Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Ciao @Kikki, riapro i racconti dopo un po' di tempo in cui ho avuto molti impegni e sono felice di ricominciare da un tuo racconto.

 

Inizio con il segnalarti qualcosa che potrai trovare utile (spero).

Il 22/11/2020 alle 10:00, Kikki ha scritto:

Devi sapere che Vasilisa

Non ho letto molte fiabe rivolte in seconda persona al lettore... ho letto più "dovete sapere che...".

Il 22/11/2020 alle 10:00, Kikki ha scritto:

viveva nel bosco con Baba Jaga

Mi sono caduti gli occhi su questo nome, diciamo che anche per questo ho approfondito la lettura della storia. Per un ex pianista, "Baba Jaga" è il nome di uno dei "quadri di un'esposizione" di Musorsgkij (anche se, più che l'originale per piano, è più conosciuto l'adattamento per orchestra di Rimskij-Korsakov, lo stesso del "volo del calabrone") che, appunto, ha come soggetto tale Baba Jaga considerata una "strega" nei racconti popolari russi.

Per quanto ne so, in Russia, considerano tanto i "quadri di un'esposizione" visto anche il fatto che il compositore era Russo, un po' come la marcia dell'Aida di Verdi qui da noi. Magari me lo confermi. :D

Il 22/11/2020 alle 10:00, Kikki ha scritto:

Vasilisa, che voleva essere come la sua mamma

Il 22/11/2020 alle 10:00, Kikki ha scritto:

Con il nome che le avevano dato era sicura di stare andando (meglio "andare"?) incontro a grosse avventure

Ti chiedo scusa, ma non so se un lettore italiano capisca queste parole... Se non è così, dammi pure dell'ignorante. :saltello:

Il 22/11/2020 alle 10:00, Kikki ha scritto:

Be’, brutta era brutta, il naso adunco ce l’aveva, (*) bitorzoli, pustole e tutto il resto.

Qui forse aggiungere un "come".

Il 22/11/2020 alle 10:00, Kikki ha scritto:

La mia Kikimora è vecchia e stanca, ben più di me

Non lo sapevo e l'ho trovata su wikipedia, lascio il link per chi non lo sa

https://it.wikipedia.org/wiki/Kikimora

Il 22/11/2020 alle 10:00, Kikki ha scritto:

E allora Vasilisa si arrampicò più in fretta, maledicendo di nuovo il suo nome che la obbligava ad azioni eroiche

Idem sopra... :(

 

A parte queste annotazioni, è molto difficile per me commentare questo racconto. Di Baba Jaga ho solo una vaga immagine frutto di poche definizioni e della musica di Musorsgkij - dalla musica sembra una creatura magica, potrei dire, rapida, improvvisa e temibile. Ma sono sensazioni personali e per il resto non so nulla. Anche il titolo "fiaba Russa" non capisco se hai postato una fiaba personale a tema oppure se hai riportato la traduzione di una fiaba vera.

Quindi non saprei cosa dirti se non il fatto che ci sono due cose che non mi convincono, ma potrebbero risolversi in un possibile seguito.

Mi spiego meglio, la fiaba ha questa struttura:

  • Vita di Vasilisa e il suo incontro con Baba Jaga;
  • Vasilisa presso Baba Jaga;
  • Evento: Baba Jaga se ne va e la Kikimora fila;
  • Vasilisa va ad avvertire Baba Jaga;
  • Baba Jaga torna e... le due aspettano...

La prima osservazione è che il finale è aperto. Come dire, si tratta di una fiaba mi aspetto che sia autoconclusiva, che abbia un finale, non necessariamente una morale, ma comunque che non resti aperta, diciamo. Per il resto i primi due punti sono molto rapidi rispetto agli altri due che riguardano un singolo evento e uno svolgimento (che poi non sembra concludersi). Per questo mi chiedo se esista un seguito.

 

Alla prossima lettura e, visto il momento, buon fine settimana. :ciaociao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie @bwv582 della lettura, il mio racconto piangeva per la solitudine :rosa:

2 ore fa, bwv582 ha scritto:

ho letto più "dovete sapere che...

forse hai ragione, anche se io ne ho lette alla seconda singolare, devo dire che la preferisco, mi sembra di parlare con la persona che la sta leggendo

2 ore fa, bwv582 ha scritto:

Magari me lo confermi.

sì, confermo, ma i russi sono un popolo forte in generale sulla musica classica, in tanti vanno ad ascoltarla

2 ore fa, bwv582 ha scritto:

ma non so se un lettore italiano capisca queste parole...

hai ragione, e questa è pure la versione in cui avevo chiarito meglio, in quella precedente c'erano ancora meno spiegazioni, ma si vede che ne servono ancora, niente di male, si può aggiungere qualcosa per chiarire

2 ore fa, bwv582 ha scritto:

Non lo sapevo e l'ho trovata su wikipedia, lascio il link per chi non lo sa

l'hai cercata per approfondire o perché anche di questa figura non avevi capito i riferimenti? Perché anche qui ho cercato di inserirne in modo da mostrare chi era senza dover specificare che è un personaggio del folklore, che non mi sembra importantissimo

2 ore fa, bwv582 ha scritto:

non capisco se hai postato una fiaba personale a tema oppure se hai riportato la traduzione di una fiaba vera.

no, no, è mia, però mi piace che ti venga il dubbio che potesse essere una fiaba vera ;)

2 ore fa, bwv582 ha scritto:

si tratta di una fiaba mi aspetto che sia autoconclusiva, che abbia un finale, non necessariamente una morale

le fiabe non sono necessariamente autoconclusive o con finale chiuso; attenzione che quelle con una morale sono le favole, con animali, difetti e virtù, Esopo e La Fontaine per capirci. Le fiabe, invece sono i Grimm o Andersen, sempre per stare sui classici.

2 ore fa, bwv582 ha scritto:

Per questo mi chiedo se esista un seguito.

niente seguito, a me non disturba che il finale sia aperto, rimane a chi legge immaginare che cosa succedrà, perl è personale, può dare fastidio o no

Grazie ancora, utile come sempre :hug:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, Kikki ha scritto:

l'hai cercata per approfondire o perché anche di questa figura non avevi capito i riferimenti?

L'ho lasciata per entrambi i motivi e ho pensato che magari non sono l'unico lettore che non lo sa.

22 ore fa, Kikki ha scritto:

le fiabe non sono necessariamente autoconclusive o con finale chiuso; attenzione che quelle con una morale sono le favole, con animali, difetti e virtù, Esopo e La Fontaine per capirci. Le fiabe, invece sono i Grimm o Andersen, sempre per stare sui classici.

Mi sa che sono il solito lettore medio che confonde fiabe e favole... :s

 

Per il resto, per la felicità dei russi :D, posso aggiungere i "quadri di un'esposizione" (per piano) di Musorsgkij sono una delle opere che si possono portare all'esame del compimento superiore (il diploma in pratica, che mi sa che non esiste neanche più). A me sarebbe piaciuto, ma con le mie ditone poco avvezze al virtuosismo, sarebbe stato difficile suonare in modo decente i brani del mercato e, appunto, di Baba Jaga. :)

Un buon fine settimana a te, @Kikki, e alla prossima lettura. :ciaociao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×