Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Alan.76

Termine "alternativo".

Post raccomandati

Buonasera Signori.

                                  Avrei bisogno, per una cosa che mi frulla in testa, di un termine per indicare una persona che vede complotti da tutte le parti. Non solo nei grandi accadimenti della storia, ma anche nelle piccole cose che gli capitano tutti i giorni al lavoro e nella vita quotidiana.

 

   Il termine che mi viene è "complottista". Ma voi ne conoscete qualcuno, magari di estrazione dialettale che viene usato per indicare una persona con quella caratteristica?

 

 

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ciao @Alan.76,

io direi che questa persona è "paranoica".

La paranoia è un disturbo psichiatrico, ma nel linguaggio comune "paranoia" si usa spesso per indicare la condizione di chi si sente perseguitato dagli eventi, cerca significati nascosti, congettura su particolari insignificanti.

 

:) 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sinceramente il termine complottista non mi pare calzi a pennello, si riferisce a chi organizza complotti e non a chi ne ha la fobia. Ho provato a cercare su Master, ma obiettivamente non ho trovato nulla, però mi sovviene l'ipocondria del complotto (se l'ipocondria comune rende il soggetto sensibile ad ogni sensazione fisica, fino a temerla come malattia, lo stesso si potrebbe applicare, con "licenza letteraria" , al complotto. Da quello che hai detto, il tuo personaggio trasforma ogni ombra in un tramare oscuro alle sue spalle).  

 

@Alan.76ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io mi dichiaro in favore della scelta di @mercy ma la modificherei un po' in paranoide.

Come seconda scelta, potresti fare derivare il termine da cospirazione o congiura.

:)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Adelaide J. Pellitteri ha scritto:

si riferisce a chi organizza complotti e non a chi ne ha la fobia.

Non direi:

complottista s. m. e f. e agg. Chi o che ritiene che dietro molti accadimenti si nascondano cospirazioni, trame e complotti occulti. (Treccani).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, Adelaide J. Pellitteri ha scritto:

@Marcello, se avevi confermato era inevitabile che avessi ragione tu. La prossima volta, prima di parlare, guarderò il vocabolario; lo dico sempre che non devo fidarmi della mia memoria. (y)

:D Avevo controllato per esserne sicuro: il dubbio era venuto anche a me.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×