Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Merlino9dita

Paronomàsia

Post raccomandati

In una notte di bagordi trascorsa in un pub con un mio amico, ci siamo divertiti in un gioco di parole.

Scritte su un tovagliolo di carta sepolto per lunghi mesi nelle tasche di un giaccone invernale, sono ora rispuntate fuori. Il gioco verte nella "extreme paranomasia" (paranomasia è una figura retorica dove si accostano parole di senso compiuto diverso e con sonorità simile) dove si prendono due parole (sostantivi e/o aggettivi) e una preposizione o un articolo per creare frasi assurde e divertenti. E' più difficile da spiegare che da mettere in pratica, perciò vi elenco alcuni esempi riportati sul famigerato tovagliolo:

- Prati di preti

- Regna la rogna

- Mucchi di mucche

- Menta del monte

Vi ripropongo il giochetto scellerato: serve pazienza, intelligenza, senso comico e fantasia... a voi la palla!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Una cosa del tipo:

Pelle di pollo

Rimetto il rametto

Rana nell' arena

oppure

Rana nella rena

XDDD

Professionista agonistico, eh? bash.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Smacchia la racchia!

Picchia la nicchia!

Appiccia la riccia!

Scogli di fogli!

Per ora mi fermo qui...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, avevo omesso che si possono usare verbi! (pullula di pillole)

Ma attenti a non cadere nella paronimia o nella paromeosi... (non è un gioco poi così semplice!) :facepalm:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sì, avevo omesso che si possono usare verbi! (pullula di pillole)

Ma attenti a non cadere nella paronimia o nella paromeosi... (non è un gioco poi così semplice!) :facepalm:

E getta la gatta nel ghetto cosè?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

triplo salto mortale carpiato foss'antani... :oOo:

Getta la gatta è ok, ma il ghetto è paromeosi (almeno credo)! Anche Roberto è caduto nel tranello paromeos...tico (?!?) wallbash.gif

Le triplette sono difficili, ma non impossibili: Le beffe su buffi baffi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
triplo salto mortale carpiato foss'antani... :oOo:

Getta la gatta è ok, ma il ghetto è paromeosi (almeno credo)! Anche Roberto è caduto nel tranello paromeos...tico (?!?) wallbash.gif

Le triplette sono difficili, ma non impossibili: Le beffe su buffi baffi.

Qualcosa allora tipo

Barra di burro nella birra... bash.gif

Oppure che so...

Metti il motto del matto... bash.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una carrozza con corazza? Se aggiungo che scorrazza per scarrozzare Re Corraza alla corazzata non è più paranomàsia, vero?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Vale: "Lascia l'ascia e accetta l'accetta"?

o il famoso pazzo pezzo di pizza che puzza di pozzo?

BRADIPINO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Conte che canta può andare?

O.T.

Messaggio da Bradipi » 44 minuti fa

Vale: "Lascia l'ascia e accetta l'accetta"?

Mitico Jacovitti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

secondo un mio vecchio libro di grammatica la paronomasia è la figura retorica che consiste nel mettere vicine parole di suono simile ma di significato differente a esempio:

Perché fur negletti

li nostri voti, e voti in alcun canto.

Ma l'esempio mio potrebbe essere:

« è inutile insistere, fa troppo freddo. Non ti ci porto al porto, anche se porto il paletot»

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
« è inutile insistere, fa troppo freddo. Non ti ci porto al porto, anche se porto il paletot»

ma a chi vuoi che imPORTI chi PORTI al PORTO! PORTA pure chi vuoi: basta che uscendo tu chiuda la PORTA, che è la cosa più imPORTAnte in un rapPORTO...

--

Alain

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
« è inutile insistere, fa troppo freddo. Non ti ci porto al porto, anche se porto il paletot»

ma a chi vuoi che imPORTI chi PORTI al PORTO! PORTA pure chi vuoi: basta che uscendo tu chiuda la PORTA, che è la cosa più imPORTAnte in un rapPORTO...

--

Alain

se tira vento non c'è vanto d'andare al porto col riporto,

io la porto in sala parto che le gestanti son già estinte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
secondo un mio vecchio libro di grammatica la paronomasia è la figura retorica che consiste nel mettere vicine parole di suono simile ma di significato differente a esempio:

Perché fur negletti

li nostri voti, e voti in alcun canto.

Ma l'esempio mio potrebbe essere:

« è inutile insistere, fa troppo freddo. Non ti ci porto al porto, anche se porto il paletot»

Scusami non avevo visto la prima PARTE del rapPORTO (ok la faccio finita) :facepalm:

I vecchi libri di grammatica sono i migliori, non v'è dubbio! Anche a me risulta giusto il significato che hai riportato di paronomasia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Basta!

Mi sono rotto del ratto che, sulla retta rotta...rutta.

Col rito del baratto del ratto che rutta sulla retta rotta, mi hai diretto rotto il retto a rotta di collo yahoooooo.gif

il giochetto sta prendendo una bella piega...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Parla, perla pirla:

Saccente s'accenta?

Fermatemi!

Saccente non s'accenta né s'accenta succinto,

chissà che c'entra?

Fermi? La forma ferma

forma farmaci,

Fermi era in forma

e non fermò la firma furba!

Questo gioco è... è... E' la droga del drago che draga l'ostrega!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buttiamola in politica:

oggi si vota il veto

per svuotar il water

e mandar il vate a viti...

ma se il water è vuoto

il voto torna in vetta

e torna ancor diretto

nel retto rotto di chi

da il voto a vuoto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×