Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Kikki

Torneo IoScrittore 2021 [8/04/2021]

Post raccomandati

Concorso gratuito

 

IoScrittore, torneo letterario online promosso dal Gruppo editoriale Mauri Spagnol (GeMS), è un’iniziativa volta a scoprire e pubblicare nuovi autori della narrativa italiana.

Il torneo, completamente gratuito, è una forma di scouting innovativa e democratica. Negli anni si è rivelata per gli aspiranti scrittori una “palestra” utile per migliorare la qualità dell’opera ed esercitare il proprio talento.

Chi si iscrive partecipa sotto pseudonimo in una doppia veste: quella di lettore e di scrittore. Giudica quindi le opere degli altri partecipanti e riceve giudizi utili per migliorare la propria.

IoScrittore si sviluppa in 2 parti, che prevedono la valutazione degli incipit delle opere partecipanti (prima parte) e la valutazione dell’intero romanzo (seconda parte). Alla seconda parte accedono solo le 400 opere i cui incipit sono risultati migliori nella prima (vedi Fasi e tempistica del Torneo).

Il torneo è costantemente monitorato dagli editor delle case editrici di GeMS (tra le quali ricordiamo Corbaccio, Garzanti, Guanda, Longanesi, Nord, Salani, TEA) sempre alla ricerca di nuove voci narrative da pubblicare.

 

Qui il Regolamento completo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chi pensa di partecipare anche quest'anno tra i concorrenti della scorsa edizione? 🤔 Io mi prenderò del tempo, il testo è  già in valutazione tramite consulente editoriale e miei invii spontanei. Penso che deciderò all'ultimo momento e magari invio un vecchio lavoro, occasione buona per lavorarci ancora. Però vorrei partecipare al di la dell' esito, a volte in finale a volte no, mi sono sempre divertita nell'attesa. 😉😊

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Parteciperò di nuovo. Al di là di tutti gli aspetti negativi (che ben conosciamo), la ritengo un'esperienza che se si è fortunati può anche essere utile e stimolante. Questo grazie ai rari, ma non inesistenti, lettori che danno opinioni sincere e consigli che in qualche caso hanno migliorato il mio lavoro. Poi ho sempre una certa (a volte sadica) curiosità di leggere gli incipit di altri aspiranti scrittori... :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Lysander ha scritto:

Parteciperò di nuovo. Al di là di tutti gli aspetti negativi (che ben conosciamo), la ritengo un'esperienza che se si è fortunati può anche essere utile e stimolante. Questo grazie ai rari, ma non inesistenti, lettori che danno opinioni sincere e consigli che in qualche caso hanno migliorato il mio lavoro. Poi ho sempre una certa (a volte sadica) curiosità di leggere gli incipit di altri aspiranti scrittori... :asd:

 

Idem. Penso di partecipare nuovamente a distanza di ben sette anni, anche se per ora ho solo l'incipit del mio nuovo romanzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Jacopa, è da tanto tempo che non ci sentiamo. Tu hai già partecipato al torneo, no? Sei arrivata tra i finalisti? Cosa mi puoi dire di IoScrittore? Un caro saluto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ehila, Boyle, lieta di risentirti. Si sono arrivata tra i 300 due edizioni fa, completamente inaspettata la cosa. Ci tenevo a partecipare e, dando per scontato di non passare, ho inviato solo l'inizio di un'idea di romanzo, praticamente ho mandato tutto quello che avevo già pronto. L'essere arrivata in finale mi è stato utilissimo, costringendomi a finire il romanzo finalmente. Purtroppo non era niente di che- la fretta non aiuta- la scorsa edizione ho inviato lo stesso romanzo completamente rivisto, molto più definito e coerente  e pronto per girare e...non sono passata.  Il torneo va così, e lo accetto.

Comunque,  tornando alla tua domanda, l'esperienza mi è stata davvero utile ho ricevuto molti suggerimenti di cui ho tenuto conto, un buon numero di apprezzamenti e alcune stroncature anche feroci. io sono stata una giurata molto seria e ho cercato di non demolire mai nessuno ma indicare le fragilità come i punti di forza delle loro opere. Inoltre m sono divertita molto. Se lo prendi come un gioco, capace magari di darti utili dritte, vedrai che ti divertirai anche tu...prova! Un saluto affettuoso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma sì partecipo. Quello dell'anno scorso è in fase di pubblicazione con la solita CE (a marzo), questo invece è appena terminato in bozza e, pur con tutti i suoi difetti, il torneo è spesso una palestra eccellente per migliorare un testo nuovo di pacca.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, Jacopa, Ho un romanzo editato da uno scrittore piuttosto conosciuto, A Ioscrittore non ho mai partecipato. Il primo passo lo si fa attraverso la lettura degli incipit, o sbaglio?  Dopo essere arrivato nei primi trecento, quanto bisogna leggere ancora? Pubblicano solo uno scrittore? Ti sarei grato se mi spiegassi tutte le tappe. Un caro saluto. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora, nella prima fase tutti leggono gli incipit- mediamente te ne arrivano circa 10- alla seconda, in base al giudizio degli stessi concorrenti, passano 300 opere. Ho sentito dire che quest'anno si arriva a 400, ma non ho ancora consultato il sito e relativa pagina FB. Bene, questa, caro Boyle, è una fase tosta, ti arrivano in media anche qui una decina di opere- in compenso i giudizi sulla tua sono molti di più, si può arrivare anche a 18/20, grazie all'apporto dei lettori, coloro che non passano la fase ma accettano di continuare a leggere. Io leggo solo nel caso di arrivare in finale, per come la vedo io è troppo l'impegno rispetto a quello che puoi ricavarne.

 

Ho partecipato tre volte e una volta, due edizioni fa, sono arrivata in finale. Istruttiva e sorprendente è la varietà vastissima tra i romanzi. Si va da opere talmente ingenue e grezze da essere imbarazzanti e difficili da recensire per chi non si diverte ad esercitare il sadismo ad altre praticamente perfette, splendide e pronte per il visto si stampi. In mezzo tanta roba a " compitino2"di media qualità e spessore, direi accettabili ma piuttosto incolori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per tutte le informazioni, Jacopa. La prossima volta ti scriverò in privato per non annoiare gli altri utenti e i moderatori. Mancando da tanto tempo, ho dimenticato qualche regoletta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho partecipato alle ultime due edizioni senza accedere mai ai 300 finalisti. Ciò che mi ha sorpreso è di avere sempre ricevuto giudizi positivi o addirittura entusiastici. Soltanto uno o due giudizi erano critici. Eppure, a quanto capisco, sono stati sufficienti a non farmi passare. Il fatto che i voti non si conoscono non mi è parsa una cosa positiva. Non credo che parteciperò più. Inoltre, punto che non ho mai compreso appieno, riguarda la tutela stessa delle opere, che vengono lette non da specialisti, ma dai partecipanti stessi. Come si può essere tranquilli a inviare incipit e opere complete a chicchessia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Lucio Siciliano infatti questo torneo non è fatto per stare tranquilli, è per chi ama le scariche di adrenalina, tipo il bungee jumping o la roulette russa. O accetti che 'chichessia' decida la tua sorte o non partecipi. Per esempio il tuo portinaio, oppure la panettiera, o anche la parrucchiera, ci hai pensato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, SeeEmilyPlay ha scritto:

@Lucio Siciliano infatti questo torneo non è fatto per stare tranquilli, è per chi ama le scariche di adrenalina, tipo il bungee jumping o la roulette russa. O accetti che 'chichessia' decida la tua sorte o non partecipi. Per esempio il tuo portinaio, oppure la panettiera, o anche la parrucchiera, ci hai pensato?

In effetti...e allora tu quest'anno?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho partecipato qualcosa come sette anni fa, che non sapevo nemmeno farmi la barba o quasi. Ho ricevuto pareri vari, alcuni dei quali definibili al più come ridicoli, sia a favore che contro (tra questi, un paio hanno avuto la bella idea di identificare il sottoscritto con i protagonisti del mio romanzo, con conseguenti stroncature personali e giudizi morali del caso - mentre i positivi parlavano di best seller ahah. Altro invece avevano speso belle parole e poi dato voti bassi. La coerenza, questa sconsociuta). All'epoca mi hanno lasciato un po' di amaro in bocca, ma ero ingenuo.

 

Non so se negli anni sia cambiato qualcosa, però all'epoca i consigli ricevuti non erano granché. Nel senso: qui sul wd ho tratto maggiori benefici proponendo i racconti in Officina, per dire. Zero editing o dritte, all'epoca. Magari adesso è diverso.

 

A mio avviso, comunque (e non era il mio caso), se un testo merita davvero, uno sbocco lo trova a prescindere (perché il torneo è monitorato dagli editor di GEMS. Se dovessero scovare una chicca, non se la lascerebbero sfuggire, secondo me).

 

Ciò detto, se avrò un testo decente parteciperò, più che altro per avere il piacere di leggere testi degli altri partecipanti e dare, nel mio piccolo, un contributo. 

Tutto sommato è un'esperienza che - per motivi vari - consiglio a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, jacopa Del Gado ha scritto:

In effetti...e allora tu quest'anno?

Eh, io quest'anno ancora non so. Dovrei lavorarci su. Poi il pensiero della parrucchiera mi mette sempre molto a disagio... e infine siamo solo a dicembre e mi pare che la scadenza sia aprile. Di solito decido negli ultimi due o tre giorni cosa fare. Sono una che fa la valigia sempre all'ultimo, quel che c'è c'è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dopo la prima esperienza quest'anno, se parteciperò lo farò  in modo cinico: costruirò un incipit ad hoc con l'obiettivo di passare nei 300 ed essere quindi 'obbligato' a terminarlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah, ah @fkafka davvero credi che esitano dei parametri per passare la selezione, che non siano il caso? Ah, ah @fkafka buona fortuna!

Se vuoi ti obbligo io a completare il romanzo, hai più probabilità così o in qualsiasi altro modo...  pensa alla parrucchiera che se la ride del tuo incipit ad hoc, mentre applica le extension, e intanto ti piazza tre bei quattro come voti, perché proprio il tuo incipit non le è piaciuto, e i gusti son gusti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fkafka ha scritto:

dopo la prima esperienza quest'anno, se parteciperò lo farò  in modo cinico: costruirò un incipit ad hoc con l'obiettivo di passare nei 300 ed essere quindi 'obbligato' a terminarlo

@fkafka  ovvero...la stessa cosa che ho fatto io e sono pure riuscita a farcela a passare tra i 300, ma ho rappezzato un romanzo che non stava in piedi per niente. la scorsa edizione, medesimo incipit ma finalmente romanzo degno di questo nome non sono passata. Cambia la giuria e cambiano i parametri. Ti assicuro@SeeEmilyPlay  predica il vangelo: verità rivelata. Null'altro che il caso presidia almeno la fase dei finalisti, dopo no. Pensa che ho letto incipit splendidi che non sono passati e romanzi talmente imbarazzati che un alunno di prima media si sarebbe rifiutato di riconoscerne  la paternità e me li sono trovati sul groppone tra i finalisti.

Prendila come un gioco e una palestra, oppure una scadenza che ti induce a finire in tempi stabiliti qualcosa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 23/12/2020 alle 16:43, jacopa Del Gado ha scritto:

@fkafka  ovvero...la stessa cosa che ho fatto io e sono pure riuscita a farcela a passare tra i 300, ma ho rappezzato un romanzo che non stava in piedi per niente. la scorsa edizione, medesimo incipit ma finalmente romanzo degno di questo nome non sono passata. .

Non ho capito però bene una cosa. Nella presentazione del concorso si parla di editor del gruppo editoriale che in qualche modo monitorano la competizione alla ricerca di buoni testi da pubblicare. A parte la "giuria popolare", questi editor cosa esaminano? Solo i primi dieci classificati? O tutti i finalisti? O random?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Steve Warren non si sa di preciso. Però di certo intervengono solo nella seconda fase, quando rimangono solo i 300, e ho la sensazione che guardino soprattutto tra quelli che hanno ottenuto giudizi migliori, tra i 300. Però chi lo sa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Steve Warren è la domanda che mi sono posta spesso anch'io. Un' utente del forum ha confermato che, almeno nella seconda fase, ci sia effettivamente una sorta di monitoraggio. Lei, infatti, si era ritirata per mancanza di tempo adeguato per leggere i romanzi interi assegnati, ma venne contattata lo stesso da un editor del gruppo e ha poi finito pe pubblicare addirittura in cartaceo. Mi spiace ma non ricordo né il nome dell'utente né la casa editrice, forse Guanda?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/12/2020 alle 18:07, SeeEmilyPlay ha scritto:

@Lucio Siciliano infatti questo torneo non è fatto per stare tranquilli, è per chi ama le scariche di adrenalina, tipo il bungee jumping o la roulette russa. O accetti che 'chichessia' decida la tua sorte o non partecipi. Per esempio il tuo portinaio, oppure la panettiera, o anche la parrucchiera, ci hai pensato?

Ma magari ci fossero scariche di adrenalina... Per me è stato parecchio noioso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, è da un po' che non scrivo qui su WD, ma ho letto sempre con molta attenzione, e vista l'imminente chiusura del forum, ne approfitto :D

 

Volevo chiedervi, il torneo è rimasto sempre al solito? Mi spiego:

 

Partecipai al Torneo una cosa come 6 anni fa, credo. Il mio libro, un fantasy, arrivò tra i 300 finalisti ma ricevette critiche pesanti, fondate tra l'altro. 

Una cosa però che mi lasciò perplesso, è la totale mancanza di una vittoria per genere, o almeno mi è sembrato tale.

Per esempio, guardando poi i 10 vincitori finali, ho visto che tutti quanti erano per lo più scrittori di thriller, rosa, etc... cioè non c'è quindi un selezione per genere. 
Se tra i 300 semi finalisti, ci sono 250 opere tra rosa, thriller, e via dicendo, e le ultime 50 sono libri fantasy per ragazzi, è naturale che gli ultimi 10 saranno presi dal gruppo dei 250.
Anche perché mi sembra (ma posso tranquillamente sbagliarmi) che gli ultimi 10 vengano scelti proprio dai 300 finalisti e non ricordo se c'è un limite al numero di lettori.

Nella prima fase, un singolo autore poteva leggere massimo 10 opere, e quindi dare il voto solo a queste 10, nella seconda onestamente non ricordo bene, ma mi pare assegnassero un tot numero di opere fino ad esaurire. Di conseguenza, un opera che fa parte del "gruppo piccolo" non avrà mai possibilità di arrivare tra le prime 10.

Dopo tutta questa premessa, è cambiato qualcosa? O funziona tutto come sempre?

Grazie mille

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/12/2020 alle 18:07, SeeEmilyPlay ha scritto:

@Lucio Siciliano infatti questo torneo non è fatto per stare tranquilli, è per chi ama le scariche di adrenalina, tipo il bungee jumping o la roulette russa.

 

Ma cosa mi dici della tranquillità della tutela dell'opera? Mi sembra di aver letto che esiste solo durante il torneo, dopo ogni cosa che è stata letta e non era, e mi sembra che per regolamento non possa esserlo, tutelata da contratto di pubblicazione, dalla mente di chi l'ha letta può finire ovunque... no? Avevo letto di un utente che a questo riguardo credo aveva avuto una pessima esperienza, ma non si è più collegata a wd e quindi non so cosa le sia successo esattamente. Cosa mi sapete dire esattamemte sui rischi di plagio indiretto, quello che non si può nemmeno perseguire, che non fa il copia e incolla ma riprende le idee e la struttura di un libro, cosa riprovevole ma non perseguibile?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 22/1/2021 alle 18:09, Sunday Times ha scritto:

Ma cosa mi dici della tranquillità della tutela dell'opera? Mi sembra di aver letto che esiste solo durante il torneo, dopo ogni cosa che è stata letta e non era, e mi sembra che per regolamento non possa esserlo, tutelata da contratto di pubblicazione, dalla mente di chi l'ha letta può finire ovunque... no? Avevo letto di un utente che a questo riguardo credo aveva avuto una pessima esperienza, ma non si è più collegata a wd e quindi non so cosa le sia successo esattamente. Cosa mi sapete dire esattamemte sui rischi di plagio indiretto, quello che non si può nemmeno perseguire, che non fa il copia e incolla ma riprende le idee e la struttura di un libro, cosa riprovevole ma non perseguibile?

Non hai capito, chi hai paura che ti plagi?

Gli altri concorrenti? Gli editor?

Credo che puoi stare tranquillo, in ogni caso. 

Né io né te siamo probabilmente così geniali da essere plagiati.

Io almeno no.

Credo siano per la maggior parte leggende metropolitane.

Dormi tranquillo.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, SeeEmilyPlay ha scritto:

Non hai capito, chi hai paura che ti plagi?

 

 

Come si fa a rispondere a una domanda precisa con "non hai capito"?

Cosa non ho capito? Che tanti non hanno vere idee, ma scopiazzano in qua e là? Io veramente non ho nessuna paura, mi riferisco semplicemnete a uno stato di fatto che espone le opere al rischio di plagio. Casomai sei tu a non sapere niente di me, e a quello che mi spinge a parlare.

Poi non ho ancora avuto modo di avere una spiegazione su quello che affermava un'utente del foruma, @Arya Stark, dicendo che aveva avuto una pessima esperienza in questo torneo. La tua risposta lascia il tempo che trova, è generica. Si basa sulle tue supposizioni.

Quando un'opera è pubbicata è tutelata, quando non lo è no. Molto semplicemnete. Io ho semplicemente osservato che in questo caso facendo leggere la propria opera ad altri scrittori, cosa anomala, perchè i gruppi di lettura sono fatti da lettori, quando ancora non è tutelata se non da un pallido diritto d'autore, si corrono dei rischi.

Rispondermi dicendo che tanto nè io nè te siamo dei geni passibili di plagio non è una risposta, è un'opinione.

Per molti versi dibattibile, primo per quello che non sai cosa gli altri partecipanti possano giudicare appetibile di copia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×