Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ngannafoddi

Conviene autopubblicare un racconto breve?

Post raccomandati

Io non ci capisco nulla di autopubblicazione. Sono sempre stato contrario all'autopubblicazione, ma soltanto gli stupidi non cambiano idea, giusto?

Mi ritrovo con tanti racconti inediti di 15000 battute ciascuno, ma non mi va di farne una raccolta (per spiegare il motivo mi ci vorrebbero mesi e mesi, forse anni). Mi piacerebbe pubblicarli singolarmente. Innanzitutto non so se sia possibile autopubblicarli su piattaforme come Amazon o Streetlib. Qualcuno mi sa dire se c'è un limite minimo di lunghezza in questi casi? Naturalmente li metterei al prezzo minimo che mi pare sia di 0,99 centesimi (allora qualcosa so!).

 

Una vocina dentro il naso mi dice che sarebbe meglio pubblicarli con case editrici e non col self publishing. Devo ascoltarla? Ma non so se esistano case editrici che pubblicano racconti singoli... In quale sezione del WD posso chiedere quali siano le case editrici che pubblicano racconti? Posso chiedere questa cosa o verrei picchiato se lo facessi?

 

Per finire, mi ritrovo con una raccolta di storielle buffe che posto su Facebook da diversi anni (hanno in comune sia il tema che il personaggio principale, che sarei io), che tutti mi chiedono di mettere in un libro (mi fermano per strada o mi contattano in privato... tutti con la stessa domanda: perché non fai un libro con le storielle divertenti che scrivi su Facebook? Io me lo comprerei!). In questo caso il libro verrebbe più lungo delle 15000 battute ma non andrebbe oltre le 35000 parole. Qualcuno di buon cuore mi indirizza nella discussione giusta per provare a capire come autopubblicare questa cosa che i miei amici vorrebbero leggere (tanto lo so che poi nessuno la compra) e che io mi vergogno a proporre ad agenti e case editrici?

 

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che Amazon sia la strada migliore, se vuoi pubblicare un solo racconto. Non mi pare ci sia la lunghezza minima. Ho visto cose di 15 pagine. Non credo che una casa editrice pubblicherebbe un racconto singolo, come vorresti fare tu.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie @qeimada :) . KDP di Amazon andrebbe bene? Ho letto qualcosa a riguardo ma ci ho capito poco :grat:.

Per racconti di 10/15 pagine, immagino sia consigliabile fare soltanto l'ebook... :umh:

  • Mi piace 1
  • Confuso 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Ngannafoddi ha scritto:

Per racconti di 10/15 pagine, immagino sia consigliabile fare soltanto l'ebook...

 

Non hai scelta: Amazon KDP non pubblica versioni cartacee con meno di 24 pagine.

Per quello che hai in mente di fare, secondo me KDP (solo ebook) è l'ideale. Consiglierei una grafica di copertina omogenea, che renda evidente il legame tra i vari racconti, in cui cambiano solo l'immagine e il titolo.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie @L'antipatico, interessante il tuo consiglio di utilizzare una grafica di copertina omogenea. Credo che sia l'ideale visto che i miei racconti hanno in comune lo stesso genere e lo stesso stile.

:grazie:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un tipografo mi ha spiegato che sotto un certo numero di pagine (lui dice almeno 30 con carta usomano 90 gr.  per essere tranquilli) non si riesce a tenere insieme la rilegatura, anche usando la brossura fresata. Per lo stesso motivo credo che anche Amazon voglia un minimo di pagine. Potresti unire i vari racconti in un'antologia. Tuttavia, dalla mia esperienza personale e da quella di alcuni colleghi, i racconti non molto appeal. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Toy ha scritto:

Un tipografo mi ha spiegato che sotto un certo numero di pagine (lui dice almeno 30 con carta usomano 90 gr.  per essere tranquilli) non si riesce a tenere insieme la rilegatura, anche usando la brossura fresata.

Non lo sapevo! Grazie per averlo scritto (y)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di nulla. Pubblicai un racconto su Createspace (prima che venisse inglobato da Amazon) e loro lo stamparono con 28 pagine. Ne conservo ancora una copia e ha tenuto bene. Poi mi rivolsi al suddetto tipografo perché all'epoca Createspace stampava negli Stati Uniti ed erano onerosi i dazi, al punto da rendere antieconomico far arrivare delle copie. Il tipografo mi consigliò minimo 38-40 pagine così aggiunsi delle foto in appendice. Ora, con Amazon Kdp è tutto più facile ed economico ma l'esigenza strutturale rimane.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 20/12/2019 alle 12:09, Toy ha scritto:

Un tipografo mi ha spiegato che sotto un certo numero di pagine (lui dice almeno 30 con carta usomano 90 gr.  per essere tranquilli) non si riesce a tenere insieme la rilegatura, anche usando la brossura fresata. Per lo stesso motivo credo che anche Amazon voglia un minimo di pagine. Potresti unire i vari racconti in un'antologia. Tuttavia, dalla mia esperienza personale e da quella di alcuni colleghi, i racconti non molto appeal. 

 

Grazie per il tuo intervento e scusa se ti rispondo con tanto ritardo. Io comunque voglio pubblicare ogni racconto singolarmente e soltanto in versione digitale. Anzi, ho deciso di pubblicarne uno solo e vedere come va. Ora non mi resta altro che capire come si fa... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fai bene a provare, tanto non costa nulla ed è tutta esperienza, ma i racconti (anche in digitale) di solito non registrano buone performance di vendita. Ti auguro vivamente di andare contro tendenza e smentirmi. Buona fortuna. Facci sapere.

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie @Toy. Alla fine l'ho pubblicato perché volevo imparare a utilizzare Kindle Direct Publishing. Non avevo mai autopubblicato niente di mio, anzi ero molto contrario al self publishing, ma ero troppo curioso di capire certi meccanismi. So che non venderò molto. Anche se ho scelto il prezzo più basso possibile, ho visto che allo stesso prezzo si possono acquistare ebook di romanzi pubblicati da grandi case editrici. Chi comprerebbe un ebook di 25 pagine scritto da uno sconosciuto con la faccia verde piuttosto che un romanzone di centinaia di pagine scritto da uno scrittorone famosone considerando che hanno lo stesso prezzo? Io no :bandiera:. Quindi mi preparo a vedere il mio racconto nella posizione 88499592726526272839930004647 in Fantasy (Kindle Store).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×