Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

AdStr

Scrittopoli 2019 – Off topic

Post raccomandati

Eccoci qui con la terza e ultima tappa, quella che assegnerà la vittoria del prestigiosissimo Premio Coefficiente Cadavere (il Contest CC termina con questa fase per dare le stesse possibilità a ogni team).

Le regole e i bla bla vari li sapete, quindi veniamo al nocciolo, al sodo, al sugo: i riassunti stronzi e i morti (se me so sbagliato a contarne qualcuno e la classifica è falsata amen, a sto giro era davvero tosta... prendetela con la stessa filosofia di quelli che giocano a pallone e capitano contro la Juventus e se prendono i rigori contro).

 

Campari

 

Rhomer

L’autore, sponsorizzato dal sushi bar Makizushi, ci propone la sceneggiatura di un pilot per uno spin off di Big Bang Theory (tra l’altro pare che l’autore si sia già accordato con Chuck Lorre e voci di corridoio dicono sia volato ai Caraibi). Questa la storia: siamo nel futuro, e la figlia di Sheldon ed Amy si è messa assieme al figlio di Leonard e Penny. Dopo una cena giap, la devastante combo tra le fisime della prima e le pippe mentali del secondo li porterà a una decisione tanto folle quanto azzardata: andare a ballare! I due finiscono nell’area disco del Korova Milk Bar dove, evidentemente strafatti di Latte +, si scatenano come Drughi in improbabili e selvagge danze per tutta la notte al dolce dolce ritmo TUNZ TUNZ TUNZ della techno music. In questo pilot non li vediamo trombare, e giustamente manco muore nessuno che non sarebbe cosa: 0 pt  

 

Pigliasogni

Testo di denuncia sociale per sensibilizzare un po’ tutti sul degrado in cui sono ridotte le carceri. C’è sta tizia che è tipo una strega e urla come a che perché giustamente sta dietro alle sbarre di un posto di merda che pure i guardiani che giocano a carte pensano che è un posto di merda. Però almeno è un posto fisso e tutto e poi alla fine sotto è peggio. Poi arriva il sadico con il suo cagnaccio e va dalla strega per divertirsi un po’ e farla stare zitta ma poi se ne va la luce e siccome è un posto di merda e nella roba pubblica non funziona mica un cazzo come si deve, bastano due secondi di black out e ZAC, le sbarre delle celle si aprono. I prigionieri fuggono però è una mezza inculatura perché il cagnaccio del sadico se li magna. La tizia va di sotto e trova il deposito delle armi, che giustamente uno dove è che mette i depositi delle armi? Nella sezione dove stanno i prigionieri, così se c’è una rivolta se le trovano subito. Ma già l’ho detto che è una roba pubblica e funziona tutto di merda e infatti il racconto è scritto apposta per denunciare sto degrado. E così alla fine la strega si fa esplodere con il cagnaccio e il sadico e ognuno ci trova la morale che vuole, l’importante è che si inizino a dare fondi per le carceri. Ci sono i figli morti in tell che diciamo sono 2 morti e fa 1 pt, poi muoiono il fuggiasco e poi il sadico e la strega che è protagonista quindi 5 pt 

 

Campari totalizzano 2,5 pt

 

 

Capitoni

 

Vincenzo Iennaco

Un saggio antropologico molto, molto forte (e infatti nel titolo viene specificato che giustamente si tratta di robe e temi per gli adulti). Se è vero che i ragnetti sono operosi, i pappagalli rompono i coglioni, le cavallette sono delle piaghe e i corvi, ovviamente, portano una sfiga immonda, quello che l’autore ci teneva a sviscerare e a spiegare una volta per tutte è l’antica questione delle civette. Noi tutti siamo cresciuti con sta roba nella testa dove tre civette si trombano la figlia del dottore sul comò. Ebbene, in questo trattato l’autore dice forte e chiaro che se alle civette maschio ci piace fare le gang bang con le ragazzine della medio/alta borghesia, alle civette femmina CI PIACE IL CAZZO. Punto. Le civette sono animali libertini e lascivi. Tutto il resto passa in secondo piano, compreso il fatto che non muore nessuno: 0 pt.   

 

Bango

C’era forse bisogno dell’ennesima interpretazione di un grande classico ucronico distopico tipo la Svastica sul Sole? Certo che no. C’era forse bisogno di scomodarsi e scendere dall’Alto Castello per ammorbare i lettori con le dimensioni parallele e tutte ste stronzate? Certo che no. Eppure, l’autore ha scritto un racconto proprio su sta roba, perché è evidentemente un uomo malvagio e si diverte a far soffrire i lettori. Il testo (scritto probabilmente dopo una notte insonne passata a vedere un’improbabile maratona di film composta da: Il Gladiatore, The Butterfly Effect e Lo chiamavano Bulldozer) però ha anche dei mirabolanti pregi: i morti. Muoiono malissimo gli schiavi, la donna persiana con i figli e i due gladiatori, e si arriva al massimo del bottino utile: 5 pt; in tell muoiono malissimo ben due miliardi di persone, e si arriva al massimo del bottino utile: 3 pt, che con i 5 di prima fanno 8 pt. Il massimo ottenibile. Il jackpot. Un Hurrà per me!

Capitoni totalizzano 4 pt

 

 

D Euforiche

 

Marcello

In un incipit da vero crime c’è uno psycho asserragliato in gioielleria che tiene in ostaggio il proprietario e ha pure sparato alla figlia, che sta a terra stirata con la gonna alzata che pare un mezzo porno soft di quelli con Pierino. La protagonista, la sbirra, se ne sta fuori dietro il furgone a sudare marcia che fa un caldo boia e vede la morta e pensa alle gonne. Che poi è anche tempo di saldi e quindi si spizza le gonne in vetrina e sta lì a pensare a quanto potrebbe costare e al maialino arrosto che fanno lì vicino quando il sergente le dice che in 7 minuti faranno secco il cattivone. Allora lei smette di pensare alle gonne e agli arrosti e, visto che allo psycho lo conosce perché da piccoli mangiavano assieme le merendine e forse scopavano pure, pensa bene di entrare e di consegnarsi al tipo, con in testa tutte quelle robe dei film yankee che tu vai dallo psycho e ci dici: “hey man, forza dammi la pistola, per te è finita” oppure “hey man, libera l’ostaggio, ora hai me” e tutto e alla fine non si sa come ne esci da eroe. E invece nella realtà col cazzo che succede mai così. Infatti il tipo si spara in testa e tanti saluti. Con l’enorme rammarico di non aver visto saltare anche la capoccia della protagonista assegno 2 pt per i due morti.   

 

Kuno

C’è sto tizio che vive in un futuro dove è tutto un’inculatura pazzesca, perché ti mettono nella capoccia un dispositivo che, oltre a farti comunicare con la telepatia, ti fa vedere le cose che non esistono e quindi praticamente non esiste nulla che i palazzi sono tutti blocchi uguali e i vestiti pure e tutto quanto in realtà è di colore grigio sorcio. Che poi a pensarci da un verso è un risparmio da paura perché alla fine bastano i programmatori e poi il resto è basic, ma se tante volte ti si rompe il dispositivo sono davvero cazzi tuoi. Al tizio ce lo strappano via dalla capoccia perché aveva ucciso un ubriacone a pugni e allora applicano un programma di riabilitazione che neanche la cura Ludovico in Arancia Meccanica, e niente, il tizio scappa lontano perché che altro può fare? L’ubriacone è anche l’unico morto, in tell: 0,5 pt

D Euforiche totalizzano 1,25 pt

 

 

Disagengers

 

Snowfall

In questo racconto sponsorizzato dall’UGCV (Unione Genitori Contro i Videogames), un pischello con la casa libera pare che vuole fare un macello e io già mi aspetto un festino tutto droga alcool e figa e invece è un nerd di 13 anni che attacca la play al 55 pollici del salone e si mette a giocare online con i suoi amici che c’hanno i nick più brutti del mondo. Poi pausa fame che neanche la fattanza chimica da overdose d’erba ed ecco che alla porta di casa ti entra un blob che vabbè, alla fine te se incula male perché la vita non è mica un videogames. Che è la prima grande morale del racconto. La seconda è che i gatti di casa devono stare dentro casa, non dentro e fuori, e infatti se il gatto cicciotto se ne stava sul divano col cazzo che il pischello apriva e ora forse era pure ancora vivo. La terza è che andare a teatro ti uccide i figli, e quindi le coppie sposate devono starsene a guardare Netflix perché sennò poi i blob ti fanno secca la prole. Muore malissimo il protagonista: 2 pt

  

Perpendicular

Una storia che parla di una dinastia di papponi e della loro casetta in Canadà (regalata da un maghetto e porta bene e trallalà). Poi però la nonna che si occupa della casetta stira le zampe e l’erede, che si chiama il Pappa ma invece del pappone fa lo speculatore, vorrebbe venderla e, appunto, specularci. Allora nell’oltretomba la nonna morta fa un concilio a votazione con gli antenati e compare in sogno al Pappa (che dormiva accanto a una mignotta perché se ti chiami il Pappa anche se non fai pappone insomma l’abito un po’ il monaco lo deve fare e tutto) e gli dice che è un coglione e che morirà pure lui. Al mattino ci accorgiamo che in effetti il Pappa è un coglione davvero e si è fatto derubare dalla mignotta e quindi 1 a 0 per la nonna morta, e siamo tutti curiosi di vedere se è vero pure che morirà. Il Pappa torna alla casetta in Canadà (che se però la vendi tanta sfiga arriverà) che c’ha i graffiti a forma di cazzo sopra e sta messa brutta, e in un finale che neanche i vecchi film Disney si converte alla bontà perché c’ha paura degli spettri e della sfiga e insomma non vende sta cazzo di casetta in Canadà (che almeno uno secco lo poteva pure fà) e anzi ci fa un museo. E non muore nessuno perché la nonna era già morta ma non morta male: 0 pt  

 

Disagengers totalizzano 1 pt

 

 

Gli inscettiscidi

 

Mercy

C’è sto tizio che è tipo un uomo pesce, e giustamente è l’ultimo degli sfigati, perché come ci insegnano sia BBT che The Boys gli Acquaman sono i più inutili dei supereroi (poi vabbè adesso è uscito il film con il figone e quindi tutte le donne andranno in fissa con gli uomini pesce ma questa è anche un’altra storia). Poi c’è pure sto fatto che la mamma (che forse è la Befana visto che c’ha sempre sta scopa in mano) è una stronza sadica e gli vuole proibire di stare nell’acqua, che poi un uomo pesce dove dovrebbe stare? E se a queste sfighe si aggiungono pure le metropolitane piene di gente che rompe i coglioni e puzza e tutto quanto, alla fine è normale che l’uomo pesce se ne va al mare per scappare nell’oceano, tanto che tu lettore ti chiedi: ma perché non lo ha fatto prima? Cazzo stava aspettando?. Non muoiono né uomini né pesci. 0 pt   

 

Edu

C’è sto tipo che ha pescato il posto semi dirigenziale al Ministero e giustamente la prima cosa che fa appena arriva in ufficio è una videochiamata a una figa per impressionarla e poi scoparsela abbestia. La figa però gli attacca un pippone sull’uguaglianza e i diritti e forse pure la fame nel mondo e gli dice che lui non capisce un cazzo e di andare a vedere il posto di merda dove lavora lei.  Il tizio a sto punto c’ha tipo due scelte: accannare la rompipalle e chiamare altre 100 fighe che gliela ammollerebbero al volo oppure andare e dimostrare così di essere l’ultimo dei coglioni. Lo dimostra in pieno, infatti va e poi ci stanno delle righe che non c’ho capito mica un cazzo di quello che succede (però credo che è normale perché alla fine pure il tizio dice che manco lui ci sta a capì un cazzo); solo che puzza di piscio, ho capito. Alla fine però c’è l’epifania ed è chiaro che la tizia lavora a Flatlandia (che in effetti è un posto di merda) ma pure il lieto fine eroico-capitalistico dove il tizio parla al supermegadirettore che la leverà da Flatlandia e la farà andare al Ministero a lavorare. E forse, chissà, tromberanno pure. Però a morire non muore nessuno: 0 pt         

Gli inscettiscidi totalizzano 0 pt

 

 

Gli Untori

 

Cerusico

Allora… ci sta una tizia che vive in uno di questi mondi di merda dove sei schiavo del sistema e tutto il giorno alla Fabbrica e non puoi fare un cazzo manco leggere o trombare sulla spiaggia e niente. Il padre della tizia, che è uno che c’ha uno spirito paterno invidiabile, il giorno prima della Dittatura Finale dice alla figlia che se ne andrà e le fa vedere un monte su Marte perché fa sempre figo uscire di scena con ste robe un po’ così che non c’hanno senso se non per i frequentatori dei cine d’essai in fissa per la Nouvelle Vogue. Giustamente, a lei col cazzo che la porta via, perché o che è scappato oltre il Bosco o che se ne è andato davvero su Marte o che si è suicidato pur di non stare in quel mondo di merda, la figlia era meglio che ci rimaneva a fare la schiava e stirare le zampe lì. Preciso. Al limone, proprio. E in effetti muore male la figlia, quando, dopo un numero di anni che non sa bene manco l’autore, ecco che appaiono dei volantini e delle scritte misteriose (che pare che le ha fatte il padre che è tornato però salcazzo perché il mistero irrisolto è oramai un must dai tempi di Lost). E allora c’è il classico momento ribellione time, ma siccome che a sta tappa pare che l’abbraccio della depressione senza speranza ha tipo stretto tutti i partecipanti, col cazzo che c’è il lieto fine e tutti i rivoluzionari (con la tizia in testa) se la prendono bellamente in culo, regalandoci però N morti imprecisati più la protagonista e quindi diamo il massimo in show: 5 pt 

 

Thea

Si parte con quella che credo è la descrizione di cosa prova un alcolizzato in astinenza mentre scappa (forse dagli osti creditori, salcazzo). Poi c’è un fattone di roba che sente parlare la droga, e devo dire che la droga parla anche bene e tutto che forse è una metafora profonda di quanto è pericolosa per i giovani, questa droga. Torniamo sul tizio che scappa e no, non sono osti ma peggio: zombie alieni… comunque lui deve stare ancora sbronzo marcio perché per scappare sulla lava si toglie le scarpe che insomma non è che è geniale come mossa. Torniamo sul fattone e la droga gli dice che lui è il mejo e gli altri non capiscono un cazzo. Poi l’ubriacone c’ha talmente tanta sete che azzanna un mostro zombie alieno e lo ammazza e gli beve il sangue e poi un altro e poi ZANG BUM colpo di scena che capiamo che sono tutti la stessa persona e no, non ci sono pianeti alieni e zombie e tutto quanto ma solo un fattone di droghe al mefedrone e allora tutto quello che faceva era normale perché stava fatto come una scimmia e tutto ed è normale che c’ha le allucinazioni e la violenza sadica e il cannibalismo e poi c’è il finale col botto che, giustamente, alla fine si sgozza da solo e cerca di bere il suo stesso sangue. Due morti ammazzati e suicidio del protagonista: 4 pt!

 

Gli Untori totalizzano 4,5 pt

 

  

Grammar's Angels

 

Silverwillow

C’è sto tipo che beve birra in mutande davanti alla TV in puro stile fantozziano ma con in più quel pizzico di “le donne sono tutte troie” che fa tanto iper modernismo. Sta lì che pensa all’anello con il solitario della nonna morta (altro grande must del Contest questo, altro che il Signore degli Anelli, si potrebbero fare delle saghe sugli Anelli delle Nonne Morte) che ha dato alla sua ex, attricetta fallita, e che lei non gli ha mai restituito. Poi vabbè, l’invito alla festa misteriosa, la parola d’ordine e tutto. Villone d’ordinanza, maschere di animali sul viso e poi finalmente si scopa male, con orge, BDSM violento, torture, morti ammazzati in modo truculentissimo e quant’altro. Il protagonista, che diciamocelo non è che brilla proprio per intelligenza, si aggira in questo mixone tra Eyes Wide Shut e Hostel senza capirci un beato cazzo. Del tipo che crede siano effetti speciali perché forse è un complottista e a lui mica la si fa. Capisce che la mattanza è tutta vera solo quando riconosce la sua ex fatta a pezzi al centro della sala, e giustamente lo assalgono schifo e orrore. Ma, ehi, niente paura… c’è il potere degli Anelli delle Nonne Morte. E infatti appena vede l’anello tra i brandelli sanguinolenti di ciò che resta della tipa, non solo l’orrore svanisce in un istante, ma il tizio chiede proprio un seghetto, taglia il dito, ripulisce l’anello e se ne va soddisfatto! Alla fine, gli organizzatori del festino (che il colpone di scena finale ci suggerisce siano vampiri) lo incastrano (perché? non lo, forse perché è troppo stupido… salcazzo) e gli sbirri lo fanno secco. In quest’orgia di sangue muoiono malissimo: un vecchio barbone fatto a pezzi, la tossica sbranata da tigre, l’attricetta fatta a pezzi dai babbuini, il protagonista morto ammazzato da sbirri che vale doppio e mforse mi scordo qualcuno ma fa niente che tanto è il massimo che si può fare in show: 5 pt

 

Julia83

C’è sto taglialegna che la moglie e la figlia sono morte annegate e allora lui si ubriaca e giustamente visto che è incazzato con gli dei decide di dare fuoco alla propria casa (!?!) che a quanto pare è da quando sono morte che non ci dorme più (?!?) e tu giustamente pensi: ma dove cazzo ha dormito questo in quel periodo? Ma vabbè, sono uomini del nord e sono abituati a tutto, alla fine. Poi però vede un carillon che aveva fatto per la figlia e piange e allora una dea gli appare e gli dice che troverà conforto in quel giocattolo, e lui pensa che magari l’ha vista perché è sbronzo marcio e poi cazzo ci deve fare lui con quel carillon che manco suona, infilarselo in culo? Comunque, il carillon di notte si anima, ma il boscaiolo pensa bene di venderlo a un rigattiere truffatore perché se c’hai un oggetto magico benedetto da una dea alla fine che fai, non te lo vendi? Però siccome è magico e di notte suona e rompe i coglioni, il rigattiere lo rende al boscaiolo, perché in quel posto evidentemente le cose magiche le schifano forte e duro o vai a capire. E allora il tipo prova a sbarazzarsi in ogni modo di quel carillon ma la magia è potente in lui e quindi inciampa e si rompe i denti e tutto. Poi gli appare la dea con il fantasma della figlia e gli dicono che ha capito la lezione e che il carillon tornerà a non funzionare (io invece penso che ce l’hanno detto per pena perché non c’aveva capito proprio un cazzo della lezione e se continuava così ci rimaneva pure secco). Poi lui diventa un giocattolaio e sono tutti felici, tranne noi che dopo moglie e figlia morte in tell alla prima riga non vediamo più manco mezzo cadavere: 1 pt  

 

Grammar's Angels totalizzano 3 pt + 0,5 che avanzavo l'altra volta: 3,5 pt

 

 

I morti d’infame

 

Joyopi

 C’è sto tizio che arriva a Rivabella e pensa che la città c’ha la voce di zì Rocco, che tu sei lì che ragioni sul fatto che siccome è un sentimentale potrebbe essere un erotico un po’ zozzo e forse è un segnale sto fatto dello zio e c’entra Rocco Siffredi e a sta città si fanno orge e si tromba giù duro e tutto dentro Villa Ortica anche perché la parola della città è Ohhh che deve essere l’Ohhh di Ohhh my good! dei film porno. Poi dice che sono tutti vecchi e penso che forse è un porno di nicchia, per quelli che c’hanno i gusti strani. Poi invece ho realizzato che no, non è un porno e non c’ho capito mica un cazzo, mi sono fatto tutti film (porno) e qui invece ci si perde nei ricordi di un borgo schifato pure dalla morte dove i bambini fanno Ohhh per ogni cosa come neanche nella canzone di quel tipo complottaro. Ma proprio quando ero lì depresso ecco che finalmente si tromba davvero dentro una vecchia Dodge come un vero pornazzo di annata! E comunque, Ohhh, non muore male nessuno. 0 pt  

 

Mina99

Allora… un tizio viene tirato fuori da uno stagno limaccioso da un ragazzotto con il camice bianco che gli porge dei vestiti e gli dice che si è reincarnato in un neonato perché è morto. Poi c’è il flashback time e capiamo che il tizio si è impiccato perché passava le giornate a farsi le seghe e quindi non poteva pagare l’affitto di una casa che però non ho capito se era la sua o no ma vabbè sti cazzi perché il sugo sta in questo posto dove i neonati morti si vestono con la camicia e devono trovarsi un lavoro perché comunque anche lì si cresce e si muore e quindi alla fine è tipo uguale ma con l’inculatura che devi lavorare già da neonato, cazzo. Poi c’è lui che entra in una macelleria e si suicida con un coltellaccio. Finale a inculatura suprema: ritorna il loop dello stagno limaccioso. Praticamente non è che ci sono i sindacati e ste robe nell’aldilà: devi lavorare da quando sei neonato a quando muori una seconda volta, non si scappa. Ma veniamo al punteggio: c’è il protagonista che alla fine si suicida 2 volte, quindi mi voglio rovinare e ammollo ben 3 pt   

 

I morti d’infame totalizzano 1,5 pt

 

 

I Tardigradi

 

Marty12

C’è sto tizio che è un inventore geniale e che precorre i tempi e alla fine quando è cosi possono succedere due cose: se c’hai culo finisci nella Silicon Valley e diventi ricchi sfondato, se c’hai sfiga finisci in un manicomio impasticcato. Il tizio in questione c’ha più sfiga che anima e giustamente finisce in manicomio. Lì incontra una tizia che giustamente si fa tutte pippe mentali e alla fine però vede un corvo che però non è né un corvo né il figlio di Bruce Lee ma è proprio lui, l’inventore sciroccato. Poi vabbè, aggiustano la gamba di un tavolo con un foglietto e scatta l’amore. In un finale che manco David Copperfield i due vengono separati per sempre, perché scopriamo di essere dentro un film horror di quelli dove gli psicopatici veri sono i dottori che gestiscono le cliniche, che sono tutti sadici e matti e anche serial killer probabilmente. Peccato che non abbiamo visto cosa c’era nelle stanze dei dottori perché secondo me si andava a punti brutti, invece non muore nessuno e siamo fermi a 0 pt  

   

Garrula

Un titolo che siccome sono un tipo romantico e tutto mi ha fatto subito immaginare dei senzatetto davanti a un bidone con un fuoco acceso, in una gelida serata nuovaiorkese. E invece no, niente Nuova York. Siamo in Italia. E il bidone è quello della monnezza. Il protagonista è uno che raccatta cose perché… perché… vabbè, non ho capito bene perché, però c’ha un gatto sghembo che pure a lui la monnezza ci piace. Comunque, a una certa pare che la signora Anna viene buttata nella monnezza e tu sei lì che immagini il protagonista che va a raccattare gli avanzi di una scatoletta di tonno e si trova in mano pezzi di cadavere sanguinanti e tutto… e invece no. Col cazzo. La lasciano a piedi, alla signora Anna. L’autrice credo che ha pensato tutto il racconto solo per fregarmi.  E poi vabbè, ci sta ancora quel cazzo di gatto e la monnezza e le robe delle fate ma il finale l’ho letto depresso, che qui non muore male proprio nessuno che la gattara e Marietto saranno morti di vecchiaia: 0 pt

  I tardigradi totalizzano 0 pt

 

 

Oniric Russian Rustelle

 

AndC

L’autore ci presenta un testo di forte denuncia sociale, una metafora sulla condizione di terrore psicologico in cui versano gli scrittori. C’è sto PC IoScrivo che è triste perché non poteva usare i QUACK e gli SPATATACK ma prima di essere rottamato ci riesce e ci piace pensare che si spegne felice perché finalmente se ne può fottere di tutte quelle menate su come si deve scrivere che insegnano i manuali di scrittura dei miei coglioni e tutto quanto. Tra le righe, emerge il sogno intimo di ogni scrittore: poter scrivere western esoterici con pistoleri dediti al mesmerismo che sono la reincarnazione di stregoni egizi oppure romance ambientati in un mondo post apocalittico con i non morti e tutto, dove i protagonisti si giurano eterno amore trombando tra i cadaveri putrefatti degli zombie decapitati. E comunque non muore nessuno: 0 pt

 

Ghigo

Un tizio torna dalla guerra schifato da quello che ha visto (perché giustamente la guerra è un posto di merda e tutto) e pare che era la sua ultima missione e può finalmente andare a lavorare in una multinazionale, ma siccome la vita è bastarda un commando di mafiosi per sbaglio gli ammazza la moglie e la figlia. Scatta il vendetta time e il tizio decide di vendicarsi del boss mandante suicidandosi in modo pirotecnico dopo aver fatto strage dei suoi uomini, perché quando ti sale la carogna del vendetta time non ce n’è mica per nessuno. A parte moglie e figlia morte male il tizio fa secchi il piantone, Gomma, Sigaretta e poi fa una strage con la bomba, morendo pure lui! Il massimo dei punti in show: 5 più il massimo dei punti in tell dei ricordi di guerra, 3, per un totale di 8 pt! Un hurrà anche per Ghigo!

 

Oniric Russian Rustelle totalizzano 4 pt

 

 

 

Red Hot

 

Talia

Un incipit sulle leggende metropolitane in cui sembra che l’autrice voglia sfatare con forza uno dei più grandi miti dei nostri tempi: non è vero che chi suona la chitarra in spiaggia non tromba mai. Infatti la protagonista va a trombare proprio con il “suonatore da falò”. Poi passano 35 anni e c’è lo spaccato sociale sui senza tetto che se la passano male e tutto quanto. Uno dei barboni va a raccattare le cose gettate dalla coppia che sta trascolando e ZAC, colpo di scena in cui grazie a una chitarra scopriamo che la tipa ricca che sta a trascolare era la tizia dell’incipit e il barbone era il chitarrista. La morale è limpida e cristallina: per chi suona la chitarra ai falò, scopare porta sfiga, ma una sfiga definitiva, proprio. Per questo non trombano mai: loro lo sanno. Poi c’è anche la sotto morale sociologica che in finale è anche la conferma di un’altra verità grossa: le fighe da giovani si trombano i ribelli che suonano e tutto, ma poi quando crescono si accasano con quelli coi soldi.  Non muore nessuno, manco le leggende metropolitane. 0 pt

 

Befana profana

C’è sto bandito che non ci piace un cazzo: e la campagna no, e guidare no, e lavorare no, che poi è normale che uno così si incattivisce e diventa un bandito psicopatico. Ci sono però pure delle cose che gli piacciono a dire il vero, tipo avere i giornalisti che parlano di lui quando fa una strage e vabbè, la figa, ma quella conta poco che piace un po’ a tutti, alla fine. Comunque, l’autrice ci fa una morale sul karma, che se il tizio fosse stato un buono sarebbe morto come voleva lui, ripreso dai cameramen mentre sparava agli sbirri dal balcone di una suite 5 stelle di un hotel in Costa Azzurra, con una figa nel letto e tutto. E invece siccome è cattivo il tizio muore male da solo, fuori da un capanno in campagna dove c’è puzza di merda e di animale. Una favola molto adatta a essere letta ai bambini alla sera, questa, per far loro capire l’importanza di essere buoni e tutto. Muoiono in tell una guardia giurata, un custode, due guardie carcerarie e il tizio della CX per 2,5 pt; do buona come morte in show quella del protagonista e fanno altri 2 pt: 4,5 pt

 

   Red Hot totalizzano 2,25 pt

 

 

Trashendentali

 

Andrea28

In questo racconto ambientato in un lontano futuro il presidente della Terra deve incontrare i calciatori della Juvent… no, scusate, avevo capito male: la Morte. Deve incontrare la Morte. Siccome non muore più nessuno e giustamente c’è da risolvere la faccenda, per sopravvivere viene indetto un concorsone pubblico che neanche quello per i vigili urbani o per i professori di ruolo. Sapienti pennellate socio antropologiche ci mostrano sia i grandi cambiamenti sociali del futuro (i laureati in Scienze della Comunicazione, presi da sempre per il culo a causa della loro inutilità, qui sono esentati; ma c’è anche da dire che sono stati loro a commissionare il racconto all’autore quindi vai a capire) sia ciò che rimane invece immutato (i vecchi che cagano il cazzo osservando i cantieri Shuttle). Nel finale c’è poi un grande ammonimento ai lettori a non concedersi orge con droghe e alcool la sera prima degli esami (al massimo, come canta Venditti, ci si può fare un cannone alle sei che non fa male, ma questo è un mio pensiero che insomma mi sono voluto permettere di inserire). L’autore si dimostra ancora una volta una delle penne più socio antropologicamente impegnate del WD, ed è forse proprio per questo che non fa secco nessuno (almeno non in questo racconto): 0 pt.      

 

Lizz

Un incipit che ci proietta nel magico mondo delle scuole d’infanzia e possiamo quasi sentire gli strilli e i pianti dei marmocchi e il puzzo di ascella dei genitori e quello di piscio all’asparago della maestra e il disagio di un ragazzino che si chiama Pippo che si innamora della maestra e le regala un disegnetto. Dopo questo inizio horror c’è il momento soft sex, con la maestra che pensa al personal trainer che si potrebbe trombare quella sera e Pippo che tocca le tette a un’altra maestra con l’aria di uno che crescerà pervertito. Sta prima parte si chiude con un uccello morto in giardino che forse l’autrice pensava che ci davo i punti per l’uccello morto e invece no, manco per niente. Sedici anni dopo è cambiato poco: un ragazzino che probabilmente è già un serial killer regala un disegno alla maestra che deve andare a trombare con uno che c’ha visto solo gli addominali e probabilmente pure qualche dickpick ma l’autrice non ce lo ha voluto scrivere perché i lettori le cose le devono pure immaginare e tutto quanto. Poi BADABUM: colpo di scena e il tizio dell’appuntamento è proprio Pippo, che è cresciuto con questo unico chiodo fisso di trombarsi la sua ex maestra che nei suoi sogni erotici è una Milf. Questo racconto sulle fisse sessuali dei giovani e dei giovanissimi termina lasciando il lettore con il dubbio amletico se tromberanno o no. Ma non muore nessuno: 0 pt

 

Trashendentali totalizzano 0 pt

 

 

Classifica Finale

 

Grammar's Angels: 1,25 + 2,75 + 3,5= 7,5 pt
I Tardigradi: 1+ 5 + 0 = 6 pt

Campari: 2,5 +1 + 2,5 = 6 pt

Oniric Russian Rustelle: 1,25 + 0,5 + 4 = 5,75 pt

Capitoni: 0,5 + 1 + 4 = 5,5 pt

I morti d’infame: 0 + 4 + 1,5 = 5,5 pt

Red Hot: 2 +1 + 2,25 =5,25  pt

Gli untori: 0 + 0,5 +4,5 = 5 pt

Trashendentali: 4 + 0 + 0 = 4 pt

D Euforiche: 0 + 1 + 1,25= 2,25 pt

Disagengers: 0,25 + 1 + 1 = 2,25 pt

Gli inscettiscidi: 1+0  +0 = 1 pt  

 

Si aggiudicano quindi il Contest CC le Grammar's Angels: @Silverwillow @julia1983 @Emy che vincono un Necrologio (o annuncio funebre di altro tipo), Complimenti a queste allegre donzelle che hanno fatto vedere ai maschietti come si fa strage di personaggi!
Una menzione d'onore per I Tardigradi e i campari che salgono sul podio! 

Il premio fair play va ai buonissimi inscetticidi... 
@mercy @Ljuset @Edu

 

Spoiler

Siete la VERGOGNA dell'officina, lasciatemelo dire!  :asd:

a cui.. ehm, faccio i  miei complimenti per la sensibilità dimostrata e tutto.
 

Medagliette

Medaglietta Incipit

Pignasogni

«Maledetti! Maledetti bastardi!»

Le schegge dei denti le schizzarono in bocca e il dolore glieli faceva digrignare ancora di più mentre pestava i pugni sulla porta della cella.

 

Medaglietta Morte del cazzo

Snowfall, per il suo ragazzino che è stato ammazzato da un blob.

Medaglietta Morte Ammirami

Mina99, Pigliasogni, Marcello, Thea, Ghigo per il suicidio dei loro personaggi!

 

Medaglietta Cerusico

Cerusico

La medaglietta Cerusico viene assegnata di volta in volta a un racconto che soddisfi determinati requisiti che una giuria speciale e super segreta determina prima. In questo caso specifico si trattava di scrivere un racconto in cui: dei volantini cadessero come coriandoli dal cielo, ci fossero delle immagini evocative di lune che danzano attorno a Giove e, per finire, si parlasse di sirene d’allarme e cariche delle guardie. Dopo un’attenta analisi dei racconti è emerso che, per quanto possa sembrare incredibile, ce n’è uno che soddisfa tutti questi requisiti, ed è il racconto di Cerusico, a cui viene pertanto assegnato il prestigioso premio.

 

  • Mi piace 4
  • Divertente 5
  • Grazie 8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo l'en plein di medagliette Cerusico, non so cos'altro potrei chiedere a questo Scrittopoli. :cerusico:

 

Grazie, @Bango Skank, per i criteri mai banali per assegnare le medagliette, e anche per fornirmi i riassunti che userò per decidere chi votare. :vecchiocazzuto:

  • Mi piace 2
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Bango Skank ritiro il premio con onore e ammetto che, in un primo momento, avevo pensato di far annegare anche il protagonista dalla dea, per non far incazzare  i lettori, ma sono contenta di aver contribuito alla conquista del necrologio,  che condividerò con le mie compagne @Silverwillow ed  @Emy affinché morti, stragi e suicidi di massa continuino ad allietare il pubblico :P   

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, Bango Skank ha scritto:

le fighe da giovani si trombano i ribelli che suonano e tutto, ma poi quando crescono si accasano con quelli coi soldi.  

Mi pare una cosa saggia e intelligente. Come si può dar loro delle stupide xD

Queste sono le vere fighe con cervello. 

 

 

Talia 

  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
28 minuti fa, Bango Skank ha scritto:

Siete la VERGOGNA dell'officina, lasciatemelo dire!  :asd:

orgogliosi di essere sconvenienti persino nell'essere sconvenienti!

P.s. Mi sto sentendo male dalle risate, ora posso leggere i racconti con serenità!

  • Divertente 1
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
37 minuti fa, Bango Skank ha scritto:

In questo caso specifico si trattava di scrivere un racconto in cui: dei volantini cadessero come coriandoli dal cielo, ci fossero delle immagini evocative di lune che danzano attorno a Giove e, per finire, si parlasse di sirene d’allarme e cariche delle guardie.

Azz! Ho mancato la medaglietta per un pelo, non ci crederete ma stavo per inserire esattamente questo passaggio nel mio racconto, ma poi ho cambiato idea. Mannaggia alla sfortuna! :P

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

43 minuti fa, Bango Skank ha scritto:

Si aggiudicano quindi il Contest CC le Grammar's Angels: @Silverwillow @julia1983 @Emy che vincono un Necrologio (o annuncio funebre di altro tipo), Complimenti a queste allegre donzelle che hanno fatto vedere ai maschietti come si fa strage di personaggi!

Wow, sono commossa come alla notte degli Oscar:buhu:Qui sì che viene fuori il grande affiatamento di squadra (almeno per quanto riguarda i propositi omicidi:asd:) Sarebbe bello, oltre al necrologio (che comunque apprezzo molto) un logo da mettere in firma...

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, Bango Skank ha scritto:

Si aggiudicano quindi il Contest CC le Grammar's Angels: @Silverwillow @julia1983 @Emy che vincono un Necrologio (o annuncio funebre di altro tipo), Complimenti a queste allegre donzelle che hanno fatto vedere ai maschietti come si fa strage di personaggi!

@Bango Skank, grazie! Per il premio e per il mezzo punto abbonato dell'altra tappa. È stato divertente prendere parte della tua nobile iniziativa. Il merito, però, di questa sorprendente conquista del Necrologio (cavoli, potrebbe essere un bel titolo per un racconto) è soprattutto delle mie compagne di squadra, @julia1983 e @Silverwillow. Ragazze, sono fiera di voi <3  

 

 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E vai! Morte ammirami! Avevo fatto entrare altre persone nella stanza solo per allietarti (nella prima stesura avevo messo solo Vaccaro e il protagonista).

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Ippolita2018 ha scritto:

Shhhh! Zitto che si è appena iscritto, lo intimorisci.

Deve capire subito in quale posto oscuro e pericoloso si è ficcato :D

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Edu ha scritto:

orgogliosi di essere sconvenienti persino nell'essere sconvenienti!

P.s. Mi sto sentendo male dalle risate, ora posso leggere i racconti con serenità!

Edu sei un pervertito,ti ho sgamato. Ho messo su il post coi riassuntini e chi sei andato a leggere e commentare subito? A vincenzo. Perché volevi vedere le Civette... :asd:

  • Mi piace 1
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, Bango Skank ha scritto:

Edu sei un pervertito,ti ho sgamato. Ho messo su il post coi riassuntini e chi sei andato a leggere e commentare subito? A vincenzo. Perché volevi vedere le Civette... :asd:

Tutto sbagliato tranne la prima proposizione. Ovviamente le sinossi le leggo dopo i racconti. E non sono andato a leggere subito i racconti perché prima ho aperto un altro fantastico forum, meglio assai di questo, che consiglierei a tutti dove le cive... vabbé fammi finire qua

 

Modificato da Edu
scusate, ma la spada va manutenuta
  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Bango Skank ha scritto:

I morti d’infame totalizzano 1,5 pt

Scusa Bang, ma visto che il @simone volponi c'è morto poco prima della scadenza lasciando nella merda il povero @mina99 non è che ci arrotondi tipo a 2?

P.s. Sei riuscito quasi a trasformare il mio polpettone in un pornazzo (anche se a pensarci bene le basi c'erano...).

Sei il top! :lol:

  • Divertente 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, Joyopi ha scritto:

visto che il @simone volponi c'è morto poco prima della scadenza

La mia morte non è quotata, manco apprezzata... faccio schifo comunque mi metti

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Congratulazioni vive morte alle nostre @Silverwillow, @Emy e @julia1983! <3 

Ma a questo punto il contest può dirsi finito, no? C’era altro in palio?

 

Ritenne superfluo continuare con la finale, e non lo fece.

 

:cerusico:

  • Divertente 5
  • Grazie 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Bango Skank Uno spettacolo, qui ti sei superato! E ringrazio le mie compagne che se fosse stato per me... Due racconti e manco un morto, mi vergogno profondamente. 

  • Divertente 1
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, simone volponi ha scritto:

faccio schifo comunque mi metti

Ma piantala! Sei poeta dentro.

 

@Bango Skank: ho smesso di leggerti perché stavo in apnea. Se muoio è colpa tua.

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Bango Skank ti giungerà presto la lettera di contestazione dei miei avvocati per non aver riconosciuto neanche 0.2 punti all'uccello morto: che razza di ambientalista sei?

Per il resto, grandissima resa di tutti i racconti :D Se mai riuscirò a pubblicare un libro, la quarta di copertina la voglip scritta da te!

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Due medagliette e un secondo posto nel CC: la mia realizzazione è completa! 🤣

 

20 ore fa, Bango Skank ha scritto:

Testo di denuncia sociale per sensibilizzare un po’ tutti sul degrado in cui sono ridotte le carceri

@Bango Skank hai reso il mio racconto una cosa quasi seria!

 

17 ore fa, Rhomer ha scritto:

E ringrazio le mie compagne che se fosse stato per me... Due racconti e manco un morto, mi vergogno profondamente

@Rhomer tu sei la nostra punta di diamante per le cose serie, ti sei dovuto  cimentare anche nel sentimentale per noi! 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Adesso che les jeux sont faits (ma prima di conoscere i risultati, ché poi sarò ubriaca in ogni caso*) permettetemi di:

applaudire i Giurati Degeneri @Kikki, @Miss Ribston e @AdStr per le belle tracce e l'ottima gestione; 

dare il cinque a tutti i partecipanti, ma soprattutto al vincitore morale delle tre tappe @Bango Skank (i cui riassunti surclassano tutti i racconti in gara, compresi i suoi);

offrire da bere ai miei compagni di squadra @Edu e @Ljuset. La cosa più bella del contest è stata confrontarmi con modi diversi diversissimi agli antipodi di progettare e scrivere un racconto. E modi altrettanto diversi di valutare e auto-valutarsi. In particolare Edu si è rivelato lo yang del mio yin, pure sono sicura che ci siamo capiti e risultati utili a vicenda.

 

In bocca al lupo a tutti e onore ai finalisti! :D 

 

Spoiler

* e non dite che il risultato della semifinale di un contest di scrittura non è una buona scusa per ubriacarsi: queste tappe sono state un'odissea e tutte le scuse sono buone per ubriacarsi.

 

Modificato da mercy
ho corretto un refuso.
  • Mi piace 4
  • Grazie 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
18 minuti fa, mercy ha scritto:

Adesso che les jeux sont faits (ma prima di conoscere i risultati, ché poi sarò ubriaca in ogni caso*) permettetemi di:

applaudire i Giurati Degeneri @Kikki, @Miss Ribston e @AdStr per le belle tracce e l'ottima gestione; 

 

Prima di essere cacciati a calci in cu.. conoscere i risultati del torneo, anch'io voglio fare i complimenti per la gestione e per tutta l'organizzazione (durante le feste oltretutto) ai prodi @Miss Ribston, @Kikki e @AdStr. Nessuna polemica (anche perché i risultati ancora non ci sono), nessuno screzio, e se c'è stato qualcosa è stato gestito davvero con classe senza dover ricorrere a nessuna minaccia o altro. Tanto di cappello.

Un ringraziamento speciale ai miei due compagni di squadra @AndC e @Mister Frank con cui mi sono sentito davvero in sintonia e abbiamo fatto squadra leggendoci, commentandoci e scherzando.

Ah, dimenticavo. Forza Oniric Russian Rustelle :D forever, dentro o fuori che sia!

  • Grazie 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
24 minuti fa, mercy ha scritto:

sono sicura che ci siamo capiti e risultati utili a vicenda.

non c'è alcun dubbio ;).

Mi associo parola per parola, sillaba per sillaba! Soprattutto l'invito all'ubriachezza pretestuosa sotto spoiler!

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io voglio dire qualcosa. Voglio mandare a quel paese la terribile amalgama che risponde al nome di Miss RibStr, che evidentemente si è fatta comprare da tutte le squadre che arriveranno sopra di noi in classifica.
Ma anche @Kikki mi ha proprio deluso: se tre uomini compiono un lungo viaggio per presentarsi sotto casa tua con una buona bottiglia di vino, un libretto degli assegni e un salvadanaio è buona educazione lasciarsi corrompere. Ma secondo te Maria li ha cacciati via i Re Magi? Cioè, sono proprio le basi del catechismo...

#blasfema

  • Mi piace 2
  • Divertente 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riflettevo: aspettando il via al contest, qui era tutto un fiorire di «sentimentale, sè... scriverò un erotico», «ma i racconti X andranno pubblicati nella sezione VM18 o in quella contest?», «gli erotici qui... e i racconti a luci rosse là...

Gia mi immaginavo di leggere novelli De Sade, amanti di Lady Chatterley 2.O e m’incuriosivo «chissà come concepiscono la narrativa erotica gli autori del WD » e invece: vedovi inconsolabili, cenette romantiche, primi amori contrariati, antichi amori spezzati dalla droga, borghi spopolati ma trasudanti sentimento, fidanzate asperger, romantici emarginati... un forum di teneroni puccettosi :pedo::love3::love3::love3: 

altro che:lol: 

  • Mi piace 4
  • Divertente 6
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, Befana Profana ha scritto:

un forum di teneroni puccettosi

Che se non reggono l'alcol diventeranno presto molesti.

Ringrazio i miei compagni di squadra @Edu e @Mercy e invito lo staff a far correggere il bug che spesso rende impossibile taggare più di una persona per post.

In ogni caso è stato bello veder trascorrere i l 2019 e il 2020 in poche settimane, senza sentirsi più vecchi, non dico di due ma, neanche di un anno.

 

Ancora un augurio di buon proseguimento per il 2020 a tutto il WD e ... vinca il migliore, o per lo meno quello con il cu*o più grosso.

  • Mi piace 5
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, Ljuset ha scritto:

Che se non reggono l'alcol diventeranno presto molesti.

già me li vedo, sbronzi e sospiranti, riempire le stanze del forum di lacrime d'amori finiti e sbaciucchiamenti mielosi, tra un ruttino alcolico e l'altro

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Amici, eccoci finalmente alla consegna degli ambitissimi premi non ufficiali, terza tappa edition.

 

Premio Dose mal tagliata

Assegnato a

**** @Thea ****

Motivazione

Quando la droga stessa inizia a parlarti, è il momento di smettere o di andare più a fondo. Inutile disquisire su quale delle due sceglierà la nostra beniamina.

 

 

Premio Leggerei il tuo romanzo

Assegnato a

**** @Bango Skank ****

Motivazione

Questo è un Premio Sinossi potenziato. La nuova tendenza nei commenti (il «leggerei il tuo romanzo», appunto) sottintende non solo una spiccata predilezione per la sinossi, ma anche la dote di saper scrivere racconti che lasciano a bocca asciutta il povero lettore, lì ad aspettarsi qualcosa che purtroppo rimane fuori dai confini degli ottomila caratteri infami.

Lo assegnamo al nostro Bangone preferito, senza dimenticare gli altrettanto meritevoli @Cerusico e @Kuno.

 

 

A grande richiesta torna il

Premio Orsacchiottone di peluche

Assegnato a

**** @Rhomer ****

Motivazione

Ci aveva promesso un erotico a tinte forti e invece, pur restando nel disagio che lo contraddistingue, ha tirato fuori tutta la tenerezza che è in lui. <3 

 

 

Premio Peggior boa di sempre

Assegnato a

**** @Cerusico ****

Motivazione

Ritenne superfluo esplicitarne la motivazione, e non lo fece.

 

 

Premio Non fare il pesce

Assegnato a

**** @mercy ****

Motivazione

Ciaff ciaff.

 

 

E chiudiamo con l’immancabile

Premio Eudes

Assegnato a

**** @Eudes ****

Motivazione

Eudes.*

 

*il suo punto è stato — contro ogni pronostico — determinante per lanciare la sua squadra in finale.

 

 

Come sempre, ricopriamo gli indegni vincitori dei pernacchioni che meritano. 

:ola:

 

  • Mi piace 3
  • Divertente 1
  • Grazie 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ritengo superfluo ringraziare, e non lo faccio. :cerusico:

 

Un plauso a @Eudes che porta a casa la pagnotta e la squadra in finale. :metal:

  • Mi piace 1
  • Divertente 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, AdStr ha scritto:

Ci aveva promesso un erotico a tinte forti e invece, pur restando nel disagio che lo contraddistingue, ha tirato fuori tutta la tenerezza che è in lui.

Ok, vi siete fatti perdonare la mancata dose mal tagliata della prima tappa. Grazie, davvero, non aspettavo altro.

Per festeggiare metterò, per la prima volta da quando sono in questo forum, un emoticon (o quello che è): :pedo:

  • Mi piace 5
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×