Ciao a tutti, per la pubblicazione del mio primo romanzo, vorrei utilizzare uno pseudonimo o, al massimo, un nome d'arte. Il problema è che per registrarlo alle SIAE bisogna essere iscritti. E per iscriversi bisogna aver pubblicato almeno già un'opera, cosa che io non ho fatto. Sto pensando di risolvere in questa maniera e vi chiedo se, a vostro parere, si tratti di una soluzione corretta. Autopubblicherò il mio libro chiedendo alla piattaforma youcanprint di effettuare il deposito legale. Mi invierò via raccomandata una copia dell'opera definitiva, prima della pubblicazione. Con questi due passaggi dovrei scongiurare che qualcuno possa mettere in dubbio la paternità dell'opera. A quel punto firmerò il mio romanzo come "Francesco D.", o qualcosa del genere (con il nome per esteso ed il cognome puntato). Anche se stilisticamente non mi piace, questa soluzione mi sembra l'unica per riuscire ad evitare di pubblicare con il mio vero nome. A livello di diritti economici non dovrei avere problemi perché i miei eventuali guadagni transiterebbero dalla piattaforma youcanprint, tramite la quale ho pubblicato. A livello di paternità dell'opera neanche: infatti, qualora qualcuno sostenga di essere lui "Francesco D.", potrei rivendicare la paternità dell'opera tramite il deposito legale e la raccomandata inviata a me stesso prima della pubblicazione. Quando diventerò conosciuto in tutto il mondo, potrò registrare "Francesco D." come nome d'arte. Ma a quello ci penserò in seguito Unico dubbio che mi rimane è come verificare che non esista già uno scrittore noto come "Francesco D." Qui non saprei come fare, a parte che cercare sul web. Chiedo ai più esperti se questa soluzione possa quadrare e risolvere il problema. Grazie. Un saluto.