Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Fraudolente

Tre pessime recensioni

Post raccomandati

Capita a un mio carissimo amico: il suo romanzo si vende, soprattutto l’ebook. L’editore è entusiasta e conferma che siamo nell’ordine di migliaia. Un’ascesa felice, confortata dai premi nei concorsi letterari, dalle recensioni e dall’ottimo piazzamento costante nelle classifiche di Amazon. Già, sei vecchie recensioni “vere” e “articolate” su Amazon sono un ottimo risultato. Solo sei, però.

Poi la doccia fredda: all’improvviso arrivano tre nuove recensioni, quasi contemporaneamente (in un giorno!) e dopo più di un anno dall’ultima. Recensioni si fa per dire.  Sono solo tre voti, senza una parola di commento: uno da una stella e due da due. Abbassano la media. L’editore, piccolissimo, non è più entusiasta, ma solo amareggiato. Che cosa è successo? Un caso?

O a qualcuno il romanzo proprio non è piaciuto…

Modificato da Fraudolente
  • Mi piace 1
  • Confuso 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, Fraudolente ha scritto:

Poi la doccia fredda

 

Perché? :umh:

Tre recensioni negative, peraltro senza alcun commento (mi informerei se possono essere rimosse, nel caso in cui non rispettino le "linee guida"), le trovo di nessun valore (in generale, ammetto anche che do poca importanza alla classifica amazon). Chi leggerebbe una preferenza senza un commento valido?

 

10 ore fa, Fraudolente ha scritto:

L’editore, piccolissimo, non è più entusiasta, ma solo amareggiato.

 

Sì, è comprensibile l'amarezza, però, sono i risultati "reali" quelli che contano: le vendite, i premi letterari e ecc., testimoniano che il romanzo ha dato più motivi per essere felici a confronto di piccoli dispiaceri. L'editore potrebbe procacciare, con l'aiuto del suo ufficio stampa, nuove recensioni che possano riportare un indice di gradimento di maggior rilievo, soprattutto se trascritte da professionisti del settore.

 

10 ore fa, Fraudolente ha scritto:

Che cosa è successo? Un caso?

O a qualcuno il romanzo proprio non è piaciuto…

 

Rientra nell'imprevedibilità di questo sistema, manca un vero motivo o almeno non ci sono elementi per fare delle ipotesi. 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma sono importanti le recensioni su Amazon? In qualche precedente discussione sul tema mi pare di aver letto che in gran parte siano pilotate o farlocche.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, cheguevara ha scritto:

Ma sono importanti le recensioni su Amazon? In qualche precedente discussione sul tema mi pare di aver letto che in gran parte siano pilotate o farlocche.

 

;)

Sono così tante le testimonianze, sempre più attendibili, che "c'è del marcio..."

Questa del 07 settembre 2020:

Scoperta grande truffa delle recensioni su Amazon

  • Mi piace 1
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, cheguevara ha scritto:

Ma sono importanti le recensioni su Amazon?

Per l'editore sono molto importanti: chi comprerebbe un libro con pessime recensioni? 

E anche allo scrittore non credo facciano piacere.

Per fortuna ci sono i gruppi Facebook di Kindle.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me fanno ridere quelle recensioni con 5 stelle su libri semplicemente dovute al fatto che: “il libro stato consegnato in modo puntuale ed è arrivato intatto e ben imballato”. Questo tipo di recensioni andrebbero spostate in un’altra categoria (“valutazione della spedizione) altrimenti contribuiscono ingiustamente ad alzare (o ad abbassare) la recensione complessiva di un libro.

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tre recensioni negative in un solo giorno, dopo più di un anno, sono molto sospette, a meno che poco prima non fosse uscito un nuovo articolo dove si parlava del libro e che possa aver indotto più persone a leggerlo.

Le recensioni negative possono capitare, non abbiamo tutti gli stessi gusti, io ad esempio ho detestato libri popolarissimi (anche se non ho mai messo una stella, per rispetto almeno del lavoro fatto, che piaccia o no). Ci sono persone che mettono giudizi negativi in modo superficiale, senza pensare al loro impatto, ma probabilmente ce ne sono altre che lo fanno apposta per sabotare i concorrenti.

Amazon a me non piace per niente, molte recensioni sono false (lo si capisce dopo aver letto qualche pagina). Ho visto recensioni entusiastiche su libri con grossolani errori di grammatica e trame insulse, quindi non c'entrano nulla con la qualità del libro, sono amici dell'autore.

So che hanno messo nuovi filtri per ovviare al problema, ma i più furbi (e più motivati in senso negativo) li aggirano. Quelli come me invece se ne fregano, gioiscono delle recensioni positive (sincere, perché di sconosciuti), e valutano quelle negative solo e se motivate. Mi rifiuto di farmi il sangue cattivo per queste cose.

Io non me ne intendo, ma forse si può segnalare la cosa ad amazon.

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Fraudolente ha scritto:

Per l'editore sono molto importanti: chi comprerebbe un libro con pessime recensioni? 

Per esempio io, dopo aver letto porcate infinite ottimamente recensite!

  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, TuSìCheVale ha scritto:

 

;)

Sono così tante le testimonianze, sempre più attendibili, che "c'è del marcio..."

Questa del 07 settembre 2020:

Scoperta grande truffa delle recensioni su Amazon

Purtroppo la proposta di poter attribuire la provenienza delle frecce rosse è stata respinta. Perché mi piacerebbe conoscere il motivo di quella che ti è stata lanciata. Misteri della psiche!

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, cheguevara ha scritto:

Ma sono importanti le recensioni su Amazon?

Per quello che mi riguarda, no. 

L'unica cosa che guardo su Amazon sono le pagine messe a disposizione per "prova"; diffido sia delle recensioni, sia negative che positive, che della mancanza dell'estratto sulla versione digitale. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Fraudolente ha scritto:

Capita a un mio carissimo amico: il suo romanzo si vende, soprattutto l’ebook. L’editore è entusiasta e conferma che siamo nell’ordine di migliaia. Un’ascesa felice, confortata dai premi nei concorsi letterari, dalle recensioni e dall’ottimo piazzamento costante nelle classifiche di Amazon. Già, sei vecchie recensioni “vere” e “articolate” su Amazon sono un ottimo risultato. Solo sei, però.

Poi la doccia fredda: all’improvviso arrivano tre nuove recensioni, quasi contemporaneamente (in un giorno!) e dopo più di un anno dall’ultima. Recensioni si fa per dire.  Sono solo tre voti, senza una parola di commento: uno da una stella e due da due. Abbassano la media. L’editore, piccolissimo, non è più entusiasta, ma solo amareggiato. Che cosa è successo? Un caso?

O a qualcuno il romanzo proprio non è piaciuto…

 

Sono recensioni false. Deve contattare Amazon.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Fraudolente ha scritto:

Per l'editore sono molto importanti

 

Nel dubbio che questa frase possa essere stata scritta con l'intenzione di usare un "tono serio", preferisco non indagare molto, però:

17 ore fa, Fraudolente ha scritto:

Già, sei vecchie recensioni “vere” e “articolate” su Amazon sono un ottimo risultato. Solo sei, però.

 

Sei recensioni? Meno male che l'editore le reputa "molto" importanti e a fronte di tale vitale considerazione, come si è mosso per incentivare le recensioni presso i propri contatti? L'impegno non mi sembra pari a l'importanza data a questa classifica. Naturalmente, il commento si base solo sui risultati qui prodotti. In più, mi lascia perplessa l'atteggiamento dell'editore, prima di "grande entusiasmo" e poi di "amarezza", dando l'impressione di salire e scendere, con una certa disinvoltura, dal carro dei vincitori (il bisogno di sentirsi parte di un gruppo vincente e poi, quando le cose si mettono male, abbandonare tutto con mestizia). Secondo me, l'editore dovrebbe chiedere maggiori spiegazioni ad Amazon, anche in difesa dei propri lettori e autori, perché quanto qui riportato sfugge a una logica.

 

@cheguevara (y)

Riporto qui un altro articolo interessante su Amazon, si parla di un'inchiesta del "Sunday Times" che ha provato a inserire sul mercato un libro pieno di errori ed è riuscito a scalare la classifica dei libri digitali...

Classifiche Amazon Libri, facile falsarle: l’inchiesta del Sunday Times

 

Quota

il libro in questione, è pieno di errori grammaticali, refusi, strafalcioni di ogni genere...

Nonostante tutto ha scalato la classifica dei libri digitali per il relativo settore sul Kindle Store di Amazon UK, il tutto grazie a una serie di finte recensioni acquistate per la cifra complessiva di 56 sterline...

dopo questo duro colpo, appare chiaro che se Amazon vuole mantenere una certa credibilità dovrà fare di più per tentare di tenere a bada i finti recensori. Altrimenti la fiducia degli acquirenti, inevitabilmente, continuerà a scemare nel corso del tempo...

 

L'articolo è del 27/08/2020.

 

 

  • Mi piace 3
  • Triste 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@TuSìCheVale L'autore dell'articolo (o il titolista) odia talmente gli avverbi in -mente da aver scritto:

"Le classifiche Amazon dei libri possono essere falsate pesante con un piccolo investimento: a spiegarlo è il Sunday Times."

Ecco cosa succede a fare continuamente terrorismo psicologico su certi argomenti! :asd:

  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, Fraudolente ha scritto:

Che cosa è successo? Un caso?

O a qualcuno il romanzo proprio non è piaciuto…

 

Bastano tre invidiosi rosicanti che magari si conoscono tra di loro e fanno partire all'unisono il loro voto negativo.

Il fatto che arrivino nello stesso giorno fa pensare a una bischerata meschina. 

Al posto del tuo amico non darei soverchia importanza alla cosa. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, Fraudolente ha scritto:

il suo romanzo si vende, soprattutto l’ebook. L’editore è entusiasta e conferma che siamo nell’ordine di migliaia.

 

Se n'è parlato in varie discussioni che già mille o duemila copie per un esordiente con una CE media è un buon successo. Il tuo amico ne vende a migliaia con una piccolissima e vince persino premi letterari. Non credo davvero che le due stelle di Amazon possano molto contro un efficace passa parola e buone recensioni.

Su una cosa ti do ragione: cerchi in google e tra i vari link il tuo titolo compare accompagnato da poche stelle, sì questo dà fastidio, non resta che contattare Amazon e capire il guazzabuglio. 

Comunque anche su Anobii leggo recensioni da svenire, tipo due stelle a Guerra e pace perché è un mattone! Tanti scrivono senza capire niente di quello che sta dietro a un romanzo, che andrebbe valutato non solo per l'intrattenimento che offre a te come singolo lettore. Le stelle si sono ridotte ai "mi piace" di Facebook, purtroppo fanno sempre un cattivo effetto. 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 23/9/2020 alle 15:55, Silverwillow ha scritto:

ma probabilmente ce ne sono altre che lo fanno apposta per sabotare i concorrenti.

A me questi comportamenti hanno sempre dato fastidio, ancora più delle recensioni positive truccate. Tutti dicono che è così che va il mondo, che è la competizione: lo so bene, non sono nata oggi. Ma nel mondo reale una competizione sana è quella tra due concorrenti che pensano a migliorare i propri risultati o che si fanno gli sgambetti a vicenda? 

(A meno che le regole del gioco non siano proprio gli sgambetti, s'intende ;)).

Che le recensioni Amazon siano importanti o meno ai fini della reputazione, il sabotaggio digitale andrebbe controllato con più efficacia; questo vale anche per tutti gli altri ambiti (siti internet, blog ecc.). 

 

Il 23/9/2020 alle 14:03, GioLeo82 ha scritto:

A me fanno ridere quelle recensioni con 5 stelle su libri semplicemente dovute al fatto che: “il libro stato consegnato in modo puntuale ed è arrivato intatto e ben imballato”. Questo tipo di recensioni andrebbero spostate in un’altra categoria (“valutazione della spedizione) altrimenti contribuiscono ingiustamente ad alzare (o ad abbassare) la recensione complessiva di un libro.

Mia sorella ha appena scovato sotto questo libro una recensione "unistellata" redatta da un utente che ha trovato una bestemmia scarabocchiata in prima pagina... (attenti: la foto è proprio all'inizio dei commenti). Tra l'altro il libro è nuovo quindi capisco bene lo sgomento, ma la recensione va data al prodotto e non al servizio. Oltretutto l'utente ha scelto di non restituirlo... Boh.

  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×