Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Mikijack

Pubblicare su Wattpad, cosa ne pensate? Esperienze? Considerazioni?

Post raccomandati

Crescere su Wattpad non è diverso che farlo su Instagram, anzi.

A Wattpad piace la gente attiva su Wattpad, quindi quelli che commentano, scrivono capitoli e cuorano le storie altrui.

 

Anche agli altri autori piace che le proprie storie vengano lette, lette sul serio: siccome molta gente mette cuori e finge d'aver letto cose che non ha davvero letto (e infatti impiega tre secondi a riempirti di like), bisogna dimostrare d'aver davvero letto la storia facendo un commento pertinente, dal quale si evinca che sai di cosa stai parlando. Questo vuol dire o fare un lavoro di selezione ottima o leggere centinaia di storie scritte con la kappa al posto delle "c" e romanzi scritti come se fossero chat di what's'app (ma non per qualche strano espediente narrativo) che normalmente ha come protagonisti gli One Direction (ma a volte anche Benji e Fede o i tronisti di Uomini e Donne). Leggerle sul serio, non cuorarle e basta. E scrivere un commento pertinente e domandare all'autore di fare lo stesso con voi. Inoltre bisogna giocare bene con i tag, cercare di puntare su tag più piccoli nei quali possiate primeggiare (se cerco amore, avrò milioni di storie, ma, magari, amoretravampiri, saranno molti meno ed è più facile primeggiare in quella categoria).

 

I gruppi di scambio like e letture, generalmente, funzionano poco siccome nessuno li prende sul serio e si tratta di un mero scambio di like (che non serve particolarmente per dimostrare all'algoritmo d'essere attivi e nemmeno a crearsi una comunità di lettori). Funzionano di più le collaborazioni (proporre una storia a quattro mani con qualcuno che ha molto seguito) o proporre gentilmente, sempre a qualcuno di molto influente su WT, di leggere la propria storia e darvi un parere sincero ed onesto, parere che voi chiedete in nome della stima che nutrite nelle sue capacità di autore (è meglio se nutrite effettivamente stima nelle sue capacità, o, in caso contrario, sappiate almeno cosa scrive, questo perché la gente non è scema ed è abituata a chi prova a fare il furbo credendo di poter diventare popolare su un social senza far fatica). Se il feedback sarà positivo potrete domandar* di consigliare la vostra storia ai vostri lettori che sicuramente cresceranno e in modo organico. Non fasullo e non basato su gente che non si ricorda nemmeno di avervi seguito.
 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho notato una cosa tecnica a favore di Wattpad (a meno che non sia il mio browser che fa le bizze): impedisce il copia-incolla selvaggio dei pezzi. Magari è la scoperta dell'acqua calda, ma fino ad ora non lo avevo notato. In mezzo alla fuffa mi pare una cosa positiva.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 8/7/2019 alle 08:44, Yaxara ha scritto:

Ho notato una cosa tecnica a favore di Wattpad (a meno che non sia il mio browser che fa le bizze): impedisce il copia-incolla selvaggio dei pezzi. Magari è la scoperta dell'acqua calda, ma fino ad ora non lo avevo notato. In mezzo alla fuffa mi pare una cosa positiva.

esistono estensioni dei browser per aggirare questa limitazione, quindi non è comunque una protezione.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, JohnnyBazookaBic ha scritto:

esistono estensioni dei browser per aggirare questa limitazione, quindi non è comunque una protezione.

 

Certo non è una protezione totale, non è un copyright e non dà alcuna sicurezza. Ma almeno impedisce il copia-incolla selvaggio e annoiato, è già meglio di niente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho scoperto Wattpad, due anni prima di questa nostra magnifica comumità.

Vi ho pubblicato alcuni dei miei racconti di genere non-porno, neppure soft-erotici, con una redmption di lettura ch non superava cento utenti nell'arco di un mese.

Poiho provato con i primi racconti hard e li le cose sono immediatamente mutate, alcuni hanno toccati i quindicimila lettori.

A quel punto èarrivata la prima bannatura. Ne ho collezinate una deina di seguito: pubblicavo e venivo espulso.

Alla fine mi hanno bannato l'IP e non mi è stato possibile entrare nel sito per due anni.

Poi ho compreso che l'utenza media è composta di minorenni, per cui era giustificato che certe mie cose, benchè fortemente segnalate alla pubblicazione, come riservate a un pubblico adulto, potessero essere lette da giovani e ingenue menti, che ne avrebbero tratto nocumento nello sviluppo della propria educazione sentimentale e formazione dell'emergente sessualità.

Ciò che scrivo può destabilizzare perfinoi qualche adulto sensibile e impressionabile, figuriamoci un adolescente.

Il grande problema di Wattpad stà nel fatto che fai prima a raccogliere migliaia di initili, benché gratificanti del proprio narcisimo, like, che una sola critica, seria e pertinente a quanto hai scritto. Pertanto se ambisci a migliorare la tua scrittura lì è tempo perso.

Per chi sa scrivere e lo fa all'interno di alcuni generi i tendendenza, può essre sicuramente uno strumento di divulgazione e pubblicizzazione dl proprio lavoro.

Attualmente sono tornato a pubblicare (il bann dell'IP è decaduto de un anno), a oggi ho all'attivo solo due recenti bannature, ho cercato nei limiti del possibile di contenermi nella pubblicazione del materiale più incandescente e osceno.

 

Comunque si vive con lo spirito ungarettiano del "Si sta come d'autunno, sugli alberi le foglie."

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 12/7/2019 alle 12:12, Yaxara ha scritto:

 

Certo non è una protezione totale, non è un copyright e non dà alcuna sicurezza. Ma almeno impedisce il copia-incolla selvaggio e annoiato, è già meglio di niente.

Sì sì, diciamo che l'utente medio nemmeno ci pensa a scaricare un'estensione per aggirare il blocco

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 12/7/2019 alle 14:57, Nightafter ha scritto:

Ciò che scrivo può destabilizzare perfinoi qualche adulto sensibile e impressionabile, figuriamoci un adolescente. 

 

 

Non ho letto i tuoi racconti, ma non faccio fatica ad immaginare che sia vero quel che scrivi.

La narrativa eritoca su Wattpad, quella che tira, ha principalmente due argomenti: membri degli one - direction come protagonisti e uomo sedicente padrone, con forti inclinazioni per il mondo sado maso (che tradotto significa dare tre pacche sul sedere alla compagna durante l'atto). Se LA protagonista si trasforma in UN protagonista (meglio se anche lui appartenente alla band di cui sopra), il successo è assicurato.

 

D'accordo anche sulla difficoltà ad ottenere commenti seri, per questo motivo dico, non è diverso da un social come Instagram: è un pot-pourri di persone dal dubbio talento che sperano di emergere, fra le quali, ve ne sono alcune che possiedono un vero talento e un vero amore per la scrittura. Se si vuole sfruttare al meglio Wattpad bisogna metterci il proprio tempo e coltivare una rete di persone che si considerano interessanti e con cui si vuole avere un contatto, sono quelle che leggeranno davvero e commenteranno in modo interessato (e interessante) e non al mero scopo di ottenere un like o un commento alla propria storia.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho appena pubblicato su Wattpad 3 capitoli di un libro che sto scrivendo. Ora ho molti dubbi riguardo al fatto che tutto ciò abbia senso. Soprattutto per il rischio di plagio di cui avete parlato. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, kjkj ha scritto:

Non ho letto i tuoi racconti, ma non faccio fatica ad immaginare che sia vero quel che scrivi. 

Cose turche. Infatti ieri mi hanno bannato il profilo e cancellate le storie per la quindicesima (mal contata) volta :P:D(y)

 

  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/7/2019 alle 19:05, Adhassa ha scritto:

Io ho appena pubblicato su Wattpad 3 capitoli di un libro che sto scrivendo. Ora ho molti dubbi riguardo al fatto che tutto ciò abbia senso. Soprattutto per il rischio di plagio di cui avete parlato. 

 

Il rischio di plagio secondo me è meno alto di quello che gli autori pensano: ci sono talmente tante storie, è già difficile che la tua venga cliccata e letta da qualcuno così al buio, senza reti di contatti o altre strategie, è così difficile farsi pubblicare e notare dalle CE, che pensare che qualcuno rubi i tuoi capitoli e poi ci scriva un finale e lo presenti, prima di te, e con più successo di te, a una CE , boh, non dico sia impossibile ma sicuramente non è probabile.

 

Alcuni si mandano i capitoli per e-mail man mano, in modo da avere una prova che il lavoro sia loro e sia stata eseguito in data tal dei tali, ma non so quanto protegga davvero questo metodo a conti fatti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@kjkj Ti ringrazio per la risposta. Sì, infatti, sembra molto difficile il plagio. Ho curiosato nel sito e veramente ci sono tantissimi lavori. Alla fine penso Wattpad sia utile per tenersi un pò in "forma" nello scrivere, come una sorta di esercizio di scrittura. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho una stupidissima da "buongiorno, principessa" (ma piuttosto "buongiorno, cretina"): chi non ha un account Wattpad può leggere le storie o no? Ieri ho cercato di accedere al mio scritto senza fare log-in e sono stata perseguitata dal banner a tutta pagina "iscriviti! Accedi! Dacci il tuo account Facebook/Twitter/PianteGrasseOnLine!", senza riuscire a visualizzare nemmeno una riga.

(Mi pareva che in primavera fosse possibile, ma magari me lo sono sognato, oppure hanno cambiato la policy da quando hanno introdotto il premium...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Yaxara io non sono iscritto e non ho neanche scaricato l'app sul telefonino.

Ho fatto una verifica adesso. Con lo smartphone, non ho idea se sul PC le cose vadano allo stesso modo. 

 

Neanche a me ha fatto proseguire nelle letture partendo dalla home. Tutte le volte che provavo ad aprire qualche ebook mi si faceva notare che non avevo compilato il forum di iscrizione.

 

La cosa curiosa è che invece, non passando per la home ma partendo da qualche ricerca Google, arrivo poi alla pagina di presentazione del singolo ebook e, da lì, le letture si possono proseguire senza problemi.

 

Insomma, Wattpad non dà il permesso di cercare nulla a chi non è iscritto, ma chi, magari tramite link o ricerca con Google, arriva direttamente alla pagina del libro che gli interessa, poi riesce a leggerlo senza troppi intoppi

 

Immagino che uno dei 2 sia un bug. Quale dei 2 però Wattpad consideri tale, però, non ho idea. 

 

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per la verifica, @Eudes. Ho fatto qualche test sloggandomi e chiedendo ad altri amici di provare e la cosa si è rivelata del tutto aleatoria. Quindi propendo anche io per il bug, credo nel senso "il non-iscritto che riesce a leggere di straforo", Wattpad ha tutto l'interesse a ingrassare le fila dei suoi più o meno seguaci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Yaxara e @Eudes non capisco tutta la faccenda di leggere wattpad senza iscriversi, è un sito, mica morde... Se vuoi leggere ti iscrivi, se preferisci non pubblichi niente, metti ovviamente un nick e una foto a caso, che cosa temete? Avendo la tua pagina puoi leggere tutto, può essere anche divertente, non lo saprà nessuno, è questo il problema? Cos'è la storia di 'ingrassare le fila dei suoi seguaci'? Veramente 'seguaci'? Non è una setta, non ci sono adepti e neanche riti strani. :umh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, SeeEmilyPlay ha scritto:

@Yaxara e @Eudes non capisco tutta la faccenda di leggere wattpad senza iscriversi, è un sito, mica morde... Se vuoi leggere ti iscrivi, se preferisci non pubblichi niente, metti ovviamente un nick e una foto a caso, che cosa temete? Avendo la tua pagina puoi leggere tutto, può essere anche divertente, non lo saprà nessuno, è questo il problema? Cos'è la storia di 'ingrassare le fila dei suoi seguaci'? Veramente 'seguaci'? Non è una setta, non ci sono adepti e neanche riti strani. :umh:

 

Credo di andare un pelo OT, ma comunque: avevo chiesto perché alcuni amici che avevo invitato a leggere una cosa mia su Wattpad non avevano potuto accedervi. Siccome tutto il resto di Wattpad non è di loro interesse, non avevano voglia di iscriversi. Da lì la domanda.

"Seguaci" era solo una traduzione molto letterale e ironica di followers, tutto qui, non voleva avere alcuna connotazione di sorta.

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me non interessa Wattpad, anche se ogni tanto può interessarmi qualche suo libro. Oppure sono amici che mi chiedono di leggere le loro cose, e io magari le leggo, ma senza iscrivermi. 

 

Non so, da quando il web ha iniziato a diffondersi, ho sempre pensato che il fatto che l'etere sia infinito non è una buona scusa per riempirlo di roba che non ti interessa, o comunque per aggiungere il proprio profilo dappertutto. Ma queste sono fisime mie. Non sono neanche su Facebook, per dire. 

 

A me non interessa Wattpad perché sono già iscritto a un sito simile, e mi sembra inutile iscrivermi a più siti con la stessa funzione. 

Ma non ho nulla contro il sito. E neanche contro faccialibro. 

 

 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 23/10/2017 alle 11:26, Mikijack ha scritto:

Volevo chiedervi questo: quanti di voi utilizzano wattpad, sono registrati, leggono e/o pubblicano li'? E cosa ne pensate?

Non frequento e non sono iscritto a wattpad. Non mi ispira nulla.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 23/10/2017 alle 11:26, Mikijack ha scritto:

Ciao a tutti!

Volevo chiedervi questo: quanti di voi utilizzano wattpad, sono registrati, leggono e/o pubblicano li'? E cosa ne pensate?

@Mikijack Ciao, non so quanto posso esserti d'aiuto rispondendoti dopo tutto questo tempo, ma sono nuova nel forum e ho trovato questa discussione a cui volevo rispondere, magari può essere d'aiuto ad altri che cercano informazioni su Wattpad. Quindi mi rivolgo a tutti.

Io pubblico e leggo su questa applicazione da tre anni circa. Inizialmente la usavo solo per leggere, poi ho iniziato a pubblicare la mia prima storia. La scrittura è sempre stata la mia passione, ma non l'avevo mai messa in pratica, wattpad mi ha aiutata a mettermi in gioco. All'inizio non ricevevo molti commenti, voti o letture perché essendo nuova non avevo capito ancora come funzionasse, ma poi facendo conoscenza con altri utenti ho imparato molto sia sulle tecniche da usare per farsi notare, sia sulla scrittura.

Ci vuole tanta pazienza come tutte le cose. I primi passi da fare dopo aver pubblicato il proprio libro sono:

1. Commentare i capitoli degli altri autori (non tutti sono terribili, anche se può sembrare una massa di ragazzini incompetenti), quindi fate "amicizia", è davvero molto importante sia per migliorare e confrontarsi, sia che per un aiuto nella sponsorizzazione; 

2. Partecipare ai scambi di lettura, in questo modo si acquistano nuovi lettori che dopo un certo numero di capitoli stabiliti dallo scambio, il più delle volte continuano a leggere;

3. Fare tantissima spam tramite messaggio privato in cui vi presentate ai lettori e inviate il link della vostra storia (vi consiglio di leggere sempre sul profilo se accettano spam, altrimenti vi risponderanno male), non tutti rispondono al messaggio, ma non vi abbattete. 

4. Seguire i profili di chi può essere di aiuto, dove potete trovare raccolte con spiegazioni sulla piattaforma, i più efficienti sono: AmbassadorsITA e WP_Advisor;

5. Sponsorizzarsi sui social che preferite e iscriversi ai svariati gruppi di lettura e scrittura che trovate riguardanti wattpad.

 

In linea di massima questi sono i punti chiave, molto simili a chi si autopubblica probabilmente. Come tutte le cose ci sono dei pro e dei contro anche qui. 

Pro: utile a chi è alle prime armi e vuole tastare il terreno, si ha la possibilità di conoscere persone nuove con cui relazionarsi, il confronto in tempo reale aiuta a migliorarsi.

Contro: c'è un numero elevato di storie con milioni di visualizzazioni che fanno pena, questo perché riguardano spesso fanfiction o sono amate da una fascia d'età giovane che legge e scrive tanto per fare qualcosa. Ho sentito che molti sono stati plagiati, ma a me non è mai successo. 

 

Per ora queste sono le cose più importanti da sapere che mi vengono in mente. Ci tengo a dire che la mia esperienza è stata positiva, il primo libro della mia trilogia ha superato le 90000 visualizzazioni, mentre l'ultimo libro autoconclusivo che ho pubblicato dal 1 di marzo a ottobre, ha superato le 60000. Una vera soddisfazione, ma adesso diciamo che mi sento stretta, vorrei farmi conoscere a un pubblico più vasto e ho pensato di provare pubblicare la trilogia in self su Amazon, quindi la rimuoverò da Wattpad. Nel mentre ho già inviato il manoscritto a delle CE, solo una ha risposto recentemente, ma rifiuterò per via di una clausola penale.

 

Detto questo mi scuso per il papiro XD

Se volete e avete bisogno, potete farmi altre domande su Wattpad :)

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Romins,da poco è stato lanciato "Wattpad Premium", che è effettivamente a pagamento e, a quanto leggo sul sito, permette di:

- non visualizzare pubblicità tra un capitolo e l'altro di una storia che si legge (non mi risulta che ci siamo queste pubblicità nella versione italiana però, anche se non leggo storie su Wattpad da un po');

- ottenere wattpad coins, con le quali si possono leggere le storie a pagamento;

- personalizzare l'interfaccia del sito con altri colori.

 

Per il resto la fruizione delle storie non a pagamento e del sito resta completamente gratuita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Usata per un brevissimissimo periodo (ci avrò fatto al massimo 3 capate da iscritta), quando ancora non avevo ben chiaro di che si trattasse. Ma quando ho visto il livello di quello che ci passa, mi sono defilata. Il guaio è che per avere visibilità, tocca scendere a compromessi a volte inaccettabili, vale a dire voti positivi a materiale che, fosse solo illeggibile passi pure, ma a generi ai quali per motivi etici (sia religiosi che morali che anche solamente per coerenza con se stessi) non ci si avvicinerebbe mai. 

Quand'anche assente la ragione di cui sopra, c'è da considerare che wattpad non paga i nostri scritti. Ok, non in via generale, ma le opere pagate sono davvero in via del tutto eccezionale e cioè quelle poche con eccesso di consensi. E qui abbiamo un gatto che si morde la coda: per ottenere eccesso di consensi, si deve consentire all'inconsentibile (scusate il gioco di parole) e non solo: è necessario avere parecchio, ma parecchio tempo libero per mettersi a leggere centinaia e migliaia di pagine e pagine, oltre a quello necessario per postare i propri lavori (per forza di cose). Cosa che chi lavora a tempo pieno perchè ha famiglia da mantenere, non può ovviamente permettersi. Ecco spiegato il perchè del livello adolescenziale di wattpad, dove il chick-lit circola alla stragrande: la quasi totalità degli utenti apparterrà a una fascia di età tra i 14 e 17 anni.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

 

Iniziai a scrive su Wattapad qualche anno fa perché, in effetti, non esistevano molti siti dove poterlo fare.

Purtroppo tutto ciò che ha scritto @Pouzinha (che quoto in tutto)  l'autore viene spinto, dalla policy stessa, a operare in un certo modo.

Devo dire che io non ho mai fatto scambi di lettura o scambi di recensioni.

Non ho mai spammato, chiamato qualcuno in privato o scritto nella bacheca per far leggere le mie storie.

Non ho mai fatto pubblicità sui social.

Scrivevo e aspettavo.

Malgrado tutto sono arrivata ad avere intorno agli ottocentofollower, seguendone praticamente solo un paio (mie amiche personali).

Il problema di Wattapad è che non esiste meritocrazia e non esiste un pubblico decente.

Vero che il 90% delle storie scritte sarebbero da buttare, ma è anche vero che, in definitiva,  è proprio quello che il pubblico richiede. Per cui se si ha intenzione di scrivere qualcosa di più 'serio', difficilmente si arriverà a fare grandi numeri.

Per quanto mi riguarda ho bannato tutti i follower inattivi, ho lasciato solo i primi capitoli dei libri che avevo già pubblicato e ho spostato tutto su Amazon.

Devo dire che con il self mi sto trovando molto bene, molte mie lettrici mi hanno seguita e ne ho acquisite di nuove.

Pur avendoci pubblicato per quasi tre anni, se qualcuno dovesse chiedermi un FeedBack, sinceramente , non lo consiglierei.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, Romins ha scritto:

se non sbaglio adesso la piattaforma è a pagamento, giusto?

@Romins No, non è a pagamento, hanno solo messo la versione Premium. Se per esempio io voglio mettere il mio libro a pagamento posso farlo e chiunque voglia leggerlo deve iscriversi alla versione Premium per poterlo leggere, pagando con dei crediti virtuali. 

Che io sappia nessuno che lo sta usando :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, Pouzinha ha scritto:

Usata per un brevissimissimo periodo (ci avrò fatto al massimo 3 capate da iscritta), quando ancora non avevo ben chiaro di che si trattasse. Ma quando ho visto il livello di quello che ci passa, mi sono defilata. Il guaio è che per avere visibilità, tocca scendere a compromessi a volte inaccettabili, vale a dire voti positivi a materiale che, fosse solo illeggibile passi pure, ma a generi ai quali per motivi etici (sia religiosi che morali che anche solamente per coerenza con se stessi) non ci si avvicinerebbe mai. 

Quand'anche assente la ragione di cui sopra, c'è da considerare che wattpad non paga i nostri scritti. Ok, non in via generale, ma le opere pagate sono davvero in via del tutto eccezionale e cioè quelle poche con eccesso di consensi. E qui abbiamo un gatto che si morde la coda: per ottenere eccesso di consensi, si deve consentire all'inconsentibile (scusate il gioco di parole) e non solo: è necessario avere parecchio, ma parecchio tempo libero per mettersi a leggere centinaia e migliaia di pagine e pagine, oltre a quello necessario per postare i propri lavori (per forza di cose). Cosa che chi lavora a tempo pieno perchè ha famiglia da mantenere, non può ovviamente permettersi. Ecco spiegato il perchè del livello adolescenziale di wattpad, dove il chick-lit circola alla stragrande: la quasi totalità degli utenti apparterrà a una fascia di età tra i 14 e 17 anni.

@Pouzinha Hai ragione su alcune cose ma non su tutto. Io personalmente non ho mai regalato voti e commenti agli altri utenti, leggo solo chi vale la pena leggere perché ci sono delle scrittrici davvero in gamba e spesso sono le stesse persone che si possono trovare su Amazon. Tanti usano wattpad come test diciamo, io sono una di quelle. Conosco molte autrici che pubblicano con grandi case editrici e io ho letto loro storie su wattpad prima che firmassero il contratto. Insomma non credo che bisogni fare di tutta l'erba un fascio.

Bisogna saper selezionare, ma dipende anche dall'esigenza dello scrittore, se si usa l'app sperando di guadagnarci qualcosa allora consiglio di non iscriversi per niente perché non è il luogo giusto. 

Per quanto riguarda il tempo per leggere dipende dai capitoli dei libri che trovi, se sono completi o vengono aggiornati di volta in volta, poi dipende anche da quanto siano lunghi (1500 parole a capitolo vanno bene, ma di più stancano). Personalmente, da un anno a questa parte, leggo poco su wattpad perché mi sono dedicata di più alla pubblicazione dei miei libri. Ma prima leggevo molto anche se trovano un po' di difficoltà a leggere tramite un dispositivo elettronico e questo vale anche per gli ebook. Magari riesco a leggere tre capitoli, uno dietro l'altro di un cartaceo, ma di un ebook neanche uno perché mi stanca.

La presenza abbondante di adolescenti invece credo sia dovuta al fatto che si può leggere gratuitamente e ognuno può scrivere quello che vuole senza pretese. Ripeto però che ci sono anche persone mature, per esempio l'età delle mie lettrici va dal 20 ai 40 anni, dipende molto dal target che imposti e a chi sono rivolti i tuoi libri.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, RT6 ha scritto:

 

Iniziai a scrive su Wattapad qualche anno fa perché, in effetti, non esistevano molti siti dove poterlo fare.

Purtroppo tutto ciò che ha scritto @Pouzinha (che quoto in tutto)  l'autore viene spinto, dalla policy stessa, a operare in un certo modo.

Devo dire che io non ho mai fatto scambi di lettura o scambi di recensioni.

Non ho mai spammato, chiamato qualcuno in privato o scritto nella bacheca per far leggere le mie storie.

Non ho mai fatto pubblicità sui social.

Scrivevo e aspettavo.

Malgrado tutto sono arrivata ad avere intorno agli ottocentofollower, seguendone praticamente solo un paio (mie amiche personali).

Il problema di Wattapad è che non esiste meritocrazia e non esiste un pubblico decente.

Vero che il 90% delle storie scritte sarebbero da buttare, ma è anche vero che, in definitiva,  è proprio quello che il pubblico richiede. Per cui se si ha intenzione di scrivere qualcosa di più 'serio', difficilmente si arriverà a fare grandi numeri.

Per quanto mi riguarda ho bannato tutti i follower inattivi, ho lasciato solo i primi capitoli dei libri che avevo già pubblicato e ho spostato tutto su Amazon.

Devo dire che con il self mi sto trovando molto bene, molte mie lettrici mi hanno seguita e ne ho acquisite di nuove.

Pur avendoci pubblicato per quasi tre anni, se qualcuno dovesse chiedermi un FeedBack, sinceramente , non lo consiglierei.

 

 

@RT6 Come ho scritto nei precedenti commenti, dipende molto dall'esigenza che si ha e da cosa ci si aspetta. Su alcune cose ti do pienamente ragione, come la meritocrazia che spesso è assente, ma qualcosa di buono c'è anche lì. Io l'ho trovata un'esperienza positiva, :) però lo consiglierei solo a chi è alla prime armi e vuole sperimentare senza troppe pretese, dopodiché, come fanno tutti, consiglio di mandare il manoscritto alle case editrici o provare in self.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
1 ora fa, Chiara Proietti ha scritto:

buono c'è anche.

Indubbiamente hai ragione, in  generale lo consiglierei anche io per i motivi che hai esposto tu. 

Come in tutte le cose ci sono i pro e i contro, tutto sta a  esserne ben coscienti.

Io ci ho lasciato mezzo fegato ma ho  un carattere particolare, riconosco che per buona parte sia stata colpa mia :rolleyes:

 

2 ore fa, Chiara Proietti ha scritto:

Che io sappia nessuno che lo sta usando

 

Se non sbaglio l'autore deve sborsare qualcosa come cinque euro al mese per poter mettere a pagamento le storie, non so quanto paghino le letture  ma non credo molto. 

Wattpad è  nato come sito di letture gratuite e per anni a imbarcato gente decisa a non pagare,  dubito che qualcuno pagherebbe qualcosa,  salterebbe  a un'altra storia 'fotocopia' gratuita e via.

L'autore su Wattpad corre il serio rischio  di rimetterci i soldi a fine mese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, RT6 ha scritto:

Indubbiamente hai ragione, in  generale lo consiglierei anche io per i motivi che hai esposto tu. 

Come in tutte le cose ci sono i pro e i contro, tutto sta a  esserne ben coscienti.

Io ci ho lasciato mezzo fegato ma ho  un carattere particolare, riconosco che per buona parte sia stata colpa mia :rolleyes:

 

 

Se non sbaglio l'autore deve sborsare qualcosa come cinque euro al mese per poter mettere a pagamento le storie, non so quanto paghino le letture  ma non credo molto. 

Wattpad è  nato come sito di letture gratuite e per anni a imbarcato gente decisa a non pagare,  dubito che qualcuno pagherebbe qualcosa,  salterebbe  a un'altra storia 'fotocopia' gratuita e via.

L'autore su Wattpad corre il serio rischio  di rimetterci i soldi a fine mese.

@RT6 Concordo con te su tutto :)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×