Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

nerinacodamozza

L'ultimo film che avete visto

Post raccomandati

Appena terminato di vedere un bellissimo anime, alla faccia della mia non più giovanissima età: "Maquia".

 

Sembra un fantasy, ma... non voglio spoilerare nulla!

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finalmente ho visto "1917" ed è veramente bello. Almeno per i miei gusti. Ci sono pochi dialoghi, la musica non la ricordo, le riprese sono quasi tutte in soggettiva (credo sia il termine tecnico giusto). La trama è molto semplice: due soldati inglesi devono attraversare un territorio conteso da ambo gli schieramenti per fermare un attaccato alleato. È stato candidato agli Oscar. Ha vinto ai Bafta di Londa. Se vi piace il genere, lo consiglio.

 

Altro film, stavolta di genere totalmente differente, è "La terra di Dio". Ho dei pregiudizi sui film a tematica omosessuale, infatti non volevo vederlo. Poi, però, mi sono ricreduto. È ambientato nella zona rurale dell'Inghilterra, ai nostri giorni. Anche in questo film ci sono pochi dialoghi, la musica è quasi assente, ma i personaggi hanno una forte carica psicologica. Sembra un film sui conflitti intergenerazionali (nonna, padre, figlio), una realtà opprimente e vincolante (lavoro, malattia, alcolismo, ecc.) con personaggi, direi, un po' vittime di se stessi. Insomma è un po' complesso, e io non sono proprio in grado di fare recensioni decenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho rivisto Land Of Mine, un film coraggioso, bello e commovente.

Racconta fatti realmente accaduti. Dopo la fine della 2^ Guerra Mondiale gli Alleati in Danimarca  costrinsero ragazzini tedeschi, catturati con l'uniforme tedesca addosso,  a bonificare le spiagge danesi cosparse di mine tedesche. I ragazzini non ne avevano colpa,  quasi tutti non avevano nessuna competenza in fatto di mine, ma agli Alleati non importava. Li costrinsero a sminare le spiagge; molti morirono saltando in aria, nell'indifferenza di tutti.

La storia racconta di un sottufficiale danese che ha il comando di una squadra di questi ragazzini. All'inizio è duro e spietato con loro,  peggio dei nazisti che aveva combattuto, ma mano che il racconto prosegue si rende conto della tremenda realtà umana della quale è partecipe...

Un film coraggioso,  non ne fanno molti così, non rendono in tutti i sensi e non si ha intenzione di dire certe cose, recitato in tedesco, perché i ragazzini sono veramente tedeschi e  i  soldati danesi  sono veramente danesi, infatti il loro tedesco quando parlano con i tedeschi ha un forte accento danese.

Ottimo il doppiaggio italiano.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho visto Parasite qualche giorno fa. Confermo tutto quello di buono che si dice su questo film. Spiazzante, curatissimo, incessante e con un cast di attori eccellenti. Unica pecca, non sono riuscito a provare empatia per i protagonisti (cosa probabilmente voluta, comunque). Consiglio a tutti di vederlo al cinema in questi giorni di programmazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho visto "A spasso con Bob", che sarà pure vecchietto ma non mi era mai capitata l'occasione per vederlo. Subito dopo ho tentato di mettere il guinzaglio al mio gatto con la chiara intenzione di diventare famosa e scrivere un libro, il marrano non ha però gradito la mia lodevole iniziativa, ma si sa che la vita imita l'arte e spesso lo fa con risultati imbarazzanti. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ippolita2018 @mercy @Alberto Tosciri Visto un paio d'anni fa e trovato interessante, visivamente affascinante, anche un po' strampalato rispetto alla produzione in gran parte di matrice USA cui siamo abituati, il che gli conferisce un buon grado di originalità.

Con la scusa della fantascienza post-apocalittica,  Bong Joon-ho ci regala una metafora della nostra società, così nevrotica, squilibrata, violenta, e il cui fragilissimo ordine è basato sull'imposizione di una serie di menzogne e di ingiustizie. 

P.S. Fino a poco fa non sapevo che il film fosse basato su una serie a fumetti francese e, sinceramente, non l'avrei mai immaginato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ero in vena di trash e ho visto un film super trash, guns akimbo. Al di là dei difetti prova a essere corrosivo e si arriva alla fine senza accorgersene. 

Per bilanciare, dopo, volevo vedermi un pezzo di jane eyre, ultima versione, ma amazon lo ha solo in italiano e ho mollato il colpo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stasera ho rivisto "I Miserabili" nella versione di Tom Hopper,  uno dei musical che amo di più. Ogni volta ne resto colpita e, come sempre, ho pianto sul finale. 

Ero partita per rivedere "Via col Vento" ma netflix mi ha mollato a piedi... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho rivisto "Le ali della libertà" lo trovo sempre molto poetico e delicato nonostante ambientazione e tematiche. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho visto "Veloce come il vento", con Stefano Accorsi e Matilda De Angelis. Ambientato nel mondo delle gare automobilistiche narra il rapporto complicato tra Giulia e Loris, (lei è la sorella minore, lui il fratello maggiore ex pilota e ora tossicodipendente) che si ritrovano dopo molti anni. Più emozioni e sentimenti che macchine e motori in questo bel film. Attori bravissimi. Da vedere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ero incuriosita da "Macbeth retold", rivisitazione moderna della BBC del dramma shaespeariano prodotta dagli stessi inglesi, così alla fine l'ho guardato.

Praticamente Macbeth è un novello Bruno Barbieri, chef in un ristorante di lusso, ed è interpretato da un James McAvoy bravo e davvero espressivo. Quando sua moglie lo incita all'omicidio del padrone del ristorante, celebre cuoco che si prende il merito del lavoro di Macbeth, si innesca la spirale di follia e di delitti. Nel cast, nel ruolo di Macduff, anche Richard Armitage (che i miei ormoni sono stati lieti di rivedere, anche in "North & South" era tutta un'altra cosa <3).

Originale la scelta di fare delle tre streghe del dramma originale... tre netturbini profetici!

Film bizzarro.

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ieri sera ho visto il remake de "Il Grinta", non il migliore dei fratelli Coen, ma gradevole. Purtroppo l'ho guardato in italiano e temo di essermi persa una bella fetta di film. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, AnnaL. ha scritto:

"Il Grinta", non il migliore dei fratelli Coen, ma gradevole.

Bello! Ti fa venire voglia di West. La quattordicenne Mattie è un condensato di energia e assertività, l'ho visto volentieri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ippolita2018 a me il west piace più sporco, ma Mattie é un personaggio molto forte e la giovane attrice é stata brava (anche nel non farsi fagocitare da matt Damon e Jeff bridges) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, AnnaL. ha scritto:

Ieri sera ho visto il remake de "Il Grinta"

Preferisco quello con John Wayne.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, AnnaL. ha scritto:

@M.T. ammetto di non averlo mai visto :-) nel remake sono inciampata scorrendo dei titoli su netflix. 

Da piccolo mi sono visto diversi film western vecchia maniera: quelli di Ford, di Leone, quelli con John Wayne e Eastwood e sono rimasto legati a essi. Poi ci sono capolavori come Balla coi lupi che non hanno bisogno di presentazioni :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@M.T. i western di Leone li guardavo con il papà, ma da bambina mi perdevano poco. Mio marito li ama molto e li ho riscoperti con lui. Balla coi lupi é un capolavoro che ho apprezzato in età adulta, avevo dodici anni credo quando uscì e ricordo che lo andai a vedere al cinema con i miei.

 

Ieri con mio figlio ho guardato Toy Story, uno dei miei film pixar preferiti! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho rivisto Koyaanisqatsi, non condivido quasi per niente l'ideologia che lo ispira - la Natura saggia e benigna e l'uomo irrazionale e distruttivo - però è un film a tratti molto suggestivo (ad esempio questa sequenza):

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×