Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

valealisia

Agenzie letterarie e Fantasy

Post raccomandati

Salve a tutti, ho iniziato anni fa a scrivere una saga fantasy che sarà composta da quattro libri. Al momento ho pubblicato i primi due con la piattaforma Streetlib e sto scrivendo il terzo che pubblicherò probabilmente in autunno. Del primo ho ricevuto una buona recensione da un blog e sono in attesa della recensione del secondo.

Prima di pensare ad eventuali agenzie pensavo di provare con una traduzione in inglese e tentare il mercato estero proprio perchè il fantasy in Italia mi pare che sia ampiamente sottovalutato. Dato l'esorbitante prezzo richiesto da diversi traduttori e ovviamente non disponendo di una tale cifra (non sto assolutamente dicendo che non devono farsi pagare, anzi mi rendo bene conto che tradurre un tomo di 461 pagine è un lavorone), ho deciso di sondare anche altre strade e per questo sono approdata qui.

Sul sito ho letto moltissimi post sulle agenzie e ho spulciato la lista, ma faccio fatica a capire come muovermi.

L'idea di cercare un'agenzia è nata perchè sono conscia delle mie emormi lacune in fatto di "pubblicità", ovvero non ho la più pallida idea di come farmi conoscere (amici, amici degli amici e parenti a parte), perciò mi sermbrava una buona idea cercare un agente che mi potesse rappresentare.

Come mi consigliate di muovermi considerando che sto scrivendo una saga e per di più fantasy?

Sarebbe meglio prima terminarla e poi allora provare a proporla in blocco oppure iniziare con il primo volume?

Chi potrebbe prendere in considerazione una saga già edita di una scrittrice emergente?

Meglio tentare con una traduzione e lasciar perdere le agenzie?

Grazie a chi leggerà e a chi risponderà!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/3/2020 alle 20:14, valealisia ha scritto:

Salve a tutti, ho iniziato anni fa a scrivere una saga fantasy che sarà composta da quattro libri. Al momento ho pubblicato i primi due con la piattaforma Streetlib e sto scrivendo il terzo che pubblicherò probabilmente in autunno. Del primo ho ricevuto una buona recensione da un blog e sono in attesa della recensione del secondo.

Ciao!
Conosco poco il fantasy e quindi non so darti indicazioni precise sulle agenzie che potrebbero essere interessate. Alcune non lavorano su specifici generi, molte altre non hanno particolari preclusioni da questo punto di vista. L'unico dubbio che mi sovviene riguarda il fatto che la saga non sia del tutto inedita. Non so, a meno di un successone in self, quante agenzie vorrebbero rappresentare testi che sono il seguito di altri già pubblicati, o, in questo caso, autopubblicati e dunque, a livello editoriale, "bruciati". Forse altri hanno le idee più chiare delle mie possono darti qualche indicazione migliore. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, Whispering Wind ha scritto:

Mi associo alla richiesta di @valealisia. Nel mio caso, però, non si tratta di una saga bensì di un unico libro. Grazie.

Magari riusciamo entrambi a schiarirci le idee

 

2 ore fa, ophelia03 ha scritto:

Ciao!
Conosco poco il fantasy e quindi non so darti indicazioni precise sulle agenzie che potrebbero essere interessate. Alcune non lavorano su specifici generi, molte altre non hanno particolari preclusioni da questo punto di vista. L'unico dubbio che mi sovviene riguarda il fatto che la saga non sia del tutto inedita. Non so, a meno di un successone in self, quante agenzie vorrebbero rappresentare testi che sono il seguito di altri già pubblicati, o, in questo caso, autopubblicati e dunque, a livello editoriale, "bruciati". Forse altri hanno le idee più chiare delle mie possono darti qualche indicazione migliore. 

Hai centrato il problema, all'epoca scelsi il self perchè non sapevo dove mi avrebbe portata questa esperienza, ma con il passare del tempo è diventata consistente...grazie comunque, attendo altre risposte e magari inizierò a mandare qualche email a delle agenzie per chiedere informazioni generali

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sconsiglio di far tradurre libri, specie se voluminosi, per tentare il mercato estero. Gli editori internazionali sono intasati tanto quanto quelli nostrani e perché dovrebbero considerare Opere tradotte, magari poi non in maniera eccelsa, quando possono pescare nel mucchio di madrelingua? Con un autore che dista mille miglia e quindi non può fare presentazioni in loco, frequentare gli eventi e - se magari non parla la lingua - neppure rilasciare interviste? Un conto è un autore straniero che è già un bestsellerista, ma uno sconosciuto che garanzie di vendite dà a fronte di queste scomodità?

 

Anche sull'agente ha un'idea confusa del suo ruolo, che non è quello di pubblicizzare l'Opera, ma di piazzarla al migliore editore possibile.

Il lavoro di pubblicità lo fa l'ufficio stampa. Il piccolo editore, di solito, non ce l'ha (fa lui quel che può), si inizia ad averlo col medio. Ma nulla vieta, che ci sia o non ci sia presso l'editore, di ingaggiarne uno per conto proprio. Anzi, forse sarebbe una buona cosa istituire qui sul WD una sezione apposita con segnalazioni per questo tipo di professionalità. Chiamo in causa @ElleryQ per valutare eventualmente  la fattibilità, perché comunque è un problema molto sentito, soprattutto dopo che il self pub ha alzato di molto il rumore di fondo che era già alto di per sé.

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao!

Per esperienza posso dirti che gli editori sono restii ad esaminare solo un volume di una trilogia o saga, pertanto ti consiglio di proporre l'opera completa o per lo meno la sinossi di tutti i volumi.

Purtroppo da autore fantasy "in cerca" non posso aiutarti più di così.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La mia esperienza è in parte diversa. Mi sono proposta a un'agenzia con il primo libro di una tetralogia di fantascienza e mi è stato offerto un accordo di rappresentanza anche se gli altri tre libri non li ho ancora scritti; però quest'agenzia lavora con CE medie e grandi. Tempo fa, quando ho provato a proporre una trilogia fantasy a una piccola CE, non è stata accettata perché la stesura non era completa, quindi presumo che dipenda a chi ci si rivolge. Le saghe sono più rischiose degli autoconclusivi, probabilmente è per questo che una piccola CE vuole valutare il lavoro completo.

Poi c'è anche da considerare il fatto che aspettare di scrivere tutti i libri di una serie prima di tentare la pubblicazione può non essere la scelta migliore: se non si riesce a trovare un agente o editore per il primo, di sicuro non ci si può proporre con gli altri. Insomma, potrebbe essere una perdita di tempo - ho visto spesso consigliare di scrivere qualcos'altro, piuttosto che continuare la serie, almeno finché non si è certi del destino del primo libro.

Nel tuo caso, poi, la serie è in parte edita e, come ti hanno già detto, probabilmente questo vuol dire che è "bruciata". La traduzione è veramente molto costosa e il mercato estero è sì più grande, ma anche molto più competitivo per ovvie ragioni. Penso che nel tuo caso la cosa migliore sia continuare questa saga in self e proporti alle agenzie o alle CE con qualcosa di completamente diverso.

 

(scusa per il papiro, by the way!  :bandiera:)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×