Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

andrea werner mondazzi

Recensioni su Amazon

Post raccomandati

1 ora fa, Artemisia Winter ha scritto:

Io su Kobo voto direttamente dal dispositivo solo con le stelline, senza testo. Lo faccio da anni. Invece non possiedo il lettore kindle, ma a quanto ho capito recentemente anche lì è possibile lasciare recensioni senza testo, infatti le votazioni sono aumentate essendo diventate più semplici.

 

Cavolo.... vuoi vedere che davvero si riduce tutto a una semplice questione di dispositivo con cui si accede per recensire? O_o

Io dal pc non posso nè su Amazon nè su Kobo lasciare stelline senza recensione, ma se tramite Kindle o lettore Kobo si può, come testimoni tu, il mistero è risolto (anche se non capisco il senso di differenziare le cose, boh).

Grazie della dritta @Artemisia Winter (y)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bisogna aspettare 48 ore prima che la recensione su amazon appaia, non bisogna insistere a inserirla se non appare subito, se no poi compare ripetuta. Però per i libri non guarderei una recensione di amazon, è abbastanza notorio che sono scritte a ca**i. Ho diversi amici che le leggono per puro spasso... ricordo un recensore che si lamentava perchè Aspettando Godot era tutto pieno di dialoghi e non aveva la trama. Piuttosto per un libro è mille volte meglio cercare una recensione su goodreads... magari scegliendo solo fra quelle di persone fidate.

  • Mi piace 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In USA e UK esistono vari siti che hanno accordi con le case editrici, parlo di quelle grosse, per distribuire copie di libri che stanno per uscire, di solito in versione ebook. Per esempio Netgalley. Qualsiasi lettore può farne richiesta, registrandosi sul sito e promettendo una recensione, specificando su quale sito o blog la farà. Su goodreads capita spesso. La recensione può essere anche negativa, basta che sia onesta. E bisogna specificare nella recensione che questa deriva dall'invio gratuito di una copia del libro. Credo che comunque l'invio della copia gratuita renda la recensione un po' biased.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, Artemisia Winter ha scritto:

Io su Kobo voto direttamente dal dispositivo solo con le stelline, senza testo. Lo faccio da anni. Invece non possiedo il lettore kindle, ma a quanto ho capito recentemente anche lì è possibile lasciare recensioni senza testo, infatti le votazioni sono aumentate essendo diventate più semplici.

 

Confermo che è così: da Kindle è ora possibile giudicare un libro, di cui magari si sono lette poche pagine, senza lasciare alcuna recensione. E fu così che la mia breve storia di Las Vegas si è beccata di recente due opinioni da 1 stella sul .com, che hanno drasticamente abbassato il voto medio, quando in precedenza il giudizio peggiore era stato di 3 stelle (in due anni e mezzo). Basta leggersi le recensioni per rendersi conto che un giudizio di "pessimo" (cioè 1 stella) non ha alcun senso. Se ne avesse, gradirei anche sapere per quali motivi, così magari potrei persino apportare qualche modifica. Mi dà un po' fastidio il pensiero che un diciottenne brufoloso, che magari non ha mai toccato un libro cartaceo in vita sua e non conosce altro che la realtà virtuale, si permetta di stroncare il frutto del lavoro altrui senza essere costretto a fornire la minima motivazione. Magari solo perché è talmente imbecille da non aver capito di cosa tratta il libro e averlo scaricato "per sbaglio", nonostante la quarta di copertina sia molto chiara in merito. Mah...

  • Mi piace 2
  • Triste 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, BelRose ha scritto:

Io dal pc non posso nè su Amazon nè su Kobo

Neanch'io, da PC (dal lettore Kobo non ho mai provato).

 

20 ore fa, SeeEmilyPlay ha scritto:

ricordo un recensore che si lamentava perchè Aspettando Godot era tutto pieno di dialoghi e non aveva la trama.

:facepalm:;(

 

6 ore fa, L'antipatico ha scritto:

E fu così che la mia breve storia di Las Vegas si è beccata di recente due opinioni da 1 stella sul .com,

Mi spiace, verrebbe il nervoso anche a me. Invece mi è capitato il contrario: sotto un libro pubblicato anni fa con una CE è comparsa una recensione a cinque stelle con scritto solo "Ottimo acquisto, tutto bene". Incuriosita sono andata a spiare gli altri acquisti del tizio: un paio di scarpe e un'altra cosa (non un libro), con cui era stato altrettanto magnanimo e laconico.

Immagino il pensiero del passante occasionale: "questa è talmente disperata da commissionare recensioni a qualche amico che usa i libri come supporto per le gambe del tavolo...":facepalm:

 

  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 23/10/2020 alle 13:05, L'antipatico ha scritto:

Mi dà un po' fastidio il pensiero che un diciottenne brufoloso, che magari non ha mai toccato un libro cartaceo in vita sua e non conosce altro che la realtà virtuale, si permetta di stroncare il frutto del lavoro altrui senza essere costretto a fornire la minima motivazione. Magari solo perché è talmente imbecille da non aver capito di cosa tratta il libro e averlo scaricato "per sbaglio", nonostante la quarta di copertina sia molto chiara in merito.

 

Immagina gli allenatori di calcio quando si sentono giudicare da tutti i bar italiani, pensa agli epidemiologi quando sentono la gente della strada pontificare su quello che è il virus ma soprattutto pensa a Ibra quando un giornalista gli ha chiesto perché non ha passato il pallone invece di calciarlo lui! Ibra, ovviamente, gli ha chiesto: perché, tu sei un calciatore? Sai tu come si fa? (Video troppo divertente, lo metto qua per gli estimatori di Ibra)

Scherzi a parte, questa cosa purtroppo la subiscono tutti. Io quando vedo le recensioni del mio romanzo su blog femminili mi metto le mani nei capelli, non ho assolutamente pensato a un pubblico giovane, femminile, amante delle storie d'amore quando scrivevo. Però il libro è là fuori e tutti hanno il diritto  di leggerlo e commentarlo, anche se dicono a un cavolo che è una cattiva patata.

Dura lex, sed lex.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×