Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Memory of Dream

PSN

Post raccomandati

Chi ha una ps3 connessa ad internet sa che probabilmente si trova in una situazione un po' brutta... essendo stati sottratti i dati personali e delle carte.

Come avete reagito? Paura di possibili furti d'identità?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mrs C

Ah, io ho una PS3 che potrebbe connettersi ad internet. Mai fatto, per fortuna :sss:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

PS3 connessa ad internet 2 volte, carta prepagata (usata per comprare LocoRoco Cocoreccho xD) vuota. Mesi di inattività, password diversa da tutte quelle importanti... Mi sento abbastanza tranquilla ^^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema oltre che per la carta di credito è che se avete inserito dati personali come nome cognome, città, data di nascita, ecc. potreste ritrovarvi con bollette, finanziamenti e molto altro intestato a vostro nome senza che abbiate mai fatto nulla...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Difficile intestare finanziamenti senza le firme... Possono anche arrivare bollette a casa, ma poi basta non pagarle :D del resto anche se tagliano un servizio che non è veramente mio, che mi importa? E intanto faccio il reclamo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è così semplice. Ora non voglio spaventare nessuno ma il furto d'identità è una bella magagna.

1 si rischia di diventare "mal pagatore" il che vorrà dire che in futuro potremmo avere difficoltà ad ottenere finanziamenti

2 se attraverso quel servizio o bene viene commesso un reato ci aspettano mesi non proprio felici. Faccio l'esempio più classico viene acquistata un auto che viene intestata a noi. Quest'auto spesso non verrà acquistata da brave persone ma il più delle volte delinquenti (potrei fare esempi più complessi ma mi limito a quello che accade più di frequente). Ora immaginate che con quest'auto investano una persona, viene riconosciuta la macchina ma non il conducente. A chi pensate che arriverà ogni possibile multa? chi verrà accusato di omissione di soccorso? (se non di omicidio colposo).

Non voglio spaventare nessuno ma vi invito a fare molta attenzione a qualunque cosa sospetta possa accadere, ignorare il tutto non è il metodo migliore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora chiunque conosca il mio nome e cognome potrebbe fare una cosa del genere? o.O Quindi basterebbe fare una qualsiasi ricerca su facebook di un qualsiasi nome, no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Senza una firma mi pare difficile fare disastri del genere. Inoltre, i pirati che violano sistemi di questo genere di solito cercano i parametri di accesso delle carte di credito: guadagno molto più veloce, semplice e redditizio del furto di indentità vero e proprio (Sì, Facebook è una tomba per la Privacy).

Ovviamente non si deve ignorare il problema, ma cosa si dovrebbe fare oltre a cambiare al password quando il sistema tonerà online? Disdire?

P.S. Con questa vicenda Sony ha fatto una figura... :facepalm:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono d'accordo con te Nautilus, infatti il mio dubbio su facebook deriva dal fatto che ci siano centinaia di migliaia di nomi e di identità da poter rubare senza violare nessun sistema informatico...

Infatti non dico che bisogni ignorare il problema, ma, a parte cambiare password e tenere sott'occhio conti bancari (nel caso si abbia un carta di credito associata) non penso si possa fare molto :/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chi parla così non ha ancora capito il perché di questo attacco.

Questi sono Hacker, non Cracker. Cose ben diverse.

Non hanno rubato i dati per usarli, hanno violato il PSN per far ammettere a Sony che immagazinava dati simili in barba a tutte le leggi sulla privacy.

Quindi state tranquilli: nessuno di quei dati è stato tenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Chi parla così non ha ancora capito il perché di questo attacco.

Questi sono Hacker, non Cracker. Cose ben diverse.

Non hanno rubato i dati per usarli, hanno violato il PSN per far ammettere a Sony che immagazinava dati simili in barba a tutte le leggi sulla privacy.

Quindi state tranquilli: nessuno di quei dati è stato tenuto.

Sì è vero: il modus operandi sembrerebbe coincidere.

Per i furti di indentità ci sono metodi molto ipù semplici e redditizi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma sopratutto è una questione di risorse. Non è mica uno scherzo hackerare il PSN, non è l'azione di un gruppetto isolato o di qualche malintenzionato. E' una cosa molto più complessa e articolata. Ci vogliono conoscienze che non trovi fuori da gruppi Hacker.

Si parla sempre di "Hacker" per ogni stronzata, ma pochissimi sanno cosa sia veramente un Hacker. Non è certo quello che ti ruba la password di FB (che non te la ruba, gliela dai tu), o la connessione Wi-Fi (che ci riesce pure un bambino se non usate una WPA2).

Sono persone senza le quali i buchi nei programmi sarebbero voragini, è gente che lo fa per mostrare le vulnerabilità e farle sistemare, non per sfruttarle. Persone che vogliono l'informazione libera, non soldi facili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
o la connessione Wi-Fi (che ci riesce pure un bambino se non usate una WPA2).

quoto anch'io tutto, tranne questa -- le connessioni Wi-Fi sono hackerabilissime ANCHE con WPA2.

Per questo la prima cosa che smonto appena compro un nuovo pc è proprio il WiFi :D

--

Alain

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, la WPA2 è assolutamente sicura: l'unico modo per bucarla è bruteforce che impiegherebbe millenni se non con un cloudcomputing veramente potente, (hanno dovuto affittare quello di amazon per bucare una WPA2 in 6 minuti).

Lo so perché parte del mio corso di programmazione comprendeva anche la sicurezza, e ho visto in diretta cosa si può fare con una WPA2, e non è bucarla, stanne certo. E' l'unica crittografia sicura su una wi-fi (chi cacchio si compra un cloud-computing per bucarti la linea di casa? E sopratutto cosa se ne fa visto che ti serve comunque una connessione internet per usarlo?).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi ripeto che io parlo da avvocato (o futuro tale) quindi so quello che sto dicendo. Non sto parlando di fantasie remote ma di casi che in veste di legale (sto facendo pratica da un po') mi capita di vedere più spesso di quanto avessi mai immaginato. Faccio un paio di esempi semplicemente con nome e cognome si possono attivare i contratti di telefonia mobile... (a qualcuno sono state attivate ben 6 numeri di cellulare nel corso di un paio d'anni) con altri dati come data di nascita e abitazione si possono acquistare auto con un finanziamento a carico vostro.

Certo la firma è falsa ma intanto dovrete procurarvi un legale per poterlo dimostrare, in secondo luogo vi sarete fatti la nomina di mal pagatore ed in futuro ottenere prestiti sarà molto difficile ed infine una vera e propria rottura e agitazioni varie.

@Alexander Arussil IV d'Artirion Guarda io non ho parlato né di Hacker né di Cracker. I nostri dati sono stati cancellati e non verranno usati a scopi illeciti? bene ma io questa sicurezza al momento non ce l'ho e di conseguenza qualche dubbio mi viene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Memory, la cosa mi interessa: ma non serve almeno la fotocopia della carta d'identità? Se non una carta d'identità falsa (ossia, la carta è vera, ma viene sostituita la foto)?

Sapevo che cose del genere succedono di più negli USA o in Inghilterra proprio perché loro non hanno un documento d'identità e quindi per, che so, aprire un conto in banca a nome di Tizio basta rubargli una bolletta del gas.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ragazzi ripeto che io parlo da avvocato (o futuro tale) quindi so quello che sto dicendo. Non sto parlando di fantasie remote ma di casi che in veste di legale (sto facendo pratica da un po') mi capita di vedere più spesso di quanto avessi mai immaginato. Faccio un paio di esempi semplicemente con nome e cognome si possono attivare i contratti di telefonia mobile... (a qualcuno sono state attivate ben 6 numeri di cellulare nel corso di un paio d'anni) con altri dati come data di nascita e abitazione si possono acquistare auto con un mutuo a carico vostro.

Certo la firma è falsa ma intanto dovrete procurarvi un legale per poterlo dimostrare, in secondo luogo vi sarete fatti la nomina di mal pagatore ed in futuro ottenere prestiti sarà molto difficile ed infine una vera e propria rottura e agitazioni varie.

@Alexander Arussil IV d'Artirion Guarda io non ho parlato né di Hacker né di Cracker. I nostri dati sono stati cancellati e non verranno usati a scopi illeciti? bene ma io questa sicurezza al momento non ce l'ho e di conseguenza qualche dubbio mi viene.

Con tutto il rispetto per le tue conoscenza, senza firma una possibile truffa continua comunque a sembrarmi molto complessa da realizzare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con tutto il rispetto per le tue conoscenza, senza firma una possibile truffa continua comunque a sembrarmi molto complessa da realizzare.

Purtroppo temo di no: sta a te dimostrare che quella firma non è tua e visto il numero di documenti su cui la tua firma c'è, e anche se non ce l'hanno, visto il numero di volte che qualcuno firma per qualcun altro (segretari, consorti, ecc.), non serve nemmeno dire che non è la tua firma, devi proprio far vedere che non potevi averlo firmato. Inoltre molte cose si possono fare on-line, dove la firma non c'è, e se va bene ti chiedono una fotocopia di un documento d'identità, ma senza controllare che corrisponda. In pratica, se io rubo una copia della tua carta d'identità, posso fare di tutto, dall'aprire conti all'attivare utenze.

E comunque, visto che le cause in Italia hanno tempi sui 10-12 anni, direi che in quei 10-12 anni non fai una gran vita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con tutto il rispetto per le tue conoscenza, senza firma una possibile truffa continua comunque a sembrarmi molto complessa da realizzare.

Purtroppo temo di no: sta a te dimostrare che quella firma non è tua e visto il numero di documenti su cui la tua firma c'è, e anche se non ce l'hanno, visto il numero di volte che qualcuno firma per qualcun altro (segretari, consorti, ecc.), non serve nemmeno dire che non è la tua firma, devi proprio far vedere che non potevi averlo firmato. Inoltre molte cose si possono fare on-line, dove la firma non c'è, e se va bene ti chiedono una fotocopia di un documento d'identità, ma senza controllare che corrisponda. In pratica, se io rubo una copia della tua carta d'identità, posso fare di tutto, dall'aprire conti all'attivare utenze.

E comunque, visto che le cause in Italia hanno tempi sui 10-12 anni, direi che in quei 10-12 anni non fai una gran vita.

Davvero? Andiamo molto bene allora!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me l'anno scorso hanno clonato il bancomat e dopo un mese ho riavuto i soldi indietro, ma non credo che sia la stessa cosa.

Per quanto riguarda attivare le utenze, si può fare da Internet, loro però ti spediscono il contratto a casa da firmare e il bollettino per pagare la cauzione. Mi pare che non chiedono la fotocopia della carta d'identità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×