Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Aporema Edizioni

Fenomenologia di Fabio Volo - Errori da evitare quando si scrive un romanzo

Post raccomandati

Il 6/11/2019 alle 09:25, dyskolos ha scritto:

da sempre mani capaci mi affascinano, qualsiasi sia il lavoro che stanno facendo”. 

qual è l'errore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, dianavalk ha scritto:
Il 6/11/2019 alle 09:25, dyskolos ha scritto:

da sempre mani capaci mi affascinano, qualsiasi sia il lavoro che stanno facendo”. 

qual è l'errore?

 

L'errore è nella parte sottolineata. In buon italiano il "qualsiasi" non è mai aggettivo indefinito con valore relativo. Questo valore ce l'ha il "qualunque", dunque la forma più corretta è "… qualunque sia il lavoro" ecc… Inoltre il "qualsiasi" è la forma moderna contratta di  "quale che sia" (o "siasi", più anticamente). Dire "qualsiasi sia" è come dire "quale che sia sia", che implica una ripetizione fastidiosa in quanto cacofonica. Uno scrittore non dovrebbe scrivere in modo così sciatto ed errato grammaticalmente. Altra forma giusta sarebbe "… quale che sia il lavoro" ecc… :)

  • Mi piace 3
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, Edmund Duke ha scritto:

Fabio volo è il bukowski della banalità e piace per quello.

No! Non accostateli neanche per scherzo...

:) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×