Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Nome: 66thand2nd edizioni
Generi valutati: sport, narrativa contemporanea
Invio manoscritti: http://www.66thand2nd.com/invio_manoscritti.asp
Distribuzione: Messaggerie Libri Spa http://www.66thand2nd.com/recapiti.asp
Sito: http://www.66thand2nd.com/
Facebook: https://it-it.facebook.com/66thand2nd.editore

Dal sito:

 

Cita
La collana ATTESE accoglie romanzi che hanno lo sport come detonatore della storia, lo sport nella sua dimensione più ideale. Romanzi che valorizzano l’Attesa di qualcuno o qualcosa che a lungo, spesso inconsapevolmente, sogniamo a occhi aperti. Quindi non libri di sport o libri per tifosi, ma romanzi per chiunque ami la narrativa di qualità e riconosca nell’evento o nel personaggio sportivo la scintilla spesso privilegiata di emozioni e passioni.


La collana BAZAR è dedicata a romanzi di autori di tutto il mondo che vivono lontani dal paese d’origine o sono tornati in patria dopo aver trascorso parte della vita all’estero. C’è chi si affida all’umorismo, chi ricorre alla letteratura per riparare ingiustizie e denunciare abusi, chi si sofferma sulle tappe del processo di integrazione. Bazar è un manuale di istruzioni per la comprensione del mondo contemporaneo: un melting pot di culture e tradizioni nel quale ciascuno con determinazione mira a mantenere la propria identità culturale.

 

 

 

http://www.66thand2nd.com/index.html

 

 

 

Modificato da ElleryQ
Aggiornamento topic

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pubblicazione senza richiesta di contributo.

Accettano manoscritti in forma cartacea corredati di una scheda illustrativa dell'opera e di un profilo dell'autore, comprensivo dei recapiti dove è possibile contattarlo.

I tempi di attesa sono di crica tre mesi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dunque il proponimento espresso nella presentazione sulla home page è divenuto attivo,

giusto?

66THAND2ND, casa editrice con sede a Roma, è il nuovo indirizzo dell’editoria indipendente.

66thand2nd è l’incrocio tra la Sessantaseiesima Strada e la Seconda Avenue a New York (Sixtysixthandsecond, appunto), dunque una strada e un luogo di passaggio, come suggerisce il marchio ispirato alla segnaletica delle autostrade americane, ma anche un indirizzo e una casa, dove saranno accolti tutti coloro che vorranno abitare questo nuovo progetto editoriale. 66thand2nd parte con due collane di narrativa internazionale, ma si cimenterà presto anche con inediti di autori italiani.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
beh i generi che chiedono mi è sembrato di capire sono piuttosto specifici

E' vero! Anch'io ho pensato questo... i temi indicati sono comunque interessanti, se un giorno avrò un soggetto di questo genere ci farò più di un pensierino! thumbup.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sul sito dicono che accettano solo in cartaceo.

li ho contattati via facebook per chiedere se potevo spedirgli copia cartacea di poesie e romanzo a tema vampiri. mi hanno detto di sì

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

hanno anche delle nuove collane, oltre le due citate..

 

Bookclub
 

BOOKCLUB è una collezione di libri dedicati al piacere di leggere, al confronto e alla discussione su un’opera o un autore. Ispirata ai circoli di lettura anglosassoni, Bookclub propone storie da condividere, capaci di unire l’intrattenimento alla riflessione, di far parlare di sé e coinvolgere lettori attenti e versatili allo scopo di restituire importanza alla cultura come strumento di socializzazione. Bookclub è un punto d’incontro, una sfida alla frenesia della modernità, un’opportunità di riflessione, lettura allo stato puro. Anche per questo la collana non ha restrizioni tematiche e introduce nella sperimentazione grafica che caratterizza la linea editoriale di 66thand2nd una novità: per ogni testo, considerato come un unicum, sarà creato un progetto grafico ad hoc.
 

B-POLAR, figlia della collana Bazar e ultima nata in casa 66th, è un’elettrizzante incursione nel polar, genere sviluppatosi in Francia dall’incontro tra il poliziesco e il noir. Stanchi delle fredde città nordiche, commissari, omicidi e indagini si spostano sotto il caldo sole del continente africano, e chissà dove altro. *Editato dallo Staff*
 

VITE INATTESE espande il progetto della collana Attese accogliendo le biografie e le autobiografie di personaggi il cui valore (sportivo, morale, civile) li ha resi un simbolo e un esempio per generazioni di persone, non solo amanti dello sport. Si tratta di storie che hanno un’intrinseca forza narrativa, raccontate con l’energia immaginifica e sognante dei grandi romanzi, storie accuratamente documentate e ricche di particolari inediti, spesso frutto di lunghi anni di ricerca o riflessione.

 

*Editato dallo Staff*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@fidi Come saprai, qui non si può fare pubblicità ai libri (propri o di altri) quindi ho editato il tuo messaggio. Grazie della segnalazione delle collane; però fai attenzione a non fare pubblicità. Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Niko Scusa, ma non capisco... ho inserito dei libri? mi pare di aver semplicemente fatto copia/incolla con le collane di questa casa editrice con la quale (purtroppo) non ho alcun rapporto oltre apprezzarne la cura e la qualità dei libri:sss:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una casa editrice di qualità, a parer mio. Un mese fa sono stati intervistati dall‘Espresso come nuovo esempio di CE indipendente. A breve pubblicheranno dei romanzi di autori africani (nigeriani, kenyoti) giá pubblicati da Big nel mondo anglofono.

 

Secondo me pubblicare con questa CE sarebbe il colpaccio. E saranno presenti al Book Pride di Genova settimana prossima :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
28 minuti fa, Dale ha detto:

Una casa editrice di qualità, a parer mio. Un mese fa sono stati intervistati dall‘Espresso come nuovo esempio di CE indipendente. A breve pubblicheranno dei romanzi di autori africani (nigeriani, kenyoti) giá pubblicati da Big nel mondo anglofono.

 

Secondo me pubblicare con questa CE sarebbe il colpaccio. E saranno presenti al Book Pride di Genova settimana prossima :D

Sì, si tratta di una casa editrice ormai parecchio lanciata. Negli ultimi tempi hanno pubblicato il premio Pulitzer Finnegan "Giorni selvaggi" (libro che non riesco proprio a digerire e ho abbandonato sul comodino :bandiera:).

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riporto un'esperienza personale, per sottolineare la disponibilità di questa ce.

A inizio gennaio ho inviato due lavori e qualche giorno fa, quindi dopo circa 6 mesi dall'invio, ho ricevuto una email che mi comunicava l'esito negativo per uno di questi.

Già questo sarebbe encomiabile, ma la cosa davvero inattesa è il fatto che la mail contenesse un preciso feedback sul lavoro esaminato, con tanto di motivazioni e di consigli. Poche frasi, ma assolutamente condivisibili e ben centrate, oltre che completamente gratuite.

Complimenti davvero.

A questo punto attendo con ansia il feedback sul secondo lavoro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me è capitata un'esperienza diversa. Inviai ad agosto di un anno fa via mail un romanzo di genere giallo e noir, quindi adatto a una loro collana, e ricevetti subito dopo la risposta del loro direttore di collana che mi avvertiva che il testo veniva acquisito solo in cartaceo. Provvidi immediatamente, ma non ebbi alcun riscontro. Trascorsi alcuni mesi, verificai nel loro sito una modifica nella modalità di invio dei manoscritti. Si prevedeva infatti un doppio invio: in cartaceo e via mail. Pensai allora di trasmettere il mio romanzo in allegato. Contattai a quel punto telefonicamente il direttore suddetto per informarlo. Ebbi con lui un colloquio breve e cordiale, durante il quale mi assicurò una risposta anche in caso di esito negativo. Trascorsi altri mesi, andando ben oltre i sei dichiarati certi nel sito per una risposta, chiamai il direttore, che mi assicurò che il testo era già in lettura e che a breve avrei avuto la mia risposta. Passato un mese, silenzio totale. Richiamai e il tipo, sempre gentilissimo, si scusò dicendomi che sì erano in ritardo con le risposte ma che a brevissimo (questione di pochi giorni), ne avrei avuta una. E' ormai trascorso quasi un anno e ormai non nutro più speranze. Che questa sia una loro prova di serietà è tutto da dimostrare. Niente da eccepire se un editore ti dice che a una mancata risposta corrisponde una valutazione negativa, ma in questo caso?

  • Triste 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×