Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite

L'editoria ai tempi del Coronavirus

Post raccomandati

@Silverwillowho creato una discussione apposita ma non sto ricevendo feedback, a parte qualche like, quindi credo non avrebbe molte adesioni oppure è poco visibile la discussione stessa.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Sjø L'ho vista, ma ero indeciso se risponderti. Il mio dubbio, che temo sia condiviso da molti di noi (vedi @Silverwillow ), è che sarebbero tempo e fatica sprecati. Immagino che "chi di dovere" (cioè le varie associazioni che rappresentano le categorie interessate al settore del libro, a partire dalle CE) si stia facendo in quattro per far capire al governo la drammaticità della situazione. Quante speranze ha una petizione sottoscritta da scrittori e, addirittura, non-ancora-scrittori di smuovere qualcosa nei palazzi di quelli che tengono i cordoni della borsa, più di quanto possa fare chi un minimo di potere di persuasione lo detiene? Io ci credo poco...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera a tutti, sono lieta che si discuta di questo tema su WD:

Nel mio piccolo ho un punto di osservazione privilegiato, essendo a contatto principalmente con editori e autori e perciò, nel mio spazio personale, qualche giorno fa ho pubblicato un articolo focalizzato sui problemi emersi fino ad ora a mio avviso, mettendo assieme tutti i pezzi del puzzle. E' un quadro reale ma, come mi hanno detto tutti quelli che lo hanno letto, è deprimente. E hanno assolutamente ragione.

 

Perciò, dopo avere fotografato la situazione, voglio provare a rendere conto, più in dettaglio di quanto abbia fatto nel pezzo di cui sopra, delle note positive, dedicando un articolo - che comparirà prossimamente su Agenda Digitale – che dia conto dello spostamento verso soluzioni 'immateriali' che innoveranno la filiera, alcune delle quali già in atto (l'ultima notizia clamorosa in tal senso è che la Fiera di Bologna si terrà online; splendida iniziativa, se riusciranno a creare una piattaforma adeguata in così poco tempo, imitabile anche dalla Fiera di Torino e tutte le altre).

 

Vorrei quindi chiedere agli editori presenti su WD se hanno tempo e voglia di rispondere a qualche domanda in merito. Mi riferisco prevalentemente agli editori che pubblicano per la maggior parte in cartaceo, per l'ovvio motivo che i digitali puri sono già totalmente smaterializzati e quindi lavorano già in un determinato modo.

Tuttavia, se ci fossero editori digitali che ritengono di avere qualcosa da aggiungere al dibattito, sono certamente ben accetti.

Chi è interessato mi può contattare con un messaggio privato. Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

PS Invito chi ha un account Twitter a postare notizie usando l'hashtag #riapritelelibrerie. La mia speranza è che vada in tendenza (obiettivo per ora lontanissimo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno a tutti. Secondo varie indiscrezioni di stampa, la riapertura delle librerie non sarebbe molto lontana. Potrebbero rientrare tra le attività commerciali da "sbloccare" nella cosiddetta Fase 2, la quale potrebbe partire addirittura già dalla prossima settimana. Ovviamente riporto una notizia da prendere assolutamente con le molle; bisogna attendere le decisioni del Governo.

Aspettiamo e speriamo bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
24 minuti fa, Whispering Wind ha scritto:

Buongiorno a tutti. Secondo varie indiscrezioni di stampa, la riapertura delle librerie non sarebbe molto lontana. Potrebbero rientrare tra le attività commerciali da "sbloccare" nella cosiddetta Fase 2, la quale potrebbe partire addirittura già dalla prossima settimana. Ovviamente riporto una notizia da prendere assolutamente con le molle; bisogna attendere le decisioni del Governo.

Aspettiamo e speriamo bene.

Non avendone vicine, oggettivamente mi cambia poco, perché al  momento non mi metterei in metropolitana per andarci, ma spero che riescano a contingenatare gli accessi e a ripartire. Continuo a fondere il Kindle

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Whispering Wind ha scritto:

Buongiorno a tutti. Secondo varie indiscrezioni di stampa, la riapertura delle librerie non sarebbe molto lontana. Potrebbero rientrare tra le attività commerciali da "sbloccare" nella cosiddetta Fase 2, la quale potrebbe partire addirittura già dalla prossima settimana. Ovviamente riporto una notizia da prendere assolutamente con le molle; bisogna attendere le decisioni del Governo.

Aspettiamo e speriamo bene.

Ben detto, speriamo bene. Tuttavia temo che le presentazioni dei libri degli autori salteranno comunque per un po', sarebbe assembramento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
57 minuti fa, EvaK ha scritto:

Ben detto, speriamo bene. Tuttavia temo che le presentazioni dei libri degli autori salteranno comunque per un po', sarebbe assembramento. 

Purtroppo le presentazioni (come anche le Fiere) potrebbero saltare fino all'autunno (se va bene)... :facepalm:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì ma intanto la riapertura delle librerie potrebbe scongelare una parte dell'editoria. Molti dicono che non vedono l'ora che tutto torni come prima, io spero di no, non solo in politica, economia ma anche in editoria: spero in un rinnovamento culturale (intendo i contenuti, non l'editoria digitale).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ultim'ora: Governo verso la proroga delle restrizioni fino al 3 maggio. Tra le poche deroghe, le librerie che riapriranno i battenti da martedì. Si attende il decreto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì ma se non possiamo girare fino a Maggio, se non per andare al supermercato, in farmacia o per qualcosa di necessario che senso ha che riaprano le librerie? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La Lombardia si oppone al governo: Fontana firma un'ordinanza con cui vieta la riapertura delle librerie. I libri potranno essere venduti solo nei supermercati. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

da quanto ho sentito ascoltando un reportage del TG ci sono librerie contrarie al decreto che autorizza la riapertura in quanto mette a rischio la salute dei librai e al tempo stesso permettendogli di riaprire perdono il diritto a chiedere il reddito di emergenza di 600 euro. Ho la sensazione che i rimedi studiati dal governo per salvare l'editoria rischino di rivelarsi peggiori del male. Oltretutto non è affatto garantito che riaprendo le librerie la gente, considerando l'allerta ancora alta, ci entrerà e comprerà. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, EvaK ha scritto:

da quanto ho sentito ascoltando un reportage del TG ci sono librerie contrarie al decreto che autorizza la riapertura in quanto mette a rischio la salute dei librai e al tempo stesso permettendogli di riaprire perdono il diritto a chiedere il reddito di emergenza di 600 euro

 

in effetti in questo periodo bisogna mettere in conto anche questo, e magari riaprendo non riuscirebbero a ottenere con i guadagni neanche i 600 euro del reddito di emergenza perché non si sa se ora la gente tornerà da loro oppure rimanderà ancora per chissà quanto tempo. E con quei 600 euro magari devono mangiare sia loro che i figli. Eppure ieri ho sentito anche l'intervista di un altro libraio lombardo che poveretto diceva che era contento all'idea di riaprire e si era già attrezzato ordinando disinfettante e guanti monouso per i suoi clienti, e poi quando aveva saputo dell'ordinanza contraria gli erano cascate le braccia.

 

Penso abbiano ragione un po' tutti, sia chi non vuole riaprire per i motivi sopra menzionati (compreso il rischio di mettere a repentaglio la salute), sia chi invece vorrebbe con tutte le dovute cautele.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/4/2020 alle 18:15, Bambola ha scritto:

Qualcuno ha riscontri personali sulla situazione delle librerie riaperte?

Ciao. Io non ho ancora riscontri personali. Del resto vivo in Campania e qui non hanno riaperto ancora causa ordinanza regionale. Però ho trovato, poco fa, questo interessante articolo da cui emergerebbero discrete notizie:

https://www.illibraio.it/riapertura-librerie-interviste-1357179/?fbclid=IwAR2agXAG-pzehkDOOCuXFHuskDBt8XhrBZbXnTfGNY-YokWHip6_d2Bm0hQ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riapertura librerie a Roma e nel Lazio. Guardare il video ha come riaperto un po' di speranza per la filiera del libro che, però, necessiterà anche di un intervento economico nel nuovo decreto, sperando che sia stata un svista nel precedente escludere questo settore, come altri.

 

https://www.google.it/amp/s/tg24.sky.it/roma/2020/04/20/libreria-roma.amp.html

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per il periodo di clausura da coronavirus, il non più giovane ma intraprendente editore ha avuto l’idea di proporre il mio romanzo nella versione e-book kindle a un prezzo molto accessibile. La pagina Facebook del libro in questione mi ha segnalato e continua a segnalare un numero sorprendente di visualizzazioni e di mi piace spontanei. Ma non basta: i nuovi lettori sono andati a curiosare anche nella pagina di un altro romanzo.

L’editore gongola, e anch’io sono molto contento.

I reclusi ingannano il tempo leggendo. Persino mio figlio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Sjø ha scritto:

Particolarmente interessante il passaggio sul Salone del Libro. Chissà che non possa venir fuori qualcosa di estremamente rivoluzionario.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 22/4/2020 alle 23:17, Elisah15 ha scritto:

Siete iscritti alla pagina facebook Scrittori a domicilio? Ci sono presentazioni di libri continue che rimangono nella pagina. Che ne pensate?

Anche sulla pagina facebook Book Advisor fanno molte dirette. Le facevano già da prima, nel senso, non è una pagina nata apposta, ma ora data la situazione le hanno intensificate. Oltre che dirette con gli autori e le librerie, particolarmente interessante per gli aspiranti scrittori sono le dirette con le Case editrici, di solito CE indipendenti, se non sbaglio un paio di volte a settimana : di solito c'è il direttore, o un fondatore ecc. che parlano della loro storia, linea editoriale, generi che trattano, progetti per il futuro...e si possono fare anche domande in diretta. E' un ottimo modo di conoscere meglio tante realtà editoriali italiane, ve le consiglio. Poi i video rimangono nella pagina, quindi anche iscrivendosi ora si possono cercare e vedere quelle passate. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il salone del libro si reinventa online, anche per Maggio, con un'edizione speciale: Salone del Libro EXTRA (dal 14 al 17 Maggio).

Ho creato la discussione nell'apposita sezione "eventi".

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×