Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Silverwillow

[N20-2] Cenere

Post raccomandati

Con l'aiuto prezioso di @caipiroska

Traccia n. 5

Spoiler

Prima o dopo la vendetta
La vendetta è spesso raccontata nel suo compiersi. Ma ci sono altri due momenti fondamentali: quello in cui scaturisce il proposito di vendetta, e quello in cui si fanno i conti con sé stessi dopo averla messa in atto. Scegli uno dei due momenti e descrivine le sensazioni dal punto di vista di chi la vendetta vuole compierla o l’ha compiuta.

 

Salivano alte le fiamme

urlavano al vento “vendetta!”

Con occhi roventi di rabbia,

grondanti di gioia e calore

guardavo il nemico bruciare.

 

Quando il fuoco ha lambito il mio cuore

nell’istante che precede l’addio

ho sentito infine il dolore:

a consumarmi non ero che io.

Modificato da Silverwillow
ho scordato di citare la mia preziosa socia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premessa: non sono un grande lettore di poesia ed essere il primo a commentare mi fa sentire un tantino a disagio.

Detto ciò: ho apprezzato molto la metrica. Il ritmo mi ha fatto pensare a un testo musicabile.

L'interpretazione della traccia è perfetta. Personalmente ho una resistenza nei confronti delle parole cuore e gioia nei versi, ma questo è dovuto al mio carattere da misantropo e non al vostro testo.

Bella la chiusura.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Silverwillow ha scritto:

Quando il fuoco ha lambito il mio cuore

nell’istante che precede l’addio

ho sentito infine il dolore:

a consumarmi non ero che io.

Questa è la mia quartina preferita. Centrato il tema e reso molto poetico. Brave!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@ViCo @@Monica @Almissima Grazie per i commenti:rosa:Non sono molto pratica di poesia (anche se mi piace leggerla) , ma ho cercato di rendere il senso autodistruttivo della vendetta in forma poetica.

In realtà ne avevo scritta un'altra prima, ma poi mi sono venuti i dubbi e la mia socia mi ha aiutata a decidere quale fosse migliore.;)

5 ore fa, ViCo ha scritto:

L'interpretazione della traccia è perfetta. Personalmente ho una resistenza nei confronti delle parole cuore e gioia nei versi,

Grazie. Personalmente apprezzo di più le poesie classiche, che seguono una metrica, perché per me la poesia è anche suono, oltre che belle immagini. Quanto alle parole però non sono così schizzinosa, per me si può usare qualsiasi parola serva a rendere l'idea. Qui "cuore" ad esempio è sia concreto che metaforico, e sarebbe difficile trovare un sostituto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Silverwillow e @caipiroska,

non so se la cosa è voluta: i primi cinque versi sono tutti di nove sillabe e suggeriscono un andamento quasi marziale. La seconda quartina, invece, è libera dalla metrica (ma, a differenza della prima parte, è n rima). 

Era un'effetto voluto, una sorta di rottura dello schema?

Il senso è cristallino; un po' di scollamento tra le due parti, però, l'ho avvertito, devo confessare, proprio per come sono confezionate. Anche quel verso in qui nella prima parte, ritmicamente, mi è suonato un po' strano.

17 ore fa, Silverwillow ha scritto:

Salivano alte le fiamme

urlavano al vento “vendetta!”

Con occhi roventi di rabbia,

grondanti di gioia e calore

guardavo il nemico bruciare.

sarei tentato di ...zac!

 

A rileggerci, comunque vada. Anzi, ovunque vada ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Edu ha scritto:

sarei tentato di ...zac!

e faresti bene, probabilmente:lol: Non m'intendo di poesia, vado un po' a caso. La differenza tra le due parti c'è, ma ho pensato potesse sottolineare i due momenti distinti. Magari invece stona e basta... Grazie per il commento! Mi piacerebbe cimentarmi nella poesia, quindi ogni consiglio è bene accetto

Grazie anche a te@Poeta Zaza :rosa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Silverwillow e@Kiarka

Buon Anno!

La poesia mi è piaciuta per la "piccola rivelazione" che la vendetta è una cosa schifosa, che alla fine ti lascia il cuore più bruciato di prima.

Stilisticamente, comincia con bei novenari in ritmo ternario (come un valzer), che però poi si scompongono (forse per l'emozione), e però mi perdonerete se provo a "ricomporli" (temo al di là delle vostre intenzioni, ma non troppo al di là delle mie): 

Il 31/12/2020 alle 00:00, Silverwillow ha scritto:

Salivano alte le fiamme

urlavano al vento “vendetta!”

Con occhi roventi di rabbia,

grondanti di gioia e calore

guardavo il nemico bruciare.

 

Quando Il fuoco ha lambito il mio cuore

nell’istante che precede e un attimo dopo, l’addio;

ho sentito infine infine ho sentito il dolore:

a consumarmi  bruciavo, e non ero che io.

Bella. Ciao!

(la citazione di una nota canzone popolare è venuta del tutto involontaria :P. Scusate!) 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guardavo il nemico bruciare, a consumarmi non ero che io... Belli questi versi. La guerra di Piero fa poesia nelle poesie.

 

45 minuti fa, Gianfranco P ha scritto:

Ciao @Silverwillow e@Kiarka

 

Che mi tocca fare per taggare!

Scusa se ho approfittato dei tuoi tag, Gianfranco P. 😁

Ciao 🤗

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Gianfranco P ,

chi commenta il primo giorno dell'anno è esonerato da qualsiasi errore!

(Sei mattiniero, io mi sono alzata poco fa e sono al primo caffè...).

Grazie a tutti per il passaggio!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 31/12/2020 alle 00:00, Silverwillow ha scritto:

Quando il fuoco ha lambito il mio cuore

nell’istante che precede l’addio

ho sentito infine il dolore:

a consumarmi non ero che io.

Ecco, dovrebbero insegnarlo nelle scuole, ai bambini. <3

Bravissime @Silverwillow e @caipiroska, mi siete tanto piaciute.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tra tutti mi avete fatto capire almeno una cosa: meglio abbandonare la strada della poesia per altre più praticabili (tipo l'ippica:asd:)

Molte grazie comunque a @Kiarka @Gianfranco P @lauram @paolasenzalai@Pulsar per le vostre impressioni, che mi saranno utili nel caso sciagurato che decida di proseguire imperterrita e tentare di migliorare:rosa:

Modificato da Silverwillow
parentesi vagante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Silverwillow ha scritto:

Tra tutti mi avete fatto capire almeno una cosa: meglio abbandonare la strada della poesia per altre più praticabili (tipo l'ippica:asd:)

Ma che dici, @Silverwillow

A me è piaciuta :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Gianfranco P ha scritto:

Ma che dici, @Silverwillow

A me è piaciuta :)

Grazie.(y) Facevo solo un po' d'ironia sulla mia scarsa comprensione della poesia in genere.

47 minuti fa, Alba360 ha scritto:

Si, anch'io toglierei quel verso, il resto è molto bello, il messaggio arriva e colpisce.

Avete ragione, si poteva benissimo togliere.

Grazie anche a te per il passaggio, @Alba360 :sss:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un finale che chiude in modo inaspettato una serie di immagini roboanti e scottanti. Sarà che l'area semantica delle fiamme era davvero vivida davanti ai miei occhi, mentre leggevo, ma davvero ho avvertito il calore. Piaciuta molto! <3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×