Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

cuty975

Orgoglio e pregiudizio, Jane Austen

Post raccomandati

Ciao a tutti, questa sezione è il paradiso per una divoratrice di libri come me :) , Devo dire che sono davvero tanti ii libri che secondo me non dovrebbero mancare in una libreria ma la mia autrice preferita è senza dubbio Jane Austen e, con lei, il suo capolavoro, Orgoglio e pregiudizio.

Jane Austen parla al cuore del lettore dalla lontana Inghilterra e dall'ancora più lontano ottocento vittoriano: ci parla di amori comunicati con uno sguardo, di pudori forse eccessivi, di ragazze alle prese con il primo amore con le gioie e i batticuori, ci parla di pregiudizi e regole che pensiamo non esistano più e che, invece, sono di un'attualità sconvolgente. Leggere Orgoglio e Pregiudizio, delle sorelle Bennet e di Mr Darcy ci fa sognare, sperare, trepidare, insieme a loro perchè l'Autrice ci fa immedesimare nei suoi personaggi così umani e così veri. E alla fine c'è il tanto sognato "happily ever after" che piace e che dà speranza.L'amore vince sempre.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo! Fantastico di questo libro è il modo in cui i personaggi (soprattutto i femminili) nel bene e nel male vengono caratterizzati. Io non amo le storie d'amore, ma questo romanzo ha tutti i connotati per essere un libro con la L maiuscola. La psicologia dei personaggi è illustrata in modo impeccabile e la zia Jane ha consegnato alle donne, del suo tempo e di oggi, un Mr Darcy che farebbe impallidire ogni presunto principe azzurro di passaggio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Uno dei miei libri preferiti, non posso che essere d'accordo!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un libro meraviglioso, scritto perfettamente e divertente. L'ho letto per la prima volta in terza media e me ne sono innamorata (beh, Mr Darcy è davvero irresistibile). Uno dei motivi per cui tanto lo adoro, poi, è la capacità di criticare la società dell'epoca con sottigliezza. Insomma, lo amo :brillasguardo:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come non essere d'accordo. MrDarcy è il top (sospiro contemplativo).

L'ho letto anche di recente e mi colpisce ogni volta come se fosse la prima volta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ricordo che è stato il primo classico che ho letto in vita mia, un regalo di mia madre inaspettato quanto sorprendente. Pensavo davvero di annoiarmi e invece l'ho divorato, ho visto i due più celebri film nei giorni seguenti e poi ho voluto rileggerlo per non confondere troppo le pellicole cinematografiche con l'originale...tutt'oggi, quando sono giù di morale, rileggo qualche parte, in genere quella finale, o l'intero libro se ho tempo, e torno subito a sorridere e sperare! :)

Al momento sto leggendo Persuasione, non mi attrae come Orgoglio e Pregiudizio, ma sono appena all'inizio e immagino che come sempre la Austen conquisterà il mio cuore! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anni e anni fa incappai in una traduzione tremenda che portò a una sospensione della lettura, poi ne comprai un'altra e bum...amore alla prima sillaba. Rileggo ciclicamente le opere di Jane Austen, una delle mie autrici preferite in assoluto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quindi ne deduco che sono l'unica a cui non piace?xD

Non ne metto in dubbio l'importanza storica, ma l'ho sempre trovato sopravvalutato come lettura da fare in ambito contemporaneo: ottimo per avere uno spaccato di vita dell'epoca, delle scelte e azioni e situazioni che dovevano vivere le donne, ma non riesco a  comprendere come molte lettrici attuali possano considerare quel romanzo, ai giorni nostri, un bel romanzo d'amore. È un romanzo interessante da studiare, questo sì, ma la storia, la caratterizzazione dei personaggi... andavano benissimo per la sua epoca, ma in questa ci vedo talmente tanti problemi che non riesce proprio ad appassionarmi come invece fanno altri romanzi del periodo. Mi intristisce, più che altro.

Ovviamente stiamo parlando di pareri personali, non di analisi letteraria, ma sono davvero curiosa di capire cosa vi abbia colpite così tanto in questa storia! 

A qualcuna va di condividere queste sensazioni con me?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×