Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Renoir

Sono solo un girasole

Post raccomandati

Come ogni giorno,  sono qui davanti a questo vetro, ad ammirare una nuova alba. Il pazzo dorme ancora, nella stanza in penombra. Pochi metri in cui il caos regna sovrano. Solo il tavolino si salva, anche se ancora non mi spiego come faccia a rimanere immacolato, mentre tutto diventa di un colore diverso da quello originario. Ci sono tele, tele ovunque. A terra, sul cavalletto, appese. Colori, bozze e disegni, ovunque! Solo a quest'ora del mattino si sta un po' tranquilli, prima che ricominci con le sue follie. Solitario come pochi, a tratti sembra un genio, altre mi chiedo perché lo abbiano rilasciato da dove era internato. Io e i miei fratelli siamo molto uniti, ci piace ammirare insieme il sole, che cosa romantica, e volgere la faccia altrove quando va via. Mica come lui e suo fratello, che si vogliono bene si, ma non viene quasi mai a trovarlo, perché Mr. Simpatia non lo sopporta, anche se lo mantiene economicamente. Solo quel suo amico fissato con la pittura come lui sembra andargli a genio, forse proprio perché tra folli ci si capisce. Ma io in fondo cosa posso saperne di rapporti tra persone? Sono solo un girasole, nato non in un campo, sebbene fossimo nei paesi bassi, ma nello  studio, di questo che è nostro padre e si fa chiamare Van Gogh.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Renoir devo chiudere il tuo racconto perché privo di commento. Ti ricordo che per postare in Officina ci sono delle regole, le trovi nel primo post di ogni sezione. Quando avrai scritto un commento mandalo via MP a uno staffer che vedi online e provvederemo a riaprire il tuo racconto :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×