Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Feleset

Macchione Editore

Post raccomandati

Nome: Macchione editore
Generi trattati: narrativa, poesia, tradizioni, saggistica varia, fumetti, narrativa illustrata
Invio manoscritti: http://www.macchionepietroeditore.it/aree_Contatti_6-65-0-0-0-0-1-1-10-1-0.html
Distribuzione: http://www.macchionepietroeditore.it/aree_Contatti_6-65-0-0-0-0-1-1-10-1-0.html
Sito web: http://www.macchionepietroeditore.it/
Facebook: https://www.facebook.com/Distributore-Pietro-Macchione-Editore-1440790759572288/about/?ref=page_internal

 

 

Visto che ewan me l'ha chiesto:

Modificato da ElleryQ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il contratto prevede l'acquisto di 200 copie al 30% del prezzo di copertina. Altre copie potranno essere acquistate con uno sconto del 40%. La prima tiratura è di 500 copie, all'esaurimento di questa, l'editore procede alla ristampa riconoscendo all'autore il 7% del prezzo di copertina sulle copie vendute.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ricevuto questo stesso contratto, unica nota positiva ( si potrà dire di un eap?) il mio manoscritto doveva averlo almeno "sfogliato" , se non letto addirittura, cosa non ovvia per un eap, naturalmente ho rifiutato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un mio amico sarebbe intenzionato a pubblicare (un romanzo storico) con questo editore; gli ho spiegato cosa significa pubblicare con un EAP, ma non so cosa deciderà di fare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io vivo nella zona di questo editore. Oltre al fatto che girano strane voci su un loro coinvolgimento in Mani Pulite a inizio anni 90 (quando erano imprenditori edili, pare), posso dirvi che si tratta senza ombra di dubbio di una CE a pagamento. 

 

Vi dico di più: non curano affatto i volumi che pubblicano (esclusi quelli di storia locale e le guide turistiche, che sono decenti). Ho visto romanzi storici con copertine fatte con Paint, gialli reclamizzati da fotografie sgranate di vicoli del paesino in cui vivo. Il testo di solito è pieno di refusi. Però, e non riesco a capire come, sono davvero conosciuti sul territorio: hanno convenzioni con i ristoranti per presentare i loro libri nel corso di eventi gastronomici, collaborano assiduamente con le biblioteche del territorio, organizzano presentazioni in libreria. Quindi non capisco, si tratta di un eap atipica secondo me, che forse è nata come no eap e si è trasformata nel tempo, mantenendo dei tratti positivi.

 

*Editato dallo Staff*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×