Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Don Chisciotte

Quali sono i libri che vi hanno commosso?

Post raccomandati

Io mi commuovo un pò con tutti i libri... e uno di quelli che mi hanno commossa di più è stato La Papessa.

Soprattutto per il capitolo finale, ogni volta che leggo le ultimissime righe mi sento quasi disperata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sinceramente, non sono una ragazza che si commuove spesso, neanche alle tragedie più drammatiche...

Per il momento, nessun libro che ho letto mi ha fatto commuovere nè di gioia nè di dolore.

Dei libri che si sono avvicinati a ciò sono "I promessi sposi", solo nel capitolo 34, quando c'è il passo della madre di Cecilia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungerei anche "Il sergente nella neve" di Rigoni Stern... Alcuni passaggi sono di una bellezza davvero commovente... thumbup.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Più che un libro, un racconto cyberpunk:

New Rose Hotel di William Gibson.

E' la storia di un amore che continua anche dopo un tradimento.

icon_sad.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Più che un libro, un racconto cyberpunk:

New Rose Hotel di William Gibson.

E' la storia di un amore che continua anche dopo un tradimento.

icon_sad.gif

Bellissimo, ma della stessa raccolta preferisco di gran lunga "Il mercato d'inverno": un intenso e commovente inno al "chi siamo, noi umani, veramente?" e al "cos'è, in fondo, l'Arte?"

--

Alain

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem
"I ragazzi della via pal" mi straziò all'epoca.

Oddio che trauma mi hai riportato alla memoria! Piansi per un'ora filata, quel finale è fatto proprio per distruggerti gli occhi di lacrime.

Anche il Diario di Anne Frank mi ha sempre smosso qualcosa dentro, ogni volta che l'ho letto.

Entrando nella fiction, Ender's game, Straniero in terra straniera e Cristalli sognanti (soprattutto l'ultimo, avevo i lucciconi agli occhi alla fine). E La strada...

Vedo che la storia di Lisey raccoglie parecchi consensi, qui. Devo proprio leggerla, allora ^^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alcuni episodi in Storia di Neve di Mauro Corona, in particolare la storia del ragazzo che parla ai genitori col telefono senza filo e l'amante morto che risponde all'eco sul fiume.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La possibilità di un'isola di Michel Houellebecq non mi ha commosso, mi ha straziato. È ancora attualmente il mio libro preferito.

Un altro è il Sole dei morenti di Izzo. Bellissimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Difficilmente riesco a leggere un libro che non mi prenda emotivamente, quindi quasi sempre mi lascio travolgere dalle vite dei personaggi e dalle loro disgrazie. Ma, in particolare, i libri che ho riletto più volte proprio per lo strazio e il particolare tormento che mi lasciano sono: "l'uomo che sussurrava ai cavalli" di Evans e "la ragazza con l'orecchino di perla" di tracy chevalier.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Claudio Piras Moreno

Io mi sono commosso per tutti i libri di Victor Hugo, I Miserabili (ho pianto tantissimo per Jean Valjean), Notre dame de Paris (povera Esmeralda e povero Quasimodo) e ho pianto anche quando ho letto L'uomo che ride, ora sempre di Hugo sto leggendo I lavoratori del mare, che dite, preparo i fazzoletti?

Poi ho pianto anche per: Tempo di mostri, fiume di dolore; Le ali della mente e qualcun altro... che dite, sono un caso patologico?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
...che dite, sono un caso patologico?

Diciamo, più sensibile della media... icon_wink.gif

Io mi commuovo leggendo i miei scritti, forse sono più patologico di te icon_lol.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il Signore degli Anelli! Quando Sam trova Frodo che sembra morto, e il bacio tra Faramir a Eowin... batticuore!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io mi commuovo leggendo i miei scritti, forse sono più patologico di te icon_lol.gif

Siamo in due, allora (ma io di essere un caso patologico lo sapevo già) thumbup.gif

--

Alain

Siamo in 3 i casi patologici allora, perché succede anche a me :facepalm:icon_cheesygrin.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io mi commuovo leggendo i miei scritti, forse sono più patologico di te icon_lol.gif

Siamo in due, allora (ma io di essere un caso patologico lo sapevo già) thumbup.gif

--

Alain

Siamo in 3 i casi patologici allora, perché succede anche a me :facepalm:icon_cheesygrin.gif

OHMIODDIO, si sta diffondendo! E' un'epidemia! Una pandemia! Una mutazione! Un salto evolutivo (giù dal burrone evolutivo?)

--

Alain

p.s. o magari può essere anche solo che mettiamo ancora troppa parte di noi stessi in ciò che scriviamo, e non siamo capaci a distaccarcene quanto basta...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io mi sono commosso per tutti i libri di Victor Hugo, I Miserabili (ho pianto tantissimo per Jean Valjean), Notre dame de Paris (povera Esmeralda e povero Quasimodo) e ho pianto anche quando ho letto L'uomo che ride, ora sempre di Hugo sto leggendo I lavoratori del mare, che dite, preparo i fazzoletti?

Poi ho pianto anche per: Tempo di mostri, fiume di dolore; Le ali della mente e qualcun altro... che dite, sono un caso patologico?

Io difficilmente mi commuovo leggendo, ma devo dire che L'ULTIMO GIORNO DI UN CONDANNATO A MORTE mi ha toccato, specialmente quando incontra la figlia. blink1.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1984. L'ho letto per la prima volta tornata da un viaggio in Polonia, con la testa ancora piena di immagini della seconda guerra mondiale viste per musei, pertanto è probabile che fossi leggermente più emozionabile del solito. Comunque, è stato l'unico romanzo (mi capita più spesso di piangere per la saggistica, quando mi autoinfliggo cose come questo) a farmi versare lacrimoni seri negli ultimi dieci anni; tanto di cappello a Orwell.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Uno dei tanti libri letti che mi ha certamente emozionato di più, tra l'altro ho anche recensito su anobii, è stato La casa dell'incesto di Anais Nin. Artista poco conosciuta, ma al contempo da apprezzare ed elogiare. Un poema surrealista in prosa dove racconta e sintetizza tutta la sua vita da scrittrice e quel mondo di passione incerto che è stato il suo punto focale e d'ispirazione per i racconti erotici che ne seguiranno. Una narrazione malinconica, fatta di solitudine e dolore di un amore morente. Un must da leggere per chi ama la poesia e il surrealismo al mio parere :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Il miglio verde di King,

quando muore il buon John Coffey. icon_sad.gif

Cosa? Muore?

argh! SPOILER!

icon_lol.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Perché, ci sono anche libri di King in cui il protagonista non muore? surprice.gif

--

Alain

Sì.

On Writing icon_lol.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il miglio verde di King,

quando muore il buon John Coffey. icon_sad.gif

Cosa? Muore?

argh! SPOILER!

Perché, ci sono anche libri di King in cui il protagonista non muore? surprice.gif

--

Alain

icon_lol.gificon_lol.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

prendetemi per banale ma io a 14 anni ho pianto una giornata intera per harry potter 6 quando muore silente :) ho pianto anche per molti racconti di isabel allende, in particolare per "mas olvidado del olvido" (perdonatemi ma non so il titolo in italiano!) e per il principe della nebbia di zafon! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×