Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

DivinoZeus

con chi vorreste passare un pomeriggio?

Post raccomandati

Dietro ogni grande uomo... c'è sempre una grande donna.

Uno? Un'infinità.

Con mia moglie.

Perchè?

Anche dietro a uomini del tutto normali ci sono grandi donne.

...sprecate! icon_cheesygrin.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'è qualche personaggio storico che mi affascina e poi degli scrittori. Ma ci vorrebbe ben più che un pomeriggio. In ogni caso, sono disposto più all'ascolto che al dialogo (non sono all'altezza :asd: ).

Saladino me lo ha ricordato Swetty. Per me uno dei più grandi uomini di sempre, nonostante fosse anche un condottiero.

Non sarebbe pazzesco passare un pomeriggio in compagnia di Tolstoj e Dostoevskj? Mamma mia, immagino che con loro si potrebbero fare pazzesche analisi dei più profondi meandri della irresolutezza, del dubbio et similia.

Charles Baudelaire. Ma lo incontrerei solo se mi accompagnasse qualcuno disposto a ubriacarsi. Lascerei fare a loro due, io odio l'alcol. Dopodiché ascolterei i deliri di quel gran poeta. Poi parleremmo di spleen.

Lovecraft vorrei conoscerlo meglio, per quanto ho letto sinora ha delle affinità con me. E poi, vorrei dirgli: "Sei indescrivibile" :asd:

Naturalmente sir Arthur :asd: Parleremmo di spiritismo e gli bacerei i piedi per aver inventato Holmes. Chi ha inventato un tale personaggio deve possedere immaginazione e conoscenza dell'uomo immense!

Date le mie recenti letture farei un pensierino anche su Asimov. Anzi, sì, lo incontrerei. Dev'essere un uomo di ottima compagnia, soprattutto per un taciturno come me.

E perché non incontrare Gesù Cristo? E' un personaggio storico, non un'entità filosofica. Vorrei sentire la sua versione. Vorrei dirgli che ammiro il suo coraggio o che compatisco la sua sorte. Ci farei una bella passeggiata per Napoli, anzi, per l'occasione fare venire anche Roberto Saviano. Sarebbe un'accoppiata interessante.

Poi permettetemelo: Kate Winslet! :ohh: Non direi niente, per non rovinare il momento con la mia stupidità. Ma starei lì a contemplarla. Magari mentre recita qualcosa per me. :ohh: Se riuscissi a farla parlare di sé, poi, sarebbe stupendo.

Incontrerei volentieri alcune delle persone che popolano questo forum. Non le conosco bene, non sono celebrità o geni. Però sono persone che mi piacciono.

L'ho detto che non mi bastava un pomeriggio solo :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devo dire che ci ho pensato per un po', ma poi ho capito che gli unici che vorrei conoscere e con cui vorrei condividere i miei pensieri siano i nonni che non ho mai conosciuto, dato che sono morti quando mio padre era piccolo. E anche con la mia trisavola che, secondo racconti di famiglia, usava le erbe medicinali e andava ad aiutare la gente di casa in casa. Chissà che persone erano? Quali erano i loro sogni? I loro modi di vivere e di pensare? Mi piacerebbe davvero saperlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Giselle

-un tea party con Jane Austen, Madame de La Fayette, George Sans, Madame de Stael, Luisa May Alcott e le sorelle Bronte;

- una conversazione al parco con Dante Alighieri, Socrate, Platone, Petrarca e Matteo Maria Boiardo;

- una giornata intera a chiaccchierare allegramente con Novalis, Saffo e Ovidio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Murasaki Shikibu
Michelangelo [...] Van Gogh o Leopardi. [...] Cesare, Solimano il Magnifico o Khayr-ad-din Barbarossa [...] Federico II [...] Saladino
i nonni che non ho mai conosciuto
Tolkien [...] Dante, Brooks e Verne [...] Giovanna d'Arco, Einstein e Darwin
Dante Alighieri, Socrate, Platone, Petrarca[...] Saffo e Ovidio.

Eccetera eccetera... tutte a rimpiangere di non poter parlare con gente morta.

Rimpiangerete anche di non aver passato un pomeriggio con me, finché avreste potuto? icon_razz.gif

--

Alain

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Rimpiangerete anche di non aver passato un pomeriggio con me, finché avreste potuto? icon_razz.gif

Succederà Alain... succederà.

A costo di fingermi una donna icon_lol.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eccetera eccetera... tutte a rimpiangere di non poter parlare con gente morta.

Rimpiangerete anche di non aver passato un pomeriggio con me, finché avreste potuto? icon_razz.gif

surprice.gif Eravamo a parlare di sogni. Non di incubi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

se potessi, tornerei nel passato per poter parlare con "me-bambina".

Magari quando piangeva la notte...e nessuno capiva perché. Lei così piccola e confusa. Così piccola..eppure con un senso di solitudine troppo grande.

Gli accarezzerei i capelli, e le direi va tutto bene. Non c'è nulla da cambiare.

Vorrei molto bene a quella bambina. Se un giorno potessi abbracciarla, sarebbe il più bello dei regali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eccetera eccetera... tutte a rimpiangere di non poter parlare con gente morta.

Rimpiangerete anche di non aver passato un pomeriggio con me, finché avreste potuto? icon_razz.gif

surprice.gif Eravamo a parlare di sogni. Non di incubi.

swetty regna :la:

(scusate l'OT, ma dovevo esprimermi icon_lol.gif )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Giselle
Murasaki Shikibu
Michelangelo [...] Van Gogh o Leopardi. [...] Cesare, Solimano il Magnifico o Khayr-ad-din Barbarossa [...] Federico II [...] Saladino
i nonni che non ho mai conosciuto
Tolkien [...] Dante, Brooks e Verne [...] Giovanna d'Arco, Einstein e Darwin
Dante Alighieri, Socrate, Platone, Petrarca[...] Saffo e Ovidio.

Eccetera eccetera... tutte a rimpiangere di non poter parlare con gente morta.

Rimpiangerete anche di non aver passato un pomeriggio con me, finché avreste potuto? icon_razz.gif

--

Alain

1. Khayr-ad-din Barbarossa, ovvero un grandissimo corsaro, tra i più famosi in assoluto.

2. Come cavolo ho fatto a dimenticarmi di Shakespeare?

3. Se non con gente morta allora scelgo Andrea Bocelli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Eccetera eccetera... tutte a rimpiangere di non poter parlare con gente morta.

Rimpiangerete anche di non aver passato un pomeriggio con me, finché avreste potuto? icon_razz.gif

--

Alain

Ci ospiti a Venezia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vediamo... gente viva...

Un pomeriggio con Madonna: è stata il mio idolo per molto tempo.

E poi magari con un attore bellissimo, solo che quelli che piacciono a me sono tutti sposati o fidanzati... uff.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Eccetera eccetera... tutte a rimpiangere di non poter parlare con gente morta.

Rimpiangerete anche di non aver passato un pomeriggio con me, finché avreste potuto? icon_razz.gif

--

Alain

Ci ospiti a Venezia?

Veramente io avevo aperto l'invito già dallo scorso Carnevale, ma nessuno ne ha mai approfittato.

L'offerta permane -- perfino per chi non è una rossa naturale icon_wink.gif

--

Alain

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gustave Flaubert, Orwell, Hugo, Pirandello, Boccaccio, lo zio Adolf (solo per sapere quanto era pazzerello:), Paracelso e Henry Ernest Shackleton.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marquez. Ma non pretendo di passarci un pomeriggio intero, vorrei solo dirgli quanto è meraviglioso "cent'anni di solitudine" e esprimergli tutta la mia gratitudine per aver scritto il libro più bello che io abbia mai letto. Poi potrei anche morire felice *_*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Prisca

A parte il fatto che non dimostro una gran abilità con l'inglese, richiederei Joss Whedon, Patricia Cornwell, Nathan Fillion e Matt Smith. Tutti vivi e vegeti xD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Farei volentieri una sessione acustica con un Syd Barrett ancora non totalmente deformato dall'acido lisergico, magari in pineta in un pomeriggio primaverile.

Poi magari una bella sbronza con Bukowski, non dico che potrei reggere i suoi ritmi però cazzo vuoi mettere essere il compagno di sbronze di Hank!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Njagan

Tra i trapassati sceglierei Tolkien: vorrei passare con lui il momento in cui di sera legge le sue storie ai figli. Baby readers niente male!

Tra i vivi, sceglierei Umberto Eco e Andreoli per un te' alle 17.00. Ken Follett per un aperitivo alle 20.00. E se l'aperitivo e' fortemente alcolico magari avrei il piacere di risvegliarmi la mattina dopo con Thor e far colazione insieme a lui!

Non vale per i personaggi dei fumetti...e va be'...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mmm direi Alessandro Magno, Ciro il grande, Oscar Wilde, Cleopatra, Federico II, Mary Renault, Winston Churchill...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mmm...difficile. Escludendo personaggi di fantasia e donne che vorrei incontrare per piacere della carne, provo a buttare giù qualche nome.

Registi, anzitutto, che sento mi abbiano influenzato, per parlare di loro, della loro quotidianità, di come vivono ciò che fanno. Michael Mann, Tarantino, magari Joss Whedon, e perché no anche Christopher Nolan per sapere cosa gli frulla per la testa. Sicuramente ho dimenticato qualcuno. Qualche idolo sportivo che ha dimostrato slanci di umanità, inoltre: Baggio e Del Piero, non posso farci nulla.

Ma più che incontrare idoli, personaggi che stimo (per quanto ipoteticamente sognerei una conversazione normale, rischierei di avere nei loro confronti un minimo di riverenza, e mi infastidirebbe), mi stuzzica di più incontrare personaggi storici che mi incuriosiscono e, perché no, che non apprezzo per nulla. Non tanto da arrivare a Hitler, ma credo che una conversazione con alcuni dittatori sull'ideologia e su come l'hanno gestita nella loro giovinezza, per poi perseguirla o abbandonarla ottenuto il successo politico sarebbe interessante. E non ci sarebbe quel velo di riverenza, odiando io la dittatura e quindi non stimando chi la reggeva e chi è andato contro i diritti umani. Ma nel mio chiedermi sempre perché le persone fanno ciò che fanno, mi nutrirei di quelle conversazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Prisca
Tarantino, magari Joss Whedon, e perché no anche Christopher Nolan per sapere cosa gli frulla per la testa.

Sei anche tu un browncoat? :ohh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No e non sapevo cosa significasse prima di cercare su google...

Ho avuto la prima adolescenza influenzatissima da Buffy, ho amato Angel e non ho disprezzato (ma senza mai seguirlo realmente) Dollhouse. E mi sono accorto, scrivendo, di essere stato anche influenzato dal suo stile, in parte.

Per aver creato delle storie complesse eppure anche lineari, ma non solo, sarebbe interessantissimo disquisire con lui.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Prisca

Pardonne-moi. Io invece sono una di quelle tremende fanatiche.

Anche io sono cresciuta con Buffy, ma mi sono affezionata di più a Joss con Serenity, e di conseguenza con Firefly. Dollhouse era un ottimo progetto, ma è stato maltrattato dal network che ha lasciato a malapena il tempo per girare l'ultimo Epitaph. Come al solito, Whedon deve fare tutto con budget ridicoli, ma crea sempre cose originali. Firefly ha fatto la storia (più in America che qua), Dollhouse era un soggetto ben costruito, Dr. Horrible era magnifico. Non vedo l'ora che arrivino Much Ado e The Cabin in the Woods. :love:

Scusate lo sproloquio fanatico e OT.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Passerei tutta la vita con Summer Glau. Ma per poter essere graziato da un suo sorriso, anche un minuto mi basterebbe.

Poi, un pomeriggio lo passerei volentieri con Lovecraft, mio Maestro, mio Nume Tutelare, mia Ossessione. Ero un piccolo Lovecraft senza conoscerlo; oggi penso di essere una sua reincarnazione, ma scherzo. Eppure qualcosa che mi lega a lui l'ho sentita per moltissimo tempo...

Poi anche Buzzati, una chiacchierata con lui la farei volentieri.

E Jim Morrison.

Eva Henger quando l'ho conosciuta (aveva 22 anni ed era bella come un quadro del Louvre, mi fece l'addio al celibato)...

Che invidia!

Con mio padre, il 13 febbraio 1945 a Dresda.

Lui aveva 20 anni, quasi 21. Era un Carabiniere, catturato e internato in Germania dopo l'8 settembre 1943, dove rimase prigioniero per due anni.

Quel giorno, con altri prigionieri si trovò a transitare per Dresda.

Quel giorno quella città, mai bombardata durante tutta la guerra, fu rasa al suolo dagli alleati, per dare l'"esempio", impiegando oltre a bombe tradizionali, bombe incendiarie.

Sganciarono 2.700 tonnellate di bome, il 70% incendiarie.

Non ci sono cifre ufficiali delle vittime. Dopo la guerra si disse, i vincitori possono dire quello che vogliono, che morirono 20.000 persone. Cifre più vicine alla realtà partono da 135.000 fino a 200.000. Cifre come Hiroshima, ma non si devono dire o sapere.

Fu un inferno e all'inferno non ci sono più amici o nemici: si è tutti uguali.

I prigionieri, i Carabinieri italiani prigionieri, fra i quali mio padre, non esitarono ad aiutare i tedeschi a prelevare i superstiti e i morti, i tanti, infiniti morti, file infinite di bambini.

Non poterono fare a meno di vedere o impedire che chi si dibatteva avvolto dalle fiamme del fosforo, impossibili da spegnere finchè c'è ossigeno, venissero uccisi dai militari tedeschi, per pietà. Tanti, tanti bambini, donne, uomini, tutti civili, Dresda non aveva apparati militari o industrie belliche.

Avrei voluto essere vicino a mio padre, per sorreggerlo mentre piangeva disperato, allineando tutti quei morti.

Che brutta storia.

E perché non incontrare Gesù Cristo? E' un personaggio storico, non un'entità filosofica.

Ma non dubbia la sua esistenza? Che io sappia non ci sono fonti storiche sicure...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Bradipi

O.T. Ma necessario per evitare discussioni:

E perché non incontrare Gesù Cristo? E' un personaggio storico, non un'entità filosofica.

Ma non dubbia la sua esistenza? Che io sappia non ci sono fonti storiche sicure...

No, l'esistenza di Gesù di Nazareth è certa ne parlano diversi contemporanei, anche non suoi seguaci o suoi antagonisti come Flavio Giuseppe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

O.T. Ci sono più fonti sull'esistenza di Gesù che su quella di Socrate.

E Socrate, comunque, sarebbe un tipo con cui prenderei volentieri un caffè. Magari non corretto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×