarli in due, non l'ho fatto perchè non volevo spezzare il ritmo, però si può provvedere :).

Si anche a me picciono più gli ultimi versi che i primi, questo perchè i primi trattano di un argomento molto personale, che però non sono riuscito, secondo me, a trasmettere nelle parole... pazienza :)

grazie ancora per i consigli! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi è piaciuta. Un testo poetico veloce e rapido, fluido per essere precisi, infatti l'alternanza di versi brevi ha reso tutto una cornice assai piacevole da leggere... devo constatare però che i parisillabi non riescono a dare eleganza al contenuto del testo, ma con una buona revisione è possibile utilizzare varie forme di ellissi, un misto di apocope e aferesi, che possono agevolare e rendere elegante la scrittura. Alla prossima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un bel testo, come già detto dagli altri è scorrevole e musicale, avrei poco da aggiungere sulla struttura.

Il senso c'è ed è abbastanza capibile. Mi piace molto la strofa sul traffico, molto vivida e detta in maniera abbastanza originale,

sui castelli di carta anche io avrei detto fosse banale, ma riprendendo nel finale le carte (riprendendo anche la parola scala, bello)

l'hai resa particolare e usata personalmente. Nel complesso, bel testo. Mi è piaciuta, a presto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×