Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

JaseyRae

Heart Attack - Capitolo I - Parte 2/2

Post raccomandati

Capitolo I - Parte 2/2

- E’ nuovo questo? - chiede improvvisamente soffermandosi davanti al quadro di una ragazza dal volto bianco, le labbra rosse e due occhi celesti semi-celati da un velo nero. Lo contempla curioso con occhi assorti, quegli occhi neri e profondi come pozzi che oltre a farmi impazzire a volte mi provocano anche malinconia.

- Sì… Nuovissimo. - borbotto io abbassando lo sguardo dal quadro e cercando di trascinare via Alessandro verso il bagno senza dargli tempo di osservare meglio il mio obbrobrio.

- E’ molto bello. Sei tu? - domanda lui una volta entrati in bagno.

- No no, è un disegno a caso. - mi limito a rispondere io scuotendo il capo mentre afferro il phon dal mobiletto sotto il lavandino.

Vorrei dirgli “Non sono così bella.”

Non sono io. Ma non è nemmeno un disegno a caso, è Lei.

Una ragazza bellissima nella realtà, orribile nel mio disegno.

Ma lui non può e non deve saperlo.

Celo la mia aria pensierosa sfoderando un sorriso a milletrentasei denti mentre appoggio il phon sulla lavatrice e mi avvicino ad Ale tendendo le mani con aria divertita. - Adesso ti spoglio! -

E detto questo gli afferro i lembi della maglia bianca e gliela sfilo, mentre lui alza le braccia e ride come un bambino. Poi si guarda allo specchio e inizia a sfiorare con i palmi delle mani i propri addominali, guardandosi con aria poco convinta.

- Sei bellissimo Ale, non ti preoccupare! - ridacchio afferrando un asciugamano pulito e passandoglielo sulle spalle umide, strofinandolo bene sulla sua pelle. Lui lascia fare mentre mi manda un sorrisetto scherzoso fissandomi attraverso il riflesso nello specchio.

- Nana.-

- Grassone.-

- Piatta.-

All’ennesimo insulto gli schiaffo un colpo di asciugamano sulla schiena e aggrotto la fronte. - Non ti permettere, screanzato!-

Lui scoppia a ridere e poi allunga le mani verso i miei fianchi: - E dai, non vale io sono nudo e tu no. Fammi vedere se ti sono cresciute!-

Scoppio a ridere e lo riempio di botte sul petto fino a che non mi lascio sfilare la maglia e rimaniamo immobili e sorridenti a guardarci allo specchio, teniamo le nostre braccia uno lungo la schiena dell’altro, fissandoci come bambini divertiti.

- No, sono piccole come sempre.- ammicca lui allungando la mano sinistra verso il mio seno, dopo aver ricevuto una botta però la ritrae velocemente fingendo un mugolio di dolore.

- Non ci provare! - dico io avvolgendolo tra le mie braccia e lasciandomi stringere a mia volta mentre sbircio sempre il nostro riflesso allo specchio.

Ale è molto più alto di me, è pallido e ha il petto liscio e la pelle profumata. Io invece sono solo un piccolo mostriciattolo che gli stringe il ventre e tiene il capo spettinato appoggiato a lui. Eppure più ci guardo più siamo incredibilmente meravigliosi, ed è forse in momenti così che mi emoziono, quando lui mi avvolge come fossi una piccola creatura e posa il suo mento sul mio testone.

Mi sento fortunata a sedici anni a conoscere una persona così, la gente spesso non crede a quanto sono felice accanto a lui. Ci sono alcuni miei compagni di classe che se sapessero che Ale mi ha visto in reggiseno probabilmente mi scomunicherebbero. In realtà non sanno che ha visto ben più di me, e non intendo solo il mio corpo, intendo tutta la mia anima.

A volte con lui mi sento così allo scoperto, nessuna maschera regge quando mi guarda negli occhi.

Per me però non vale lo stesso, lui è così profondo, e seppure siano almeno un paio di anni che passo praticamente ogni singolo momento della mia giornata con lui… ancora ci sono mille punti di domanda nella mia testa.

Mi ha svelato solo un lembo di ciò che è in realtà.

Io non so se avrò “per sempre” o “tutta la vita” per conoscerlo. Io non lo so e nessuno più saperlo, è tutto così imprevedibile.

So solo che per ora lui è qui accanto a me, mi sta abbracciando e sorride e io credo che sia felice. Perché è questo quello che vedo in quel riflesso.

Allontano la mia testa dal suo petto e poi lo sfioro con le labbra, chiudendo gli occhi che mi bruciano, come se potessi scoppiare a piangere da un momento all’altro.

- Ti voglio tanto bene, Ale.- mugolo con la mia voce emozionata.

E lui rimane in silenzio, però mi stringe ancora più forte mentre lo sento tremare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
quadro di una ragazza dal volto bianco, le labbra rosse e due occhi celesti semi-celati da un velo nero.

Così:

a22_trasparenze_6_450.jpg

in genere la definiscono “veletta”

In realtà non sanno che ha visto ben più di me, e non intendo solo il mio corpo, intendo tutta la mia anima.

O Ale ha superpoteri o Ali è veramente ingenua: nessun uomo conosce l’animo di una donna.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
In realtà non sanno che ha visto ben più di me, e non intendo solo il mio corpo, intendo tutta la mia anima.
O Ale ha superpoteri o Ali è veramente ingenua: nessun uomo conosce l’animo di una donna.

E io che volevo scrivere una frase romantica! Allora Alice è proprio ingenua, ma capiscila, è ancora un'adolescente!

L'immagine è stupenda, è proprio come me la immaginavo!

Grazie mille ancora per tutto! love1.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Confermo quanto detto nella prima parte, mi piace. I dialoghi mi sembrano vivaci e spontanei, a parte qualche termine che non mi suona benissimo, anche se si capisce che è usato dal personaggio con ironia (tipo screanzato), la scena davanti allo specchio è dolce, ma non stucchevole e ben descritta.

Aspetto il seguito. icon_smile.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Curiosità: differenze di età fra i due? Lui mi sembra più grande.

Mi sembra che non si sia nulla sa segnalare, per quanto riguarda il linguaggio.

I dialoghi, sebbene abbiano qualche parola poco fine, sono credibili e ben strutturati; sembra di assistere davvero alla conversazione dei due protagonisti.

Per il momento la storia in sè non sembra avere nulla di particolare, tuttavia, la totale mancanza di collegamenti con quello spiazzante prologo è interessante. In definitiva: leggerei volentieri altre parti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Yeah! Adesso sono più carica che mai.

Grazie mille per la gentilezza, allora svelo subito i vostri dubbi.

Nerina grazie mille ancora e sono felice che la scena dello specchio non sia troppo zuccherosa (ne ero fortemente spaventata xD). Hai ragione qualche termine è un po' forzato però sono felice si sia capita la almeno tentata ironia.

Nautilus, mmm in realtà i due hanno la stessa età (16 anni) Alessandro è solo più grande di qualche mese, c'è qualcosa che fa sembrare lui più grande (a parte l'altezza)? Chiedo perchè voglio che sia tutto perfetto e magari da qualche parte c'è qualcosa di ambiguo, dimmi così provo a risolvere il tuo dubbio!

Sarò felice allora di farvi leggere il prossimo capitolo il prima possibile, grazie davvero ancora a tutti coloro che stanno leggendo e commentando questa mia trovata!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nautilus, mmm in realtà i due hanno la stessa età (16 anni) Alessandro è solo più grande di qualche mese, c'è qualcosa che fa sembrare lui più grande (a parte l'altezza)? Chiedo perchè voglio che sia tutto perfetto e magari da qualche parte c'è qualcosa di ambiguo, dimmi così provo a risolvere il tuo dubbio!

Nulla di preciso... mi è solo sembrato un po' più maturo della sua età, magari fa parte del personaggio. Comunque, può andare anche così.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah ok allora è una questione solo psicologica, perfetto perchè il mio intento era anche un po' quello, anche se il carattere di Ale si delineerà bene nei prossimi capitoli. Grazie per l'osservazione!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×