Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Emy

Grazie a Writer's Dream perché...

Post raccomandati

C'è chi ha visto Writer's Dream — o come affettuosamente lo chiamiamo, WD — nascere e crescere. Chi l'ha curato e guidato i suoi abitanti nel miglior modo possibile, essendo sempre presente quando ne avevamo bisogno. Chi si è iscritto da anni e lo frequenta tuttora, chi è stato di passaggio alla ricerca di informazioni utili per pubblicare la propria fatica letteraria e a volte ritorna. Chi vi ha incontrato amici con cui condividere la passione comune, chi vi ha trovato persino l'amore. Chi credeva di non avere le giuste competenze, ma dopo anni a scaldare i muscoli nell'officina creativa ha capito di valere. Ognuno di noi ha un suo perché che lo lega in modo indissolubile a quella che ho sempre chiamato famiglia scrittevole.

A un mese dall'annunciata chiusura di quella che per molti di noi è stata una casa, propongo di lasciare — chi vuole — anche un motivo solo perché siamo grati al forum. Inizio io. Grazie a Writer's Dream perché mi ha fatto capire che da soli non si arriva mai da nessuna parte e che la sfida — per non dire contest — non è una competizione, ma l'opportunità di dare il meglio di sé divertendosi sempre a fare quello che si ama: scrivere. Grazie al WD per avermi insegnato tutto quello che non sapevo di non sapere di una lingua che non mi appartiene di nascita, ma l'amo come se fosse tale. E grazie soprattutto a tutte le belle persone che in quattro anni in cui ero un'assidua frequentatrice del MI — che amerò a vita — mi hanno permesso di diventare più sicura nelle mie capacità e più consapevole non solo dei mie pregi, ma anche dei miei limiti, spingendomi a superarli con fiducia.  

  • Mi piace 7
  • Grazie 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che bella idea @Emy

Grazie a Writer's Dream perché in un mondo selvaggio e confuso come quello dell'editoria ha offerto un rifugio sicuro a coloro che vogliono prima di tutto informarsi e imparare. Un posto dove si poteva venire in cerca di informazioni, di aiuto, di confronto, o anche solo per fare un giro e vedere che c'è di nuovo (un po' come i vecchi bar di paese, insomma:asd:)

Grazie perché senza il WD forse non avrei mai trovato le giuste direttive e l'incoraggiamento necessario per continuare a scrivere o la voglia di migliorare.

Spoiler

Parentesi: ho ringraziato il WD anche in fondo al mio libro in uscita. Ora mi toccherebbe cambiare la frase in "il fu Writer's Dream" o qualcosa di simile ma credo che il mio editore mi ucciderebbe, quindi pazienza:P 

Grazie a tutti gli utenti che hanno contribuito a farlo crescere e ad arricchirlo, ma soprattutto allo staff, che ha regalato il proprio tempo e le proprie competenze e ha sempre risposto con stoicismo e pazienza sovrumani anche alle nostre domande più sceme o inutili.

In definitiva, grazie al WD perché c'è stato, e perché continuerà a esserci, anche se con un nome diverso.

  • Mi piace 5
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un primo grazie! al Writer's Dream perché mi ha fatto scoprire la poesia. 

Ne ho letta tanta nella mia vita, ma non ne avevo mai scritta. Qui mi sono imbattuta in un modo meno austero di guardare a essa e, per gioco e senza lode, ci ho provato.

 

Il merito è senz'altro di @Anglares: possiede un metodo tutto suo, maieutico, direi, che mette a proprio agio e fa venire voglia di imparare sempre più cose.

Altro stimolo potente è stata per me @@i.: delicatissima in ogni sua manifestazione, Irene entra in punta di piedi ovunque, anche nei cuori di chi la legge. La considero una persona straordinaria e una poetessa di talento.

@Mathiel e @Depenso: solidi ed eccezionalmente bravi. Un punto di riferimento per chiunque si avvicini alla poesia.

 

Tornerò per altri "grazie".

  • Mi piace 3
  • Grazie 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie al WD perché mi ha insegnato a scrivere, leggere, commentare, criticare, ricevere critiche, trovare soluzioni, inventare storie, trovare il finale alle storie, rispettare la grammatica e la punteggiatura. Sono entrata qui dentro sognatrice di un sogno da bambina e ne esco con qualcosa in mano. Sono grata a tutta questa comunità di appassionati, prima di entrare qui non avevo nessuno al mio fianco con cui condividere dubbi e pensieri sulla scrittura. Grazie di cuore <3

  • Mi piace 2
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
58 minuti fa, Ippolita2018 ha scritto:

Altro stimolo potente è stata per me @@i.

Grazie, carissima, che bellissimo regalo, questo tuo! Ricambio la stima e l'affetto <3!

E già che ci sono ringrazio anch'io, ancora una volta il  "WD" con tutti i suoi abitanti, per tutto quello che mi ha insegnato (scrittevolmente e non solo) e che sarebbe troppo lungo da spiegare<3

  • Mi piace 1
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Emy si possono dire tante cose, ma tu hai già detto quella più importante, almeno dalla prospettiva di chi è interessato in primo luogo a scrivrere: da soli non si cresce. Il confronto, l'apertura, anche la competizione positiva resa possibile da questo posto hanno fatto crescere in maniera visibile molti di noi, credo. Non è mica cosa da nulla

 

 

  • Mi piace 1
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie perché, stavo per gettare la spugna.

Grazie perché, i miei sogni, le mie storie e i miei personaggi hanno passeggiato nei vostri cervelli.

Grazie perché, spinta dai vostri gentili e sempre onesti commenti, bene o male, (io faccio un lavoro che occupa dalle tredici alle quattodici ore al giorno), ho scritto tantissimo in questi anni.

Grazie a @Poeta Zaza , senza di lei avrei abbandonato il Wd l'anno scorso, sono state le sue parole e i suoi consiglii a darmi lo sprint per continuare.

A tutti gli staffer un enorme Grazie, e per quanto titanico, non sarà mai abbastanza.

Quindi, continuerò a svirgolare a destra e a manca, dovunque lo spirito del WD approderà.

PS. Non ci libereremo mai di noi.

(cit. @AdStr)

  • Mi piace 4
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie perché mi hai fatto ricordare dei miei tanti "neologismi fantasy". A volte, si è egocentrici (soprattutto nella punteggiatura). Confrontarsi appiana e rilassa. Nel frattempo il libro cresce e matura. Qualcuno inizia ad apprezzarlo con occhi diversi. E non sono solo più i miei.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono bravo con i ringraziamenti. Vuoi perché sono un po' timido e insicuro, e vuoi perché... insomma faccio schifo in queste cose.

E niente, vi dico che mi sono divertito in questo forum e credo di aver imparato anche tre cosette niente male (ma giusto tre, non quattro). Ringrazio lo staff e tutti gli utenti con cui ho avuto il piacere di confrontarmi tra contest e commenti vari.

Ovviamente continuerò a infastidirvi anche altrove, dunque alla prossima. (

  • Mi piace 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per essere stato, in anni difficili, il mio "porto sicuro" dove rifugiarmi al riparo dalle tempeste della vita e, soprattutto, grazie per avermi aiutato a conservare il bene a cui tengo di più: la dignità.

  • Mi piace 4
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, Marcello ha scritto:

Grazie per essere stato, in anni difficili, il mio "porto sicuro"

È pensare che tu sei stato il porto sicuro per mezzo wd... 

 

Spoiler

Non preoccuparti, caro il mio kastaffer, non mi sono rammollito, continuerò a molestarti in altre sedi :omicida:, ora è il tempi di essere buoni

 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho le stesse motivazioni di tutti voi per ringraziare questo forum, qui ho imparato tantissimo, tanto però ho ancora devo imparare, quindi non intendo  rimanere sola soletta, con il muso lungo a scrivere nella penombra del mio studiolo. Non intendo rinunciare a questo folto gruppo di appassionati, simpatici, vivaci, amici, critici caritatevoli e preparati, sognatori, sostenitori...

Se non c'è alcuna possibilità di tenerlo in vita per decisioni dall'alto non possiamo fare altro.

Anno nuovo forum nuovo. Cominciamo ad asciugarci le lacrime e guardiamo avanti. 

  • Mi piace 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

È il mio turno e, allora... Ringrazio il WD, meglio, tutti voi amici del WD, perché mi avete insegnato tanto sull'arte dello scrivere. 

E ancora di più perché mi avete fatto capire che questa comunità non è solo confronto, ma bensì,  legame. E tutti siamo consapevoli, specie in questi tempi bui, di quanto sono importanti i legami.

Alla prossima, ragazzi, ovunque sarà!

  • Mi piace 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarà un post lungo e sentimentale, vi avviso :asd: 

Ho fondato Writer's Dream il 10 marzo del 2008, precisamente alle 22.22 su Forumfree, una piattaforma gratuita per creare forum. Avevo 16 anni, ne avrei compiuti 17 a ottobre dello stesso anno ed ero convinta che sarei diventata una grande, grandissima scrittrice :asd:  fondazione-writersdream.pngVolevo trovare altre persone che, come me, condividessero la passione per la scrittura e volessero pubblicare un libro. 

Mi imbattei molto presto nella casa editrice "Il Filo" (vi dice qualcosa? :asd: ), e subito dopo scoprii una cosa che mi lasciò esterrefatta: chiedevano soldi per pubblicare.

Agli autori. 

Ero talmente scioccata dalla cosa che passai tutta la notte a leggere le poche informazioni allora reperibili sul tema dell'editoria a pagamento, e al mattino avevo preso una decisione: avrei condotto una battaglia per fornire informazioni chiare, libere e dettagliate sulle case editrici e su come pubblicare un libro.

 

La cosa divertente è che ho smesso di scrivere un paio d'anni dopo: preferisco leggere, scrivo articoli e post, ma non più narrativa. Eppure ho portato avanti dal 2008 al 2015 una strenua, serrata battaglia contro molte case editrici che sono venute qui, su queste pagine, a cercare di zittire me e tutti coloro a cui avevo dato l'opportunità di raccontare la propria esperienza. 

Alcuni di voi c'erano, molti no; ma ci sono state davvero epiche battaglie, in questo forum, e alcune si sono concluse con l'arrivo della Polizia a casa a ora di pranzo per convocarmi a testimoniare (ricordo ancora come mi si chiuse lo stomaco! :asd: ), altre con grandissime risate, altre con diffide su diffide arrivate per posta, per email, minacce, blog creati contro di me e altri amministratori in cui venivo infamata in ogni modo possibile (pure la mia famiglia!). Una su tutte si è conclusa in tribunale, in una battaglia durata otto anni, arrivata in Cassazione, rinviata in appello e conclusasi con la mia piena assoluzione. 

 

Mentirei se dicessi che non è stato difficile. Ci sono stati momenti in cui ero spaventata a morte – ero solo una ragazzina, all'inizio –, ci sono stati momenti in cui pensavo "ma chi me lo fa fare? Perché mi sobbarco tutto questo?".

Il mio avvocato di allora, a una delle prime diffide (era il 10 febbraio 2009) mi scrisse questo:
 

Quota

guardati in giro, nessun altro blog o forum fa i nomi degli editori a pagamento.  altri scelgono l'anonimato completo.

Hanno paura. Hanno paura perchè gli editori a pagamento sono dei prepotenti e loro invece sono ragazzi animati da passione ed amore per la scrittura.

Se poi vuoi altre spiegazioni o chiarimenti, chiedi pure, io sono qui. Possiamo anche sentirci per telefono se ti va.

comunque vada, tu ti trovi a dover affrontare decisioni del genere, mentre i tuoi coetanei fanno la fila per entrare da "amici". Comunque vada, devi esserne fiera. 

 

E ne sono fiera. Ne sono dannatamente, fottutamente fiera.

 

E sono fottutamente fiera di aver avuto al mio fianco persone straordinarie – straordinarie, straordinarie davvero – che mi hanno sostenuta, aiutata, spronata ad andare avanti.

Molti di loro sono tutt'ora miei cari amici, uno di loro è il mio compagno (chi se li ricorda i Bradipi? Sto con Bradipino dal 2013!), DabriaTiann è praticamente una mia vicina di casa, abitiamo a 7km di distanza; Ayesha è un'infermiera in un reparto covid e la sento spessissimo, Lemming è una carissima amica che non vedo da troppo tempo ma sento di continuo...

E potrei andare avanti molto, molto a lungo con una serie di nomi e nickname che molti di voi non conoscono (qualcuno si ricorda J. K. Lancaster?)

Fra, Jess, Sansa Stark, Unius (@Alberto Tosciri), Eugenio, Ida... Persone che mi hanno segnato, accompagnato, fatta crescere. Alcune di loro sono tuttora staffer: @swetty, @Cicciuzza, @Marcello. 

 

Ci sono persone che sono state amiche e non ci sono più. Una delle cose che più mi fa male è pensare che verrà cancellata da qui la presenza di Jack Shark, alias Gianpiero Possieri, uno scrittore, un utente, un amico che nel 2011 ci ha lasciati per una malattia. Tra pochi giorni (l'11 gennaio) sarà l'anniversario della sua scomparsa.

Nanni Malpica, che ci ha lasciati più recentemente.

 

Perdonatemi per questo lungo post, ma sebbene io non sia più qui fisicamente dal 2015 niente mi ci ha mai portata via con la testa e con il cuore. Sono sempre rimasta qui.

Vendetti questo forum perché avevo bisogno di denaro. Fu una necessità. E sebbene grazie a quella vendita abbia potuto risolvere molti problemi e realizzare alcuni sogni, me ne pento spesso. Molto spesso.

 

Sono felice di aver contribuito a fare qualcosa di buono per il mondo. Certo, non ho salvato vite; tuttavia qualche portafogli sì, e ho contribuito a cambiare l'informazione editoriale italiana. E di questo ne sono fottutamente fiera.

Grazie a tutti quanti, anche a chi c'è stato dopo che me ne sono andata io. Ognuno di voi ha un piccolo pezzo del mio cuore.

  • Mi piace 12
  • Grazie 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
56 minuti fa, Edu ha scritto:

È pensare che tu sei stato il porto sicuro per mezzo wd... 

Spoiler

e questo allora sarà il primo e ultimo <3 che ti spedisco. Come dicevo, ho una dignità da difendere :evvai:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
50 minuti fa, Adelaide J. Pellitteri ha scritto:

Parole sante.

:rosa:

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ricordo quando sono entrato qui, forse 2012? Non so, però avevo trovato una bella community, compatta e davvero pazza! Mi hanno fatto crescere, mi hanno insegnato cose, indirizzato, suggerito, aiutato, divertito, mi sono sentito parte di una sorta di klan del libro 😄 ho legato con molte persone, alcune le sento ancora altre le ho perse con gli anni e con gli avvenimenti, con una di queste mi ci sono pure fidanzato (cinque anni che stiamo assieme!). 

Quando il wd ha cambiato rotta se ne è andata anche una parte della mia voglia di fare e, alla fine, penso sia ancora qui dentro sotto forma dei vari scritti pubblicati negli anni.

Sebbene non frequento più il wd come nei tempi d'oro mi dispiacerà vederlo sparire... 

  • Triste 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Snowfall ha scritto:

Non ricordo quando sono entrato qui, forse 2012? Non so, però avevo trovato una bella community, compatta e davvero pazza! Mi hanno fatto crescere, mi hanno insegnato cose, indirizzato, suggerito, aiutato, divertito, mi sono sentito parte di una sorta di klan del libro 😄 ho legato con molte persone, alcune le sento ancora altre le ho perse con gli anni e con gli avvenimenti, con una di queste mi ci sono pure fidanzato (cinque anni che stiamo assieme!). 

Quando il wd ha cambiato rotta se ne è andata anche una parte della mia voglia di fare e, alla fine, penso sia ancora qui dentro sotto forma dei vari scritti pubblicati negli anni.

Sebbene non frequento più il wd come nei tempi d'oro mi dispiacerà vederlo sparire... 

Ah dimenticavo, difficile conoscermi ora con questo nick, ma magari qualcuno si ricorderà ancora di Matt 😄

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, Snowfall ha scritto:

Ah dimenticavo, difficile conoscermi ora con questo nick, ma magari qualcuno si ricorderà ancora di Matt 😄

L'unico che mi chiama Amy ;) 

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
55 minuti fa, Linda Rando ha scritto:

Sarà un post lungo e sentimentale, vi avviso :asd: 

Ho fondato Writer's Dream il 10 marzo del 2008, precisamente alle 22.22 su Forumfree, una piattaforma gratuita per creare forum. Avevo 16 anni, ne avrei compiuti 17 a ottobre dello stesso anno ed ero convinta che sarei diventata una grande, grandissima scrittrice :asd:  fondazione-writersdream.pngVolevo trovare altre persone che, come me, condividessero la passione per la scrittura e volessero pubblicare un libro. 

Mi imbattei molto presto nella casa editrice "Il Filo" (vi dice qualcosa? :asd: ), e subito dopo scoprii una cosa che mi lasciò esterrefatta: chiedevano soldi per pubblicare.

Agli autori. 

Ero talmente scioccata dalla cosa che passai tutta la notte a leggere le poche informazioni allora reperibili sul tema dell'editoria a pagamento, e al mattino avevo preso una decisione: avrei condotto una battaglia per fornire informazioni chiare, libere e dettagliate sulle case editrici e su come pubblicare un libro.

 

La cosa divertente è che ho smesso di scrivere un paio d'anni dopo: preferisco leggere, scrivo articoli e post, ma non più narrativa. Eppure ho portato avanti dal 2008 al 2015 una strenua, serrata battaglia contro molte case editrici che sono venute qui, su queste pagine, a cercare di zittire me e tutti coloro a cui avevo dato l'opportunità di raccontare la propria esperienza. 

Alcuni di voi c'erano, molti no; ma ci sono state davvero epiche battaglie, in questo forum, e alcune si sono concluse con l'arrivo della Polizia a casa a ora di pranzo per convocarmi a testimoniare (ricordo ancora come mi si chiuse lo stomaco! :asd: ), altre con grandissime risate, altre con diffide su diffide arrivate per posta, per email, minacce, blog creati contro di me e altri amministratori in cui venivo infamata in ogni modo possibile (pure la mia famiglia!). Una su tutte si è conclusa in tribunale, in una battaglia durata otto anni, arrivata in Cassazione, rinviata in appello e conclusasi con la mia piena assoluzione. 

 

Mentirei se dicessi che non è stato difficile. Ci sono stati momenti in cui ero spaventata a morte – ero solo una ragazzina, all'inizio –, ci sono stati momenti in cui pensavo "ma chi me lo fa fare? Perché mi sobbarco tutto questo?".

Il mio avvocato di allora, a una delle prime diffide (era il 10 febbraio 2009) mi scrisse questo:
 

 

E ne sono fiera. Ne sono dannatamente, fottutamente fiera.

 

E sono fottutamente fiera di aver avuto al mio fianco persone straordinarie – straordinarie, straordinarie davvero – che mi hanno sostenuta, aiutata, spronata ad andare avanti.

Molti di loro sono tutt'ora miei cari amici, uno di loro è il mio compagno (chi se li ricorda i Bradipi? Sto con Bradipino dal 2013!), DabriaTiann è praticamente una mia vicina di casa, abitiamo a 7km di distanza; Ayesha è un'infermiera in un reparto covid e la sento spessissimo, Lemming è una carissima amica che non vedo da troppo tempo ma sento di continuo...

E potrei andare avanti molto, molto a lungo con una serie di nomi e nickname che molti di voi non conoscono (qualcuno si ricorda J. K. Lancaster?)

Fra, Jess, Sansa Stark, Unius (@Alberto Tosciri), Eugenio, Ida... Persone che mi hanno segnato, accompagnato, fatta crescere. Alcune di loro sono tuttora staffer: @swetty, @Cicciuzza, @Marcello. 

 

Ci sono persone che sono state amiche e non ci sono più. Una delle cose che più mi fa male è pensare che verrà cancellata da qui la presenza di Jack Shark, alias Gianpiero Possieri, uno scrittore, un utente, un amico che nel 2011 ci ha lasciati per una malattia. Tra pochi giorni (l'11 gennaio) sarà l'anniversario della sua scomparsa.

Nanni Malpica, che ci ha lasciati più recentemente.

 

Perdonatemi per questo lungo post, ma sebbene io non sia più qui fisicamente dal 2015 niente mi ci ha mai portata via con la testa e con il cuore. Sono sempre rimasta qui.

Vendetti questo forum perché avevo bisogno di denaro. Fu una necessità. E sebbene grazie a quella vendita abbia potuto risolvere molti problemi e realizzare alcuni sogni, me ne pento spesso. Molto spesso.

 

Sono felice di aver contribuito a fare qualcosa di buono per il mondo. Certo, non ho salvato vite; tuttavia qualche portafogli sì, e ho contribuito a cambiare l'informazione editoriale italiana. E di questo ne sono fottutamente fiera.

Grazie a tutti quanti, anche a chi c'è stato dopo che me ne sono andata io. Ognuno di voi ha un piccolo pezzo del mio cuore.

 

Vedo che non mi ha preso numerosi tag ç_ç

 

E ne approfitto per citare anche Nja, che ho colpevolmente scordato – e non è l'unica, perché le persone che sono state nello staff sono state davvero tante e preziosissime. Per il forum e per me. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Voglio ringraziare @Emy per questa bella discussione e @Linda Rando per aver creato il WD. Ho conosciuto Linda come fondatrice del sito frequentandolo, ancora prima, molto prima, di iscrivermi e, inevitabilmente, sono venuto a conoscenza della sua vicenda giudiziaria. Credo che tutti, non solo gli utenti del WD, le debbano molto; aspiranti scrittori, affermati scrittori e molti altri professionisti del settore. Ha vinto una battaglia di libertà e di civiltà. Per tutti, anche per chi non la conosce.

Questa è la prima volta che ho la possibilità di salutarla "di persona", e lo faccio volentieri.

Ciao guerriera! E grazie di tutto.

Con immensa stima, @Bluesman <3<3<3!!!

  • Mi piace 3
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, Bluesman ha scritto:

Voglio ringraziare @Emy per questa bella discussione e @Linda Rando per aver creato il WD. Ho conosciuto Linda come fondatrice del sito frequentandolo, ancora prima, molto prima, di iscrivermi e, inevitabilmente, sono venuto a conoscenza della sua vicenda giudiziaria. Credo che tutti, non solo gli utenti del WD, le debbano molto; aspiranti scrittori, affermati scrittori e molti altri professionisti del settore. Ha vinto una battaglia di libertà e di civiltà. Per tutti, anche per chi non la conosce.

Questa è la prima volta che ho la possibilità di salutarla "di persona", e lo faccio volentieri.

Ciao guerriera! E grazie di tutto.

Con immensa stima, @Bluesman <3<3<3!!!

 

Non posso ancora inserire reaction, perciò ti cuoro così ❤️❤️❤️ grazie per le belle parole, davvero. 

 

E aggiungimi su FB, perdiana, o vieni su Ultima Pagina :flower:

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, Linda Rando ha scritto:

E aggiungimi su FB, perdiana, o vieni su Ultima Pagina

Non ho un profilo FB, ma verrò sicuramente su Ultima Pagina. E grazie di avermi cuorato :D.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, Linda Rando ha scritto:

Sarà un post lungo e sentimentale, vi avviso :asd: 

Ho fondato Writer's Dream il 10 marzo del 2008, precisamente alle 22.22 su Forumfree, una piattaforma gratuita per creare forum. Avevo 16 anni, ne avrei compiuti 17 a ottobre dello stesso anno ed ero convinta che sarei diventata una grande, grandissima scrittrice :asd:  fondazione-writersdream.pngVolevo trovare altre persone che, come me, condividessero la passione per la scrittura e volessero pubblicare un libro. 

Mi imbattei molto presto nella casa editrice "Il Filo" (vi dice qualcosa? :asd: ), e subito dopo scoprii una cosa che mi lasciò esterrefatta: chiedevano soldi per pubblicare.

Agli autori. 

Ero talmente scioccata dalla cosa che passai tutta la notte a leggere le poche informazioni allora reperibili sul tema dell'editoria a pagamento, e al mattino avevo preso una decisione: avrei condotto una battaglia per fornire informazioni chiare, libere e dettagliate sulle case editrici e su come pubblicare un libro.

 

La cosa divertente è che ho smesso di scrivere un paio d'anni dopo: preferisco leggere, scrivo articoli e post, ma non più narrativa. Eppure ho portato avanti dal 2008 al 2015 una strenua, serrata battaglia contro molte case editrici che sono venute qui, su queste pagine, a cercare di zittire me e tutti coloro a cui avevo dato l'opportunità di raccontare la propria esperienza. 

Alcuni di voi c'erano, molti no; ma ci sono state davvero epiche battaglie, in questo forum, e alcune si sono concluse con l'arrivo della Polizia a casa a ora di pranzo per convocarmi a testimoniare (ricordo ancora come mi si chiuse lo stomaco! :asd: ), altre con grandissime risate, altre con diffide su diffide arrivate per posta, per email, minacce, blog creati contro di me e altri amministratori in cui venivo infamata in ogni modo possibile (pure la mia famiglia!). Una su tutte si è conclusa in tribunale, in una battaglia durata otto anni, arrivata in Cassazione, rinviata in appello e conclusasi con la mia piena assoluzione. 

 

Mentirei se dicessi che non è stato difficile. Ci sono stati momenti in cui ero spaventata a morte – ero solo una ragazzina, all'inizio –, ci sono stati momenti in cui pensavo "ma chi me lo fa fare? Perché mi sobbarco tutto questo?".

Il mio avvocato di allora, a una delle prime diffide (era il 10 febbraio 2009) mi scrisse questo:
 

 

E ne sono fiera. Ne sono dannatamente, fottutamente fiera.

 

E sono fottutamente fiera di aver avuto al mio fianco persone straordinarie – straordinarie, straordinarie davvero – che mi hanno sostenuta, aiutata, spronata ad andare avanti.

Molti di loro sono tutt'ora miei cari amici, uno di loro è il mio compagno (chi se li ricorda i Bradipi? Sto con Bradipino dal 2013!), DabriaTiann è praticamente una mia vicina di casa, abitiamo a 7km di distanza; Ayesha è un'infermiera in un reparto covid e la sento spessissimo, Lemming è una carissima amica che non vedo da troppo tempo ma sento di continuo...

E potrei andare avanti molto, molto a lungo con una serie di nomi e nickname che molti di voi non conoscono (qualcuno si ricorda J. K. Lancaster?)

Fra, Jess, Sansa Stark, Unius (@Alberto Tosciri), Eugenio, Ida... Persone che mi hanno segnato, accompagnato, fatta crescere. Alcune di loro sono tuttora staffer: @swetty, @Cicciuzza, @Marcello. 

 

Ci sono persone che sono state amiche e non ci sono più. Una delle cose che più mi fa male è pensare che verrà cancellata da qui la presenza di Jack Shark, alias Gianpiero Possieri, uno scrittore, un utente, un amico che nel 2011 ci ha lasciati per una malattia. Tra pochi giorni (l'11 gennaio) sarà l'anniversario della sua scomparsa.

Nanni Malpica, che ci ha lasciati più recentemente.

 

Perdonatemi per questo lungo post, ma sebbene io non sia più qui fisicamente dal 2015 niente mi ci ha mai portata via con la testa e con il cuore. Sono sempre rimasta qui.

Vendetti questo forum perché avevo bisogno di denaro. Fu una necessità. E sebbene grazie a quella vendita abbia potuto risolvere molti problemi e realizzare alcuni sogni, me ne pento spesso. Molto spesso.

 

Sono felice di aver contribuito a fare qualcosa di buono per il mondo. Certo, non ho salvato vite; tuttavia qualche portafogli sì, e ho contribuito a cambiare l'informazione editoriale italiana. E di questo ne sono fottutamente fiera.

Grazie a tutti quanti, anche a chi c'è stato dopo che me ne sono andata io. Ognuno di voi ha un piccolo pezzo del mio cuore.

 

Chapeau, Linda, 

inimmaginabile che una ragazzina di 16 anni possa aver creato-fatto tutto quello che hai descritto.

Dovendo un ringraziamento a WD per l'accoglienza lo indirizzo alla tua persona.

(un saluto a tutti gli altri, staffer e utenti).

 

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, Galvan ha scritto:

Chapeau, Linda, 

inimmaginabile che una ragazzina di 16 anni possa aver creato-fatto tutto quello che hai descritto.

Dovendo un ringraziamento a WD per l'accoglienza lo indirizzo alla tua persona.

 

Grazie di cuore <3

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti, sul serio. Ma mi rendo conto che a volte "tutti" suona tanto simile a "nessuno, quindi mi permetto di fare qualche nome.

@Macleo, perché quando, dopo anni di sbirciatine, mi convinsi a partecipare a MI mi scrisse in un commento che aveva visto qualcosa di buono nel mio racconto. Non ho ancora capito cosa, ma lo ringrazio.  

@Ospite Rica, per un paio di MP. 

@AdStr, per un MP durante il contest di natale del 2017

@Vincenzo Iennaco per i contest degli anni scorsi

 @Eudes e  @Befana Profana che hanno avuto la pazienza di leggere le mie schifezze anche fuori da qui. 

  • Mi piace 1
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×