Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Don Chisciotte

L'ultimo libro che avete acquistato

Post raccomandati

Oggi ne ho comprati due:

 

Moscerine - Anna Marchesini

Scoperte Archeologiche non Autorizzate, oltre la verità ufficiale - Marco Pizzuti

 

Ora, uno sfogo: Fazio deve smetterla di fare pubblicità ai libri come la fa, perché non posso uscire di casa ogni domenica mattina con la "voglia di libro" =_=' è il secondo che mi frega, il mio compagno ormai gira canale quando c'è la promozione letteraria di Fazio in tv :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scoperte Archeologiche non Autorizzate, oltre la verità ufficiale - Marco Pizzuti

 

Sembra molto interessante :ohh: , qualche dettaglio in più su questo volume?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le Tracce della Memoria e Le Mille Patrie, entrambi di Carlo Levi. :super:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scoperte Archeologiche non Autorizzate, oltre la verità ufficiale - Marco Pizzuti

 

Sembra molto interessante :ohh: , qualche dettaglio in più su questo volume?

 

:bla: Potrei parlarne fino a farti scappare :bla:

 

Si tratta di "archeologia eretica" cioè quella branca che non viene riconosciuta dalla comunità scientifica in quanto cerca di dimostrare che la civiltà come la intendiamo noi non è nata intorno al 3000 a.C. come l'archeologia tradizionale afferma ma molto molto prima. Si tratterebbe di civiltà scomparse a seguito dell'ultima glaciazione (parliamo quindi di popolazioni che potrebbero risalire anche al 12000 a.C.).

A supporto di queste tesi gli archeologi definiti "eretici" portano gli studi effettuati sulle costruzioni monumentali preistoriche e tutti quei reperti archeologici che gli archeologi "ortodossi" definiscono "impossibili" senza però dare una spiegazione scientifica.

Io sono particolarmente interessate alle teorie secondo le quali i micenei (greci) discenderebbero da stirpi nordiche come i vichinghi o quantomeno siano stati conquistati da esse (e su questo punto anche l'archeologia tradizionale pone degli interrogativi e non sembra del tutto rinnegare questa ipotesi).

 

Nel libro si parla in un sunto di questo e delle dimostrazioni scientifiche che sono state date (uno dei più grandi sostenitori dell'archeologia eretica era un ingegnere nucleare xD) nel tempo... in particolare Pizzuti si appoggia all'archeologia astronomica ;)

Modificato da Gongola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusa, ma vedo subito una cosa che non mi quadra, Tu scrivi

 

Si tratterebbe di civiltà scomparse a seguito dell'ultima glaciazione (parliamo quindi di popolazioni che potrebbero risalire anche al 12000 a.C.)

 

 

Ma l'ultima glaciazione ha inizio circa 100.000 anni fa, e si conclude più o meno 12.000 anni fa.

Quindi o stiamo parlando di civiltà esistite oltre centomila anni fa oppure di civiltà esistite durante l'ultima glaciazione.

 

Ricordo poi di aver letto uno scritto sostenente che l'Iliade fosse in realtà ambientata da qualche parte nel mare del Nord oppure nel Baltico, non ricordo bene. A proprio sostegno affermava che in un passo del poema era citata un'isola "a forma di scudo". Cioè circolare e con un modesto rialzo al centro. Un isola di questo genere, a detta dell'autore, non esisterebbe nel Mediterraneo orientale o comunque nelle aree in cui è tradizionalmente ambientata l'Iliade.

 

Tuttavia posso smentire questa affermazione: un isola con quella forma esiste, e si trova proprio in vicinanza dei luoghi dove Schlieman sostiene di aver localizzato Ilio. Si tratta di Thassos, che vista dal mare (e da qualunque direzione, dato che è perfettamente circolare) ricorda proprio uno scudo rotondo.

 

È facile fare affermazioni, quando nessuno va a controllare, disgraziatamente io a Thassos ci sono stato. Che poi esistano molte cose inspiegate nella storia dell'umanità è più che probabile. Per il momento però restano tali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite *Lili*

Ragazzi, tornate IT per cortesia. Quello che dite è molto interessante, ma potete (se volete) continuare a parlarne in un'altro topic.

 

Comunque gli ultimi libri che ho acquistato sono stati:

- "La trilogia dei colori: Neve-Il violino nero-L'apicoltore" di Fermine Maxence e "God breaker" di Luca Terenzi :la:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"I custodi della biblioteca" di Glenn Cooper
Ho già pronto l'ultimo libro, un racconto a dir la verità, che conclude la saga della biblioteca dei morti. Non so cosa comprerò dopo. Sono convinta che Will Piper mi mancherà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nelle Terre Estreme, da cui poi il film Into The Wild; Tutto Sherlock Holmes, in edizione Mammut della Newton; Ventimila Leghe sotto i Mari. :fuma:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"La saga dei Fey: la vittoria" di Kristine Kathryn Rusch, quinto e ultimo capitolo di una meravigliosa saga fantasy.

La saga è vecchia (1995 - 1998) e a mio dire immeritatamente poco conosciuta. Per trovare i libri ho dovuto chiedere aiuto al caro amico ebay.

Erano anni che dei romanzi non mi esaltavano così tanto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

"La saga dei Fey: la vittoria" di Kristine Kathryn Rusch, quinto e ultimo capitolo di una meravigliosa saga fantasy.

La saga è vecchia (1995 - 1998) e a mio dire immeritatamente poco conosciuta.

 

 

Sono sempre curiosa di scoprire nuove saghe fantasy che valga la pena leggere! Puoi darmi qualche informazione più dettagliata, tue impressioni personali comprese?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le nove chiavi dell'antiquario, di Martin rua, Editore Newton e Copton.
Pagato 99 centesimi grazie a un' offerta sugli e-book, me felice!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Sono sempre curiosa di scoprire nuove saghe fantasy che valga la pena leggere! Puoi darmi qualche informazione più dettagliata, tue impressioni personali comprese?

 

La saga racconta del popolo guerriero, crudele e potentissimo dei Fey che grazie alle proprie capacità belliche e a numerosi poteri magici ha conquistato tre dei cinque continenti esistenti al mondo. Desiderosi di continuare l'espansione dell'impero i Fey fanno rotta su Isola Blu, la cui conquista è strategica per ulteriori espansioni. Sulla carta la conquista di Isola Blu dovrebbe essere una pura formalità dal momento che è abitata da contadini e pacifici commercianti, ma i Fey troveranno più di una sorpresa ad attenderli.

Questa la premessa della saga che come genere definirei un misto tra high e low fantasy. High perché la magia è presente in moltissime forme e gioca un ruolo primario nei romanzi della saga, low perché le vicende sono raccontate con taglio estremamente crudo e realistico.

Le qualità della saga sono a mio avviso davvero tante e per non annoiarti te ne citerò soltanto alcune.

Innanzi tutto la caratterizzazione dei personaggi (che sono davvero tanti) e i bellissimi dialoghi. La Rusch si dedica in ogni capitolo ad un personaggio diverso raccontato come narratore in terza persona. Si ha quindi la possibilità di immedesimarsi nei vari caratteri delle differenti fazioni. Fin dal principio tra l'altro si capisce come le forze in campo non schierano compatti i Fey contro gli abitanti di Isola Blu. Non c'è una netta distinzione tra personaggi positivi e negativi, di ognuno la Rusch tratteggia virtù e difetti senza far sconti a nessuno. Questo crea ovviamente terreno per intrighi, tradimenti, duelli e scontri interni a ripetizione.

Non mancano poi l'azione e belle scene di battaglia, così come inattesi e splendidi colpi di scena (guai ad affezionarsi troppo a qualche personaggio!).

 

Altra grande qualità è la fluidità della prosa dell'autrice, elegante e cristallina, senza troppi fronzoli.

Forse ad alcuni sembrerà una bestemmia, ma a me ha ricordato per molti versi la saga di Martin.

Insomma potrei continuare a parlarne all'infinito. Qualcuno mi fermi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sembra davvero interessante! Farò una ricerca, voglio appropriarmi di qualche volume anch'io e poi ti farò sapere le mie impressioni! Comunque, per la cronaca, penso che i romanzi più di nicchia siano anche tra i più belli, almeno per quanto riguarda il fantasy, visto l'ammontare di romanzi considerati "bestseller" ma di pessima qualità (devo davvero citare degli esempi? Basti pensare alla corrente paranormal romance sviluppatasi negli ultimi anni...).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La caduta dei giganti, di Ken Follett... sono un pazzo ad averlo pagato 25 euro, ma non ho saputo resistere!

meraviglioso!

 

Io Inferno di Dan Brown

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

voglio appropriarmi di qualche volume anch'io e poi ti farò sapere le mie impressioni!

Dai, dai :saltello: 

Sono proprio curiosa  di sentire il tuo commento.

In Anobii i libri di questa saga non li hanno in molti, ma dei pochi praticamente nessuno ha lasciato recensioni.

Certo, i gusti sono gusti, ma di fronte al successo di "certi bestsellers" non ci si può che indignare, soprattutto quando si pensa ai tanti rari gioielli ignorati.

Comunque credo proprio che il prossimo libro che acquisterò sarà "The Black Queen (Black Throne #1), il primo dei due volumi scritti dalla Rusch in continuazione della principale saga dei Fey. In inglese, dal momento che non sono mai stati pubblicati in Italia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lolita di Vladimir Nabokov.

 

Me ne parlano tutti bene. Sarà il mio prossimo acquisto. :la:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scorta natalizia:

 

Yoga Anatomy, Second Edition, di L. Karminoff e A. Matthews, cartaceo

 

Lo Spettro, Il Cacciatore di Teste e Il Leopardo di Jo Nesbo, ebook

 

La vita della vostra mente, di Edoardo Boncinelli, ebook

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite *Lili*

"A proposito di lei" di Banana Yoshimoto e "Chi è Mara Dyer" di Hodkin Michelle :la:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1984, Il Signore delle Mosche, e Battle Royale. Tre libri per certi versi simili che volevo leggere da un sacco di tempo, ma mancavano dalla mia collezione.  :li:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×