Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Mikijack

Pubblicare su Wattpad, cosa ne pensate? Esperienze? Considerazioni?

Post raccomandati

22 ore fa, RT6 ha scritto:

Non ho mai spammato, chiamato qualcuno in privato o scritto nella bacheca per far leggere le mie storie.

 

 

Grazie innanzi tutto per la fiducia.  Rispondendo anche a Chiara, devo dire che la mia esperienza non esattamente positiva è stata purtroppo dovuta anche al fatto di essere stata contattata dalla spammatrice di turno dopo un niente dall'iscrizione. Se neanche fai in tempo a iscriverti che già ccomincia la persecuzione dello spammatore/spammatrice di turno, non è un buon inizio. Se poi quello che il personaggio in questione vuole letto e votato positivamente fa cascare le braccia, peggio. Iniziare con inimicizie rovinerebbe la carriera non soltanto allo scrittore in erba, ma pure a un potenziale professionista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Pouzinha ha scritto:

 

Grazie innanzi tutto per la fiducia.  Rispondendo anche a Chiara, devo dire che la mia esperienza non esattamente positiva è stata purtroppo dovuta anche al fatto di essere stata contattata dalla spammatrice di turno dopo un niente dall'iscrizione. Se neanche fai in tempo a iscriverti che già ccomincia la persecuzione dello spammatore/spammatrice di turno, non è un buon inizio. Se poi quello che il personaggio in questione vuole letto e votato positivamente fa cascare le braccia, peggio. Iniziare con inimicizie rovinerebbe la carriera non soltanto allo scrittore in erba, ma pure a un potenziale professionista.

Sì, sicuramente è fastidioso e capita spesso. A volte basta semplicemente scrivere sul profilo che non si accetta spam per tenerli lontani. Comunque l'importante è essere onesti ed educati nel rispondere, a me è capitato spesso di rifiutare le storie perché non mi piacevano, magari spiegavano anche il perché così da aiutare a capire allo "scrittore" i suoi sbagli. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie ragazzi, grazie a tutti! Effettivamente anche io mi ero iscritta ma dando un'occhiata qua e là... beh... mi sono sentita un pesce fuor d'acqua!  E per come sono fatta, se mi sento a disagio, fuggo :facepalm:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sono iscritto a Wattpad 5 anni fa, e per i primi 3 anni avrò pubblicato 3 racconti assolutamente inadatti per la piattaforma (a quei tempi cercavo di imitare Pynchon 😂). Poi nel 2017 ho ripreso a pubblicare più che altro per uscire dal blocco dello scrittore. Pensavo che un feedback costante mi avrebbe aiutato a portare a termine almeno quel romanzo. E così è stato. Il romanzo è Marvin Peaks e ha vinto i Wattys. Una piccola casa editrice mi ha contattato. E ho rifiutato xD Non ho molti follower e non ho molte visualizzazioni, ma è una gioia farsi leggere, pensare che il tuo romanzo sia in giro per l’Italia, nelle tasche di sconosciuti che lo leggono sul treno, in sale d’aspetto, a casa sul divano. Agli inizi, è vero, si trovano solo fanfiction e storie d’amore perché Wattpad, non conoscendo i tuoi gusti, propone ai nuovi utenti quella roba. Ma appena trovi un buon romanzo che ti piace, Wattpad e gli utenti stessi ti indirizzeranno verso altri buoni romanzi. Ciò nonostante, farsi notare se non si scrivono racconti per tredicenni rimane difficilissimo. E per farsi notare bisogna scendere a compromessi. Però credo, anzi ne sono convinto, che sia il miglior mezzo per uno scrittore esordiente. Perché andare dall’editore quando potrebbe essere l’editore a venire da te? Perciò non fermatevi alle apparenze. Se credete ci sia solo robaccia, benissimo, venite e pubblicate le vostre storie e dimostrate com’è che si scrive davvero!

P.S. Non sono stato pagato da Wattpad per questo commento 😃

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pur non avendo sfondato, personalmente mi sono trovato bene. Ho conosciuto molte persone meravigliose (alcune mi fanno da beta gratis, non sono professioniste ma è notevole) e ho potuto fare diversi scambi di pareri. Ho anche così tanti bollini ai piccoli concorsi che ho dovuto smetterla di sfoggiarli in copertina, perché avevo finito lo spazio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, fanwriter91 ha scritto:

Pur non avendo sfondato, personalmente mi sono trovato bene. Ho conosciuto molte persone meravigliose

 

Poco fa sono entrato in Wattpad, vado nella sezione dei racconti brevi e mi dico "Ora mi leggo un bel racconto". Il primo che mi si para davanti ha come titolo "cio' a cui penso": nota l'apostrofo usato a mo' di accento. Mi dico: "Sarà una svista. Può capitare. Andiamo avanti". Due centimetri più in basso, leggo questa frase: "avvolte mi vengono in mente delle frasi o mini, mini storie abbastanze belle e filosofiche quindi... niente, leggete". "Ok, leggo! Magari ci sono racconti filosofici che interpretano le leggi dell'universo o qualche riflessione su 'chi siamo' e 'dove andiamo'". Leggo il primo racconto: titolo "pensando", svolgimento: «Sono a scuola. "Lui" ha detto che io ero solo un gioco, questo me lo disse la sera che gli confessai il mio amore. Sto ancora pensando a quella frase mentre guardo l'astuccio. Tutti vengono al mio banco chiedendomi se sto bene e see ne vanno senza risposta. Ora vorrei che qualcuno si avvicini a me, si metta seduto di fronte a me e mi chieda "è così interessante l'astuc…"».

Uhm… e le «mini, mini storie abbastanze belle e filosofiche» che «avvolte» (in cosa?) vengono in mente all'autrice, dove sono? :rotol:

Sì, lei riflette guardando l'astuccio: sarà questo che rende il racconto filosofico :umh:

 

Voglio dire, c'è di tutto su Wattpad: di tutto di più, come la RAI :)

  • Mi piace 1
  • Divertente 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
30 minuti fa, dyskolos ha scritto:

Ora vorrei che qualcuno si avvicini a me, si metta seduto di fronte a me e mi chieda

Uhm… e le «mini, mini storie abbastanze belle e filosofiche» che «avvolte» (in cosa?) vengono in mente all'autrice, dove sono? :rotol:

Sì, lei riflette guardando l'astuccio: sarà questo che rende il racconto filosofico

No, riflette sulla consecutio:

vorrei che si avvicinava, che si avvicinerebbe, che si avvicinò... :grat: quale sarà la  giusta?

Ma poi, come in tutte le storie abbastanze belle a lieto fine, ecco l'illuminazione:  

vorrei che si avvicini

:sorrisoidiota: 

  • Mi piace 1
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Bilbo Baggins ha scritto:

 

Quello è un refuso che il correttore di Word non prende perchè lo interpreta corretto

 

Può essere, in effetti il correttore non lo dovrebbe segnalare perché è una voce del verbo avvolgere.

Comunque questo non è un'attenuante perché vorrebbe dire che la gente manda cose su WP senza averle rilette. In ogni caso si possono correggere dopo, se uno se ne accorge… AbbastanzE («abbastanze belle e filosofiche») però il correttore lo segnala. Per giunta, è la prima volta che leggo l'avverbio abbastanza usato in forma aggettivale e quindi accordato col sostantivo: è proprio vero che non si finisce mai di imparare.

:asd:

  • Mi piace 1
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Marcello ha scritto:

Ma poi, come in tutte le storie abbastanza belle a lieto fine, ecco l'illuminazione:  

vorrei che si avvicini

:sorrisoidiota: 

 

:D:D:D

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
19 minuti fa, dyskolos ha scritto:

Ora vorrei che qualcuno si avvicini a me

 

:asd:

3 minuti fa, Bilbo Baggins ha scritto:

Quello è un refuso che il correttore di Word non prende perchè lo interpreta corretto

 

Perchè lo associa al verbo avvolgere :asd:

Però dai, per farsi due risate ogni tanto Wattpad va più che bene.

Scrissi anche una parodia di una di queste storie, purtroppo molte non capirono la differenza con quelle originali ;(

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
2 minuti fa, dyskolos ha scritto:

Comunque questo non è un'attenuante perché vorrebbe dire che la gente manda cose su WP senza averle rilette. In ogni caso si possono correggere dopo,

 

Non lo correggono perchè pensano che  sia corretto.

Lo segnalai a una ragazza su wattpad, lo aveva scritto decine di volte sempre allo stesso modo.

Era davvero convinta che fosse corretto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, RT6 ha scritto:

Però dai, per farsi due risate ogni tanto Wattpad va più che bene.

Scrissi anche una parodia di una di queste storie, purtroppo molte non capirono la differenza con quelle originali ;(

 

:asd::asd::asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, RT6 ha scritto:

Non lo correggono perchè pensano che  sia corretto.

 

Sì :)

Una volta su Wattpad lessi un romanzo rosa che cominciava con un inseguimento: c'era una "berlina di lusso" (l'autore ha tenuto a specificarlo, «ahò, co er macchinone, eh!, mica col pandino») che inseguiva un lupo dentro un bosco fitto fitto (come si fa? :grat:) di notte con la luna. A un certo punto il lupo "semina" la berlina, ma non era un lupo-lupo: era un licantropo, un uomo-lupo. Questo allora vaga per il bosco di notte, al buio. Quando decide di trasformarsi in uomo, vede una bella ragazza vestita di bianco (ma di notte il colore del vestito come si distingue? :grat:) che si aggirava sola nel bosco (sola di notte, così, senza motivo!). Lui allora si vergogna di trasformarsi in uomo perché apparirebbe nudo, e non sta bene davanti a una ragazza (di notte, eh!), allora rimane lupo. La ragazza quindi nota tra gli alberi gli occhi del lupo, così si avvicina e lo accarezza. Cioè, una ragazza sola in un bosco di notte vede luccicare due occhi nel buio e non si spaventa, anzi si avvicina e accarezza la bestia proprietaria degli occhi :sorrisoidiota:. Capolavoro!

Ho sperato che fosse indicato il genere comico, invece c'era solo rosa :rotol::rotol::rotol: 

  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono iscritta sia a EFP (1/8/2014) che a Wattpad (24/11/2014), incontrati molto prima di conoscere WD. Ho iniziato su EFP per pubblicare delle FanFiction su un manga incompleto che leggevo (e di cui sto ancora aspettando conclusione da oltre 40 anni...). Scrivevo anche molto altro, ma pubblicavo solo le FF. Solo in seguito ho aggiunto a EFP alcune storie originali. Wattpad invece l'ho mollato immediatamente. Solo quest'anno, pochi mesi fa, ho inserito un po' di materiale. 

EFP è troppo amatoriale e non fornisce nessun tipo di assistenza né visibilità. Ha il pregio che le letture vengono viste solo dagli autori e i lettori non ne sono minimamente influenzati. 

Wattpad è un coarcevo spaventoso e indecente di parole incollate a caso. Non si salva quasi nulla, dall'algoritmo progettato e programmato *Editato dallo Staff*, esattamente come l'utenza media che lo consulta, al sistema di ricerca per tag (ancora non riesco a capacitarmi di come qualche manager possa aver approvato una roba del genere), al modo di assegnazione delle stelle, all'estetica con cui vengono mostrati i capitoli. Io resto e pubblico perché ormai sono riuscita a selezionare una cerchia di persone *Editato dallo Staff*. Alcuni scrivono davvero bene e la maggior parte di loro usa sostanzialmente WP come vetrina per le loro pubblicazioni.

Non sono riuscita in questi mesi di utilizzo a trovare un punto a favore di quel social che poco ha a che vedere con la scrittura, tranne forse essere usato come una mega chat allargata, tipo Facebook.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@FiammaBlu ti devo ringraziare perché non conoscevo EFP e ora sono troppo incuriosita, andrò a leggermi tutte le fanfiction musicali, anzi, ho già iniziato...

però sinceramente a me piace la grafica di wattpad, puoi inserire anche immagini e video in ogni capitolo, è carino mettere il video giusto per lo stato d'animo di un certo capitolo, poi la musica ispira la scrittura e viceversa, no? Poi è vero che su wattpad scrivono anche giovanissimi, e magari non hanno sempre ben chiare le regole dell'ortografia e a volte la trama fa acqua da tutte le parti, ma trovo che l'idea e la realizzazione grafica siano buone. A me diverte anche vedere quali storie mi propongono in base ai miei gusti... poi quasi sempre le scarto, ma sono curiosa. Caso mai è la grafica di  EFP che è davvero povera e direi più che spartana... wattpad in realtà offre visibilità, bisogna solo studiare come fare ad avere più visite (e like) possibili, poi ci sono diversi autori (soprattutto autrici) che sono passati da wattpad alle case editrici. In verità non voglio difendere wattpad, mi piace molto di più WD, per conto mio non ci sono paragoni, ma dipende sempre da cosa si sta cercando.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@SeeEmilyPlay L'avevo scritto che EFP è amatoriale e che il suo unico punto di forza è il sistema di ricerca e il fatto che le visualizzazioni sono a solo uso dello scrittore :D (gli utenti non vedono quanti accedono!).
Wattpad è più carino graficamente, ma la ricerca per tag è penosa (e sto usando un vocabolo gentile) e la qualità è scadente (e anche qui sto usando un vocabolo edulcorato) nel 95% dei testi che ho incontrato. Salvo un 5% che però è difficile da trovare a meno che venga speso molto tempo in ricerca e navigazione (che dopo unpo' francamente stanca...).

Ho anche aggiunto che WP fornisce visibilità e EFP ovviamente no, essendo appunto amatoriale e creato da una singola persona (mi pare) moltissimi anni fa (forse inizi 2000).

Resta il fatto che WD è cinquanta spanne sopra a tutti questi altri tentativi di avvicinarsi al mondo della scrittura.

È un po' deprimente, però, che siamo tutti qui a condividere materiale e opinioni e che in Italia non si riesca in alcun modo ad avere un dialogo costruttivo ed aperto con la lobby delel CE... ;(

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
10 ore fa, SeeEmilyPlay ha scritto:

diversi autori (soprattutto autrici) che sono passati da wattpad alle case editrici.

 

Tipo Cinquanta sfumature di grigio,   After,  Red e roba del genere. 

Che amarezza! ;(

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@SeeEmilyPlay Intendo che mi piacerebbe ci fosse molta più apertura e dialogo fra le CE e gli scrittori (più o meno famosi) e non che gli obiettivi siano esclusivamente di business (che si può fare comunque, continuando però a sviluppare anche "potere" - cioè scrittori nuovi che si tradurrano in incassi - interno alla nazione). Invece hanno un cartello serrato, accordi non scritti che tengono chiusissimo quel tipo di mercato, inaccessibile ai non facenti parte del settore.

12 ore fa, SeeEmilyPlay ha scritto:

@FiammaBlu cosa intendi per lobby delle CE? E che dialogo vorresti avere con loro? :umh:

 

8 ore fa, RT6 ha scritto:

 

Tipo Cinquanta sfumature di grigio,   After,  Red e roba del genere. 

Che amarezza! ;(

 

 

@RT6 Purtroppo se vedi il materiale che gira, altro di diverso non può uscire da lì :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi è andata bene. In una storia che ho trovato, uno racconta così il suo trauma psicologico che lo ha fatto diventare un maniaco sessuale:


"Quella sera un'amica di mia madre era venuta da noi per parlarle, ma lei non c'era, così mi spogliò e mi scopò.
Una volta finito mi disse "ce l'hai proprio lungo, ragazzino!"
Quell'esperienza mi fece diventare ciò che sono ora".


E non dimenticate la grande replica alle critiche: "se non ti piace, non leggere!" :D

 



 

  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Boh... intanto l'autrice di After ha venduto una quantità spropositata di copie... è questo che cercano le CE, forse bisognerebbe farci una riflessione.

@FiammaBlu non so se la penso come te sul dialogo con le case editrici... comunque ovvio che devono fare soldi pubblicando, altrimenti non potrebbero esistere... Perché sei certa che 'scrittori nuovi si tradurrano in incassi' ? E questi accordi non scritti mi inquietano, credi davvero esistano? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ed è una cosa positiva?  

Sempre spazzatura editoriale rimane non  pensi? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, SeeEmilyPlay ha scritto:

Boh... intanto l'autrice di After ha venduto una quantità spropositata di copie... è questo che cercano le CE, forse bisognerebbe farci una riflessione.

@SeeEmilyPlay Il fatto che una cosa venda e ti faccia diventare miliardario non significa che sia una cosa buona. È pessima editoria (dal mio stretto e personale) ed è pessimo che le CE si pieghino a politiche di mero guadagno a discapito della qualità. So che in moltissime testate giornalistiche e CE è sparita (nel senso eliminata dall'organico) la figura del correttore di bozze e il risultato è sotto gli occhi di tutti: articoli e testi strapieni di errori di battitura e grammaticali. Scelte discutibili quelle in cui l'unica guida è il profitti e perdite alla fine dell'anno.

 

1 ora fa, RT6 ha scritto:

Ed è una cosa positiva?  

Sempre spazzatura editoriale rimane non  pensi? 

@RT6 Ecco infatti.

 

1 ora fa, SeeEmilyPlay ha scritto:

non so se la penso come te sul dialogo con le case editrici... comunque ovvio che devono fare soldi pubblicando, altrimenti non potrebbero esistere... Perché sei certa che 'scrittori nuovi si tradurrano in incassi' ? E questi accordi non scritti mi inquietano, credi davvero esistano? 

@SeeEmilyPlay A me piacerebbe che la ricerca/selezione dei nuovi scrittori italiani venisse fatta proprio da loro (so che è utopia, ma sognare non è mai stato un problema, no? ^^). Che ci fosse uno staff che segue e coltiva le giovani promesse. Invece è più semplice acquistare un libro estero che ha venduto l'impossibile e localizzarlo qui che investire sugli italiani. Se un bravo editora scova un bravo scrittore, si tradurà in incassi, fidati ^^. Mi chiedi se le CE sono o meno una lobby (gruppo di pressione)? Da sempre le case editrici sono collegate alla politica e ad investimenti giganteschi di partiti e imprenditori. In Italia non esistono CE svincolate da questo meccanismo, sono tutte connesse e intrecciate fra loro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'editoria, sopratutto quella recente, segue logiche sempre più legate alla mera vendita piuttosto che alla qualità degli scritti (ovviamente romanzi di valore ce ne sono eccome). Tutti noi aspiriamo a diventare scrittori di successo, io non mi sentirei "offeso" se una mia opera su Wattpad facesse tendenza e venisse scelta da una casa editrice, vendendo migliaia di copie, magari pur non eccellendo nella qualità. Detto ciò, da utilizzatore assai recente di questa piattaforma, la ritengo utile sopratutto per "farsi conoscere", magari da chi vuole pubblicare in selfpublishing e avere un discreto seguito, farsi pubblicità insomma. In altri termini lo vedrei più come un social (in effetti buona parte della logica del software è quella). Detto ciò, nulla vieta di provare ad attirare l'attenzione di qualche editore importante, tentar non nuoce. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti! 

Sono un aspirante scrittrice del genere Fantasy/Fantascienza e sto cercando di capire come destreggiarmi tra tutte le possibilita' di pubblicazione che ci sono in Italia, in particolare, trovo molto interessante la piattaforma di Wattpad, dove alcuni aspiranti scrittori del mio genere si son fatti notare da agenzie importanti che poi gli hanno offerto un contratto di pubblicazione. 

Ho da poco finito di scrivere il primo libro di una saga e parallelamente una novella che introduce il personaggio principale. Una storia particolare, azzarderei simile a quella che racconta il film di Joker. Insomma, una storia che tenta di spingere il lettore a voler approdare nel vasto mondo che si apre con il primo libro della mia saga. Sempre se ci riesca.

La cosa che non mi fa decidere il da farsi, e' se vale la pena pubblicarla su Wattpad o magari se lo faccio, ci saranno dei riscontri negativi a cui potrei andare incontro?

 

P.S.Vorrei chiarire che questa novella fa parte di una raccolta di racconti (le storie delle vite passate dei protagonisti principali, prima di incontrarsi nella saga) che avrei voluto pubblicare successivamente. 

   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Idra!

Ti scrivo perché faccio parte della comunità di Wattpad da tre anni, e il mio consiglio spassionato è di non pubblicare su quella piattaforma se non vuoi ricevere critiche.

Wattpad è solo un'ottima palestra. Ti mette in contatto con persone che fanno ciò che fai tu, la media dell'età è molto bassa e la prevalenza dell'attività si svolge tra contest, concorsi e servizi di recensione non ufficiali, ma indetti da utenti stessi. Il motivo di tutto questo è uno solo: divulgare la propria storia e ricevere recensioni positive.

Se sei alla prima esperienza di scrittura è molto probabile che incrocerai chi ti farà pagare tutte le virgole, cercando perfino il pelo nell'uovo: ma questo non deve assolutamente essere un deterrente, ma anzi aiutarti a lavorare sul tuo testo con determinazione, dato che con buone revisioni questo può certamente migliorare.

 

Apri la mente alle critiche, non solo quelle costruttive, ma anche quelle insulse e inutili (purtroppo non si incontra sempre gente perbene, ma anzi è troppo facile il faccia a faccia con il bullo o la bulla di turno) e fai di esse un motore per crescere e migliorarti. E allora sì che ti renderai conto del valore del tuo testo! :)

 

Wattpad ha senso se:

- se in cerca di un pubblico e hai intenzione di lavorarci per renderlo autentico

- se hai in programma di frequentarlo con criterio nei do ut des necessari a farsi conoscere (recensione x recensione ad esempio)

- se hai una buona corazza e sai incassare bene commenti negativi sfruttandoli a vantaggio della tua opera

 

Wattpad non ha senso se:

- credi che un agente e/o una CE ti noteranno immediatamente

- speri che appena pubblicato il tuo testo non dovrai far altro che attendere commenti positivi e stelline

- credi sia la strada più facile
 

Spero di esserti stata utile!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Idra ho unito la discussione che hai aperto a quella esistente sullo stesso argomento.

Siete tutti liberi di aprire discussioni di interesse generale, naturalmente, ma, prima, siete pregati di verificare attentamente che non esistano già con lo stesso tema.

Grazie.

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ultimamente gli scritti di qualità su Wattpad sono diminuiti, ed e un peccato, ci sono scrittrici di talento, ma vengono offuscate dalla marea di immondizia che gira.

Noto pero che molti, si posano sugli allori, e non cercano di migliorare, e me ne dispiace, perché ci sono dei talenti veramente bravi.

Lo usavo, ora non so che lo userò ancora, ci sono affezionata, ho incontrato persone meravigliose, come come ho incrociato brutte persone arroganti, distruttive, persone che cercano di distruggerti, per poi offriti il proprio aiuto a pagamento.

C'è sempre  il pro e il contro in tutto.

Personalmente, vorrei crescere come scrittore  migliorare sempre più, cosa che sto imparando frequentando questo forum, ma che non mi permetteva Wattpad.

Il mio consiglio è: provalo, prendilo per quello che è.

Io parlo per la realtà Italiana, non conosco come funziona Wattpad negli altri paesi, sono curiosa pero di scoprirlo.

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho spulciato questa discussione e credo di potervi essere utile anche con la mia esperienza.

Avevo una storia scritta e segregata nel cassetto, finché un giorno, tra i ringraziamenti di un'autrice in un e-book ho letto di Wattpad: mi sono informata e ho scoperto che avrei potuto sottoporre quella storia a gente che non ne sapeva niente e che mi avrebbe dato dei pareri spassionati.

Da lì è cominciato un percorso che è fatto sicuramente di tutte le cose positive e negative che avete già menzionato.

 

Ci sono quelli che ti seguono se li segui, quelli che ti stellinano se li stellini, quelli che fanno i concorsi e vincono anche se sbagliano le h, quelli che "seibravissimaohmiodiotipregopubblicaunaggiornamento".... e così via... insomma, l'aspetto negativo c'è e sicuramente credo sia legato all'età media di queste persone. Ma una volta che sai che "so' ragazzi", te ne fai una ragione e impari a scremare.

 

Ci sono poi quelli che li leggi e ti chiedi perché non puoi stringere le loro storie tra le mani, perché non vedi i loro libri in libreria, quelli che "credi sia meglio cambiare questa cosa? Hai ragione, stona/è sbagliato: lo correggo, grazie."... La maturità si vede da come accolgono le critiche e sono queste le persone di cui provo a circondarmi.

 

Sono ormai un paio d'anni che sono su quella piattaforma: leggo molto, scoprendo vere e proprie perle di qualsiasi genere; scrivo spesso, almeno una volta a settimana, stimolando la fantasia e sperimentando nuovi stili o generi.

 

Tutto dipende sempre (come in ogni cosa) da come lo usi e perché lo fai: se cerchi un posto in cui pubblicare per poter avere un feedback, prova; tanto se va male non ti cambia niente, ma se va bene sai che sei sulla buona strada e soprattutto ti diverti.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×