Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Almissima

[N20-2] Haiku

Post raccomandati

Spoiler

 

@Almissima

Fatevi ispirare da questo testo:
Il fiume tendeva alla meta, Siddharta lo vedeva affrettarsi, quel fiume che era fatto di lui e dei suoi e di tutti gli uomini ch'egli avesse mai visto, tutte le onde, tutta quell'acqua si affrettavano, soffrendo, verso le loro mete. Molte mete: la cascata, il lago, le rapide, il mare, e tutte le mete venivano raggiunte, e a ogni meta una nuova ne seguiva, e dall'acqua si generava vapore e saliva in cielo, diventava fonte, ruscello, fiume, e di nuovo riprendeva il suo cammino, di nuovo cominciava a fluire.
Da "Siddharta" di H. Hesse 
[Adelphi - La Nuova Italia - Eolo letture per la scuola, ristampa 1994]

 

 

 

Guizza la carpa,

immoto fluisce

il mio ruscello.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:eyebleed: @Almissima!

 

MI hai fatti perdere un'altra scommessa!

 

Maledetta!!! :wtf:

 

Spoiler

Bello. Il secondo verso però è di sei. A me non importa un fico secco, ma se chiami la poesia haiku...

 

Modificato da Edu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Almissima La traccia ti ha suggerito un haiku. In effetti la suggestione è plausibile. Non sono esperta del genere, ma credo che per definirsi haiku, ci debba essere un riferimento a una stagione che non trovo in questi versi. Potrebbe essere un haisan, ma ho seri dubbi al riguardo. Altri dubbi sono sulla metrica 5 7 5 quella classica. 
Mi ha colpita l’ossimoro dell’immoto fluire di quel ruscello che definisci “tuo”.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Edu Hai scommesso su di me? Non ci posso credere. :aka:

@@Monica Nella mia beata ignoranza di poesia sono andata a farmi una cultura sul web ( sono coraggiosa e priva di vergogna) e ho scoperto che l'haiku moderno non rispetta piú la metrica 5-7-5, ma é piú importante che si possa declamare in un fiato unico soprattutto se non é in giapponese. ANche alcune composizioni di Quasimodo e Saba, pur non rispettando quella metrica, da alcuni vengono considerati come degli haiku.

Il riferimento alla stagione sta nel guizzo della carpa, quindi tra marzo e aprile.

 

Peró, come giá detto prima, la poesia per me é una materia assolutamente nuova e inesplorata, per cui ringrazio per tutte le osservazioni di cui faró tesoro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Almissima il mondo degli haiku è ricco di fascino e personalmente la trovo una forma alta di poesia. Non conosco così bene le carpe da “carpire” la stagionalità e di questo mi scuso. Tutto cambia e dunque saranno anche cambiati gli haiku.:rosa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Almissima ciao. Che commento mai potrò farti dato che odio tali haiku?  Sono uno che ama le parole, e i fiumi di parole, che poi diventano luogo di vita di carpe e trote... insomma non sono la persona adatta per gustare questo micro elisir di quattro parole.. scherzo! ciao :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Almissima

ai criticoni:fuck: che dicono che il secondo verso non è di sei sillabe puoi rispondere che la versione classica era

2 ore fa, Almissima ha scritto:

Guizza la carpa,

immobile fluisce

il mio ruscello

ma tu hai usato la metrica giapponese moderna che è più elastica :boing:

Poi scusami: quando ho letto 

2 ore fa, Almissima ha scritto:

ANche alcune composizioni di Quasimodo e Saba, pur non rispettando quella metrica, da alcuni vengono considerati come degli haiku

Non ho potuto resistere

Spoiler

Ognuno è solo

sul cuore della terra

è quasi sera

 

Passando alla vera critica, mi sembra che questo haiku giochi tutto sull'ossimoro 

2 ore fa, Almissima ha scritto:

immoto fluisce

come se tu avessi fermato il tempo in un istante, in una specie di fotografia: la carpa si vede guizzare (è a mezz'aria), il tuo ruscello fluire (si vedono le onde e le increspature), però sembra fermo. In verità non è fermo: si muove continuamente (come te).

Un haiku molto grazioso. 

Ciao :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Almissima ha scritto:

@Edu Hai scommesso su di me? Non ci posso credere. :aka:

 

No, qualcuno, non ricordo chi, aveva scommesso che almeno una poesia sarebbe stata un haiku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
56 minuti fa, Edu ha scritto:

aveva scommesso che almeno una poesia sarebbe stata un haiku

:sorrisoidiota: ho indovinato, lillallero lillallà.

Scusa per lo spazio  @Almissima, passerò a commentare, promesso :)

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@Monica I principianti, come me, tendono a essere un po’ oscuri. Porta pazienza 😁

 

@Poeta Zaza Ti ringrazio per il tuo intervento. Avevo pensato anch’io al rifluire, ma mi dava un po’ l’idea dell’andare indietro.

 

@Bestseller2020 Puoi sempre lodarmi per la faccia tosta a cimentarmi in qualcosa di cui non ho la più pallida idea 😜

 

@Gianfranco P grazie per il tuo commento più che generoso 

 

@Edu @lauram Ma quanto mi sento importante a far vincere qualcuno! 😁

 

Comunque grazie a tutti per non aver infierito ☺️

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, Almissima ha scritto:

@Edu @lauram Ma quanto mi sento importante a far vincere qualcuno! 😁

E non ti senti in colpa a far perdere qualcun altro? :inca:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Almissima eccomi,

La traccia ti ha ispirato apatia, è questo che leggo nel componimento. Nel contrasto tra "guizza" e "immoto" c'è la chiave di lettura: intorno a me qualcuno vive, e io non me ne rendo conto.

Ti dirò, non male, anzi.

Ciao 😊

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Almissima un haiku delicato ispirato a un libro complesso come Siddharta. Bel lavoro.

Ps. anche io ricordo bene la scommessa sull' haiku e appena ho letto il titolo mi è venuto da ridere :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Almissima ,

da quello che so (poco) gli haiku hanno regole abbastanza rigide sia come metrica che come messaggio.

Su questi aspetti sorvolo, perchè non ci ho mai capito granché, quindi non credo di esserti utile con il mio commento.

Leggendo le tue parole ho percepito però un filo di tristezza che la carpa, con il suo guizzo, non riesce a stemperare, e malinconia nel sottolineare che il ruscello è "mio", come a voler dichiarare l'importanza di una vita intera che non riesce a fluire come vorrebbe, ma comunque fiera di "essere" ruscello.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Almissima, ciao!

Mi piacciono gli haiku, ogni tanto ne produco qualcuno. Trovo che l'immediatezza con cui descrivono le fugaci sensazioni (spesse volte rapportate agli eventi della natura) attivi suggestioni sottili nel lettore.

Bello (e triste) il tuo haiku, al di là della metrica del secondo verso. Brava!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Almissima a me il tuo haiku piace tanto, mi suona così bene... è che a me piaci tu per cui, forse, non so essere tanto obiettiva.

In ogli caso ho chiesto a un pescatore, per capire la stagionalità e sorpresa... la carpa sta in acqua stagnante, non nei ruscelli. (Se può tornati utile come informazione). ;)

<3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×