Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Nome: Nulla die

Generi: narrativa, poesia, saggistica

Modalità di invio dei testi: https://nulladie.wordpress.com/dattiloscritti/alcuni-suggerimenti-per-linvio-dei-manoscritti/

Distribuzione: https://nulladie.wordpress.com/distribuzione/

Sito webhttp://nulladie.com/  https://nulladie.wordpress.com/

Facebook: ttps://it-it.facebook.com/Amici-di-Nulla-die-163114100404550/

 

 

Cita
eccoci al nastro di partenza. Nulla Die è una casa editrice appena costituita e già con una buona dozzina di manoscritti da valutare fra i numerosi pervenuti in pochi giorni. Probabilmente Nulla Die vanta un primato: il titolare è, con tutta probabilità (con i suoi ventidue anni), il più giovane editore che si affaccia sul mercato. Come potete immaginare, la propensione all'innovazione è grande. Lo è anche il rischio di commettere errori a causa dell'inesperienza e, per questa ragione, Nulla die si avvale di uno staff di consulenti di provata esperienza (alcuni dei quali sono, come voi, gestori di siti, forum e blog letterari).

Questo è il nostro sito (provvisorio ché quello definitivo, accantivante e professionale con un proprio dominio, sarà pronto fra tre mesi): http://nulladie.alte...a.org/index.htm

Questo il blog: http://nulladie.wordpress.com/

Visitando il sito, potrete scoprire a cosa improntiamo la nostra azione e quali sono le nostre posizioni al riguardo dell'editoria a pagamento.

piccolo spoiler: sono free e contrari all'EAP

l'indirizzo mail per le proposte editoriali è manoscrittinulladie@gmail.com

Modificato da ElleryQ
Aggiornamento topic

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho spedito un manoscritto e sono stato contattato. Gentilissimi e professionali. Hanno detto che non vogliono "bruciare" autori, ma lanciare scrittori. thumbup.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche a me hanno spedito al guest book del mio sito la medesima comunicazione.

Confermo che sono AEP e che l'entusiasmo e la pulizia di intenti sono i loro punti di forza.

Benvenuti!

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondono. E leggono. Mi hanno rifiutato il manoscritto. Però mi hanno trattato da scrittore, fornendomi le motivazioni e un sacco di dritte. Netto il rifiuto ma garbato nei modi e soprattutto molto utili le indicazioni che mi hanno fornito. Incredibile che la direzione editoriale abbia risposto nel dettaglio alla mia richiesta di spiegazioni e chiarimenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

news riguardo la distribuzione, dalla mail che ci ha inviato l'editore

Cari amici di Nulla die,

abbiamo il piacere di informarvi che abbiamo concluso un importante accordo per la distribuzione. Ciò permetterà ai nostri prodotti una diffusione capillare.

In questa pagina i particolari:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ma la distribuzione non ho capito se é solo sul web... no, vero?

Sul sito parlano, per la loro prima opera, di prossima pubblicazione in cartaceo. Solo non trovo indicazioni su quali siano i canali di vendita online o distribuzione delle loro pubblicazioni cartacee.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questa è una loro proposta di contratto. Come vi sembra? Gradirei un'opinione. Grazie.

Tra la Casa EditriceNulla Die di Massimiliano Giordano (nato il 28 novembre 1988 a Piazza Armerina), codice fiscale GRDMSM88S28G580H, P.IVA 0116607080, Via Libero Grassi, 10, Piazza Armerina (En) indicato di seguito come l’Editore, e il dr , nato a       , residente a      in via ,           cod. fisc.                , indicato di seguito come l’Autore, si conviene quanto dichiarato nella presente scrittura privata redatta in duplice copia conforme:

Art. 1 Tra L’Editore e l’Autore si conviene, a norma della presente scrittura e a ogni effetto di legge, la pubblicazione, promozione, diffusione e vendita a cura dell’Editore dell’opera dal titolo     “                                                        ”, indicata di seguito come l’Opera, per complessive n.      pagine circa.

Art. 2 L’Autore cede all’editore i diritti esclusivi di utilizzazione, pubblicazione a mezzo stampa o comunque effettuata, diffusione e vendita della suddetta Opera, a partire dalla data di sottoscrizione del presente contratto. L’Autore, agendo per sé, eredi ed aventi causa, concede all’Editore il diritto esclusivo di pubblicare per la stampa o in altra maniera e vendere (con il marchio “Nulla die” o altri marchi dello stesso Editore), per il periodo massimo di venti (20) anni dalla consegna della copia del manoscritto definitivo, il numero di edizioni che stimi opportuno dell’Opera il cui titolo provvisorio è “ ” (d’ora in avanti denominata “l’Opera”). Il titolo definitivo sarà concordato tra Autore ed Editore. L’Editore ha piena facoltà di ristampa di ciascuna edizione. La prima edizione a stampa non potrà superare le tremila copie come disposto dalle disposizioni legislative vigenti. L'Editore, dandone comunicazione all'Autore, potrà cedere a terzi, in tutto o in parte e senza pregiudizio per i diritti morali ed economici spettanti all'Autore stesso, i diritti esclusivi di utilizzazione acquisiti in questa sede.

Art. 3 L’Editore si impegna a pubblicare l’Opera entro i termini di legge a decorrere dalla consegna del testo dell’Opera. L’Autore si impegna a consegnare copia definitiva del manoscritto entro il 28 febbraio 2011. L’Autore dichiara che il manoscritto che consegnerà non è l’unico originale dell’Opera e che in caso di perdita o distruzione di esso, per causa imputabile all’Editore, questi sarà tenuto soltanto a rimborsare il solo costo della copia sostitutiva. L'editore si impegna a provvedere all'editing del testo secondo la buona pratica editoriale a propria cura, servendosi dell'ausilio di consulenti di sua fiducia. L'autore mantiene per sé il diritto-dovere di procedere alla revisione delle bozze pronte per la pubblicazione.

Art. 4 Il prezzo di vendita di ogni copia dell’Opera stampata in prima edizione, sarà indicativamente di euro      . L’Autore, qualora volesse acquistare delle copie per sé facendone richiesta all’Editore, avrà diritto al 40% (quaranta per cento) di sconto sulle copie eventualmente prenotate al momento della stipula del presente contratto e che l'editore invierà prontamente all'uscita del libro; per le copie acquistate o prenotate in seguito lo sconto sarà del 20%. A discrezione dell’Editore, il prezzo di copertina potrà variare anche durante la prima edizione. A esaurimento della prima edizione a stampa, l’Editore procederà alla ristampa dell’opera, informandone l’Autore.

Art. 5 L’Autore non prenota o prenota copie dell’Opera a stampa.

All’Autore spettano inoltre n. 5 (cinque) copie omaggio quale compenso aggiuntivo.

Art. 6 Eventuali ulteriori copie omaggio che si rendessero necessarie per recensioni giornalistiche o promozionali, saranno spedite dalla sede e a spese dell’Editore, con eventuale lettera accompagnatoria.

Art. 7 L’Editore si impegna a pagare all’Autore, eredi o aventi causa il 10% (dieci per cento) sul prezzo di copertina defiscalizzato (cioè al netto dell’Iva) delle copie effettivamente vendute a terzi, ad esclusione di quelle omaggio, di quelle acquistate dall’Autore e di quelle omaggio a fini promozionali. Stessa percentuale e stesse condizioni si applicheranno per la vendita degli e-book per i quali (data la loro natura innovativa e a richiesta) non è possibile preventivare il numero minimo e massimo di esemplari che saranno riprodotti. La percentuale di diritti d’Autore sarà del 7% (sette per cento) per le copie vendute delle successive ristampe o edizioni (cartacee e digitali). L’Autore inoltre avrà diritto a ricevere il 30% (trenta per cento) dei guadagni netti derivanti dalle iniziative di cui al successivo art.12.2 (qualora tali iniziative vengano, a discrezione dell’Editore, attuate). Tutti i pagamenti effettuati dall'editore sono assoggettati a IVA (o a ritenuta d'acconto) se dovuta.

Art. 8 Entro ogni mese di ottobre l'Editore comunicherà all’Autore il rendiconto del venduto, accreditandogli quanto dovuto per l'anno solare precedente.

Art. 9 I ricavi da eventuali premi letterari, artistici o scientifici ai quali l’Opera partecipa saranno divisi a metà fra l’Editore e l’Autore. A tal proposito l'Autore si impegna a proporre l'Opera a propria cura (e senza aggravio di spese per l'Editore) ad almeno un concorso fra quelli che l'Editore gli indicherà come i più appropriati ad accoglierla. Sia l'Autore che l'Editore potranno, di propria autonoma iniziativa, accedere ad altri premi e/o concorsi.

Art. 10 L’Autore dichiara di agire per sé, eredi e aventi causa a qualsiasi titolo, e di avere tutte le facoltà necessarie per sottoscrivere il presente accordo, garantisce all’Editore la liceità dei testi, tenendolo sollevato e indenne da inerenti pretese di terzi. L’Autore garantisce all’Editore, per tutta la durata del contratto, il pacifico godimento dei diritti ceduti. L’Autore, in particolare, dichiara che la pubblicazione dell’Opera non violerà, né in tutto né in parte, i diritti di terzi.

Art. 11 Anche dopo la scadenza del termine previsto per la cessione dei diritti di utilizzazione dell’Opera, l’Editore ha facoltà di mettere in commercio le copie eventualmente giacenti alla predetta scadenza, per il periodo di anni cinque (5).

Art.12 A proposito dell'utilizzazione dei diritti ceduti e dei compensi dovuti all’Autore si concorda e precisa che sono compresi nei diritti di utilizzazione economica ceduti all’Editore:

art.12.1 il diritto di pubblicazione della versione elettronica (e-book);

art.12.2 il diritto di pubblicazione, parziale o totale, su periodici; il diritto di pubblicazione di stralci dell’Opera; il diritto di adattamento e rappresentazione teatrale, cinematografica, radiofonica e via web; il diritto di traduzione in altra lingua.

Art.13 La pubblicazione, da parte dell’Autore, di estratti desunti dall’Opera oggetto del presente contratto richiederà il previo consenso dell’Editore e comunque la citazione dell’Opera e dell’Editore da cui gli estratti sono stati desunti. L’Autore acconsente a che l’Editore ceda o trasferisca ad altri, in tutto o in parte, i diritti di utilizzazione oggetto del presente contratto.

Art. 14 L’Autore si impegna a pubblicare con l’Editore (e non con altri Editori) eventuali Opere future prodotte entro il 31 dicembre 2016. Per le Opere future saranno applicate le stesse condizioni contrattuali applicate per la presente Opera. L’Editore avrà comunque facoltà, a suo insindacabile giudizio, di non pubblicare una o più delle Opere future. In tal caso l’Autore è autorizzato a pubblicarle con altri Editori. A titolo di ulteriore compenso per tutta la durata dell'opzione sulle opere future, all'Autore sarà accordato uno sconto del 25% sul prezzo di copertina defiscalizzato di tutte le opere pubblicate dall'editore e di qualsivoglia autore. Per avvalersi di tali sconti, l'Autore dovrà richiederele opere di suo interesse e gradimento direttamente all'Editore. L'Editore riconoscerà gli sconti all'Autore anche nel caso che questi non produca altre Opere future.

Art. 15 Ogni modifica al presente accordo dovrà essere approvata e documentata per iscritto.

Art. 16Obblighi di buona fede nell’interpretazione ed esecuzione dell’accordo-Integrazione del medesimo: Considerata la natura innovativa dei servizi di edizione in e.book, le Parti si danno reciprocamente atto che nel corso della durata del medesimo le Parti stesse si adopereranno, in buona fede e con obbligazione di salvaguardia dei reciproci interessi, per apportarvi ogni ragionevole integrazione dettata da motivi tecnici, innovazioni legislative, novità nelle prassi applicative di obblighi fiscali, ecc.

Art. 17 Per ogni eventuale controversia sarà competente il Foro di Enna.

---

Le parti, avendo letto e approvato il testo del presente accordo e servendosi del servizio postale per la spedizione, lo sottoscrivono senza riserve.

Piazza Armerina, lì ..................................

 

 

Firma dell’Editore                                                                              

Firma dell’Autore                                                                       

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Questa è una loro proposta di contratto. Come vi sembra? Gradirei un'opinione. Grazie.

Premesso che se questo è il tuo primo contratto probabilmente non avrai abbastanza potere da chiedere modifiche, e che ti verrà proposto un bel "prendere o lasciare", io posso indicarti quali clausole fanno storcere il naso a me.

Per esempio: 20 anni (più i 5 dell'art 11), per me, non sono accettabili. A me ne hanno chiesti 2+1 (che al contrario sembrano pochini, ma per un esordiente sono ragionevoli, visto che "se" vendi inizi subito e smetti presto).

Non ho capito il primo comma dell'art 5: "L’Autore non prenota o prenota copie dell’Opera a stampa." (?)

Passi il 10% che scende al 7% (boh!), ma in compenso mi sembra gustoso il 30% sui diritti cinematografici e traduzioni (improbabili, ma vedi mai!)

Quello che invece non mi pare proprio accettabile è di fare a metà sui premi letterari (art 9), per di più se sei tenuta a partecipare a tue spese (e se tra quelli proposti ci fossero solo concorsi con partecipazione a pagamento?)

Infine, 5 anni di prelazione sulle altre opere (art 14) mi sanno di troppo vincolanti per te (ma non so quanti anni hai).

Ripeto: non credo che ti lasceranno contrattare, ma provare non costa nulla; se puoi scegliere un solo articolo da cassare, io punterei a eliminare l'art 9, che mi pare sia una vera spade di Damocle (ma io sono malfidente e paranoico).

Ovviamente, tutto ciò che precede si intende: non ne capisco niente, vado a naso, prendimi con le molle. icon_cheesygrin.gif

Auguri!

--

Alain

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembra un contratto onesto, ma alcune cose mi lasciano perplesso: 20 anni di durata del contratto sono troppi. E la prelazione per 5 anni eccessiva. Poi una cosa non capisco: di solito con le ristampe la % di royalties dovrebbe aumentare, non diminuire!

Anche la % di royalties per la versione in ebook pari a quella del cartaceo non mi sembra corretto (alla luce che la percentuale viene calcolato sul venduto defiscalizzato e l'ebook ha iva al 20% quindi rischi di guadagnare meno con la versione elettronica che all'editore costa meno della cartacea)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Linda Rando

Veramente 20 anni sono un'enormità di tempo, e sono pochissimi gli editori che applicano un lasso temporale così lungo ai loro contratti. Per il resto concordo con quanto hanno detto prima di me, ad eccezione del parere di Comunista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Veramente 20 anni sono un'enormità di tempo, e sono pochissimi gli editori che applicano un lasso temporale così lungo ai loro contratti. Per il resto concordo con quanto hanno detto prima di me, ad eccezione del parere di Comunista.

I 5 anni di prelazione invece, come ti sembrano? Non riesco a capire quale sia la "durata normale (o solita) di prelazione", visto che l'unica altra soluzione che conosco si attesta sui 2 anni, ossia meno della metà di quelli proposti da Nulla Die.

Ho provato poi a cercare l'unico libro per ora edito da questa CE sui vari bookshop online: ho trovato l'ebook (il cartaceo è ancora in lavorazione) solo su Bol.it e Simplicissimus (di "famosi"), oltre che su alcuni altri da loro segnalati (per i quali ammetto la mia ignoranza: 9am, Pilade, Net-Ebook).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sinceramente i loro propositi sono lodevoli in generale ma alcuni aspetti mi sembrano poco chiari. Essendo ancora un neofita di contratti editoriali ancora non ho una grandissima conoscenza. Certo che ciò che dice Ayame è giusto: 20 anni sono tantissimi!

Però con me sono stati gentilissimi, si sono dimostrati interessati al romanzo, anche se devono ancora darmi una risposta (in pratica devono ancora finire di leggere il libro).

Resta il fatto che hanno iniziato davvero da pochissimo ed è difficile rendersi conto al 100% di come operano. Credo sia giusto dare loro il tempo necessario per buttarsi nel mercato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti, sono molto incerta se accettare la proposta. I loro propositi, come dice villegas, sono lodevoli, appunto. Per questo bisognerebbe dare fiducia e rischiare. Però, 20 anni...Del resto, il mio editore precedente, con un contratto apparentemente meno problematico (3 anni), non mi è piaciuto affatto nel modus operandi.

Potrei sfogliare una margheritina...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Potrei sfogliare una margheritina...

Bella tecnica, non c'è che dire dots.gif

A parte gli scherzi, quanto tempo ti hanno dato per rispondere? Vi siete parlati oppure solo mail. Dato che sono giovani, e mi sembra che molti noi di WD abbiano mandato il materiale, non vale la pena aspettare un pò e vedere come si comportano con gli altri?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Sì, concordo. Anche a me hanno risposto che il materiale gli interessa in linea di massima e ora devono prendere una decisione definitiva in merito. Difatti sto tenendo sott'occhio questo topic per sapere come si comportano etc. Speriamo bene, per tutti! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sì, concordo. Anche a me hanno risposto che il materiale gli interessa in linea di massima e ora devono prendere una decisione definitiva in merito. Difatti sto tenendo sott'occhio questo topic per sapere come si comportano etc. Speriamo bene, per tutti! :)

Ma allora vedi che non sono l'unico! icon_cheesygrin.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo aver inviato il manoscritto, il giorno successivo mi è stato detto via mail che il materiale in linea di massima gli interessava. Dopo altri 25 giorni circa ho ricevuto la proposta editoriale e il contratto da firmare. Abbiamo comunicato soltanto via mail. Molto gentili e solleciti anche nel rispondere ai miei dubbi.

La margheritina...preferisco quella ai fondi di caffè :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Dopo aver inviato il manoscritto, il giorno successivo mi è stato detto via mail che il materiale in linea di massima gli interessava. Dopo altri 25 giorni circa ho ricevuto la proposta editoriale e il contratto da firmare. Abbiamo comunicato soltanto via mail. Molto gentili e solleciti anche nel rispondere ai miei dubbi.

La margheritina...preferisco quella ai fondi di caffè :)

E quanto tempo ti hanno dato per decidere in merito al contratto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non mi hanno dato un tempo. Mi hanno esortato a decidere con serenità. Ma nessuna scadenza. Anche se non credo aspetteranno che arrivi la primavera e spuntino veramente le margherite.

Indecisa me...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Dopo altri 25 giorni circa ho ricevuto la proposta editoriale

Se è quello che hai postato qui, non è una "proposta editoriale", ma un "contratto di edizione".

Pure con me sono stati veloci nel dirmi che il manoscritto non faceva per loro e mi hanno spiegato pure i perché.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sinceramente se mi prendessero, credo che in linea di massima accetterei.

Alla fine, come contratto, investe molto sull'autore più che sull'opera. Poi bisogna anche vedere come si muoveranno sul mercato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Dopo altri 25 giorni circa ho ricevuto la proposta editoriale

Se è quello che hai postato qui, non è una "proposta editoriale", ma un "contratto di edizione".

Pure con me sono stati veloci nel dirmi che il manoscritto non faceva per loro e mi hanno spiegato pure i perché.

Sì, contratto di edizione. La proposta editoriale è il mio manoscritto :)

Grazie per avere puntualizzato thanks.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io sinceramente se mi prendessero, credo che in linea di massima accetterei.

Alla fine, come contratto, investe molto sull'autore più che sull'opera. Poi bisogna anche vedere come si muoveranno sul mercato.

Infatti, a me piace proprio il discorso dell'investire sull'autore.

E il dubbio è: come si muoveranno sul mercato?

Insomma, l'essere giovani e pieni di entusiasmo è un' ottima referenza per i componenti di questa casa editrice. Ma proprio per questo mancano i dati a lungo termine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×