Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

alatea

La bellezza è potere - donne usatela.

Post raccomandati

Queste sono le cose che fanno piacere sentire:

Domanda: te ne accorgi ora?

Sai quante manifestazioni ci sono stati negli ultimi mesi a Roma e nelle altre città che queste reti non hanno per niente accennato?

Io seguirei il consiglio di Mael, che La7 forse è l'unico TG che cerca ancora di far ricordare il valore di un telegiornale.

Anche se non seguo molto i Tg tranne che quando sono a Spezia leggo il settimanale L'internazionale, che fa capire di che parlano i giornali esteri, altrimenti il fatto quotidiano, che essendo un giornale che si autofinanzia (e segue le orme di Enzo Biagi non per niente si chiama "Il Fatto") non necessita di sparare minchiate.

Ora giusto per allontanarci dalla politica, che altrimenti si scaldano gli animi, vorrei fare un esempio:

Avevo un ex che una volta mi confidò abbastanza frustrato (faceva il bagnino a Chiavari) che molte ragazzine "lo fanno" non in senso di azioni ma di atteggiamenti: abbassano le mutande del costume quando si alzano tanto per renderlo mooolto a vita bassa o nelle discoteche si strusciano come delle cozze solo per il gusto di non so cosa. Lui ad un certo punto è sbroccato dicendo che certe donne se le cercano e quasi augurava che trovassero lo stupratore che le facesse capire di quanto non fosse il caso giocare con il fuoco. Ovviamente mi diceva che se poi io andavo a giro in minigonna anche se non avessi portato l'atteggiamento da zoccoletta certi pensieri li avrei scaturiti lo stesso, perchè lui con i suoi amici li faceva...

Un altro ragazzo (il mio attuale) quando gli parlai della faccenda e per un attimo finiii per parlare male di chi in effetti utilizzava il suo corpo per ottenere quel genere di attenzioni e forse dovevo accettare che in fondo la società era piena di uomini così mi szittì e mi disse che la donna in quanto persona se andare a giro nuda, era l'uomo che cadeva in errore se non sapeva tenersi fermo, perchè nessuna donna (o diciamo la maggior parte) si comporterebbe in quel modo a ruoli inversi. Poi chi lo sa magari si scopre che siamo delle depravate peggio degli uomini ma alla fine gli uomini posso andare a giro a petto nudo o gambe scoperte ma se lo facciamo noi ahia, se ci mettiamo a ridere troppo per la strada forse facciamo le gallinelle!

Non ricordo chi, forse da Fazio, disse che la donna tra il burqua e il bunga bunga esiste. Guarda strano probabilmente è anche la maggioranza delle donne italiane no? Meno male che a scuola mi avevano insegnato che i gruppi di minoranza subivano sempre il rischio di venire calpestati dalla maggioranza...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devo dire che a un certo punto vi ho perso, quindi non vorrei ripetere cose già dette.

Comunque, per alatea: secondo me, sono stati gli anelli e gli stivali firmati. Con un look così, sprizzi ricchezza da tutti i pori. Anche se i tuoi non dichiarano nulla o tu lavori in nero (abito nella patria delle partite iva, che sono la punta dell'iceberg delle attività economiche). O quantomeno hai dimostrato di sapertela cavare e di far parte del giro. O ha ragione Bradipo. In ogni caso, ho idea che il cavallo dei pantaloni del direttore di banca abbia poca voce in capitolo nella storia.

E detta tra noi, hai fatto bene. Io ho ottenuto il mutuo a buone (quasi ottime) condizioni, solo perché lavoravo per una certa ditta e avevo un certo titolo di studio. Certo, il direttore era anche quasi matematicamente certo che la rata sarebbe stata pagata, ma ho ottenuto davvero condizioni di favore. Stessa cosa (e stessi motivi) quando ho aperto il mio conto personale (una banca diversa): per dire, ho avuto un fido a 0 spese e anche altro solo perché il mio datore di lavoro è X (e giuro che non è un boss della mala). Ma oltre a questo, perché ho il look da ingegnere anche nell'ufficio del direttore di banca. Se mi sedessi in minigonna e aria svampita, mi direbbe di no.

Non sono bella, ma ho le mie carte. Nella seconda laurea ho ottenuto voti eccellenti, perché studiavo come una disperata, ma anche perché parlo come un libro stampato, so organizzare un discorso e avevo un libretto da urlo. Ho visto ragazzi più preparati di me prendere voti più bassi. Perché? Perché a me viene spontaneo usare il congiuntivo e a loro no. E a questi livelli, che differenza c'è tra saper usare il congiuntivo e avere la manicure? Anzi, costa meno lavoro il congiuntivo (che una volta imparato non è che ti si cancelli).

L'apparenza conta, la bellezza probabilmente meno. Dipende dal contesto, come ha detto Elettra non è che puoi andare su un cantiere in minigonna e tacchi e pretendere che ti prendano sul serio (minimo perché esiste la 626). Ma questo è solo sapersi vendere, c'è chi punta su una cosa, chi su un'altra, l'importante è capire su quale cosa puntare.

I favoritismi e il clientelarismo è fatto di altro rispetto a questo. La Minetti fa il suo lavoro, nell'entourage Berlusconi, e lui la ricompensa con un posto di consigliere a Milano (e non venite a dirmi che ce l'hanno messa gli elettori, la Lombardia è un feudo blindato per certi clan meglio dell'Emilia Romagna per i comunisti a suo tempo).

Ma qualcuno se la ricorda la Moratti? Mandò a casa tutti i dirigenti del comune di Milano, sostituiti con consulenti esterni, tra cui il suo fotografo personale che non aveva neanche un diploma, e altri la cui competenza è quantomeno dubbia. E qui non c'entrano le parti basse. Né la bellezza.

La bellezza non è potere. Il potere vero è poter mettere chi ci pare dove ci pare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
....Comunque, per alatea: secondo me, sono stati gli anelli e gli stivali firmati. Con un look così, sprizzi ricchezza da tutti i pori. Anche se i tuoi non dichiarano nulla o tu lavori in nero (abito nella patria delle partite iva, che sono la punta dell'iceberg delle attività economiche). O quantomeno hai dimostrato di sapertela cavare e di far parte del giro. O ha ragione Bradipo. In ogni caso, ho idea che il cavallo dei pantaloni del direttore di banca abbia poca voce in capitolo nella storia.

Ehhh, è passato tanto tempo. All'epoca non sapevo bene dove andare a parare: mi sono resa conto che il mio look acqua e sapone e le mie maniere impacciate, come entravo in una banca, mi valevano l'essere completamente ignorata quando non il "defenestramento".

Ho preso a prestito una qualche maschera e ho provato a essere un'altra... il risultato c'è stato. Dove sono andata a parare, onestamente non so: mi guardavo da fuori e mi sforzavo di non ridere.

Seconda laurea? WOW, swetty.

E a questi livelli, che differenza c'è tra saper usare il congiuntivo e avere la manicure?

Non so... se avessi la manicure te lo saprei certamente spiegare. :D

La bellezza non è potere. Il potere vero è poter mettere chi ci pare dove ci pare.

Infatti la nostra Nicole temo abbia scambiato causa per effetto.

Il fatto è che a conti fatti le persone sono abituate a vedere associati potere e bellezza fino a confondere quale sia la causa dell'altra.E una convinzione collettiva può valere più di una legge della fisica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
http://tv.repubblica.it/tecno-e-scienze ... ref=HREV-3

senza parole

:facepalm:

Non è ricorrendo al botulino che una persona acquista sicurezza, anche se a quanto pare chi lo fa lo pensa davvero.

Poveri illusi.

Contenti loro di entrare a far parte della fabbrica di plastica, contenta io per loro.

Dopotutto esiste il libero arbitrio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
La bellezza non è potere. Il potere vero è poter mettere chi ci pare dove ci pare.

Il potere dei deboli al governo, esercitato su persone disinteressate: non è un tipo di potere degno di questo nome, non è un potere onesto, non è un potere giusto... è il concetto di potere tutto italiano.

Appena un politico mette radici, i figli sono a posto: sono senza parole, ma di sicuro non lo considero potere, bensì un caso di abuso di potere.

Cosa sia il potere secondo me? Troppo difficile adesso, devo pensarci thumbup.gif

Però di sicuro non l'abuso, né il misuso (se esiste la parola) di bikini thumbup.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

D'altronde, cosa ci si può aspettare da una donna del genere, con la faccia talmente tirata da non riuscire nemmeno a muovere la bocca? Le esponenti femminili del Pdl hanno tutte lo stesso naso, gli stessi occhi, gli stessi zigomi e le stesse tette. E sono andate tutte con lo stesso uomo. Questo è il loro concetto di meritocrazia.

"Sono bella e voi no. Siete gelose perchè non potete andare a letto con i potenti e diventare ministre." Infatti ciò che gli elettori di destra dicono più spesso è che le donne di sinistra sono brutte.

Un'uscita del genere era più che prevedibile. Ed è veramente demoralizzante sapere com'è ridotto questo paese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sono sincero: io, maschio, "sbavo" davanti a una "messa bene", anche se, in ambito professionale, non vedo cosa conti la bellezza, se non come una fonte continua di distrazione

il problema riguarda il "messa bene".. questa società, ormai, è piena di ragazze secche che si credono chissà chi.. visino infantile e corpo magrissimo e mascolino... ragazze manipolate dal bombardamento mediatico che hanno perso di vista l'armonia del corpo femminile, le curve, la vita stretta e i fianchi larghi, elementi assolutamente naturali, che contraddistinguono la vera donna, la vera donna che conquista...

sto andando fuori tema, scusatemi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Prendo spunto da questa frase di attualità:

La bellezza è potere, donne usatela

(cit.Nicole Minetti)

Cosa ne pensate? Ragazze, usate la vostra bellezza? Oppure è un handicap?

E i maschietti, che ne pensano?

Chi non ha mai fatto leva sulle proprie qualità fisiche per ottenere qualcosa? (o almeno ci ha provato... XD)

Se ho fatto leva sulle mie proprietà fisiche... credo di aver fatto gli occhioni dolci in più di una situazione con papà e nonno, che non sanno dirmi di no, e per stroncare sul nascere una lite con il mio ragazzo, non altro.

Per il resto certamente, se c'è, non è un handicap.

Comunque questo modello culturale del ca**o non mi piace per niente, il potere è l'intelletto. Prima o poi la bellezza muore. E non voglio fare la "romantica", è un dato di fatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque questo modello culturale del ca**o non mi piace per niente, il potere è l'intelletto. Prima o poi la bellezza muore. E non voglio fare la "romantica", è un dato di fatto.

Sobno perfettamente d'accordo.

ë Ovvio che la bellezza sia un piacere da contemplare, ma mi sembra assurdo che venga sfruttata come strumento di potere (in tutti i sensi). Non vorrei mai avere qualche vantaggio perché sono di bell'aspetto (non che lo sia), ma piuttosto essere ricordata per le mie doti intellettuali, le mie capacità, la mia persona.

Purtroppo mi rendo conto che la mia opinione sia controcorrente in una società dove l'apparire conta infinitamente più dell'essere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La Minetti la bellezza l'ha usata.Ha usato anche altre cose, ma eviterò di parlare per evitare di essere bannato.

Mio unico consiglio: siate belle, ma non imitate la Minetti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
La Minetti la bellezza l'ha usata.Ha usato anche altre cose, ma eviterò di parlare per evitare di essere bannato.

Ecco, appunto, volevo esprimere un concetto simile icon_cheesygrin.gif

Un conto è far leva su qualità fisiche per aiutarsi (che, badiamo bene, aiutano fino a un certo punto se uno è sveglio come una capra strafatta); tutti abbiamo delle risorse - che vanno dall'intelligenza alla furbizia alle mega poppe - e cerchiamo di sfruttarle al meglio quando serve.

La Minetti non ha usato la bellezza, ma il *fiorellino*; ergo il suo consiglio si traduce in: "La **** è potere, usatela". La bellezza non c'entra niente.

Comunque che in politica ci sia compravendita di cariche è una realtà vecchia, gli uomini lo fanno da anni e anni (solo che magari in cambio danno altro, favori e clientelismi di ogni tipo, collusioni di vario genere, voti ecc). Trovo un po' ingiusto che ci si focalizzi solo sulle signorine che stanno lì perché hanno usato il *fiorellino* e poco sugli uomini che sono arrivati dove sono non certo perché avevano le giuste qualifiche.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque che in politica ci sia compravendita di cariche è una realtà vecchia, gli uomini lo fanno da anni e anni (solo che magari in cambio danno altro, favori e clientelismi di ogni tipo, collusioni di vario genere, voti ecc). Trovo un po' ingiusto che ci si focalizzi solo sulle signorine che stanno lì perché hanno usato il *fiorellino* e poco sugli uomini che sono arrivati dove sono non certo perché avevano le giuste qualifiche.

Non posso che quotarti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×