Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

MiracleBlade

TZLA - Trentin e Zantedeschi

Post raccomandati

Descrizione: rappresenta scrittori, editori e agenti esteri, scouting di nuovi talenti. Editing, Traduzione, Ghostwriting, Adattamenti cinematografici e televisivi, Consulenza alla pubblicazione in self-pub.

Costi (se previsti): offre la possibilità di sottoporre opere senza alcun costo ad accesso limitato (servizio attivo esclusivamente il primo giorno di ogni mese, per 24 ore, dalla mezzanotte fino alla mezzanotte del giorno successivo). Per richieste di valutazione fuori dai termini, invece, 366,00 euro (IVA inclusa) per massimo 250 cartelle (per un totale di circa 450.000 caratteri, spazi inclusi) ; oltre le 250 cartelle (o i 450.000 caratteri, spazi inclusi) di 549,00 euro (IVA inclusa). Per i testi che superano le 450 cartelle preventivo personalizzato.
Sito web: http://tzla.it/
Facebook: https://it-it.facebook.com/TZLA.Literary.Film.Agency/
Esperienza personale (se esistente): /

 

Ciao a tutti,

volevo sapere se qualcuno ha notizie riguardo alla agenzia Trentin e Zantedeschi.

Sono affidabili? noto che collaborano con case editrici (tra cui Alacràn), che rientrano fra le case editrici "di qualità" segnalate nel blog. Non che questo implichi necessariamente che siano affidabili.

Voi ne sapete qualcosa?

Ciao,

M.

Modificato da ElleryQ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se spedisci il manoscritto a loro molto probabilmente ti risponderanno che gli è piaciuto (e altri sperticati complimenti) e che sono interessati a rappresentarlo ma che prima di farlo ci sarebbe bisogno di un po' di editing per renderlo davvero pronto per i grandi editori. Poi ti chiederanno qualche centinianio di euro (forse anche più) e quando il tuto sarà finito bene che andrà ti troveranno una bella proposta da un editore a pagamento.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non diretta, ma certa. Un'amica aspirante scrittrice. In ogni caso accettano manoscritti per email e la lettura è gratuita. In poco tempo avrai le risposte che cerchi (e la conferma che quel che dico è vero).

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Quello che ha detto Boriositonto è vero, e non solo per Trentin e Zantedeschi, ma grossomodo per tutte le agenzie letterarie che prendono in considerazione emergenti.

In un mondo dove i lettori scarseggiano e gli scrittori abbondano, in quale direzione, secondo voi, dovrebbero rivolgersi gli operatori del mondo editoriale per sopravvivere, specie se non si fanno tanti scrupoli e, dall'altra parte, c'è creduloneria e vanità da vendere?

Parlo per esperienza personale, anch'io sono stato credulone e vanitoso, per cui, dopo le lodi sperticate, la millantata rappresentazione presso le migliori case editrici e altre chiacchiere, l'agenzia mi ha fatto pervenire l'offerta di una EAP. A quel punto ho capito tutto e ho mandato a quel paese l'agenzia.

Da qualche mese ho rinunciato alle mie vane ambizioni letterarie, e devo dirvi che è stata una liberazione.

Ho postato questo commento unicamente nella speranza che sia di aiuto per quanti avessero intenzione di farsi rapinare e turlupinare da questi miseri mesterianti dell'editoria. Rivolgetevi alle piccole case editrici non EAP, e se non vi pubblicano, con molta probabilità, vorrà dire che la scrittura non è il vostro forte. Vi troverete, comunque, in ottima e nutrita compagnia, e vi resterà la lettura: quella non delude mai.

book6.gif

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

Ragazzi, toni moderati per favore. Se un'agenzia rispetta i termini del contratto non ha rapinato nè turlupinato nessuno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se un Agente ritiene che l'unico sbocco per gli esordienti sia l'editoria a pagamento NON deve prendersene carico, non ha senso, servirebbe solo a vendere servizi editoriali.

Io posso dire che il lavoro sugli esordienti non è facile, ma spesso si trovano per loro degli sbocchi interessanti che si possono rivelare un inizio e quindi, per noi agenti, un piccolo investimento per il futuro.

Un Agente non deve mai avere nulla a che fare con gli EAP.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io purtroppo ho fatto l'allocca con loro. Sono stati i primi a cui ho spedito il mio manoscritto. Da inesperta e ingenua, ho ricevuto la loro lettera piena di elogi che mi diceva che c'erano buone possibilità di pubblicazione però prima bisognava sottoporre il lavoro ad un editing. Io ho accettato. Ho pagato, ho ricevuto in cambio la correzione di qualche virgola e di qualche refuso ed alla fine comunicazione che non erano riusciti a trovare una strada per la pubblicazione del mio manoscritto, ma che avevo talento e che se scrivevo altre opere potevo sottoporle a loro.

Io lo so il mio talento in cosa lo hanno visto... ma non voglio offendermi in pubblico da sola ... wallbash.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eppure mi par strano questo tipo di comportamento. Andado sul sito dell'agenzia si vedono copertine dei libri pubblicati con editori autorevoli come Longanesi, Newton e Compton, Dalai, Rizzoli, ecc... questo mi fa pensare che si muovano per i propri autori, ma le testimonianze qui riportante contrastano con quello che si potrebbe pensare.

Difficile pensare che questa agenzia, vendendo i nomi degli editori che gli danno credito, si permetta di prendere per il c... gli scrittori.

Che adottino due pesi e due misure?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

Non ho esperienze dirette con loro, ma il fatto che non lavorino con editori a pagamento è già un'ottima cosa, imho.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,

avrei bisogno di un vostro consiglio.

Ho inviato qualche settimana fa il mio manoscritto alla agenzia Trentin e Zantedeschi e ieri mi ha risposto Rossano Trentin in persona, dicendomi che il mio libro gli era piaciuto molto e che, nonostante alcune ingenuità, aveva apprezzato molto il mio modo di scrivere, la trama e l'idea alla base del romanzo.

Mi ha lasciato il suo numero di telefono, invitandomi a chiamarlo.

Cosa ne pensate? Da quello che ho letto qui mi sono venuti alcuni dubbi....

Grazie a chiunque vorrà aiutarmi :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

Beh, non credo possa succedere niente di male, se lo chiami e senti quello che ha da dire :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ovviamente chiama! Poi se ti viene proposto qualcosa a cui non sei interessata dubito che uscirà il braccio minaccioso del signor Trentin dalla cornetta per costringerti a farlo :asd: !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,

avrei bisogno di un vostro consiglio.

Ho inviato qualche settimana fa il mio manoscritto alla agenzia Trentin e Zantedeschi e ieri mi ha risposto Rossano Trentin in persona, dicendomi che il mio libro gli era piaciuto molto e che, nonostante alcune ingenuità, aveva apprezzato molto il mio modo di scrivere, la trama e l'idea alla base del romanzo.

Mi ha lasciato il suo numero di telefono, invitandomi a chiamarlo.

Cosa ne pensate? Da quello che ho letto qui mi sono venuti alcuni dubbi....

Grazie a chiunque vorrà aiutarmi :)

Guarda Auryn, penso possa esserti d'aiuto. Due giorni fa ho ricevuto una mail identica, per filo e per segno, a quella alla quale tu fai cenno, con addirittura il riferimento "ad alcune ingenuità" presenti nel manoscritto. Il giorno dopo, come da istruzioni nella mail, ho contattato il signor Trentin che si è detto favorevolmente impressionato dal romanzo, il quale avrebbe buone possibilità di essere pubblicato. Durante la telefonata ho fatto presente al signor Trentin di essere uno dei finalisti del "Premio Tedeschi 2012" sentendomi rispondere che disconosceva l'esistenza del premio e che pubblicare con Il giallo Mondadori non è una cosa che fa curriculum e altre cose del genere. Per farla breve, ho proposto al signor Trentin l'invio da parte sua di una bozza di contratto per farmi un'idea, ma mi sono sentito rispondere che, con l'estate alle porte, era necessario rimandare il tutto a settembre; quello che, però, era necessario fare in tempi brevi era un editing accurato alla modica cifra di € 850.00.

Non voglio dare giudizi in quanto non è mio costume farlo, spero, però, che ognuno di noi possa ragionare a mente fredda sull'attività di certe agenzie letterarie. Spero di esserti stato d'aiuto. Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ti consiglierei di provare a chiamare, non ti costa nulla e almeno senti cosa vuole proporti e poi potrai decidere se accettare o meno. In bocca al lupo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti. Intervengo in questa discussione perchè parlo per esperienza diretta. Sono stato contatto anche io da Rossano Trentin qualche tempo fa. Devo dire che è stato estremamente disponibile, abbiamo parlato a lungo durante la prima e le successive telefonate. Mi è stato d'aiuto e mi ha dato un sacco di consigli.

Avevo mandato un manoscritto su cui abbiamo lavorato diversi mesi e devo dire che i risultato sono stati davvero sorprendenti.

In sostanza, In tutta onestà, non condivido molti degli interventi di questa discussione, la Trentin e Zantedeschi è davvero una buonissima agenzia, sono preparati e sopratutto hanno davvero contatti con gli editori più importanti.

Qualcuno qui parla di editori a pagamento ma se visitate il sito credo sia ovvio che non lavorano con editori del genere.

Non è magari c'è un po' di invidia perchè hanno anche tanti autori stranieri?

Mah...

Comunque prima di scrivere a loro ho visitato i siti e contattato tantissime agenzie: la maggior parte offrono solo servizi editoriali. Tutti parlano di rappresentanza ma ce ne fosse uno che mette nel sito un libro pubblicato.

Quindi Auryn prova a chiamarlo e parlaci. Forse è la cosa migliore. A me hanno insegnato ad andare sempre alla fonte e chiarire ogni dubbio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In effetti noto discrepanze tra le testiomonianze. Dicono che pubblicano con editori a pagamento ma sul sito ci sono grandi nomi.

Si dovrebbe andare più affondo. Magari sarebbe bello che la stessa agenzia intervenisse per mettere in chiaro le cose, sia sugli editori che sul servizio editing. E' a pagamento o no?

Agenzie letterarie vere in italia sono pochissime. Speriamo che un giorno il vento cambi.

Una nota per NotOneOFthem, ma perché quando uno esprime una opinione negativa ci deve essere sempre l'invidia di mezzo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema non l'invidia. Io sono stato scelto dall'agenzia e ho dovuto rimandare solo per la storia della Mondadori, quindi nel mio caso l'invidia non c'entra. Dico solo che un'agenzia dopo che intasca 850 euro per un editing non ha nessun interesse a proporti a case editrici in quanto il suo guadagno l'ha già fatto. Poi Trentin e Zantedeschi saranno i migliori del mondo, non contesto questo, contesto l'usanza di pagare prima di pubblicare. Vorrei, inoltre, chiedere a NotOneOfThem se ha pagato e se poi è stato pubblicato, perchè sta tutto lì il succo della questione. ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Ice

NotOneofThem, hai fatto l'editing con loro, sei entusiasta del lavoro, ok, ma quanto ti è costato? E soprattutto: ti hanno poi rappresentato? Ti hanno trovato un editore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giorno a tutti. Sono nuova e incomincio i miei interventi dalla discussione al momento più interessante. Posso? Spero di sì.

Allora io la Trentin e Zantedeschi l'ho contattata poche settimane fa. Premetto, il mio manoscritto non è ancora finito, ma sono alla ricerca di un editore, o meglio prima sono alla ricerca di un agente. Perchè all'estero funziona così e mi hanno spiegato che ormai anche in Italia, se si vuol pubblicare con case editrici importati bisogna muoversi in questo modo.

Li ho contattati perchè adoro il fantasy e il genere in particolare e dal loro sito è indubbio che siano i migliori in assoluto. Anche solo per aver portato in Italia La casa per bambini speciali di Miss Peregrine (libro super!) e perchè rappresentano Virginia de Winter. In poco parole parole è stata la mia prima scelta.

Il punto in ogni caso non è questo, io ho chiesto informazioni e mi hanno risposto, sono stati gentili e disponibili. Mi hanno dato un sacco di consigli, sia sulla storia a cui sto lavorando sia sull'editoria in generale. Mi hanno parlato tranquillamente anche di altri agenti, e spiegato dettagliatamente come lavorano. Ora non sta a me riportare quanto mi hanno detto perchè concordo con NotOneOfThem per conoscere bisogna andare alla fonte, però secondo me lavorano molto bene e il mio manoscritto lo manderò a loro. Poi si vedrà.

Ecco volevo solo dare il mio parere.

Concludo con una domanda per dyp74. Scusa io non ti capisco, tu dici di essere stato "scelto" dall'agenzia e di essere stato costretto a rimandare per il concorso di Mondadori. Quindi non hai esperienze concrete con loro. Perchè trai delle conclusioni e dai già per scontato che non troveranno un editore? Ancora non è successo nulla è già ti sei fatto tutte le tue storie e parli male di loro.

Mah...

Tra l'altro dici che parlano male del Giallo Mondadori ma c'è un concorso dedicato al loro autore che ha come premio la pubblicazione nel Giallo Mondadori...

Solo per capire... magari mi sfugge qualche cosa.

Mi chiedo ancora: e allora le altre agenzie che chiedono un botto di soldi per una scheda di lettura e basta?

Dove le mettiamo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×