Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Giovanna21

Càmice/camice.

Post raccomandati

Càmice s. m. [affine a camicia]. – 1. Veste liturgica di lino bianco, lunga fino ai piedi, con maniche lunghe e strette ai polsi, derivata dalla tunica dei Greci e Romani, usata dal sacerdote e dai ministri sacri nella messa e nelle funzioni connesse con l’Eucaristia; di solito, viene stretta ai fianchi con il cingolo. 2. Tunica bianca usata da medici e infermieri, e anche da talune categorie di lavoratori e professionisti (pittori, farmacisti, ecc.) per esigenze igieniche e di pulizia; per estens., al plur., c. bianchi, personale medico ospedaliero.

 

Word lo segna come errore.

 

Càmice o camice?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Spero di non dire una scemenza, ma credo che il dizionario metta l’accento solo per indicare la pronuncia corretta, ma scrivendo l’accento non va inserito, poiché in italiano si indicano solo gli accenti delle parole tronche, quelle con l’accento sull’ultima sillaba (lillà, sofà, paltò...)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Befana Profana In generale è come dici tu, ovvero l'accento non va inserito. Se però il termine è ambiguo e non è immediatamente chiaro nel contesto, meglio mettere l'accento.

 

@Edmund Duke Nel caso di camice non dovrebbero sussistere ambiguità, quindi scrivilo pure senza accento. :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, Edmund Duke ha scritto:

Càmice o camice?

 

Per me, se non ci sono ambiguità, va benissimissimissimissimo senza l'accento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×