Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Alle 6/12/2017 at 20:23, Albress ha detto:

@lucfax anche io ho scritto zero, però non ho ancora ottenuto il codice per vedere i progressi sul blog. Ti hanno contattato subito per il codice o hai dovuto aspettare? 

Io ho inviato diverse proposte, ogni volta i tempi sono stati differenti. Mi sono fatto l'idea, confermata con una telefonata, che variano in base a quando, secondo i loro impegni, iniziano la fase finale della valutazione.

Cortesi nei rifiuti e sobri nell'accettazione, sono molto pignoli nella preparazione della pubblicazione: nel mio caso sono passati diversi mesi dall'accettazione del manoscritto all'uscita. Tempo sicuramente ben speso.

Quanto alle copie, mi hanno rifiutato tutte le proposte in cui ne chiedevo e accettato quella in cui indicavo zero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per averci riportato la tua testimonianza, @scrivopercaso . Ti chiedo, però, la cortesia di presentarti al resto della comunità nella sezione "Ingresso", come suggerito dal regolamento del forum. Buon proseguimento. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mi hanno chiesto il manoscritto completo, insieme al questionario da compilare. Ho inserito zero nelle copie da prenotare, e non ho messo alcuna quarta di copertina, vediamo se si fanno sentire. Le percentuali al 4% son davvero bassine, però nel caso ci sarà da vedere un contratto valuterò ( per quanto aspetto anche la risposta di un'altra casa editrice che ha mostrato interesse e che mi ha detto mi avrebbe fatto sapere in qualche giorno ).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io vi consiglio di tenere questa C.E. come riserva, visto che un'eventuale proposta di pubblicazione va accettata entro otto giorni.  O le scrivete tre mesi dopo rispetto alle altre (è il tempo che si prendono per la valutazione) oppure, per non correre il rischio alcun rischio, prima di farlo attendete i sei\otto mesi richiesti in media dalle altre. Se vi dovesse arrivare successivamente quella di un grande editore, maledireste il mondo intero.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ricevuto richiesta del manoscritto completo da parte dell'editore, con il Piano Editoriale da compilare.

Avrei un paio di dubbi al riguardo, per cui se c'è qualcuno che ha pubblicato con loro e può illuminarmi, gliene sarei grata: nel documento, in fondo, risulta spuntata la casella: Allegati > Contratto di edizione in doppia firma, ma a me non è ancora stato proposto nessun contratto, né benché meno l'ho firmato, quindi perché la casella è già spuntata di default?

Secondo quesito, sempre per chi ha esperienze di pubblicazione con Nulla Die: il piano compilato determina un'impossibilità di trattare un eventuale futuro contratto di edizione proposto?

 

Grazie in anticipo a chi può rispondere! :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
52 minuti fa, Miss Ribston ha detto:

Ho ricevuto richiesta del manoscritto completo da parte dell'editore, con il Piano Editoriale da compilare.

Avrei un paio di dubbi al riguardo, per cui se c'è qualcuno che ha pubblicato con loro e può illuminarmi, gliene sarei grata: nel documento, in fondo, risulta spuntata la casella: Allegati > Contratto di edizione in doppia firma, ma a me non è ancora stato proposto nessun contratto, né benché meno l'ho firmato, quindi perché la casella è già spuntata di default?

Secondo quesito, sempre per chi ha esperienze di pubblicazione con Nulla Die: il piano compilato determina un'impossibilità di trattare un eventuale futuro contratto di edizione proposto?

 

Grazie in anticipo a chi può rispondere! :)

Per ciò che è stata la mia esperienza, ho visto che apprezzano la pignoleria degli autori, chiedi direttamente a loro.

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
28 minuti fa, scrivopercaso ha detto:

Per ciò che è stata la mia esperienza, ho visto che apprezzano la pignoleria degli autori, chiedi direttamente a loro.

Chiesto. Appena avrò risposta vi farò sapere... con la speranza di non essere stata troppo pignola :eheh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno, qualcuno di voi è stato selezionato per la poesia? Che voi sappiate, sono sufficientemente selettivi in quest'ambito (e quindi una pubblicazione con loro fa curriculum) oppure è meglio lasciar stare? Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi hanno già risposto. Tempo record e gentilissimi.

2 ore fa, Miss Ribston ha detto:

nel documento, in fondo, risulta spuntata la casella: Allegati > Contratto di edizione in doppia firma, ma a me non è ancora stato proposto nessun contratto, né benché meno l'ho firmato, quindi perché la casella è già spuntata di default?

Mi hanno inviato il documento in una versione sbagliata, perciò hanno provveduto ad allegare alla risposta quello corretto.

 

2 ore fa, Miss Ribston ha detto:

il piano compilato determina un'impossibilità di trattare un eventuale futuro contratto di edizione proposto?

No, il piano è provvisorio, pertanto nel termine "provvisorio" stesso è inclusa la risposta alla domanda... :bandiera:

 

In più, hanno risposto a tutte le altre questioni che gli avevo posto e si sono detti disponibili a concordare con me tutte le eventuali formule di marketing (copertina del libro compresa), in quanto io addetta del settore.

Le premesse sono più che positive per le mie aspettative! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 31/1/2018 at 11:02, claire666 ha detto:

mi hanno chiesto il manoscritto completo, insieme al questionario da compilare. Ho inserito zero nelle copie da prenotare, e non ho messo alcuna quarta di copertina, vediamo se si fanno sentire. Le percentuali al 4% son davvero bassine, però nel caso ci sarà da vedere un contratto valuterò ( per quanto aspetto anche la risposta di un'altra casa editrice che ha mostrato interesse e che mi ha detto mi avrebbe fatto sapere in qualche giorno ).

Anche io sono stato contattato con un piano editoriale provvisorio da compilare è inviare insieme al manoscritto completo (inziialmente hanno voluto un estratto). Vorrei sapere se il piano editoriale è in qualche modo vincolante.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Aegon ha detto:

Vorrei sapere se il piano editoriale è in qualche modo vincolante.

Ciao! Anche io avevo lo stesso dubbio, mi hanno risposto come ho scritto nel post appena sopra al tuo :)

 

Alle 14/2/2018 at 12:41, Miss Ribston ha detto:

 

Alle 14/2/2018 at 10:31, Miss Ribston ha detto:

il piano compilato determina un'impossibilità di trattare un eventuale futuro contratto di edizione proposto?

No, il piano è provvisorio, pertanto nel termine "provvisorio" stesso è inclusa la risposta alla domanda... :bandiera:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, Giambattista Carapace ha detto:

posso dire  che sono seri, cortesi e puntuali. è verissimo

ho esperienza con loro e posso dire che sì sono dei buoni tipografi. Non certo degli editori

Ti spiacerebbe approfondire per cortesia? Cosa intendi per "Non certo degli editori"? Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nel senso che non ti seguono, è vero che non paghi un euro, che sono free ma poi ti lasciano solo. Devi cercare tu i luoghi dove promuover il tuo lavoro, non conoscono nessuno, non hanno rapporti con librerie indipendenti e neppure con i blogger che promuovono romanzi. gli editori, quando indipendenti, colitvano rapporti con le librerie indipendenti generalmente. loro non so davvero di cosa campino, visto che alla fine pubblicano davvero tanti libri all anno, 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, Giambattista Carapace ha detto:

nel senso che non ti seguono, è vero che non paghi un euro, che sono free ma poi ti lasciano solo. Devi cercare tu i luoghi dove promuover il tuo lavoro, non conoscono nessuno, non hanno rapporti con librerie indipendenti e neppure con i blogger che promuovono romanzi. gli editori, quando indipendenti, colitvano rapporti con le librerie indipendenti generalmente. loro non so davvero di cosa campino, visto che alla fine pubblicano davvero tanti libri all anno, 

Purtroppo descrivi una realta` comune a moltissimi sedicenti "editori"...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 3/27/2018 at 13:31, Giambattista Carapace ha detto:

nel senso che non ti seguono, è vero che non paghi un euro, che sono free ma poi ti lasciano solo. Devi cercare tu i luoghi dove promuover il tuo lavoro, non conoscono nessuno, non hanno rapporti con librerie indipendenti e neppure con i blogger che promuovono romanzi. gli editori, quando indipendenti, colitvano rapporti con le librerie indipendenti generalmente. loro non so davvero di cosa campino, visto che alla fine pubblicano davvero tanti libri all anno, 

Vero che non ti seguono tantissimo, ma credo che dipenda anche dalla lontananza fisica (almeno nel mio caso). Mandano sempre proposte per i concorsi, se do loro contatti di giornali o associazioni scrivono per nome dell'autore per chiedere interviste. Sono sempre a disposizione. Se fisicamente vivessi vicino a loro sono sicura che avrebbero dei luoghi da proporre, ma abbiamo km di distanza ed è normale che non sappiano dove e come muoversi dove vivo io, sono io ad avere più conoscenze e cerco i posti e le persone da invitare o i relatori. Insomma ci si dà una mano a vicenda. 

Credo che la distanza fisica la faccia da padrone in questo caso.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda la mia esperienza, non posso lamentarmi in merito alla promozione che l'editore ha cercato di fare al mio libro, partendo anche dall'esperienza precedente con un altro editore free tanto osannato ma che non solo non ha fatto nulla per promuovermi, ma ho avuto perfino la sensazione che remasse contro. Per quanto riguarda Nulla die posso dire che si sono preoccupati di contattare qualche blogger, e a un evento a tema, hanno proposto il mio libro e quello di un'altra autrice, evento che tra l'altro si è svolto in Sicilia, io non c'ero perché abito in Veneto. Il mio libro ha ottenuto anche un piccolo articolo-recensione su Famiglia Cristiana, che loro avevano contattato proponendoglielo. Per il resto ho fatto tutto da solo per quanto riguarda presentazioni e quant'altro, ma per quanto riguarda la presenza il libreria, beh il mio libro c'era alla Feltrinelli, è stato anche in vetrina per un paio di giorni precedenti alla presentazione, ma è stato presente anche in un paio di librerie indipendenti della mia zona. Certo, non siamo ai livelli di un grosso editore, diciamo che siamo nella media di un qualunque altro piccolo editore free.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A suo tempo, la loro proposta mi era sembrata interessante. Non ho pubblicato con Nulla Die  per il prezzo proposto per lai vendita del libro elevato e perché troppo lontani da dove abito!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Neanche io ho motivo di lamentarmi della promozione o di altro.

Non tutti i blogger/giornalisti che hanno ricevuto la scheda, hanno richiesto l'invio del libro. E fra quelli che lo hanno richiesto, sono uscite diverse recensioni, anche su una testata blasonata.

E, in più, aggiungo: fra le proposte che ho ricevute, il contratto di nulla die era l'unico a non impegnare l'autore a decine di presentazioni per anno. 

Altro che tipografi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ricevuto questa mattina il loro rifiuto.

Circa due mesi fa, dopo aver caricato un estratto del manoscritto, ero stato contattato per l'invio del manoscritto completo. Ovviamente non mi ero fatto molte illusioni, poiché un  semplice estratto non può raccontare granché dell'opera completa, e se pure quella specifica parte può risultare intrigante o scritta bene (chi mai, d'altra parte, sottoporrebbe il brano meno riuscito?), poi il resto può tranquillamente risultare non interessante o del tutto inadatto alla linea editoriale (soprattutto in assenza di una sinossi, che non mi era stata richiesta).

Devo dire che l'editore si è mostrato sin da subito cordiale e disponibile, assicurandomi che sarei stato contattato anche in caso di esito negativo. E così è stato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiorno la mia testimonianza, poiché nel frattempo ho ricevuto un ulteriore chiarimento da parte dell'editore sulla natura del rifiuto, il quale sembrerebbe essere stato dettato più che altro da considerazioni meramente "commerciali". In sintesi, la lunghezza dell'opera da me proposta renderebbe quest'ultima non pubblicabile a un prezzo ragionevole di copertina. Considerando che stiamo parlando di circa 470.000 battute (che a uno come Stephen King non basterebbero nemmeno per il prologo), chi volesse approcciarsi a questa CE dovrebbe farlo con manoscritti molto più brevi.

Ribadisco, in ultima analisi, la disponibilità e la schiettezza dell'editore, persona gentilissima e piacevole con la quale rapportarsi.

 

Un saluto a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, Gianlu ha detto:

In sintesi, la lunghezza dell'opera da me proposta renderebbe quest'ultima non pubblicabile a un prezzo ragionevole di copertina. Considerando che stiamo parlando di circa 470.000 battute

Credo dipenda dal target cui l'opera si rivolge. Lo credo perché conosco  libri, anche di altri "colleghi" della stessa CE di dimensioni maggiori.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, scrivopercaso ha detto:

Credo dipenda dal target cui l'opera si rivolge. Lo credo perché conosco  libri, anche di altri "colleghi" della stessa CE di dimensioni maggiori.

 

Lo sospettavo, e in effetti spiega perché di un numero massimo di battute non si faccia alcun cenno nelle linee guida da considerare per l'invio... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ricevuto ieri la richiesta di invio dell' intero manoscritto da questa CE, corredata da un piano editoriale da compilare e firmare.

Ho inviato il manoscritto ma ho specificato che al momento non firmo nulla. Non ne capisco il bisogno.

Se e quando mi diranno che sono disposti a pubblicarmi allora firmerò il contratto vero e proprio (se ne vale la pena)!

Che il piano editoriale non sia vincolante possono dirlo a voce, ma chi me lo assicura? Allora perché chiedono di firmarlo ancor prima di sapere se sono interessati al tuo lavoro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, Marzia Accardo ha detto:

Ho ricevuto ieri la richiesta di invio dell' intero manoscritto da questa CE, corredata da un piano editoriale da compilare e firmare.

Ho inviato il manoscritto ma ho specificato che al momento non firmo nulla. Non ne capisco il bisogno.

Se e quando mi diranno che sono disposti a pubblicarmi allora firmerò il contratto vero e proprio (se ne vale la pena)!

Che il piano editoriale non sia vincolante possono dirlo a voce, ma chi me lo assicura? Allora perché chiedono di firmarlo ancor prima di sapere se sono interessati al tuo lavoro?

 

Non so chi ti abbia contattato. A me dissero che non era necessario firmare.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
37 minuti fa, Gianlu ha detto:
37 minuti fa, Gianlu ha detto:

 

Non so chi ti abbia contattato. A me dissero che non era necessario firmare.

 

L'hanno specificato via mail.

Volevano anche che modificassi il manoscritto aggiungendo un'interruzione di pagina dopo ogni capitolo, ma non l'ho fatto. Non volevo perderci tempo sopra solo per un invio in lettura. Semmai le modifiche le faccio dopo, nel caso rispondano positivamente.

  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, Marzia Accardo ha detto:

Volevano anche che modificassi il manoscritto aggiungendo un'interruzione di pagina dopo ogni capitolo, ma non l'ho fatto. Non volevo perderci tempo sopra solo per un invio in lettura. Semmai le modifiche le faccio dopo, nel caso rispondano positivamente.

 

Io non ho ricevuto alcuna richiesta del genere, ma se mi avessero suggerito qualche accorgimento per facilitare la valutazione li avrei senz'altro accontentati. Ci sono CE che hanno linee guida molto più fiscali per l'invio del manoscritto, a cominciare dal font e dal corpo per finire con l'uso dei caporali. Ad altre, invece, non importa un fico secco, perché poi se li aggiustano come meglio credono. Non credo che la mancanza di collaborazione li disponga positivamente nei riguardi del tuo manoscritto.

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×