Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Kikki

Premio Dea Planeta [29/02/2020]

Post raccomandati

io per esempio la prima cosa che farei è seguire un corso professionale di produzione musicale (magari la Masterclass di Hanz Zimmer) per poi cimentarmi nel campo... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nuovi aggiornamenti. Nel mese di aprile verrà annunciata solo la cinquina, il vincitore solo alla riapertura delle librerie... 

Le iscrizioni al Premio DeA Planeta 2020 si sono chiuse il 29 febbraio 2020.
La cinquina dei finalisti sarà comunicata nel mese di aprile 2020.

[Aggiornamento del 2 aprile 2020] La cerimonia di premiazione prevista per il 20 aprile 2020 è stata annullata a seguito delle indicazioni governative per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 (DPCM emanato in data 8 marzo 2020). La proclamazione del vincitore avverrà nel giorno di riapertura al pubblico delle librerie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi hai anticipato di 2 minuti, @Marcell, comunque non sono passato nemmeno io. :saltello:

Per il resto vi auguro di esserci. Per me, in fondo, come dice il detto: chiusa una porta, citofono a un'altra e vedo se rispondono. :super:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finalisti... Terre di vento di Marco Steiner: scrittore, cercando su internet pare abbia già scritto un libro con questo titolo. Provate. Anche Paolo Pintacuda è sceneggiatore e scrittore. Comunque vorrei che vincesse un esordiente. Qualcosa mo dice il contrario.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marco Steiner sarà il Presidente del comitato Pietre d'inciampo? Felice di non aver partecipato quest'anno, ricordo l'ansia della scorsa edizione, i risvolti, no grazie.

Ora non trovo più l'intervento letto ieri sera, circa un'ipotesi di chiusura di DeA Planeta perlomeno della narrativa, di cui aveva parlato Chiara Beretta Mazzotta.

Voi credete che siano rientrati dell'investimento del premio dello scorso anno di 150 mila euro? Con tutte le spese sostenute per il tour oltretutto. Io no.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, bwv582 ha scritto:

Mi hai anticipato di 2 minuti, @Marcell, comunque non sono passato nemmeno io. :saltello:

Nemmeno io. Non è che avessi chissà quante aspettative, quindi va bene così. :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, Bambola ha scritto:

Voi credete che siano rientrati dell'investimento del premio dello scorso anno di 150 mila euro? Con tutte le spese sostenute per il tour oltretutto. Io no.

 

Oggi hanno dichiarato che il romanzo vincitore dell'anno scorso ha venduto 50.000 copie. Il prezzo è di 18 euro, quindi in teoria 18x50.000 = 900.000 euro. Bisogna capire quante sono state le spese tour, quelle che servono per stampare, per promuovere, eccetera, eccetera, però 50.000 copie mi sembra un buon risultato, anche se non so che numeri avevano previsto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, Annabel ha scritto:

Finalisti... Terre di vento di Marco Steiner: scrittore, cercando su internet pare abbia già scritto un libro con questo titolo. Provate. Anche Paolo Pintacuda è sceneggiatore e scrittore. Comunque vorrei che vincesse un esordiente. Qualcosa mo dice il contrario.

Con ogni probabilità viene effettuata una valutazione di natura commerciale, oltre che letteraria.

 

150K + spese sono un investimento rilevante ed ha senso che l'azienda voglia puntare su un nome già noto per ottenere maggiori garanzie e prestigio durante la fase di promozione. 

 

Per il panorama degli esordienti rappresenterebbe un'ennesima reiterazione del circolo vizioso "se non sei nessuno non vieni letto, se non vieni letto non diventi nessuno", ma personalmente non mi stupirebbe affatto.

 

Puntare sul capolavoro di un autore/autrice sconosciuto/a è un idea affascinante, ma la sensazione è che non trovi spazio nella pianificazione finanziaria di una multinazionale.

 

Probabilmente il Calvino è l'unico concorso che si avvicina a quest'ideale.

 

In bocca al lupo a chi è ancora in gara 🤞🏼

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@JeromeKJ Allora questo concorso a cosa servirebbe? Un romanzo di qualità non è sempre di uno scrittore conosciuto. Sono felice di essere tra quelle persone che non seguono la massa. Non ho mai comprato un libro solo per la classifica, anzi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, Loryzo ha scritto:

 

Oggi hanno dichiarato che il romanzo vincitore dell'anno scorso ha venduto 50.000 copie. Il prezzo è di 18 euro, quindi in teoria 18x50.000 = 900.000 euro. Bisogna capire quante sono state le spese tour, quelle che servono per stampare, per promuovere, eccetera, eccetera, però 50.000 copie mi sembra un buon risultato, anche se non so che numeri avevano previsto

Beh, con un prezzo di copertina di 18€ e un accordo al 10% per l'autore del prezzo deivato il break even é a 87.000 copie vendute, se non ho sbagliato i conti. Quindi ci hanno rimesso, sì.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Voglio fare un ringraziamento all'organizzazione del premio. D'accordo, ho partecipato sapendo di non arrivare tra i primi cinque - non sono granché e ho partecipato con un romanzo di fantascienza (genere fuori moda per "cose importanti" oggi) - e ho anche digerito facilmente il non esserci al momento dell'uscita della cinquina finalista. L'avevo digerito comunque anche al momento della partecipazione, in realtà. :asd:

Quando ho dunque ripreso la vita di sempre e non ci pensavo più, mi arriva (oggi) una email dove cortesemente mi ricapitolano la cinquina finalista facendomi notare che non ci sono e ringraziando per la partecipazione (di certo è una roba prestampata). Grazie, DeA Planeta, per girare il coltello nella piaga, un pensiero molto gentile. :sss:

(:P)

Modificato da bwv582
Sistemata una frase e aggiunta una emoticon.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, Annabel ha scritto:

@JeromeKJ Allora questo concorso a cosa servirebbe? Un romanzo di qualità non è sempre di uno scrittore conosciuto. Sono felice di essere tra quelle persone che non seguono la massa. Non ho mai comprato un libro solo per la classifica, anzi...

Credo che il concorso serva alla casa editrice a scovare opere di autori semi conosciuti e ad accrescere il suo prestigio.

 

Io sono convinto che la qualità di un opera abbia poco a che vedere con la fama dell'autore e che ci siano numerosi cassetti che custodiscono capolavori. Però temo che l'industria editoriale non sia in grado di valorizzare correttamente questi autori, di certo non tramite concorsi come questo.

 

Magari è solo un momento di negatività, però vedere sempre "professionisti" tra i finalisti ispira tanto scetticismo.

 

Per rispondere alla tua domanda, credo che questo concorso non serva sicuramente a noi autori esordienti, anche perché tanto non ricevi neanche una recensione critica o altro.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, bwv582 ha scritto:

Voglio fare un ringraziamento all'organizzazione del premio. D'accordo, ho partecipato sapendo di non arrivare tra i primi cinque - non sono granché e ho partecipato con un romanzo di fantascienza (genere fuori moda per "cose importanti" oggi) - e ho anche digerito facilmente il non esserci al momento dell'uscita della cinquina finalista. L'avevo digerito comunque anche al momento della partecipazione, in realtà. :asd:

Quando ho dunque ripreso la vita di sempre e non ci pensavo più, mi arriva (oggi) una email dove cortesemente mi ricapitolano la cinquina finalista facendomi notare che non ci sono e ringraziando per la partecipazione (di certo è una roba prestampata). Grazie, DeA Planeta, per girare il coltello nella piaga, un pensiero molto gentile. :sss:

(:P)

 

22 ore fa, bwv582 ha scritto:

Voglio fare un ringraziamento all'organizzazione del premio. D'accordo, ho partecipato sapendo di non arrivare tra i primi cinque - non sono granché e ho partecipato con un romanzo di fantascienza (genere fuori moda per "cose importanti" oggi) - e ho anche digerito facilmente il non esserci al momento dell'uscita della cinquina finalista. L'avevo digerito comunque anche al momento della partecipazione, in realtà. :asd:

Quando ho dunque ripreso la vita di sempre e non ci pensavo più, mi arriva (oggi) una email dove cortesemente mi ricapitolano la cinquina finalista facendomi notare che non ci sono e ringraziando per la partecipazione (di certo è una roba prestampata). Grazie, DeA Planeta, per girare il coltello nella piaga, un pensiero molto gentile. :sss:

(:P)

Anch'io ho ricevuto l'email di ringraziamenti ecc. Ma stamattina una nuova email : Dea Planeta vuole fare ancora qualcosa per te! 

Link e suggerimenti da seguire a casa! Questa è cattiveria pura!O_O

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Annabel ha scritto:

Anch'io ho ricevuto l'email di ringraziamenti ecc. Ma stamattina una nuova email : Dea Planeta vuole fare ancora qualcosa per te! 

Link e suggerimenti da seguire a casa! Questa è cattiveria pura!O_O

A me hanno inviato un'altra volta la stessa email sulla cinquina finalista ecc... e la stessa tua email. Per farla finita con la newsletter ho cliccato "disiscriviti" scritto in basso in un carattere che per vederlo ci vuole la lente di ingrandimento... :rolleyes:

Modificato da bwv582
Ho sistemato una frase.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 1/4/2020 alle 17:12, Marcell ha scritto:

dato che l'attesa si fa dura...volevo chiedere ad ognuno di voi, se vi andava di condividere i vostri progetti in mente da realizzare con l'eventuale vincita (Ps : lo so che è un pò presto , ma non siamo tutti sognatori? :) )

Mi pare che un po' tutti siano rimasti delusi. Era meglio provare col superenalotto...🤣

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Annunciata la vincitrice del torneo:
Articolo qui

Anche in questo caso sembra trattarsi di un'autrice già affermata che ha pubblicato con CE di gran rilievo; ci abbiam provato dai!
In bocca al lupo a tutti per i prossimi concorsi, ragazzi :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti secondo me dovrebbe proprio cambiare il regolamento. Un appello (che mai nessuno leggerà) agli organizzatori del concorso: l'anno prossimo riservatelo ai soli scrittori che hanno già pubblicato con case editrici (autorevoli poi, mica la tipografia sotto casa) e risparmiate la pagliacciata dell'estendere la candidatura agli esordienti. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi, se volessimo pensare bene (per una volta) con un premio di questo livello (150.000 euro e pubblicazione + promozione internazionale) è normale che partecipino anche autori già affermati. Ed è abbastanza probabile che un autore già affermato sia più "professionale" e più appetibile per la giuria di un esordiente; MA probabile non vuol dire scontato e necessario. La possibilità che prima o poi un esordiente o un autore meno ce la faccia esiste. 

Va beh, proviamo a crederci, dai :rosa:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, Tinucci ha scritto:

Ragazzi, se volessimo pensare bene (per una volta) con un premio di questo livello (150.000 euro e pubblicazione + promozione internazionale) è normale che partecipino anche autori già affermati. Ed è abbastanza probabile che un autore già affermato sia più "professionale" e più appetibile per la giuria di un esordiente; MA probabile non vuol dire scontato e necessario. La possibilità che prima o poi un esordiente o un autore meno ce la faccia esiste. 

Va beh, proviamo a crederci, dai :rosa:

 

 

Apprezzo il tuo ottimismo :)

Però la tentazione di credere che intervengano anche altre dinamiche, oltre alla bravura dell'autore, è troppo forte... xD 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Il mondo ricompensa più spesso l'apparenza del merito che il merito stesso".

Concorso solito, come le gare scolastiche dove vince sempre il nipote della preside, oppure come bandi comunali vinti dagli amici del sindaco...

Che tristezza terra terra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, Annabel ha scritto:

"Il mondo ricompensa più spesso l'apparenza del merito che il merito stesso".

Concorso solito, come le gare scolastiche dove vince sempre il nipote della preside, oppure come bandi comunali vinti dagli amici del sindaco...

Che tristezza terra terra.

Se edizione dopo edizione vincono sempre i soliti noti, la facciata non regge più ed etichettarlo come "concorso per i soliti noti" pare ovvio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@marco2000 ho poi visto ieri sera che, la campionessa 2020 ha cambiato anche Il titolo del romanzo presentato al concorso, dice che il primo era un titolo temporaneo. La cosa bella è che era un titolo già esistente in più libri. Che fantasia! 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, Annabel ha scritto:

@marco2000 ho poi visto ieri sera che, la campionessa 2020 ha cambiato anche Il titolo del romanzo presentato al concorso, dice che il primo era un titolo temporaneo. La cosa bella è che era un titolo già esistente in più libri. Che fantasia! 

 

Pure! :bandiera:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il gruppo DeaPlaneta dovrebbero seguire il modello del Premio Planeta Spagna, cioè due concorsi paralleli: uno per scrittori affermati, un altro per scrittori esordienti/emergenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×