Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Don Chisciotte

L'ultimo libro che avete acquistato

Post raccomandati

Acquistato l'altro ieri "Accabadora" di Michela Murgia, su consiglio di un'amica.

Per ora ho letto il primo capitolo e direi che è stato un buon consiglio (ma prima di proseguire la lettura, voglio finire un altro libro che ho sul comodino).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono arrivati! Li ho cercati, attesi e desiderati... I quattro tomi che racchiudono tutti gli scritti di H.G.Wells della mursia! Sono eccitatissimo, non sto nella pelle... sono maglifici!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Sono arrivati! Li ho cercati, attesi e desiderati... I quattro tomi che racchiudono tutti gli scritti di H.G.Wells della mursia! Sono eccitatissimo, non sto nella pelle... sono maglifici!

Se esiste un qualche link on line per vederli, rendi partecipi noi poveri e sfortunati umani T_T *invidia*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

"Teoria dell'Orrore: TUtti gli scritti critici" di Lovecraft, non credo siano tutti ( :sss: credo sia impossibile procurarseli tutti in italiano :sss: ) ma sono abbastanza da sfamare un pazzo quale è il sottoscritto *si commuove* sono anche il primo ad avere questo volume su anobii :sss:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Claudio Piras Moreno

L'altro giorno in un negozio dell'usato ho comprato una decina di libri, tra cui: Sofocle, Thomas Dish "le ali della mente" (libro bellissimo che anni fà prestai ad una mia ex amica e che non mi rese mai), Carlo Sgorlon "Il calderas", Bronte "Jane Eire", uno di Carofiglio, e tanti altri, stavo gongolando, in tutto ho speso 20 euro, quando i mezzi sono pochi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'altro giorno in un negozio dell'usato ho comprato una decina di libri, tra cui: Sofocle, Thomas Dish "le ali della mente" (libro bellissimo che anni fà prestai ad una mia ex amica e che non mi rese mai), Carlo Sgorlon "Il calderas", Bronte "Jane Eire", uno di Carofiglio, e tanti altri, stavo gongolando, in tutto ho speso 20 euro, quando i mezzi sono pochi...

io praticamente vado solo ai mercatini, e nel giro di qualche anno ho comprato quasi tutti i classici e tanti contemporanei (a casa ho tipo 200 libri), pagandoli massimo due euro l'uno icon_cheesygrin.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'ultimo libro che ho acquistato in libreria è "La manomissione delle parole" di G. Carofiglio, che sto attualmente leggendo (e apprezzando molto, aggiungo). Ieri su IBS ho ordinato "Le ultime lettere di Jacopo Ortis" e "La coscienza di Zeno". Sono opere che ho studiato a scuola a suo tempo ma che non ho mai letto per intero. Credo sia giunta l'ora di rimediare a questa mia mancanza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

L'ultimo che ho comprato mi sembra che sia stato quello di Licia Colò sulla sua gatta, la settimana scorsa. Se valgono anche quelli regalati, due settimane fa ho ricevuto: "Nel paese dei Moratti" di Meletti - "Gomorra" di Saviano, "30 anni e una chiaccherata con papà" di Tiziano Ferro, "In nessun Paese" di Scalfarotto, "Atti impuri. La piaga degli abusi nella chiesa cattolica" di Frawley e Goldner, "Siamo solo amici" di Luca Bianchini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
L'ultimo che ho comprato mi sembra che sia stato quello di Licia Colò sulla sua gatta, la settimana scorsa. Se valgono anche quelli regalati, due settimane fa ho ricevuto: "Nel paese dei Moratti" di Meletti - "Gomorra" di Saviano, "30 anni e una chiaccherata con papà" di Tiziano Ferro, "In nessun Paese" di Scalfarotto, "Atti impuri. La piaga degli abusi nella chiesa cattolica" di Frawley e Goldner, "Siamo solo amici" di Luca Bianchini.

Buh, io volevo dire che l'ho comprato per regalarlo XD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dunque:

Le avventure di Gordon Pym - Poe

Capitani coraggiosi - Kipling

I libri della giungla - Kipling

Heidi - Spyri

La collina dei conigli - Adams

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ho approfittato di un'offerta di una nota catena per fare la spesa:

Il corpo e il sangue di Eymerich - Valerio Evangelisti

Il mistero dell'inquisitore Eymerich - Valerio Evangelisti

Le catene di Eymerich - Valerio Evangelisti

Rex Tremendae Maiestatis - Valerio Evangelisti

Mattatoio n.5 - Kurt Vonnegut

Notte Buia, niente stelle - Stephen King

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gli ultimi due acquisti sono stati Il demone di Lermontov e Padre padrone di Gavino Ledda: il primo l'ho terminato, un poema ben scritto e di grande musicalità, mentre ieri ho iniziato il secondo e le vicende del piccolo Gavino alle prese con il padre e la natura selvaggia della Sardegna mi hanno già accalappiato:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ho approfittato di un'offerta di una nota catena per fare la spesa:

Il corpo e il sangue di Eymerich - Valerio Evangelisti

Il mistero dell'inquisitore Eymerich - Valerio Evangelisti

Le catene di Eymerich - Valerio Evangelisti

Rex Tremendae Maiestatis - Valerio Evangelisti

Mattatoio n.5 - Kurt Vonnegut

Notte Buia, niente stelle - Stephen King

Visto che i libri sono seiprobabilmente nel passato week end abbiamo fatto shopping nella stessa catena icon_lol.gif

Me ha comprato solo 3 libri più 1:

Gran Circo Taddei di Camilleri

John Silence e altri incubi di Blackwood

Il gioco della Donnola di Patterson ( troppo curiosa di leggere qualcosa di suo)

Indignatevi di Hessel

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oggi son entrata in una libreria di usati e remainders e me ne sono uscita con Agguato all'incrocio e Vendetta al palazzo di giada :queen:

li avevo in lista dei desideri da un annetto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oggi son entrata in una libreria di usati e remainders

(questo argomento meriterebbe dignità di post a sé, ma l'occasione fa l'uomo pigro)

Non posso crederci: esattamente questa mattina, pensando ad altro post, riflettevo proprio sul fatto che in nessuno dei posti dove vado ho più trovato quei vecchi negozietti di libri di una volta, i remainders, appunto, dove con una banconota puoi portarti via trionfante un sacchettone della spesa odoroso di carta vecchia.

A Genova esistono tuttora (le ricordo fin da bambino, oltre quarant'anni fa!) le bancarelle permanenti di libri usati, nei portici di fianco alla stazione Brignole, o tutt'attorno alla vicina piazza Colombo. Ricordo che già allora, e sapevo leggere appena, amavo fare giri su giri della piazza e frugare tra le pile di libri accatastate in ordini arcani e segreti, alla ricerca di vecchi fumetti dai titoli ignoti e suggestivi, quali "Zagor" e "Tex" (suvvia, avevo una manciata d'anni, abbiate pietà di me).

Anni dopo, quelle bancarelle mi hanno rifornito di dozzine di antichi e dimenticati numeri di Urania e delle inesauribili antologie tematiche di fantascienza della Nord, quelle spesse come un odierno volume di fantasy e dal dorso interamente nero come l'inchiostro, tranne laddove le mani unte del precedente proprietario avevano lasciato la loro traccia emozionata.

Oggi, forse per sopravvivere, quelle stesse bancarelle di allora hanno affiancato ai libri ordinate pile di DVD e di riviste porno (per amatori, roba pre-internet!), ma i libri permangono, anche se i titoli non sono più gli stessi e le copertine sono più colorate e tristi di allora.

Chi conosce ancora posti come questi, in giro per l'Italia?

Ne avete, da voi?

--

Alain

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oggi son entrata in una libreria di usati e remainders e me ne sono uscita con Agguato all'incrocio e Vendetta al palazzo di giada :queen:

li avevo in lista dei desideri da un annetto.

Anch'io li ho in wishlist. Ti invidio benevolmente icon_smile.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oggi son entrata in una libreria di usati e remainders

(questo argomento meriterebbe dignità di post a sé, ma l'occasione fa l'uomo pigro)

Non posso crederci: esattamente questa mattina, pensando ad altro post, riflettevo proprio sul fatto che in nessuno dei posti dove vado ho più trovato quei vecchi negozietti di libri di una volta, i remainders, appunto, dove con una banconota puoi portarti via trionfante un sacchettone della spesa odoroso di carta vecchia.

A Genova esistono tuttora (le ricordo fin da bambino, oltre quarant'anni fa!) le bancarelle permanenti di libri usati, nei portici di fianco alla stazione Brignole, o tutt'attorno alla vicina piazza Colombo. Ricordo che già allora, e sapevo leggere appena, amavo fare giri su giri della piazza e frugare tra le pile di libri accatastate in ordini arcani e segreti, alla ricerca di vecchi fumetti dai titoli ignoti e suggestivi, quali "Zagor" e "Tex" (suvvia, avevo una manciata d'anni, abbiate pietà di me).

Anni dopo, quelle bancarelle mi hanno rifornito di dozzine di antichi e dimenticati numeri di Urania e delle inesauribili antologie tematiche di fantascienza della Nord, quelle spesse come un odierno volume di fantasy e dal dorso interamente nero come l'inchiostro, tranne laddove le mani unte del precedente proprietario avevano lasciato la loro traccia emozionata.

Oggi, forse per sopravvivere, quelle stesse bancarelle di allora hanno affiancato ai libri ordinate pile di DVD e di riviste porno (per amatori, roba pre-internet!), ma i libri permangono, anche se i titoli non sono più gli stessi e le copertine sono più colorate e tristi di allora.

Chi conosce ancora posti come questi, in giro per l'Italia?

Ne avete, da voi?

--

Alain

A Torino ce ne sono! Oltre uno piccolo dalle mie parti (che, ad essere sincero, devo ancora "testare"), ci sono le "bancarelle permanenti" di Via Po (con tanto di DVD e pornografia, tutto il mondo è paese) e poi quelle vicino Porta Susa.

Poi, vabé, i vari mercatini dell'usato "coperti".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1984 di Orwell, volevo leggerlo da tempo, anche per verificare se è peggio il Grande Fratello del libro o quello che mandano in TV book6.gif

Ti prego! La trasmissione sfrutta -indegnamente - il nome. Il libro è un'opera seria e l'autore (anche de "La fattoria degli animali") si riferisce al controllo totale che i regimi comunisti avrebbero potuto esercitare sui cittadini. La storia ha poi preso altre direzioni... oops.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io li ho in wishlist. Ti invidio benevolmente icon_smile.gif

non avrei mai pensato di trovarli, a dire il vero. Qualcosa della marcos y marcos alle librerie remainders si trova, ma per lo più scarti di catalogo. Invece oggi questa fantastica sorpresa :queen:

Chi conosce ancora posti come questi, in giro per l'Italia?

Ne avete, da voi?

i migliori affari si fanno alle bancarelle permanenti e al mercato, però di librerie vere e proprie ne conosco due. Una dalle parti di ottaviano (praticamente sulretro della feltrinelli XD )un po' specializzata in thriller/avventura/fantastico che vende qualcosina al 50% e ogni tanto tira fuori una cassetta di urania da vendere al chilo e quella dove sono stata oggi che è vicino piazza navona e ha un po di tutto (libri conosciuti, non roba assurda) ma oltre il 50% non va.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×