Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Effe_

Spin Doctor - Esperto di disinformazione

Post raccomandati

Ciao a tutti. Nel mio prossimo libro vorrei inserire un personaggio che sia uno Spin Doctor o un esperto di disinformazione. Il libro non è un giallo o una storia di spionaggio, ma una storia che parla di musica e uno dei musicisti sarà un ex esperto di questo tipo. 

Qualcuno mi può consigliare dei testi o del materiale con cui mi possa documentare. Ammetto di essere del tutto all'oscuro su questo tipo di argomento.

Grazie :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Purrpendicular  ciao, ammetto di non conoscere la differenza. Purtroppo è una materia nuova per me. Io pensavo ad un personaggio che in passato avesse lavorato magari per l'esercito facendo disinformazione per manipolare le opinioni. Spero di essere stato chiaro. Perdona la pochezza dei miei termini, sto appunto iniziando adesso ad informarmi :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un debunker è qualcuno che dedica del proprio tempo libero a smontare le bufale, quello che dici tu non è un debunker.
 
Non serve essere nell'esercito per fare quel lavoro, basta avere una pagina social (facebook, instagram, twitter... quello che vuoi) e farsi pagare per pubblicare post di dubbie fonti. Li riconosci subito perché sono quelle pagine che ogni tot meme random pubblicano post del tipo "SHOCK CLICCA QUI [CELEBRITA' X ]HA FATTO....", oppure "SCOPERTA CURA PER IL CANCRO: CLICCA QUI". Quelli più insidiosi sono quelli che pubblicano questo tipo di articoli a sfondo chiaramente politico, strizzando l'occhio da una parte o dall'altra con articoli attitenti magari a qualcosa che si sta discutendo in quel momento (un po' come gli articoli sulla Nutella che hanno circolato fino all'altro ieri).
La caratteristica di questo tipo di articoli è che diventano virali in fretta: li ritrovi ovunque come il prezzemolo. I siti che pubblicano questo tipo di notizie, a parte qualcuno noto che è testata registrata, molti altri sono titoloacaso.com oppure titolosbagliatodiungiornale.it e in moltissimi casi non si disturbano nemmeno a modificare la skin di default di wordpress, perché appena vengono segnalati a google questo toglie loro visibilità e banalmente ne fanno un altro.

Un'altra serie di cose che leggo spesso sono i contenuti a sfondo antiscientifico (più che altro cure miracolose, allarmismo vario) e contenuti che descrivevano una qualche forma di violenza. Personalmente te li sconsiglio perché supererebbero l'orizzonte morale degli eventi e renderebbero il personaggio antipatico a priori.
Poi ci sono anche siti satirici che fanno notizie semicredibili e qualcuno casca nella legge di poe (questo se vuoi dare un tono più leggero al personaggio) condivendoli come se fossero reali.
Un'altra serie di cose che NON funzionano ma che alla gente piace tantissimo guardare sono "i life hacks", ci sono di vario genere, oppure su instagram le influencer si divertono con tutorial di bellezza senza capo nè coda (questi tutorial sono di solito spalmarsi sulla faccia qualsiasi cosa si trovi nel frigo).
Questo per le dinamiche social.

Quello che dici tu è un'attività di spionaggio, che non ho alcuna idea se venga fatta tutt'ora o no, andava di moda giusto un trentennio fa. Quello che so è che la Russia qualche tempo fa è stata scoperta a interferire con le elezioni degli Stati Uniti (c'è il rapporto bipartisan del senato americano in giro per esempio) utilizzzando il metodo descritto sopra. Ci sono tutta una serie di pagine facebook legate all'estrema destra che pubblicano testate legate alla Russia in qualche modo e circolano tantissimo. Non ho idea di chi le operi comunque ma se è questa la strada che vuoi prendere ci deve essere abbastanza materiale in giro per produrre qualcosa di realistico, il problema è però lo stesso di sopra: potrebbe risultare antipatico al lettore a priori.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Purrpendicular Come prima cosa ti ringrazio tantissimo per la tua risposta. Comincio a capire quanto l'argomento sia vasto e complesso. La mia idea (per il momento in fase puramente embrionale, non so se troverò tutto il tempo necessario per svilupparla) era di creare un personaggio negativo. Non si tratterebbe del protagonista del libro ma di un comprimario che utilizzando la pregressa esperienza in questo campo, cerca di applicarla alla musica per far diventare famoso il suo gruppo. Un' esagerazione di mezzi, che lo fa diventare ridicolo, come cercare di schiacciare un moscerino con una bomba atomica. 

grazie ancora (y)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Effe_!

 

Non ho molta dimestichezza con spin Doctors e compagnia bella, ma possiedo una buona conoscenza dell'ambiente musicale, con i suoi Music Management e relativi agenti a piede libero. Magari posso esserti utile. 

 

Se parliamo della promozione di un gruppo musicale non basterebbe solo una di queste figure, per quanto potente, per portare alla ribalta in breve tempo un gruppo mediocre, gli entusiasmi si spegnerebbero in fretta. La pubblicità, in fondo, è già di per se una forma di disinformazione: diciamo con tutti i mezzi possibili al mondo intero che siamo i più bravi, e vediamo in quanti ci seguono. Per sfondare immediatamente e senza troppi meriti nel mondo della musica (soprattutto pop/rock) bisognerebbe spararla grossa.

 

Un paio di idee come esempio: l'agente/paramilitare senza scrupoli comunica a tutti i media che i musicisti del gruppo si sono inoculati un veleno/virus che li ucciderà entro tre mesi, per poter trovare l'ispirazione giusta e suonare ogni concerto con un'intensità pazzesca (il famoso "suona come se non ci fosse un domani"). Immagina le ragazzine che piangono disperate i loro idoli a ogni concerto.

I ragazzi, presi in contropiede e abbagliati dal facile successo si prestano al gioco, ma quando i tre mesi saranno trascorsi… (agente paramilitare che gli dà la caccia, finto decesso dei membri del gruppo, la trama può prendere diversi cammini).

 

Oppure: l'agente/militare racconta che i musicisti del gruppo erano donne, ma hanno cambiato sesso con l'effetto collaterale di rimanere sordi (balla pazzesca, ovviamente).

Per orientarsi suonerebbero esclusivamente a piedi nudi per sentire le vibrazioni del palco, e la musica verrebbe tradotta in raggi laser da un complicato software, rendendo così possibile ai musicisti di "ascoltarsi". Anche qui la trama potrebbe avere risvolti divertenti.

 

Buona serata, buon lavoro!

  • Mi piace 1
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao @Jolly Roger 

Non so che lavoro tu possa fare, ma ci hai preso in pieno!!! complimenti. Se decido di creare il personaggio posso usare alcune delle cose che mi hai scritto? 

Io vorrei unire a questo il fatto di creare un nemico/gruppo di cui questo personaggio ha bisogno per farsi odiare. Utilizzando vecchi metodi da "guerra psicologica" anni 80

Grazie per la tua risposta (y)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, Effe_ ha scritto:

Non so che lavoro tu possa fare,

 

Il musicista, appunto. :D

 

3 minuti fa, Effe_ ha scritto:

Se decido di creare il personaggio posso usare alcune delle cose che mi hai scritto?

 

Certamente, erano per te! :rosa:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Effe_, dimenticavo. 

 

Nel messaggio chiedevi informazioni su del materiale. Mah, non è proprio così inerente al caso, ma la biografia di Miles Davis potrebbe fornirti qualche spunto; soprattutto quando racconta episodi rocamboleschi, in alcuni dei quali è stato vittima di discriminazione. È una lettura molto piacevole. 

 

Resto a tua disposizione, se hai dei dubbi non esitare a chiedere, anche per messaggio pvt;)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 13/12/2019 alle 16:44, Effe_ ha scritto:

un personaggio che in passato avesse lavorato magari per l'esercito facendo disinformazione per manipolare le opinioni

Guarda...per come la metti non sta molto in piedi, anche se esistono degli specialisti in operazioni psicologiche o in comunicazione strategica. La manipolazione dell'informazione, comunque , non rientra tra le attribuzioni dell'esercito. Rivolgerei lo sguardo altrove. Che so...i servizi, lo staff di qualche politico, o di un giornale schierato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiornamento: ho trovato molti spunti leggendo Propaganda di E. Bernays (libro che mi è stato consigliato) e interessandomi a Pink Air di H. Gossage. Il personaggio sta prendendo corpo. Ora mi rimane un dubbio. Se associare il suo passato a fatti realmente accaduti in Italia oppure no? Vorrei mantenere un tono leggero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×