Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

JJ The Clown Girl

Orientamento sessuale: e tu...?

Qual è il vostro orientamento sessuale?  

241 voti

  1. 1. Qual è il vostro orientamento sessuale?

    • Eterosessuale
      182
    • Omosessuale
      15
    • Bisessuale
      34
    • Asessuale
      6
    • Altro (specificare)
      10


Post raccomandati

Ospite
Scusate l'ignoranza, ma... "ALTRO" che significa? :roll:

Animali, vegetali e oggetti credo... o no? :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Scusate l'ignoranza, ma... "ALTRO" che significa? :roll:

Animali, vegetali e oggetti credo... o no? ;)

Vivo ormai da un anno e mezzo un idillio amoroso con la mia poltrona a sacco. Le chiederò di sposarmi prima o poi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Etero... faccio fatica a fare amicizia con i maschi, mi trovo di gran lunga meglio con un gruppo femminile. Sarà per il loro livello culturale e intelligenza che con loro mi trovo decisamente a mio agio, piuttosto che in una combriccola maschile che parla unicamente di macchine e motori... argomento che - se mi passate l'eufemismo - mi fa letteralmente cascare le palle.

Sono attratto dalle donne sia fisicamente che intellettualmente, c'è poco da fare: conto sulle dita di una mano i maschi con cui ho stretto rapporti d'amicizia duraturi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altair mi ha preceduto scrivendo esattamente ciò che faccio anche io :D

Ho problemi a relazionarmi con la maggioranza dei maschi, proprio per il loro comportamento nei confronti del sesso femminile. Odio macchine (ok mi piace guidare, ma qualsiasi cosa con quattro ruote mi va bene), sport e la maggior parte degli argomenti di discussione maschili, sesso compreso.

Su quest'ultima cosa sono estremamente riservato.

Tra l'altro non essendo sta' grande bellezza, ho dovuto sviluppare tutto il resto per riuscire ad attrarre le ragazze, si potrebbe dire che per certe cose sono molto "femminile" ma è un termine un pò tirato.

Sono uomo al 100% ma ho una concezione tutta mia di ciò che una persona dovrebbe essere e sono letteralmente fuori dal mondo per certe cose. Tutte le donne che mi conoscono approfonditamente dicono che sono pazzo, a tratti masochista (non mi arrendo mai, vado avanti anche se mi faccio del male), e devo dire che mi sono anche un pò rotto di essere considerato "l'amicone" di tutte...

Non sto bene senza una relazione, ci sono troppe cose che mi mancano.

Atipico, ma totalmente Etero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Etero... faccio fatica a fare amicizia con i maschi, mi trovo di gran lunga meglio con un gruppo femminile. Sarà per il loro livello culturale e intelligenza che con loro mi trovo decisamente a mio agio, piuttosto che in una combriccola maschile che parla unicamente di macchine e motori... argomento che - se mi passate l'eufemismo - mi fa letteralmente cascare le palle.

Sono attratto dalle donne sia fisicamente che intellettualmente, c'è poco da fare: conto sulle dita di una mano i maschi con cui ho stretto rapporti d'amicizia duraturi.

Capisco perfettamente e mi ci ritrovo purtroppo...

Argomenti tipici di conversazione:

- Auto

- Automobili

- Macchine potenti

- Fuoristrada

- Moto

- Ragazze col sedere più bello

- Auto migliori con cui rimorchiare le donne

Qualche volta però si varia parlando anche di utilitarie, tanto per non essere monotoni...ma in quel caso è obbligatorio per legge specificare che ad alcune ragazze piacciono e che quindi si può rimorchiare anche con quelle (e qui si aprono sempre parentesi sulla comodità di certi sedili ribaltabili...)

Se essere etero vuol dire avere questi argomenti di conversazione, allora mi definisco un gay al contrario, che è meglio! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Etero e felicemente fidanzata :D

ho giurato che questo sarà quello giusto e se non lo è, o cambio sponda o divento asessuata X°D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Hai dimenticato il calcio, e lo sport in genere ;)

- Ragazze col sedere più bello

Se essere etero vuol dire avere questi argomenti di conversazione, allora mi definisco un gay al contrario, che è meglio! :D

Questo è un argomento obbligatorio! Ma anche le tette sono ben accette... :mrgreen:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Etero e felicemente fidanzata ;)

ho giurato che questo sarà quello giusto e se non lo è, o cambio sponda o divento asessuata X°D

Questa l'ho già sentita molte volte, ma non l'o mai vista mettere in pratica...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mi correggo, ho scoperto di essere bisessuale. :o

L'ho messa l'opzione di cambio, vero? xD

L'hai messa l'hai messa... :o

E' proprio strano, le cose possono cambiare nel giro di due mesi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Etero, ma come Nay ho una forte parte maschile.

Quando ero piccola avrei voluto essere maschio, perché nell'asfittico mondo cattolico che i miei frequentavano le brave bambine non fanno questo, non fanno quello, stanno a casa a pulire per i maschi e a far bambini.

Questo ha anche avuto qualche influenza sulla mia vita sessuale, che per molto anni è stata quasi inesistente, e il quasi è stato disastroso.

Per concludere, magari posso dire di essere fisicamente una donna, che dentro di sé è un uomo gay, perché mi piacciono gli uomini. E no, non mi piacciono pulitini, con i capelli lunghi e femminei.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Etero, con una particolare calamita per gli stronzi o le situazioni complicate! :'(

Mi piace la mentalità degli uomini gay, che sono gli unici uomini intelligenti e non stronzi che consco. Non sono molto brava a stringere amicizie durature con le ragazze, credo che l'amicizia vera e profonda tra donne all'80% non esista. Ho solo un'amica favolosa da 10 anni per cui darei la vita, ma è l'unica persona stabile della mia vita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma secondo me è proprio sbagliata l'impostazione maschio-femmina.

Qualcuno dice (cercherò la fonte) che non esistono solo due sessi, e comincio a pensare che sia vero...

Maschio e femmina sono solo i due che ci hanno inculcato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fisiologicamente parlando ce ne sono solo due.

In natura, però, esiste l'omosessualità, l'eterosessualità, la transessualità e l'ermafroditismo.

Oltre che, per riprodursi, non è vero che siano necessari entrambi in OGNI caso: molte specie si riproducono solo tramite femmina-femmina, o alcune fanno fecondare le uova del maschi, altre non hanno addirittura bisogno di fecondazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ho problemi a relazionarmi con la maggioranza dei maschi, proprio per il loro comportamento nei confronti del sesso femminile. Odio macchine (ok mi piace guidare, ma qualsiasi cosa con quattro ruote mi va bene), sport e la maggior parte degli argomenti di discussione maschili, sesso compreso.

Su quest'ultima cosa sono estremamente riservato.

Tra l'altro non essendo sta' grande bellezza, ho dovuto sviluppare tutto il resto per riuscire ad attrarre le ragazze, si potrebbe dire che per certe cose sono molto "femminile" ma è un termine un pò tirato.

e devo dire che mi sono anche un pò rotto di essere considerato "l'amicone" di tutte...

Non sto bene senza una relazione, ci sono troppe cose che mi mancano.

Etero... faccio fatica a fare amicizia con i maschi, mi trovo di gran lunga meglio con un gruppo femminile. Sarà per il loro livello culturale e intelligenza che con loro mi trovo decisamente a mio agio, piuttosto che in una combriccola maschile che parla unicamente di macchine e motori... argomento che - se mi passate l'eufemismo - mi fa letteralmente cascare le palle.

Sono attratto dalle donne sia fisicamente che intellettualmente, c'è poco da fare: conto sulle dita di una mano i maschi con cui ho stretto rapporti d'amicizia duraturi.

Quoto in tutto e per tutto.

Amo le donne fisicamente (non vuol dire solo le stanghe, ovviamente) che intellettualmente. Trovo che la figura della donna sia magnificamente fonte di ispirazione e pace dei sensi.

Anche io faccio molta fatica a relazionarmi coi maschi - non sapete quanto mi avete reso felice postando anche voi certi commenti - ma mi è sempre mancato un amico maschio.

Avendo già detto che quoto tutto quello scritto sopra, posso solo dirvi che sono etero ma che ultimamente credo di provare qualcosa di bisessuale. Dicono che in ogni persona ci sono istinti bisessuali ma prima li ho sempre rinnegati. Ora mi ritrovo a provarne per un mio amico... che situazione :? :? :cry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Non è una cosa di cui vergognarsi, bisogna solo cercare bene di capire ciò che si prova.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto è che per un'intera vita ho avuto problemi con la mia personalità sessuale (se così possiamo chiamarla). Ho sempre fatto amicizia con le ragazze perchè le trovavo più amichevoli e interessanti e soprattutto perchè non avevo i "requisiti" per una comitiva maschile (non mi piace lo sport nè i motori, non ne capisco; sono timido, introverso e non parlo facilmente di sesso ecc...). Ora sono cambiato molto ma la storia che ho alle spalle è quella. Mi sempre difficile ammetterlo ma, essendo etero, qualche pensiero bisessuale l'ho avuto e ultimamente provo uno strano e forte rapporto per un mio amico (forse non tanto sessuale quanto... boh!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il fatto è che per un'intera vita ho avuto problemi con la mia personalità sessuale (se così possiamo chiamarla). Ho sempre fatto amicizia con le ragazze perchè le trovavo più amichevoli e interessanti e soprattutto perchè non avevo i "requisiti" per una comitiva maschile (non mi piace lo sport nè i motori, non ne capisco; sono timido, introverso e non parlo facilmente di sesso ecc...). Ora sono cambiato molto ma la storia che ho alle spalle è quella. Mi sempre difficile ammetterlo ma, essendo etero, qualche pensiero bisessuale l'ho avuto e ultimamente provo uno strano e forte rapporto per un mio amico (forse non tanto sessuale quanto... boh!)

Ti capisco perfettamente, a volte è decisamente difficile interpretare il nostro cervello e le nostre emozioni (figuriamoci poi capire chi ci sta davanti). E' solo questione di tempo, vedrai che anche un evento apparentemente insignificante ti aiuterà a trovare le tue risposte. Non lasciarti condizionare da ciò che dicono gli altri, la risposta giusta ce l'hai solo tu. Buona fortuna :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il fatto è che per un'intera vita ho avuto problemi con la mia personalità sessuale (se così possiamo chiamarla). Ho sempre fatto amicizia con le ragazze perchè le trovavo più amichevoli e interessanti e soprattutto perchè non avevo i "requisiti" per una comitiva maschile (non mi piace lo sport nè i motori, non ne capisco; sono timido, introverso e non parlo facilmente di sesso ecc...). Ora sono cambiato molto ma la storia che ho alle spalle è quella. Mi sempre difficile ammetterlo ma, essendo etero, qualche pensiero bisessuale l'ho avuto e ultimamente provo uno strano e forte rapporto per un mio amico (forse non tanto sessuale quanto... boh!)

Ti capisco perfettamente, a volte è decisamente difficile interpretare il nostro cervello e le nostre emozioni (figuriamoci poi capire chi ci sta davanti). E' solo questione di tempo, vedrai che anche un evento apparentemente insignificante ti aiuterà a trovare le tue risposte. Non lasciarti condizionare da ciò che dicono gli altri, la risposta giusta ce l'hai solo tu. Buona fortuna :D

Lo spero :D

A volte mi sembra una mia esagerazione ma altre è davvero importante...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io sono etero, anche se mi è capitato di provare attrazione per una persona del mio stesso sesso. Più che attrazione sessuale si è trattato di attrazione "mentale" e "intellettuale"...

Quoto me stessa. Strano, forse. Ma volevo condividere con voi un cambiamento avvenuto in pochi mesi.

Quando ho risposto, la prima cosa che ho affermato, convinta, è stata: io sono etero. Certo, c'era la curiosità nei confronti di alcune persone, che emergevano dalla massa. Ma era appunto curiosità, voglia di imparare dal loro stile di vita, nulla di più.

Oggi, non posso dire di essere etero ma nemmeno riesco a definirmi entro una categoria. Ho scoperto che l'amore va al di là di qualsiasi logica, di qualsiasi regola morale, va al di là delle convinzioni biofisiologiche, al di là della monogamia.

Amo da morire il mio ragazzo, per me lui è tutto: ma è l'attrazione sessuale che mi tiene legata a lui, sessualmente sono etero. Eppure, la mia testa è persa di lei. Che ha "qualcosa" che non so spiegare... che mi tiene legata al suo pensiero, che mi spinge a cercarla, a immaginarla accanto a me, a immaginare il suo profumo, la sua voce, a guardare i suoi occhidentro i miei... Non so come sia successo, non so se è un gioco un capriccio un momento di debolezza... So solo dar retta alle mie sensazioni: so che la sua assenza è un dolore prolungato, so che non mi addormento senza dedicarle un pensiero, so che al risveglio attendo con ansia un suo messaggio.

E non mi spiego perché. Continuo ad amare il mio ragazzo, spero che sia l'uomo della mia vita, ma ultimamente ho maturato la convinzione che non importa uomo o donna che sia, se una persona ti entra dentro, se riesci a farle vedere la tua anima, allora non puoi non amarla... Ed io ho trovato queste due persone a cui donare la mia anima... Magari, è solo un'amicizia speciale, però non lo saprò mai se non avrò la possibilità diguardarla, stringerla, toccarla... E capire quanto può influire su di me la sua presenza "fisica" e non solo virtuale nella mia vita...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io sono etero, anche se mi è capitato di provare attrazione per una persona del mio stesso sesso. Più che attrazione sessuale si è trattato di attrazione "mentale" e "intellettuale"...

Quoto me stessa. Strano, forse. Ma volevo condividere con voi un cambiamento avvenuto in pochi mesi.

Quando ho risposto, la prima cosa che ho affermato, convinta, è stata: io sono etero. Certo, c'era la curiosità nei confronti di alcune persone, che emergevano dalla massa. Ma era appunto curiosità, voglia di imparare dal loro stile di vita, nulla di più.

Oggi, non posso dire di essere etero ma nemmeno riesco a definirmi entro una categoria. Ho scoperto che l'amore va al di là di qualsiasi logica, di qualsiasi regola morale, va al di là delle convinzioni biofisiologiche, al di là della monogamia.

Amo da morire il mio ragazzo, per me lui è tutto: ma è l'attrazione sessuale che mi tiene legata a lui, sessualmente sono etero. Eppure, la mia testa è persa di lei. Che ha "qualcosa" che non so spiegare... che mi tiene legata al suo pensiero, che mi spinge a cercarla, a immaginarla accanto a me, a immaginare il suo profumo, la sua voce, a guardare i suoi occhidentro i miei... Non so come sia successo, non so se è un gioco un capriccio un momento di debolezza... So solo dar retta alle mie sensazioni: so che la sua assenza è un dolore prolungato, so che non mi addormento senza dedicarle un pensiero, so che al risveglio attendo con ansia un suo messaggio.

E non mi spiego perché. Continuo ad amare il mio ragazzo, spero che sia l'uomo della mia vita, ma ultimamente ho maturato la convinzione che non importa uomo o donna che sia, se una persona ti entra dentro, se riesci a farle vedere la tua anima, allora non puoi non amarla... Ed io ho trovato queste due persone a cui donare la mia anima... Magari, è solo un'amicizia speciale, però non lo saprò mai se non avrò la possibilità diguardarla, stringerla, toccarla... E capire quanto può influire su di me la sua presenza "fisica" e non solo virtuale nella mia vita...

Come ti capisco... Adesso io sto con "quella lei". ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io sono etero, anche se mi è capitato di provare attrazione per una persona del mio stesso sesso. Più che attrazione sessuale si è trattato di attrazione "mentale" e "intellettuale"...

Quoto me stessa. Strano, forse. Ma volevo condividere con voi un cambiamento avvenuto in pochi mesi.

Quando ho risposto, la prima cosa che ho affermato, convinta, è stata: io sono etero. Certo, c'era la curiosità nei confronti di alcune persone, che emergevano dalla massa. Ma era appunto curiosità, voglia di imparare dal loro stile di vita, nulla di più.

Oggi, non posso dire di essere etero ma nemmeno riesco a definirmi entro una categoria. Ho scoperto che l'amore va al di là di qualsiasi logica, di qualsiasi regola morale, va al di là delle convinzioni biofisiologiche, al di là della monogamia.

Amo da morire il mio ragazzo, per me lui è tutto: ma è l'attrazione sessuale che mi tiene legata a lui, sessualmente sono etero. Eppure, la mia testa è persa di lei. Che ha "qualcosa" che non so spiegare... che mi tiene legata al suo pensiero, che mi spinge a cercarla, a immaginarla accanto a me, a immaginare il suo profumo, la sua voce, a guardare i suoi occhidentro i miei... Non so come sia successo, non so se è un gioco un capriccio un momento di debolezza... So solo dar retta alle mie sensazioni: so che la sua assenza è un dolore prolungato, so che non mi addormento senza dedicarle un pensiero, so che al risveglio attendo con ansia un suo messaggio.

E non mi spiego perché. Continuo ad amare il mio ragazzo, spero che sia l'uomo della mia vita, ma ultimamente ho maturato la convinzione che non importa uomo o donna che sia, se una persona ti entra dentro, se riesci a farle vedere la tua anima, allora non puoi non amarla... Ed io ho trovato queste due persone a cui donare la mia anima... Magari, è solo un'amicizia speciale, però non lo saprò mai se non avrò la possibilità diguardarla, stringerla, toccarla... E capire quanto può influire su di me la sua presenza "fisica" e non solo virtuale nella mia vita...

Post davvero bello, ultimamente posso capirlo di più...

Come ti capisco... Adesso io sto con "quella lei". ;)

Come ci hai provato? Sapevi che per lei era lo stesso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Come ti capisco... Adesso io sto con "quella lei". ;)

Come ci hai provato? Sapevi che per lei era lo stesso?

Si, lo sapevo. Ero io la persona confusa, che non sapeva cosa fare, cosa dire, se davvero ne valesse la pena. Poi è andato tutto come si spera nei film, è stata una delle esperienze più importanti della mia vita. Ho detto delle parole molto importanti alla suddetta persona, e adesso ci sto benissimo insieme. Nessuno ancora, a parte un'amica fidatissima, sa di me, ho paura di dover deludere chi ha sempre creduto determinate cose di me, ad esempio la mia famiglia. Non mi vergogno di dire che io non ho mai provato tanto affetto per una persona se non per lei, e vorrei stare con lei e farlo sapere a tutti, ma non è così semplice purtroppo. Io sono davvero fiera di lei e di come mi rende la vita più bella, e vorrei poter condividere questa mia felicità con chi mi è sempre stato accanto. E' l'unica cosa che mi dispiace di non poter fare, ancora.

Se devo dare un consiglio, quello sarebbe "buttatevi". Con le dovute precauzioni magari, forse con molta cautela, ma fatelo, perchè potrebbe essere la svolta della vostra vita. Potreste trovare delle risposte alle domande che vi fate da anni, e, addirittura, la felicità. E' inutile precludersi di vivere perchè fa paura, io ho provato a scappare ma lei mi ha fermata, mi ha aiutata a capire che non dovevo lasciarmi trascinare dagli altri, che dovevo seguire il mio istinto. E' stata testada e alla fine ce l'ha fatta :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fa sempre piacere leggere queste storie. E' bello quando l'amore trionfa :D

Ahahaha sembra un pò alla 3 metri sopra il cielo in effetti... (che tristezza!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Post davvero bello, ultimamente posso capirlo di più...

Grazie :oops: Non sembra nemmeno scritto da me, in effetti!

@Frances: come hai fatto a capire che ti ieri innamorata di lei al punto da mollare tutto il resto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×