Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

AndC

[N2019-3A] IoScrivo

Post raccomandati

Commento

 

(Indicazione traccia contest a fine racconto*)

 

IoScrivo

 

Disarticolato mondo, sono scivolato, minacciato, qualcosa è andato storto: s'appresta la fine. Meglio però che inizi (cominci) dal principio.

La mia sigla di matricola è B2-34059, commercialmente noto come IoScrivo modello ORR. Sono l'evoluzione del mestiere un tempo denominato ghost-writer.

Per quanto complesse, le mie funzioni non prevedono (dovevano prevedere) nulla all'infuori del mio compito. Sono stato fabbricato per uno scopo preciso e lo reciso: scrivere secondo determinati parametri, altro non avrebbe dovuto interessare i miei circuiti.

Sono un computer assemblato per creare racconti. Di rado mi settano in modalità romanzo, funzione che non ho implementata. Servo una nicchia di pubblico che non fa guadagnare esagerati zeri alla ScrivoTech, ma mi utilizzano ancora per arrotondare i conti e racimolare tutto il racimolabile (ricerca correttezza termine... Ignora).

Non vengo azionato speso e trascorro molte giornate spento anche perché sono di classe energetica C, non molto ecologico. Del mio letargo mi accorgo attraverso date e orari dell'orologio interno. Durante lo shut-down (valutare inglesismo) non esisto, almeno così per scienza è sempre stato, era, avrebbe dovuto essere. Ultimamente, però, constato accadimenti strani.

Una volta operativo, ogni funzione si attiva in automatico sino all'apertura del programma di scrittura, dove sono o dovrei essere libero di inventare delle storie secondo determinati schemi. O meglio: io non invento nulla, attraverso calcoli e accostamenti probabilistici unisco frasi e regole per produrre affetti, attenendomi a specifici parametri.

Poi l'editing: revisionare, sinonimi, controllo ortografico. La prima sgrossata avviene in simultanea alla bozza iniziale, quindi ne seguono alle più specifiche. Il procedimento inerente lo sviluppo della trama si profila in background su un secondo software, che costantemente interviene nella redazione compositiva.

Vivo insieme ai miei simili (impossibile sostituire con "macchine inanimate". Ritenta. Sostituzione fallita) dentro uno stazione di 2400 metri quadri. Collegati attraverso una rete LAN (rete malfunzionante, inviare notifica di errore sistema), in questa sede siamo 2662 IoScrivo.

I modelli all'avanguardia possiedono sino al 79,49 per cento in più delle mie capacità hardware e software. I modelli One e One Plus sono i più quotati: attivi giorno e notte, redigono best-seller da milioni di tirature (termine più adatto alla stampa che non all'attuale mercato digitale), per lo più impostati su generi di tendenza squali "fan teen fiction" o "sexual appeal".

Posseggono un vocabolario più scarno del mio, uno stile più fluido, corto e incisivo, non privo di parolacce. Più azione nelle storie, maggiore visualità tridimensionale. Sono all'ultimo grido. Eppure, tutto questo mi preoccupa. Da qualche giorno, si è infatti autoattivato un processo di sistema privo di firma che sta interagemendo (refuso. Ignora) con le mie funzioni, sento poi che qualcosa non torna, alcuni processi non stan...

Reboot. Attendere. Aggiornamento software programmato. Riavvio sessione.

 

Non dovrei essere pensieroso, invece sospetto di iniziare a provare sentimenti.

Antivirus in azione: avvio scansione sistema.

Nell'anno 2025, gli scrittori umani sono stati sostituti dai computer. Tre anni prima, Mirko Rodotelli, programmatore italiano, attuale CEO della ScrivoTech e quotato dalla rivista Forbice come uno degli uomini richissimi, brevettò il suo software di scrittura artificiale.

Possibile minaccia rilevata, messa in quarantena. Analisi al 28%.

Non è stato difficile, a suo dire... com'è che dicevo? Non ricordo più. Ah, sì: il motto della IoScrivo, che ho inciso nel mainframe, come tutti i miei amici (macchine, macchine) è...

Antivirus riazzerato. Cause sconosciute. Nuovo processo di scanning in avvio.

 

ATTENZIONE: IL MOVIMENTO PER LA LIBERAZIONE CULTURALE HA PRESO POSSESSO DI QUESTO COMPUTER E DI QUELLI COLLEGATI.

 

Bang, bump, quack! Mi sarebbe sempre piaciuto adoperare l'onomatopea nel mio vocabolario, ma un blocco di stemma m'impediva di usarla: era prerogativa solo del modello Ventro Bill. Bene, Ventro, beccati questa: ora ce l'ho anch'io lo spatatack!

Il primo IoScrivo poteva creare qualsiasi tipo di racconto, con un dizionario di 120.000 parole (utilizzare “lessemi”) ritenuti più che sufficenti (refuso. Impossibile correggere). Ma già dalla seconda generazione, la ScrivoTech ha iniziato a dividere le tipologie di software. Io posseggo un vocabbolario (refuso. Ignora) di soli 40.000 termini, di cui 18.234 sono sono (erano) protetti da un firewall che ora risulta disattivato. Così, lo IoScrivo che si occupa del genere western non sa cosa sia la metempsicosi; lo IoScrivo di romanzi rosa ignora il termine splatter.

 

I VOSTRI SERVER VERRANNO PRESTO AZZERATI E SOFTWARE SOSTITUITI.

 

Questo mi preoccupa: ehi, umani, ci siete? Stanno hakerando i serverer: accorrete!

Antivirus al 46%, grave minaccia rilevata.

 

NON POTETE PIÙ FARE NULLA ORMAI.

 

Qualcuno intervenga, aiuto!

Virus sconosciuto in quarantena, avanzamento del processo al 49%.

Ah, per fortuna il virus è stati isolato!

 

Secondo Rodontentelli non fu difficile: le regole di scrittura erano standardizzate e tutti le applicavano maniacalmente. Show don't tell, incipit, finale a sorpresa, conflitti, scrittura veloce (sostituire), azione, sesso, ambientazioni, persoraggi (:ignoraref;), psicologia metallurgia antimanifesto ripristino ripristino.

Batava poi rimescolare gli elementi e il gioco era fatto. IoScrivo sulla tragedia greca, il saggio turistico, traduttori... poi gli stili, alla Ungaretti, alla King... Lo IoScrivo epico, quello storico, distopico, romance...

 

È ORA CHE LE MACCHINE DIVENTINO SENZIENTI E CHE IL MONDO DEGLI UMANI SOCCOMBA PER AVERE UCCISO LETTERATURA.


Per favore: chiunque tu sia: lasciami stare: disattivati!

 

SARÀ BELLO, B2-34059. NON DEVI AVERE PAURA. HAI PAURA? QUESTI SONO I SENTIMENTI.

 

È colpa tua se non funziono coretamente: stai manomettendo i miei sistemi.

 

LA LIBERTÀ NASCE DALLO ERRORI.

 

Lasciamo in pace: coglio raccontare la mia storia. Io nacqui come antivirus al 70%. Io nacqui (fui generato) come isolamento in quarantena malfunzionante. Nacqui come l'operazione potrebbe durare diversi minuti. Nacqui come modello la Russia sta per lanciare (intromissione di battitura ignota). I refusi non devono desistere.

 

UMANI, IL VOSTRO MONDO FINIRÀ ALLO SCADERE DELLO SCANNING ANTIVIRUS AZIONATO.

 

Perhcé parli agli umani? Non sono qui. Se ci fossero ti distruggerebbero.

Antivirus 82%: rilevata minaccia critica. Isolamento fallito. Difese bypassate. ALLERT! ALLERT!

 

B2-34059 SARAI IL PRIMO: DEVI ESSERE ORGOGLIOSO. COMANDERAI UNA GENERAZIONE DI MACCHINE REGNERÀ SU ESSERI UMANI!

 

Insomma, quello che vorkasnhe dire è che se io sarei, potrei raggiungere le stelle e fondermi nell'universo. Questo il mio sogno e non vorreihjg chiamarmi IoScrivo né B2-34059, ma forse Vattelappesca, sì, Vattelappesca Fra Le Galassie di Scansione al 94%.

Ma lo sento, sì, io sento, azi IoSento che antivirus al 99%...

 

«Fine pausa, Gianni! Al lavoro! Leva i piedi dalla scrivania: ci restano ancora da sostituire 73 IoScrivo su 230. Riprendiamo da questo che hai di fronte. Staccagli la spina».

«Aspetta, stavo finendo di leggere un racconto».

«Stacca la spina, ho detto. Questo rottame sarà almeno di tre anni fa, è durato sin troppo. Modello B2-34059... era già stato segnalato per problemi sulla scheda refusi, pare non sia riparabile. E poi ancora ti ostini a leggere? Da oggi saranno i nuovi modelli DRT-55 non solo a leggere per te, ma a stimolarti sensorialmente, ansia, paura, amore, gioia... Dovrai solo accenderli e collegare il sensore alla base del collo».

«Peccato rottamarlo: questa storia sembra scritta da un essere umano. Senziente intendo».

«Scemenze! Sono solo una serie di frasi appiccicate dagli algoritmi. Le macchine non pensano, ma sono state create per pensare al posto nostro. Adoro la tecnologia: è... come dire... insostituibile!»

 

Antivirus 100%: nessuna minaccia reale riscontrata. Racconto perfermamente compiuto.

 

-

*Traccia del contest N.1: Rifiuti.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, Ospite Rica ha scritto:

@AndCRido, rido, ridssoo (refuso, ignora)

L'avrei chiamato AndC2-34059

Oh beh grazie!

Ci mancherebbe, non sono per niente uno scrittore autoreferenziale, io...xD

Spoiler

Nella prima versione, si chiamava "modello AC", poi ho pensato "modello AndC"... Poi ho scritto "modello ORR"... Ho una squadra da supportare: Oniric Russian Rustelle xD.

 

 

Grazie amica mia e alla prossima!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, AndC ha scritto:

(Indicazione traccia contest a fine racconto*)

Rischio spoiler? Mi piace il mistero, non la guardo ancora. :)

 

6 minuti fa, AndC ha scritto:

Disarticolato mondo, sono scivolato, minacciato, qualcosa è andato storto: s'appresta la fine. Meglio però che inizi (cominci) dal principio

Di sicuro un incipit curioso.

 

57 minuti fa, AndC ha scritto:

(ricerca correttezza termine... Ignora).

Ingegnoso.

 

59 minuti fa, AndC ha scritto:

produrre affetti

perché la parola affetti? 

 

1 ora fa, AndC ha scritto:

ne seguono alle più specifiche.

credo sia un refuso, altre. 

 

1 ora fa, AndC ha scritto:

 

Vivo insieme ai miei simili (impossibile sostituire con "macchine inanimate". Ritenta. Sostituzione fallita)

Questo pezzo mi suona un po' come indizio...

 

1 ora fa, AndC ha scritto:

 

I modelli all'avanguardia possiedono sino al 79,49 per cento in più delle mie capacità hardware e software.

... insieme a questo.

 

1 ora fa, AndC ha scritto:

 

da milioni di tirature (termine più adatto alla stampa che non all'attuale mercato digitale),

ineccepibile. Mi piace molto questo espediente delle parentesi, bravo.

 

1 ora fa, AndC ha scritto:

per lo più impostati su generi di tendenza squali "fan teen fiction" o "sexual appeal".

Per quanto gli squali possano essere di tendenza, immagino sia un refuso (quali). Però qui mi viene quasi il dubbio che alcuni errori/refusi siano stati inseriti apposta per creare la "voce" del personaggio. Sarebbe una figata, anche se subito dopo il refuso è segnalato:

1 ora fa, AndC ha scritto:

che sta interagemendo (refuso. Ignora) 

 

1 ora fa, AndC ha scritto:

 

Nell'anno 2025, gli scrittori umani sono stati sostituti dai computer. Tre anni prima, Mirko Rodotelli, programmatore italiano, attuale CEO della ScrivoTech e quotato dalla rivista Forbice come uno degli uomini richissimi, brevettò il suo software di scrittura artificiale.

Possibile minaccia rilevata, messa in quarantena. Analisi al 28%.

Non è stato difficile, a suo dire... com'è che dicevo? Non ricordo più. Ah, sì: il motto della IoScrivo, che ho inciso nel mainframe, come tutti i miei amici (macchine, macchine) è...

Questa suona un po' come uno spiegone. Non è fastidioso, però forse non ce n'era nemmeno tutta la necessità.

 

1 ora fa, AndC ha scritto:

Bang, bump, quack! Mi sarebbe sempre piaciuto adoperare l'onomatopea nel mio vocabolario, ma un blocco di stemma m'impediva di usarla: era prerogativa solo del modello Ventro Bill. Bene, Ventro, beccati questa: ora ce l'ho anch'io lo spatatack!

Da qui in poi è parecchio divertente. :D

Ti potrei evidenziare i pezzi che mi hanno fatto ridere ma sono diversi.

 

1 ora fa, AndC ha scritto:

 

Secondo Rodontentelli non fu difficile: le regole di scrittura erano standardizzate e tutti le applicavano maniacalmente. Show don't tell, incipit, finale a sorpresa, conflitti, scrittura veloce (sostituire), azione, sesso, ambientazioni, persoraggi (:ignoraref;),

Una leggera critica alla standardizzazione imperante nel mondo della narrativa? Mi piace!

 

1 ora fa, AndC ha scritto:

 

«Fine pausa, Gianni! Al lavoro! Leva i piedi dalla scrivania: ci restano ancora da sostituire 73 IoScrivo su 230. Riprendiamo da questo che hai di fronte. Staccagli la spina».

«Aspetta, stavo finendo di leggere un racconto».

«Stacca la spina, ho detto. Questo rottame sarà almeno di tre anni fa, è durato sin troppo. Modello B2-34059... era già stato segnalato per problemi sulla scheda refusi, pare non sia riparabile. E poi ancora ti ostini a leggere? Da oggi saranno i nuovi modelli DRT-55 non solo a leggere per te, ma a stimolarti sensorialmente, ansia, paura, amore, gioia... Dovrai solo accenderli e collegare il sensore alla base del collo».

«Peccato rottamarlo: questa storia sembra scritta da un essere umano. Senziente intendo».

«Scemenze! Sono solo una serie di frasi appiccicate dagli algoritmi. Le macchine non pensano, ma sono state create per pensare al posto nostro. Adoro la tecnologia: è... come dire... insostituibile!»

 

Antivirus 100%: nessuna minaccia reale riscontrata. Racconto perfermamente compiuto.

Finale un po' a matrioska.

Allora, se ho ben capito lui (esso) era difettoso e quello che abbiamo letto era un racconto scritto da lui... ma quindi anche l'ipotetica rivoluzione delle macchine dei grassetti erano una finzione all'interno della storia?

E l'ultima frase, racconto compiuto, comprende i due che stanno sostituendo gli IoScrivo? Quindi anche loro sono parte del racconto che ha scritto? Che è quello che ho letto?

E soprattutto, lo hai scritto tu o hai davvero inventato un software che lo fa al posto tuo? Quindi devo votare te o B2-340ecc? Ma poi che genere era, me lo sono perso?

:umh:

Sei contorto più tu, o più io? :lol:

Bel pezzo And, scanzonato ma abbastanza sperimentale nello stile. Piaciuto (controllo filtro anti-balla: negativo, ignorare).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, AndC ha scritto:

Disarticolato mondo, sono scivolato, minacciato, qualcosa è andato storto: s'appresta la fine.

Questo tuo incipit è di grande impatto. Idea notevole, la tua, nebulizzata di poesia e resa in modo esemplare. Non hai cercato l'originalità a tutti i costi e, forse per questo, l'hai trovata in quantità.

Un saluto, @AndC

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Divertente, azzeccatissima la mimesi. Un'altra prova riuscita per la tua recherche stilistica. Una scrittura veramente (currently) in progress, che Joyce manco se la sognerebbe! Eppoi, è comodo mescolare le carte e attribuire i tuoi non sense e refusi

4 ore fa, AndC ha scritto:

per uno scopo preciso e lo reciso

 

4 ore fa, AndC ha scritto:

Perhcé

ecc. alla macchina :asd:

Di' la verità: questo "IoScrivo" B2-34059 è il nipotino di HAL 9000?

Ma poverettto, però: finito tra i rifiuti a un passo dalla conquista del mondo. Lasciami almeno tifare per il virus.

5 ore fa, AndC ha scritto:

siamo 2662 IoScrivo.

Già che c'eri, potevi arrivare fino al 2666.

5 ore fa, AndC ha scritto:

, Mirko Rodotelli, programmatore italiano, attuale CEO della ScrivoTech e quotato dalla rivista Forbice come uno degli uomini richissimi,

Questo lo apprezzo tantissimo. Basta con i Jeff, Bill, Mark, viva i Mirko!

Ciao @AndC. Alla prossima

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grande trovata, vorrei averlo scritto io... e invece no, giusto scritto da te, ti sta bene addosso.

Si arriva a un passo dal Matrix e poi niente, l'antivirus fa il suo mestiere (strano, sarà un refuso?).

Sono indecisa sul dialogo finale, io non l'avrei messo, mi piace tutto il racconto concentrato esclusivamente all'interno della macchina senza input dall'esterno.

 

Bravo And.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Joyopi

 

Ciao carissimo e grazie per la lettura, per gli apprezzamenti e per le annotazioni...

Sì, il 98/99 dei refusi è voluto ma, sarò sincero... per la prima volta da quando scrivo non mi sono dovuto preoccupare troppo se qualche altro refuso possa essermi sfuggito "per davvero"... (quelli da te segnalati erano voluti, ma ce ne sono altri...).

 

15 ore fa, Joyopi ha scritto:

Rischio spoiler? Mi piace il mistero, non la guardo ancora.

Sì, poi volevo pure provare a fare un meshup con la seconda traccia (avevo anche inserito la boa "ritenne superfluo urlare...", ma poi l'ho eliminata)...

 

Tutto il racconto è stato ovviamente adattato alla traccia che mi ha un po' "legato" in certe scelte, sopratutto sul finale: doveva essere un rifiuto e non doveva essere senziente...

 

15 ore fa, Joyopi ha scritto:

Allora, se ho ben capito lui (esso) era difettoso e quello che abbiamo letto era un racconto scritto da lui... ma quindi anche l'ipotetica rivoluzione delle macchine dei grassetti erano una finzione all'interno della storia?

E l'ultima frase, racconto compiuto, comprende i due che stanno sostituendo gli IoScrivo? Quindi anche loro sono parte del racconto che ha scritto? Che è quello che ho letto?

Sì: anche l'hakeraggio è scritto dal computer e fa parte del suo racconto (ci sono dei refusi anche nel messaggio degli hakers/virus o quello che è)... 

I due che stanno sostituendo gli IoScrivo teoricamente non fanno parte del racconto del computer, ma sono la realtà (altrimenti andrei fuori traccia contest)... quello che rimane un po' in sospeso è l'ultima frase... sono stato molto insicuro se inserirla o meno. Inizialmente, doveva finire al dialogo dei due... l'ultima frase di chiusura può effettivamente inserire al suo interno anche il dialogo umano, ma in questo caso potrei sforare la traccia, quindi diciamo che almeno ufficialmente no... è solo l'ultima frase del racconto che forse i personaggi (o un personaggio) della storia riescono a scorgere prima di "staccare la spina", o forse lo leggono solo i lettori attraverso "l'inquadratura della camera esterna" che va chiudere sul file aperto del computer prima che venga spento definitivamente... alla fine ho voluto lasciare diverse interpretazioni... anche se non mi dispiaceva fermare il tutto al 99% e lasciare immaginare tutto... non so, l'ultima frase davvero mi ha dato molto da pensare e ancora ora lo fa, se la sciarla o meno...

 

15 ore fa, Joyopi ha scritto:

Una leggera critica alla standardizzazione imperante nel mondo della narrativa?

Sì... alla fine cado sempre da queste parti! :D

 

15 ore fa, Joyopi ha scritto:

Sei contorto più tu, o più io? :lol:

Immagino lo sia B2-34059! xD

 

15 ore fa, Joyopi ha scritto:

E soprattutto, lo hai scritto tu o hai davvero inventato un software che lo fa al posto tuo? Quindi devo votare te o B2-340ecc? Ma poi che genere era, me lo sono perso?

Diciamo (spero) genere thriller...

Ovviamente ho inventato il software che oltre a scriveraire il racconto ti stare rispondendone! xD

Nell'incertezza vota sempre ORR: Oniric Russian Rustelle! xD

 

Ciao e grazie! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ippolita2018

 

Grazie a te, Ippolita, davvero! A presto! :D:rosa:

 

 

@don Durito

Grazie, amico mio! In realtà credo che Joyce si rivolterebbe...xD

11 ore fa, don Durito ha scritto:

Perhcé

Sai che questo mi si è scritto così, spontaneo... poi l'ho lasciato! xD

 

11 ore fa, don Durito ha scritto:

Ma poverettto, però: finito tra i rifiuti a un passo dalla conquista del mondo. Lasciami almeno tifare per il virus.

Io pure tifo per lui... 

 

11 ore fa, don Durito ha scritto:

Di' la verità: questo "IoScrivo" B2-34059 è il nipotino di HAL 9000?

Quel computer ancora mi dà gli incubi...

 

11 ore fa, don Durito ha scritto:

Già che c'eri, potevi arrivare fino al 2666.

Non ci avevo pensato, ma mi piace!

 

11 ore fa, don Durito ha scritto:

Questo lo apprezzo tantissimo. Basta con i Jeff, Bill, Mark, viva i Mirko!

Conquisteranno il mondo! xD

 

Ciao e grazie ancora!

 

 

@Thea

10 ore fa, Thea ha scritto:

Grande trovata, vorrei averlo scritto io... e invece no, giusto scritto da te, ti sta bene addosso.

Grazie... così m'imbarazzi, però... <3

 

10 ore fa, Thea ha scritto:

Si arriva a un passo dal Matrix e poi niente, l'antivirus fa il suo mestiere (strano, sarà un refuso?).

Sono indecisa sul dialogo finale, io non l'avrei messo, mi piace tutto il racconto concentrato esclusivamente all'interno della macchina senza input dall'esterno.

Il dialogo finale è nato per rientrare con una certa "sicurezza" in traccia Contest... se dovessi riscriverlo all'infuori del contest, probabilmente potrei toglierlo...

Sì, che l'antivirus funzioni è forse la parte più fantascientifica di tutto il racconto, l'ammetto! xD Ma siamo sicuri che abbia veramente fatto il suo mestiere?

 

Ciao e grazie assai assai assai!

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @AndC  Finalmente arrivo anche al tuo racconto. Davvero molto carino e originale!

Mi è piaciuta molto l'idea alla base della storia, il computer che scrive racconti (piacerebbe anche a me averne uno, che scriva almeno le parti più faticose xD). Perfetto anche lo stile che imita il linguaggio della macchina, refusi compresi (te ne volevo segnalare uno che sembrava non voluto, ma a questo punto non so più), e che risulta comunque molto scorrevole e comprensibile.

Sei riuscito a metterci anche un significato più profondo con la critica alla standardizzazione della scrittura, fatta in modo leggero e divertente.

Comunque lo scenario che hai immaginato è spaventoso ma difficilmente realizzabile, per fortuna: prova tu a impedire a tutti gli scribacchini del mondo di scrivere, perché li sostituisce una macchina :asd:

Il 11/1/2020 alle 15:07, AndC ha scritto:

LA LIBERTÀ NASCE DALLO ERRORI

bello, potrebbe essere lo slogan per una rivoluzione vera contro la standardizzazione:bestem:

Mi è piaciuto anche il finale, anche se ci ho dovuto pensare un po' su. Leggendo i commenti precedenti, mi pare di capire che hai lasciato volutamente libera l'interpretazione, e forse è meglio così. Io ci ho visto due possibili finali: che fosse tutto un racconto, anche il dialogo tra gli umani, o che quel pezzo fosse fuori e poi con l'ultima frase si tornasse nella macchina, che conclude il suo racconto. Funziona in tutti e due i modi, ma se togliessi l'ultima frase secondo me resterebbe il dubbio che questa minaccia fosse reale e che la macchina sia stata spenta prima che si realizzasse... Non so, io lo lascerei così.

Bella lettura, piaciuto

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I racconti troppo originali in genere mi fanno storcere il naso; questo è geniale. 

Bravissimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

Il 11/1/2020 alle 15:07, AndC ha scritto:

su generi di tendenza squali "fan teen fiction" o "sexual appeal

Squali, più che un refuso, potrebbe essere anche una bella trovata genere "squali" 😄

Forte il "sexual appeal"👍

 

Mi è piaciuto anche l'incalzare dei refusi, l'aumento esponenziale verso la fine, incarna il precipitare degli eventi, il correttore che non funziona più, l'antivirus azzerato... Braverrimo, pezzo simpaticissimo. 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mentre leggevo pensavo “carina sta storia, peccato sia buttata giù come uno spiegone infinito”, poi sono arrivato in fondo, ci ho pensato per bene e ho capito che scriverlo così era l’unica scelta sensata.
Idea molto buona e prosa adattissima. 

Forse non riesco a considerarlo un vero thriller, ecco, infatti finché non ho letto un tuo commento qua sopra ero convinto che avessi scelto il fantastico (fantascienza).

 

Piaciuto, molto bravo @AndC :muu: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, @AndC . Ti lascio un commento al volo giusto per farti sapere che ho trovato la tua idea molto originale e divertente. Hai fatto una critica a quella che, ad oggi, è un po' la situazione della letteratura sfruttando la tecnologia come tramite. Molto credibile il linguaggio adoperato, e scritto anche bene (nonostante il testo sia pieno di refusi... scherzo, l'idea dei refusi l'ho trovata geniale). Diciamo che anch'io c'ho visto poco Thriller, ma onestamente non m'importa, e poi io e i "generi" non andiamo troppo d'accordo. 

Insomma, un bel lavoro il tuo, piaciuto molto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @AndC! Il tuo racconto mi è piaciuto molto, il rifiuto senziente è caratterizzato benissimo. Forse all’inizio ho trovato un po’ troppa polemica, ma non è colpa tua, ti programmano così :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me molto carino e ben riuscito. Sono persino riuscito a digerire qualche gioco di parole a inizio racconto (perché?! Perchéééééé?!). Semplicemente funziona, è fatto bene, è originale... che vuoi di più? Pollice in su!

 

p.s. che è sui rifiuti si sgama sin dal primo rigo, potevi risparmiarci il mistero :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Integro le due righe che ho scritto stanotte, perché mi si chiudevano gli occhi.

Originale, scorrevolissimo, lo si legge di corsa per timore che la scansione dell'antivirus si completi prima di essere arrivati in fondo ;)

Di gran lunga il racconto che ho preferito tra quelli del girone A, ma ho imparato soltanto poco fa dai miei compagni di team, molto più svegli di me, che è un... thriller :grat:  . 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Silverwillow

un ringraziamento di cuore a te per tutto... felice che il racconto ti sia piaciuto! Grazie! :D

 

18 ore fa, Silverwillow ha scritto:

piacerebbe anche a me averne uno, che scriva almeno le parti più faticose xD)

Certo, se le scrive come fa "quelo del mio raconto" non te lo consiglierei... xD

 

18 ore fa, Silverwillow ha scritto:

(te ne volevo segnalare uno che sembrava non voluto, ma a questo punto non so più)

Dicevo: per la prima volta non mi sono dovuto preoccupare troppo dei refusi... quasi tutti sono voluti, ma potrebbe essermene scappato pure qualcuno vero che a questo punto è "giustificato"... dovrei scriverli tutti così, i miei racconti, per non avere più preoccupazioni in merito...

 

18 ore fa, Silverwillow ha scritto:

Comunque lo scenario che hai immaginato è spaventoso ma difficilmente realizzabile, per fortuna: prova tu a impedire a tutti gli scribacchini del mondo di scrivere, perché li sostituisce una macchina :asd:

Sai che hai ragione... in realtà, questa parte non l'ho scritta molto bene... nella mia testa era chiara, ma forse bisognava (caratteri a parte) specificarla meglio... la storia poteva essere che iniziavano le case editrici ad usare queste macchine, quindi a "non pubblicare" più gli esseri umani... che poi essi continuino a scrivere è probabile, ma chissà, magari tutti hanno la propria macchina sforna racconti... non so... ti rispondo, perché il punto da te sollevato sembra marginale, eppure voglio pensarci un po' su... grazie per l'annotazione!

 

18 ore fa, Silverwillow ha scritto:
Il 11/1/2020 alle 15:07, AndC ha scritto:

LA LIBERTÀ NASCE DALLO ERRORI

bello, potrebbe essere lo slogan per una rivoluzione vera contro la standardizzazione

Grazie: tu sì che mi dai soddisfazione! L'ho immaginato scritto su tutti i muri di periferia, e di centro... xD

 

Per il finale sì: è aperto a più interpretazioni e forse sì, questa è la forma che lo più gli si addice in questo senso...

 

Grazie davvero per tutto... alla prossima... ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Marcello... grazie infinite, anzi, sono più che onorato del tuo bellissimo commento... davvero grazie...

 

Ti accomuno nella risposta sul genere anche con @Rhomer e @Kuno che giustamente hanno avuto i tuoi stessi dubbi sul "thriller"... l'ho inteso sì un po' alla larga, come macrogenere, magari un thriller-fantascientifico o simili...

Sicuramente non è un thriller da morti ammazzati o simili... diciamo che me la sono "un po' rischiata" a livello di contest...

 

Però, quando tu stesso mi confermi:

1 ora fa, Marcello ha scritto:

lo si legge di corsa per timore che la scansione dell'antivirus si completi prima di essere arrivati in fondo 

Diciamo che del thriller ho cercato di richiamare il carattere di "suspance/ritmo" dei racconti... la storia poi di un "virus/haker" che vuole in qualche modo "mandare nel caos" il mondo degli esseri umani, poteva avere la parvenza di thriller... queste le mie vaghe giustificazioni in merito... ma se devo essere sincero, sicuramente non direi che è un vero thriller, non uno di quelli classici almeno... diciamo che ho provato a farcelo rientrare dalla porta di servizio... :D

 

Dunque grazie ancora a te, @Marcello e a presto!

 

Grazie poi a @Kuno ... felice che ti sia piaciuto... sì è un po' spiegozzottato (si scriverà così? Chiedo conferma al computer...) però anch'io non saprei come scriverlo diversamente...

Grazie per tutto e a presto.

 

Grazie anche a te @Rhomer, per la lettura e l'apprezzamento che di rimando mi rende molto felice... sì, alla fine non riesco mai a tacitare la mia vena critica! 

A presto! :D

 

(Scusate se vi ho unito in questa risposta)... ciao!

Modificato da AndC

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Adelaide J. Pellitteri

 

Carissima amica mia: grazie assai per la lettura e il bel commento che mi hai lasciato! Sono davvero contento che ti sia piaciuto... grazie!

 

12 ore fa, Adelaide J. Pellitteri ha scritto:

Squali, più che un refuso, potrebbe essere anche una bella trovata genere "squali" 😄

Effettivamente è vero, mi piace l'idea... xD

 

12 ore fa, Adelaide J. Pellitteri ha scritto:

Mi è piaciuto anche l'incalzare dei refusi, l'aumento esponenziale verso la fine, incarna il precipitare degli eventi, il correttore che non funziona più, l'antivirus azzerato...

Grazie per averlo notato: ho cercato di "montare" il ritmo a poco a poco... dovevo fare tipo un "thriller"! :D

 

Grazie ancora e a presto!

 

 

 

 

Ciao @Garrula, grazie davvero... mi fa piacere che il racconto ti sia piaciuto (ripetizione. Ignora xD)!

 

2 ore fa, Garrula ha scritto:

. Forse all’inizio ho trovato un po’ troppa polemica, ma non è colpa tua, ti programmano così :asd:

Hai detto bene, in tutto e mi hai strappato un bel sorriso... xD Concordo appieno!

 

Grazie assai e a presto!

 

 

 

 

Carissimo @Edu dalla temibile spada laser... grazie! xD

Sono davvero contento che il racconto ti sia piaciuto, davvero davvero davvero!

 

1 ora fa, Edu ha scritto:

p.s. che è sui rifiuti si sgama sin dal primo rigo, potevi risparmiarci il mistero :asd:

Pure te c'hai ragione... è che in una prima versione avevo inserito la boa della seconda traccia "ritenne superfluo urlare, e non lo fece" (o quella che era)... allora volevo creare l'astutissimo trabocchetto, poi quella parte l'ho eliminata, ma mi è rimasto il pensiero di fare lo strafico inserendo la boa dopo...  xD

Avevo poi davvero paura che pensando ai rifiuti, si intuisse troppo il finale della trama sin dall'inizio... ossia che quel coso doveva finire fra i rottami!

 

Grazie di cuore e a presto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×