Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

swetty

Ferragosto d'inchiostro 2019 - Il Verso giusto di un Racconto - Terza Tappa

Post raccomandati

Ferragosto d'Inchiostro 2019

Il Verso giusto di un Racconto

TERZA TAPPA

 

Ben ritrovati, sognatori balneari (ma anche esploratori montani, eh). 

Siamo alla terza e ultima :buhu: tappa. L'estate sta finendo, stiamo tutti diventando grandi, ma se va come al solito io non mi disferei troppo in fretta di ventilatori, condizionatori, bevande rinfrescanti, gelati e frutta che avete recuperato alla seconda tappa (mah, forse il gelato lo prenderei nuovo, va', e butterei quella poltiglia grigiomarroncina che vegeta da settimane sulla scrivania). Per chi non sa di cosa stiamo parlando, non ricorda le regole o vuole ridargli un'occhiata, sarebbe ora che si svegliasse o decidesse che proprio i contest non fanno per lui eccovi il Regolamento del contest.

Ricordo che possono partecipare anche gli utenti che hanno saltato la prima tappa e pure quelli che hanno saltato la seconda.

 

Calendario Terza Tappa:

  1. Scrittura dei racconti da oggi 12 agosto al primo settembre ore 23:59.
  2. Votazione dal 2 all'8 settembre ore 23:59.
  3. Classifica della tappa pubblicata in questa discussione nei giorni successivi alla votazione (a piacere dello Staff, rispetto a eventuali aperitivi serali o feste in spiaggia).

 

Ricordate bene:

  • di inserire i link ai vostri racconti entro il termine stabilito in questa discussione;
  • di usare la tag [FdI 2019-3] prima del titolo del vostro racconto;
  • che il limite per ogni racconto è di 8000 caratteri e che il testo della poesia sarà compreso nel conteggio;
  • di votare quando sarà necessario tramite le solite tre preferenze nella sezione predisposta.

 

Traccia della Terza Tappa

 

Il tema del racconto (e della poesia) è l'esplorazione. La storia dovrà avere come perno la voglia di esplorare nuovi luoghi (fisici, reali): un luogo in cui il protagonista non sia mai stato (un safari in savana, giusto per fare un esempio a caso del nostro mondo) oppure un nuovo continente/civiltà di un mondo fantastico, o ancora un nuovo pianeta in un'ambientazione fantascientifica.
Come inserire la poesia: la poesia dovrà essere parte dell'esplorazione e scoperta in loco (incisa su pietra, facente parte di un ologramma, trovata in una valigetta che viaggia nello spazio stile Golden Record, ecc).


Nota: come per le volte precedenti la poesia deve essere scritta da voi, quindi non si possono citare poesie esistenti realmente.

 

  • Mi piace 8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎07‎/‎08‎/‎2019 alle 12:48, swetty ha scritto:

La storia dovrà avere come perno la voglia di esplorare nuovi luoghi (fisici, reali):

dunque l'esplorazione va mostrata, non basta solo la voglia di partire per un luogo nuovo, giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 7/8/2019 alle 12:48, swetty ha scritto:

La storia dovrà avere come perno la voglia di esplorare nuovi luoghi (fisici, reali): un luogo in cui il protagonista non sia mai stato (un safari in savana, giusto per fare un esempio a caso del nostro mondo) oppure un nuovo continente/civiltà di un mondo fantastico, o ancora un nuovo pianeta in un'ambientazione fantascientifica.

Quindi, deve essere premeditata e non può capitare per caso, questa esplorazione. Giusto? Cioè, per spiegarmi meglio, il protagonista deve decidere in anticipo di voler esplorare un luogo o l'esplorazione può essere la conseguenza di un atto diverso? Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Il 7/8/2019 alle 12:48, swetty ha scritto:

Il tema del racconto (e della poesia) è l'esplorazione. La storia dovrà avere come perno la voglia di esplorare nuovi luoghi (fisici, reali): un luogo in cui il protagonista non sia mai stato (un safari in savana, giusto per fare un esempio a caso del nostro mondo) oppure un nuovo continente/civiltà di un mondo fantastico, o ancora un nuovo pianeta in un'ambientazione fantascientifica.

 

Vorrei sapere se vale anche il trovarvici (nel nuovo contesto) a propria insaputa (del protagonista) e con esplorazione successiva del luogo alla presa d'atto.

 

Grazie dell'attenzione  @swetty  :sss:

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
56 minuti fa, M.T. ha scritto:

dunque l'esplorazione va mostrata, non basta solo la voglia di partire per un luogo nuovo, giusto?

Esatto :) 

27 minuti fa, Emy ha scritto:

Quindi, deve essere premeditata e non può capitare per caso, questa esplorazione. Giusto? Cioè, per spiegarmi meglio, il protagonista deve decidere in anticipo di voler esplorare un luogo o l'esplorazione può essere la conseguenza di un atto diverso? Grazie!

Sì, possiamo usare il termine "premeditata". Essendo il fulcro del racconto deve essere voluta, e non accadere "per caso".

La risposta vale anche per @Poeta Zaza :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Niko ha scritto:

Essendo il fulcro del racconto deve essere voluta, e non accadere "per caso".

Ottimo, mi basta cambiare la prospettiva rispetto all'idea iniziale. Sono ancora nella fase di brainstorming. :asd: Grazie @Niko

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, Niko ha scritto:

Sì, possiamo usare il termine "premeditata". Essendo il fulcro del racconto deve essere voluta, e non accadere "per caso".

La risposta vale anche per @Poeta Zaza :) 

 

Grazie, @Niko. Vorrà dire che esordirò nel genere fantasy. :yupphi: O almeno ci provo  ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo tema mi piace assai! Bravi gli staffer!

 

Tanto per chiedere: anche la poesia deve avere come tema l'esplorazione, giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 7/8/2019 alle 12:48, swetty ha scritto:

Il tema del racconto (e della poesia) è l'esplorazione.

 

Il 7/8/2019 alle 12:48, swetty ha scritto:

 la poesia dovrà essere parte dell'esplorazione e scoperta in loco

 

L'esposizione del bando è in chiara lingua italiana, ma mi è sorto lo stesso un dubbio, portate pazienza. Il tema della poesia è l'esplorazione e quindi deve parlare di esplorazione. Anche qui soltanto in senso fisico o può essere un'esplorazione astratta? La poesia poi deve trovarsi in loco (dell'esplorato), ma a questo punto potrebbe essere soltanto inerente al luogo ma non trattare esplicitamente il tema esplorazione? Spero di essermi capito.  :grazie:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Poeta Zaza ha scritto:

un luogo in cui il protagonista non sia mai stato (un safari in savana, giusto per fare un esempio a caso del nostro mondo)

Quindi, il luogo non deve essere necessariamente ignoto, e non deve essere per forza lui il primo ad arrivarci, giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, Marf ha scritto:

Quindi, il luogo non deve essere necessariamente ignoto, e non deve essere per forza lui il primo ad arrivarci, giusto?

 

La domanda è per te @swetty ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, Joyopi ha scritto:

Tanto per chiedere: anche la poesia deve avere come tema l'esplorazione, giusto?

Esatto e come dice la traccia deve essere scoperta nel luogo esplorato dal protagonista rivelandogli qualcosa. 

Credo che questo risponda anche alle domande di @Vincenzo Iennaco.

 

19 ore fa, Marf ha scritto:

Quindi, il luogo non deve essere necessariamente ignoto, e non deve essere per forza lui il primo ad arrivarci, giusto?

Il luogo deve essere nuovo per il protagonista, ma deve anche esprimere uno spirito di esplorazione. Quindi non vale un racconto che parla di un weekend in qualche cittadina caratteristica, magari a un centinaio di chilometri da casa. 

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E se il protagonista per combinazione trovi un messaggio alieno a gli altri popoli e valido come la poesia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 7/8/2019 alle 12:48, swetty ha scritto:

la voglia di esplorare nuovi luoghi

 

La voglia di esplorare... ma può essere anche una necessità? E il luogo un paesello dove non si è mai entrati?

Le domande nel giorno dell'ascensione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, simone volponi ha scritto:

La voglia di esplorare... ma può essere anche una necessità? E il luogo un paesello dove non si è mai entrati?

Le domande nel giorno dell'ascensione...

Falla essere un'avventura, fallo essere un viaggio reale e va bene. Non può essere una "vacanza turistica". 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 7/8/2019 alle 12:48, swetty ha scritto:

 la poesia dovrà essere parte dell'esplorazione e scoperta in loco (incisa su pietra, facente parte di un ologramma, trovata in una valigetta che viaggia nello spazio stile Golden Record, ecc). 

 

Quesito: la poesia potrebbe anche essere recitata da qualcuno, incontrato durante l'esplorazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riprendo il quesito del Volpe nazionale per dettagliarlo: l'esplorazione deve essere la conseguenza di un motu proprio del protagonista o del gruppo di protagonisti, o può anche essere la conseguenza di un accordo preso con altri (es. un contratto)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 7/8/2019 alle 12:48, swetty ha scritto:

la poesia dovrà essere parte dell'esplorazione e scoperta in loco (incisa su pietra, facente parte di un ologramma, trovata in una valigetta che viaggia nello spazio stile Golden Record, ecc).

 

Riformulo meglio il quesito: la poesia può essere detta da qualcuno all'inizio dell'esplorazione o durante l'esplorazione? Tipo un vaticinio o un oracolo alla partenza del protagonista?

 

Grazie a chi vorrà rispondere.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Marf, attento, manca la dicitura [FdI 2019-3], chiedi di farla inserire o è una penalità.

@flambar, invece a te c'è ma è scorretta, e devi mettere il link del racconto qui.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Edu , grazie mille per l'avviso! Sembra che non riesca a postare nel contest senza sbagliare qualcosa...:bash:

Ho già scritto allo staff per chiedere di sistemarlo. Mille grazie di nuovo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, Mariner P ha scritto:

Riformulo meglio il quesito: la poesia può essere detta da qualcuno all'inizio dell'esplorazione o durante l'esplorazione? Tipo un vaticinio o un oracolo alla partenza del protagonista?

 

Grazie a chi vorrà rispondere.

Purtroppo anche lo staff in questi giorni era a ranghi ridotti.

Per rispondere alla tua domanda la poesia deve essere rivelata al personaggio nel luogo in cui va. Può leggerla in qualsiasi modalità o può essergli detta da qualcuno. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, Pulsar ha scritto:

Riprendo il quesito del Volpe nazionale per dettagliarlo: l'esplorazione deve essere la conseguenza di un motu proprio del protagonista o del gruppo di protagonisti, o può anche essere la conseguenza di un accordo preso con altri (es. un contratto)?

E a me, non risponde nessuno? (sigh!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×