Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

villegas

La scrittura è la migliore delle arti?

Post raccomandati

Spesso confrontandomi con amici o conoscenti amanti delle varie arti (sono pochi per la verità..) ci imbattiamo in discussioni sociologiche, passatemi il termine.

C'è il musicista che difende a spada tratta la sua branchia, sostenendo che le parole se sono sorrette da una melodia adeguata risultano più efficaci; il cineasta, o appassionato di videocamera, che afferma come la sua arte sia quella più completa, contenendo immagini, fotografia, una storia e spesso e volentieri un copione vero e proprio; altri invece, come il sottoscritto, pensano che la pagina di un libro sia in grado di sorreggersi da sola, senza artifizi.

Lo so, si sta generalizzando e, il più delle volte, una persona interessata a leggere e scrivere, è attratto pure da musica, teatro, video e foto, tutto ciò che concerne uno sviluppo creativo. Io pure sono un grande appassionato di queste arti, tranne che della fotografia.

Io però sono sempre rimasto affascinato dalla potenza della parola scritta, della forza che sa evocare, dell'emozione che sa suscitare... Penso che un buon testo possa bastare da solo.

Voi come siete stati spinti alla scrittura? Perchè a un certo punto è diventata la vostra priorità? O per alcuni di voi resistono,a fianco di essa, altre forme artistiche nelle quali vi cimentate con identico ardore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spesso invidio le altre arti e la loro caratteristica peculiare, che tanto le differenzia dalla scrittura: l'immediatezza. Un quadro, una fotografia emozionano subito, senza che siano necessarie mediazioni, artifici da parte dell'autore; inoltre, se lo spettatore vuole approfondire l'esperienza, può tornare a vedere l'opera più e più volte, provando una nuova ondata di sensazioni, fino al momento in cui si rende conto di padroneggiarla in ogni suo aspetto, di essere quasi riuscito a cattuarne l'essenza.

Un brano musicale, forse, richiede qualche momento di ascolto in più per sprigionare il suo potere; una nota sola non ha significato, è l'accostamento tra le note a creare l'armonia. Ma, anche in questo caso, bastano pochi minuti di concentrazione (a volte anche pochi secondi,) per sentirsi ammaliati da una buona composizione.

Quanto al cinema... be', secondo me è pura letteratura che si è incarnata in immagine, sfruttando in aggiunta la carica emozionale che suscitano l'interpretazione di un bravo attore e una colonna sonora coinvolgente. Insomma, è un sublime concentrato di arti.

Noi scrittori tutti questi mezzi non li abbiamo; abbiamo solo parole nella nostra tavolozza. Non bastano poche frasi per conquistare il lettore (a parte geni come Quasimodo o William Blake,) ma siamo costretti ad affannarci per pagine e pagine, cercando di costruire mondi e personaggi così convincenti da renderli reali agli occhi di chi ci legge. Di fargli provare quello che noi proviamo.

Se avessi avuto una minima scintilla di talento, avrei voluto essere una pittrice o, ancor più, una musicista. Non ne ho; sono stata costretta a ripiegare sulle parole.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco, Sygrid, è questa la differenza. Io, pur condividendo in buona parte il tuo discorso, mi dissocio quando dici che la scrittura è un ripiego in assenza di altri talenti, in quanto ritengo lo scrivere (bene) un dono tale e quale la capacità di dipingere un bel quadro o catturare un'immagine, creando forti emozioni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me non c'è un'arte migliore delle altre, e penso sarebbe un po' insensato affermarlo. Ogni persona ha i propri gusti e le proprie passioni, e tra l'altro non trovo bello fossilizzarsi solo su una cosa. Certo, io alcune arti, pur apprezzandole, tendo a conoscerle in modo superficiale, come il cinema o l'animazione giapponese. La scrittura, invece, avendola scelta come mezzo per esprimermi, voglio conoscerla più a fondo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Voi come siete stati spinti alla scrittura? Perchè a un certo punto è diventata la vostra priorità? O per alcuni di voi resistono,a fianco di essa, altre forme artistiche nelle quali vi cimentate con identico ardore?

Io mi sono cimentato anche in altre arti, come la musica e la pittura.

E onestamente farei a cambio con una di queste due senza pensarci due volte.

La scrittura è l'unica delle tre arti nella quale sono riuscito a emergere, ma non è la mia preferita insomma.

Ammiro i pittori e ammiro i musicisti al di sopra di ogni altro tipo di arte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Voi come siete stati spinti alla scrittura? Perchè a un certo punto è diventata la vostra priorità?

Perchè avevo immagini in testa, immagini strettamente connesse a emozioni. Non so disegnare nè dipingere, non avrei mai potuto "fermare" quelle immagini dentro di me se non con la scrittura. D'altra parte, se da un lato l'immagine è più immediata, le parole ti permettono di scavare più a fondo, di "sezionare" la tua emozione, e di restituirtela intatta ogni volta che rileggi quello che hai scritto.

Comunque, se parliamo di arte, mi è più naturale associarla alla poesia che non alla prosa, proprio perchè è nella poesia (nella vera poesia) che si ha quel guizzo, quel lampo che ti fa intravedere qualcosa di diverso e di più alto. Succede anche nella prosa, a volte, ma è meno frequente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, la mia sarebbe il cinema, ma vaglielo a dire ai produttori...

Oltretutto i miei generi di riferimento sono nel fantastico.

Ovvio che mi piace la scrittura, e mi da soddisfazioni, ma il cinema...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non so quale sia la migliore, credo che una classifica sia inutile. Credo sia la più diffusa, perché a differenza di altre arti a scrivere son capaci tutti. Sottolineo che ho detto a scrivere, non a scrivere bene :-)

A me piacerebbe tantissimo saper disegnare bene, vista la mia passione fumettistica, ma non ne vengo veramente fuori. Ho provato a studiare, ma non vedendo risultati decenti sono andato alla ricerca di un disegnatore e io sceneggio e lui disegna. E' un compromesso soddisfacente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
non so quale sia la migliore, credo che una classifica sia inutile. Credo sia la più diffusa, perché a differenza di altre arti a scrivere son capaci tutti. Sottolineo che ho detto a scrivere, non a scrivere bene :-)

A me piacerebbe tantissimo saper disegnare bene, vista la mia passione fumettistica, ma non ne vengo veramente fuori. Ho provato a studiare, ma non vedendo risultati decenti sono andato alla ricerca di un disegnatore e io sceneggio e lui disegna. E' un compromesso soddisfacente.

Beh però se fai questo ragionamento bisogna dire che anche a disegnare, dipingere o suonare sono capaci tutti. Altro discorso è disegnare, dipingere o suonare bene, no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La cosa è troppo personale... un pittore che dipinge con grande passione troverà sempre nella pittura il modo migliore in assoluto per esprimere la propria creatività...

Stesso discorso per la musica e le altre arti. Ognuno è inconsciamente indirizzato verso la forma d'arte più consona al proprio carattere e alle proprie doti personali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
non so quale sia la migliore, credo che una classifica sia inutile. Credo sia la più diffusa, perché a differenza di altre arti a scrivere son capaci tutti. Sottolineo che ho detto a scrivere, non a scrivere bene :-)

A me piacerebbe tantissimo saper disegnare bene, vista la mia passione fumettistica, ma non ne vengo veramente fuori. Ho provato a studiare, ma non vedendo risultati decenti sono andato alla ricerca di un disegnatore e io sceneggio e lui disegna. E' un compromesso soddisfacente.

Beh però se fai questo ragionamento bisogna dire che anche a disegnare, dipingere o suonare sono capaci tutti. Altro discorso è disegnare, dipingere o suonare bene, no?

Nah, è difficile per un pittore trovare belli i propri aborti xD Invece ci sono più scrittori osceni che pensano di essere bravissimi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho una certa manualità. Sono brava nel ricamo e anche a dipingere e disegnare, anche se nel disegno non sono mai stata molto costante, quindi difetto di tecnica nel figurato, ma so che mi basterebbe diciamo un annetto di studio per arrivare a un buon livello. Va molto meglio nell'altra mia arte che è la cucina.

Il mio "sogno" sarebbe però stato il cinema e mi sono spesso consolata con i fumetti. Il cinema mi affascina soprattutto perché un film è un'opera corale e penso che per quanti sforzi uno possa fare, il lavoro di gruppo viene sempre meglio. Però per me è anche un limite, perché non sono mai stata molto espansiva e uno non può fare un film da solo. Comunque nessuno mi avrebbe mai finanziato per frequentare una scuola di cinematografia e quindi sono finita a fare tutt'altro nella vita.

La domanda iniziale: perché la scrittura? Se padroneggiata, dà la stessa potenza espressiva delle immagini, con l'innegabile vantaggio che si possono aggiungere personaggi ed effetti speciali senza problemi di budget.

Ma il vantaggio principale è che si può trasportare facilmente, i mezzi necessari sono veramente pochi: il portatile (che devo comunque avere dietro) o alla peggio penna e quaderno. Invece, sia ricamo che disegno (non ne parliamo di dipingere) hanno bisogno di più materiale, di portarsi dietro qualcosa di apposito, e per una che macina 40-50000 km l'anno sono un peso. Inoltre, la fase di preparazione alla scrittura è molto ridotta, niente matite da tirar fuori, niente pennelli, niente tessuto da montare sul telaio, ecc. Apro il portatile e siamo già lì. E se non posso scrivere, posso pensare le scena, la trama e il resto.

Morale, è più pratico, per cui ho la possibilità di essere più costante e lavorarci di più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo sia un po' difficile riuscire a stabilire quale arte sia la migliore rispetto alle altre... Hanno tutte una loro particolarità unica...:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Amici, ho posto male il quesito, non fissatevi sulla questione se è giusto o no stilare una classifica delle arti! Ho avuto difficoltà a intitolare il topic.

La mia riflessione nasceva dal fatto che più volte (è successo anche qui) sento dire che la scrittura è quella più facile, che sono capaci tutti ecc ecc. Io su questo non sono assolutamente d'accordo, allora anche fare foto o strimpellare riesce a molti ma non significa che si faccia arte. Non so se mi sono spiegato.

Io per primo mi occupo di teatro, sono un super appassionato di musica, collaboro con una radio. Non dirà mai che una è meglio dell'altra. La mia era una provocazione se vogliamo. Mi interessava sapere il vostro punto di vista.

Grazie dei commenti. In fondo ero sicuro che quasi tutti si dilettassero anche in altro, oltre che a scrivere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
non so quale sia la migliore, credo che una classifica sia inutile. Credo sia la più diffusa, perché a differenza di altre arti a scrivere son capaci tutti. Sottolineo che ho detto a scrivere, non a scrivere bene :-)

A me piacerebbe tantissimo saper disegnare bene, vista la mia passione fumettistica, ma non ne vengo veramente fuori. Ho provato a studiare, ma non vedendo risultati decenti sono andato alla ricerca di un disegnatore e io sceneggio e lui disegna. E' un compromesso soddisfacente.

Beh però se fai questo ragionamento bisogna dire che anche a disegnare, dipingere o suonare sono capaci tutti. Altro discorso è disegnare, dipingere o suonare bene, no?

Nah, è difficile per un pittore trovare belli i propri aborti xD Invece ci sono più scrittori osceni che pensano di essere bravissimi

Il mio discorso era diverso. Il mio post era riferito all' "essere capaci" di fare qualcosa, non alla "capacità di autocritica" o alla "capacità di farlo bene". Tutti sono capaci di disegnare, basta metterli davanti a un foglio e dargli una matita, magari esce uno sgorbio perché non tutti sono capaci di disegnare bene. Lo stesso discorso è applicabile alla scrittura, anche se molti editori vogliono far credere il contrario.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
La domanda iniziale: perché la scrittura? Se padroneggiata, dà la stessa potenza espressiva delle immagini, con l'innegabile vantaggio che si possono aggiungere personaggi ed effetti speciali senza problemi di budget.

...a meno di non dover, in seguito, produrre la serie tv tratta dalla tua opera. icon_wink.gif

Ecco cosa dice George RR Martin su Game of Thrones (intervista completa QUI):

quando immaginavo la Barriera alta centinaia di metri, draghi enormi e eserciti composti da migliaia di soldati non mi preoccupavo dei problemi logistici derivanti da una resa cinematografica. La realtà è un limite con cui uno scrittore non deve relazionarsi, nei miei libri l’unico confine è l’immaginazione e quando immagino qualcosa di enorme non devo preoccuparmi di quantificare, come mi viene spesso richiesto dai produttori.

--

Alain

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il mio discorso era diverso. Il mio post era riferito all' "essere capaci" di fare qualcosa, non alla "capacità di autocritica" o alla "capacità di farlo bene". Tutti sono capaci di disegnare, basta metterli davanti a un foglio e dargli una matita, magari esce uno sgorbio perché non tutti sono capaci di disegnare bene. Lo stesso discorso è applicabile alla scrittura, anche se molti editori vogliono far credere il contrario.

In che senso? *non ha proprio capito*

...a meno di non dover, in seguito, produrre la serie tv tratta dalla tua opera. icon_wink.gif

Rinuncerebbero vedendo l'elenco personaggi. icon_cheesygrin.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il mio discorso era diverso. Il mio post era riferito all' "essere capaci" di fare qualcosa, non alla "capacità di autocritica" o alla "capacità di farlo bene". Tutti sono capaci di disegnare, basta metterli davanti a un foglio e dargli una matita, magari esce uno sgorbio perché non tutti sono capaci di disegnare bene. Lo stesso discorso è applicabile alla scrittura, anche se molti editori vogliono far credere il contrario.

In che senso? *non ha proprio capito*

...a meno di non dover, in seguito, produrre la serie tv tratta dalla tua opera. icon_wink.gif

Rinuncerebbero vedendo l'elenco personaggi. icon_cheesygrin.gif

Credo NayaN si riferisse al famoso proclama di Albatros: quello sulla "democratizzazione culturale".

Direi che ha dato adito a molti incapaci di poter dire "anch'io posso scrivere un libro"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

famoso proclama di Albatros: quello sulla "democratizzazione culturale".

Questo loro slogan mi è rimasto in testa per molto tempo; aveva un che d'inquietante... icon_lol.gificon_lol.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La miglior arte è quella con cui ci si esprime meglio.

Confrontare due cose che si basano su presupposti diversi e chiedersi quale sia il migliore è, a mio avviso, infattibile da ogni punto di vista. Sarebbe come se un fisico si mettesse a paragonare due grandezze diverse, spazio e tempo. Se una si misura in metri e l'altra in secondi, come fai a sostenere che una sia migliore dell'altra?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Letteratura, cinema, pittura, scultura e qualunque altra forma di arte ha in se una cosa fondamentale da cui non può prescindere: la voglia di creare e di comunicare qualcosa. Non si può classificare un arte come migliore di un altra.

A meno che non si voglia dire che Wagner sia superiore a Van Gogh oppure a Welles e Michelangelo, oppure

D'annunzio o Dante (ho preso nomi a caso di varie arti). Io mi sono dedicato alla scrittura dopo aver fatto (e non l'ho messa da parte) musica. Non sono capace di dipingere anche se mi piacerebbe. Mi piace il cinema e il desiderio di poter un giorno essere autore non è sepolto. Così come adoro il teatro( mi ero dimenticato di metterlo in mezzo)..

Ogni cosa è comunque spinta dalla voglia di creare...

In me non c'è l'obiettivo della fama, di essere attore o cantante, ma essere creatore di opere. In questo, non credo che un arte sia superiore all'altra. Quando si è davanti a un opera d'arte, che sia scrittura o altro, sempre di arte e di artisti si tratta.

IMHO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esattamente.

Al massimo si può tentare di confrontarle attraverso particolari aspetti che hanno in comune, ma sarebbe secondo me una forzatura che perderebbe il punto di vista generale.

E poi, parliamoci chiaro: il fatto che Cosolo ami la pittura e Foruncolo ami la musica sono conseguenza di una soggettività, non certo di una presunta supremazia di un'arte sull'altra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io amo la pittura e mi ci dedico con una certa assiduità, anche se è da più di un anno che non dipingo visto che sto scrivendo il mio primo romanzo. Posso dire che, così a naso, l'arte dello scrivere sia molto più "comoda" dell'arte del dipingere, per motivi di praticità. Credo che anche dal punta di vista di un emergente, lo scrivere presenti un percorso leggermente più agevole. Senz'altro, dal punto di vista qualitativo/culturale, non esiste metro di misura e tantomeno termini di paragone.

Comunque vi posto due miei lavori: :facepalm:

http://i56.tinypic.com/10zda43.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

No, io scrivo e basta, non ho altre forme d'espressione artistica. La musica era un territorio sul quale avrei dovuto 'confrontarmi' con mio fratello, per cui ho evitato accuratamente; a disegnare ero bravina, ma non ho avuto la passione necessaria per applicarmi, come invece è per la scrittura, e adesso non so tenere in mano dalla parte giusta una matita temperata su entrambe le punte XD

Le fotografie mi attirano poco, il cinema mi piace solo guardarlo, qualsiasi forma artistica che non sia la scrittura non mi fa venire voglia di cimentarmici. Lascio il campo a chi ha più passione, più talento, più costanza di me ^^

Ma penso che nessuna forma d'arte sia superiore alle altre. Quando si vuole leggere un libro, non si vuole ascoltare una canzone, non si vuole guardare un film, non si vuole dipingere un quadro. Si vuole leggere un libro. Se esistono tutte queste forme espressive, è perché abbiamo bisogno di tutte, anche se ci specializziamo solo in una (o in nessuna).

Detto ciò...

C'è il musicista che difende a spada tratta la sua branchia,

icon_cheesygrin.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"l'arte è un appello al quale troppi rispondono senza essere stati chiamati." (Leo Longanesi)

Questa è la differenza tra chi scrive, dipinge, compone, scolpisce, fotografa (...) da chi, invece, fa arte ...

Non solo, ma come non esiste "una competizione" su quale arte sia la migliore, non esiste nemmeno "una gara" su quale arte sia più difficile ...

Fare arte, qualunque essa sia, "costa" ...

trovare la parola o la pennellata o la nota o l'incisione o lo scatto esatto che esprima l'esatto sentire dello scrittore o del pittore o del musicista o dello scultore o del fotagrafo (...) ... è qualcosa di spontaneo ... inevitabile ... "difficile" ... per ogni artista ... ed ogni artista dovrebbe conoscere la "difficoltà" che il suo "collega" incontra perchè è "la sua stessa difficoltà" ...

Sono certa che chiunque risponda all'appello perchè è stato chiamato ... dubita - in certi periodi - della bellezza di ciò che ha creato, indipendentemente se sia un quadro o uno scritto ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×