Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

DomMai92

Pubblicare all'estero

Post raccomandati

Ciao io h da poco autopubblicato un  libro, e mi piacerebbe trovare un editore estero.

Esistono delle case editrici estere non insolite a pubblicare un autore italiano, o un agente che può portare un libro autopubblicato in Italia, ad una buona casa editrice estera?

  • Mi piace 1
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esistono ovviamente case editrici straniere che pubblicano autori italiani.

Ma sei uno sconosciuto e per di più auto-pubblicato, e manca quindi la possibilità di interfacciarsi con una casa editrice, occorrerà almeno che tu proponga il manoscritto nella lingua del paese in cui vorresti che fosse tradotto.

O in alternativa che tu abbia un canale youtube con un milione di followers... :)

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok certo è difficile. Dove posso trovare una lista di case editrici straniere, o agenti italiani o esteri che possono portare a tale risultato?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, DomMai92 ha scritto:

Ok certo è difficile. Dove posso trovare una lista di case editrici straniere, o agenti italiani o esteri che possono portare a tale risultato?

Credo che tu debba darti da fare su internet: per la case straniere sicuramente; per quanto riguarda gli agenti puoi provare a dare un'occhiata in questa sezione https://www.writersdream.org/forum/forums/forum/20-agenzie-letterarie/.  Io non me ne curo personalmente e non ho idea se ce ne siano che propongono anche rappresentanze per il mercato estero.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se vuoi provare, ti lascio un elenco di agenti letterari:

Lorella Belli

Jo Unwin

Neil Blair

Andrew Lownie

Eve White

Robert Murray

Caroline Dawnay

Caroline Michel

Caroline Sheldon

Harmand and Swainson

Kane Literary Agency

In bocca al lupo!

  • Mi piace 3
  • Grazie 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Il Figlio del Drago ha scritto:

Esiste una CE straniera che accetta gli invii spontanei? (Lingua Inglese)

 

Ce ne sono tante, ma dovrai darti da fare parecchio su internet, anche perché dovrai individuare quelle che pubblicano il tuo genere.

Ti consiglio di cominciare la tua ricerca semplicemente "googlando" (perdonatemi :P) qualcosa come: publishers that accept unsolicited manuscripts.

 

Questo, per esempio, è un breve elenco di CE che accettano invii spontanei, interessante soprattutto perché contiene i nomi di alcuni marchi appartenenti a una delle "big five": https://www.authorspublish.com/10-imprints-of-big-five-publishers-open-to-direct-submissions/

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 4/2/2020 alle 01:22, DomMai92 ha scritto:

 

Esistono delle case editrici estere non insolite a pubblicare un autore italiano, o un agente che può portare un libro autopubblicato in Italia, ad una buona casa editrice estera?

Secondo me è una strada molto difficile. Premetto che non ho nessuna esperienza in materia quindi le mie sono congetture, ma credo che com'è andato un libro sul suo primo mercato di riferimento, quello nazionale dell'autore, della sua lingua madre, sia la prima cosa che gli editori guardano per decidere se scommettere su un titolo straniero. A meno che il testo abbia raggiunto con l'autopubblicazione ottimi risultati di vendita, io da editore che so inglese, per prima cosa penserei: se questo libro ha delle potenzialità di vendita, perché nessun editore italiano (che a differenza mia non doveva neppure anticipare le spese per la traduzione) l'ha voluto pubblicare?

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 4/2/2020 alle 08:45, DomMai92 ha scritto:

Ok certo è difficile. Dove posso trovare una lista di case editrici straniere, o agenti italiani o esteri che possono portare a tale risultato?

Su Wikipedia. PoI i loro siti sono online.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, franka ha scritto:

credo che com'è andato un libro sul suo primo mercato di riferimento, quello nazionale dell'autore, della sua lingua madre, sia la prima cosa che gli editori guardano per decidere se scommettere su un titolo straniero.

Credi bene ;)

Più di un agente presente nella lista mi ha scritto proprio questo.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Col self purtroppo non si va da nessuna parte. La strada  più semplice è pubblicare dapprima in Italia con una CE degna che porta i suoi autori anche alle fiere internazionali (Bibliotheka Edizioni in primis!).

  • Non mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Suppongo che bisogna sottoporre il manoscritto in inglese, vero? Oppure gli agenti (all'estero se non sbaglio le CE usano quasi esclusivamente un agente e raramente gli invii spontanei) leggono anche manoscritti in lingua originale?

 

grazie

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
59 minuti fa, haganeyuri ha scritto:

Suppongo che bisogna sottoporre il manoscritto in inglese, vero?

 

Senza dubbio in inglese. E, visto che correttamente menzioni gli agenti, ti consiglio di selezionare quelle agenzie che espressamente si dicono aperte ad invii dall'estero sui loro siti web. Perlomeno non c'è il rischio che cestinino la tua proposta senza nemmeno prenderla in considerazione. Non solo: gli agenti sono molto pignoli sul rispetto delle guidelines relative all'invio di proposte da parte di autori non rappresentati. Praticamente mai, per esempio, viene richiesto l'invio dell'intero manoscritto, perché solitamente è necessario inviare solo le prime 50 pagine, o i primi x capitoli, o giù di lì.

Peraltro, è ovvio che la padronanza della lingua debba essere notevole, altrimenti perdete tempo in due.

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che piaccia o non piaccia, la prassi standard (e, forse, più semplice) per arrivare alla pubblicazione estera vede come la pubblicazione in Italia (meglio con una CE "seria") la conditio sine qua non; poi, attraverso il tuo Editore, portare il libro nelle Fiere di settore. Purtroppo, non è semplice: come potete immaginare la concorrenza è più che altissima e, se non hai pubblicato con una major, le probabilità scendono in modo drastico.

Restando nell'editoria indipendente, Bibliotheka Edizioni prevede tale rappresentanza già nel contratto standard di edizione; la Bertoni Editore, d'altro canto a partire da quest'anno sarà presente alla London Book Fair (un buon risultato, per un "piccolo" Editore).

 

Per il resto, credo che ti sia già stato risposto: il self ha i suoi pregi e difetti.

Buona fortuna :)

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bella esperienza ricevere dei messaggi da agenti e case editrici britanniche e americane. Certo sicuramente non se ne farà nulla, però rispetto all'ediroria italiana gli stranieri ti considerano come essere umano e ti rispondono anche se non sei nessuno.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/2/2020 alle 18:56, DeepSpleen ha scritto:

Restando nell'editoria indipendente, Bibliotheka Edizioni prevede tale rappresentanza già nel contratto standard di edizione

Nel mio era previsto anche un acquisto obbligatorio di copie. Ma questo è un altro discorso :P

  • Mi piace 2
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ricevute alcune proposte da agenti americani/inglesi. Purtroppo i costi sono alti, anche 3000-5000 dollari. Inoltre ho ricevuto risposte anche da alcune CE di New York e Londra rivelatesi a pagamento 2-3 milla dollari/sterline. Bhè, sempre meglio di 0 risposte all'italiana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, Il Figlio del Drago ha scritto:

Ricevute alcune proposte da agenti americani/inglesi. Purtroppo i costi sono alti, anche 3000-5000 dollari. Inoltre ho ricevuto risposte anche da alcune CE di New York e Londra rivelatesi a pagamento 2-3 milla dollari/sterline. Bhè, sempre meglio di 0 risposte all'italiana.

Accidenti! O_O

Puoi scrivere due o tre nomi delle agenzie che ti hanno chiesto soldi?

 

Scusate, mi sono dimenticato di aggiungere anche le case editrici a pagamento.

:facepalm:

Se qualcuno dello staff può unire i messaggi... Grazie :P

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Il Figlio del Drago ha scritto:

Ricevute alcune proposte da agenti americani/inglesi. Purtroppo i costi sono alti, anche 3000-5000 dollari.

 

Ti hanno spiegato a quale titolo ti chiedono quelle cifre? Mi sembrava di aver capito che intendessi inviare un testo in inglese, quindi non può trattarsi dei costi di traduzione. Gli agenti seri non chiedono contributi per l'editing o per la rappresentanza.

 

1 ora fa, Il Figlio del Drago ha scritto:

Inoltre ho ricevuto risposte anche da alcune CE di New York e Londra rivelatesi a pagamento 2-3 milla dollari/sterline.

 

Queste mi sembra perseguano un modello di business che conosciamo fin troppo bene.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, L'antipatico ha scritto:

 

Ti hanno spiegato a quale titolo ti chiedono quelle cifre? Mi sembrava di aver capito che intendessi inviare un testo in inglese, quindi non può trattarsi dei costi di traduzione. Gli agenti seri non chiedono contributi per l'editing o per la rappresentanza.

 

 

Queste mi sembra perseguano un modello di business che conosciamo fin troppo bene.

anche io ho ricevuto proposte a pagamento dall'americano Mark Malatesta. Se gli affido tipo 5000 dollari divento la nuova star dell'editoria.......... (non commento oltre).

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, haganeyuri ha scritto:

anche io ho ricevuto proposte a pagamento dall'americano Mark Malatesta. Se gli affido tipo 5000 dollari divento la nuova star dell'editoria.......... (non commento oltre).

Per usare una classica frase fatta è proprio vero che il mondo è paese!

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Mister Frank mi sembra erano delle donne da te citate. Molti altri hanno rifiutato in maniera gentile, parlo di tempo 10 giorni massimo. Anche delle big mandano risposte automatiche, tipo la Penguin. Mentre un contratto a pagamento  l'ho avuto recentemente dalla Austin Macaulay New York. Ovviamente testi inglesi da me tradotti e venduti su Amazon. Posso dire che il 60% legge il materiale che gli arriva.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 18/2/2020 alle 15:05, Foolwriter ha scritto:

Bibliotheka Edizioni in primis

Qualche autore loro è riuscito a uscire all'estero che tu sappia? In passato ho avuto un contratto free con Bibliotheka, poi scaduto, e mi sono sempre sembrati seri e partecipi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao possiamo cercare di racimolare una lista di case editrici straniere con le quali, al di là delle difficoltà si possa in qualche modo pubblicare 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Black Robot Publishing

Éditions Gallimard

Penguin Random

Edizioni Todaro

Casa editrice AVON statunitense

Editions Denoel

Editions Mnémos

Editions Flammarion

Editions Fleuve Noir

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @DomMai92 :)

Il 19/7/2020 alle 17:03, DomMai92 ha scritto:

Black Robot Publishing

Éditions Gallimard

Penguin Random

Edizioni Todaro

Casa editrice AVON statunitense

Editions Denoel

Editions Mnémos

Editions Flammarion

Editions Fleuve Noir

Hai ricevuto una risposta, dopo l'invio del materiale, da una di queste case editrici?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

(Ops... Il touch del cellulare ha problemi, scusate il doppio messaggio).

Gallimand e Penguin sono due colossi: sei sicuro che ricevono materiale da autori stranieri non rappresentati da un agente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×