Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

simone volponi

[FdI 2019-1] La notte che andarono da Bronco

Post raccomandati

Mi pare che il racconto sia stato ammesso senza penalità, quindi decade il vostro non sentire la traccia.

Poi ripasso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @simone volponi. Guarda, il tuo racconto se lo avessi letto fra i primi probabilmente non mi avrebbe detto un gran che. Ma dopo essermi sorbito quintali di tristezza e mestizia (non per colpa degli autori, sia chiaro. È il tema del contest che lo esige)  il tuo testo mi è arrivato come una boccata di ossigeno. Più che horror, io vi ho trovato una buona vena comica. Splendida la trovata di Tuco per esempio. Sì, qualche incongruenza narrativa c'è, è innegabile. Ma da un racconto di questo tipo, secondo me, non bisogna esigere troppa precisione formale. È come voler trovare della filosofia in un film dei Vanzina.

 

Saluti,

 

Intes

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/6/2019 alle 16:53, simone volponi ha scritto:

Lutto,

signore dei dolori,

noi ci teniamo per le mani fredde,

mentre tu colpisci duro al cuore.

Ti sentiamo nella gola,

come una nuvola di lacrime.

Bella la poesia, soprattutto questi versi. Gli altri perdono in musicalità ma sono comunque apprezzabili.

 

Racconto parecchio disturbante (come da intenzione), ma io sono Massimo Dapporto... 

Zeppo di humor nero. Scritto con i controca..., letto senza il minimo inciampo. Ben caratterizzato soprattutto Bronco, degli altri due bastardi escono fuori il cinismo e lo squallore ma qualche dettaglio in più non avrebbe guastato. Su questi temi e questi personaggi sei il maestro del wd, già lo sappiamo. :) In particolare ti faccio i complimenti per come è scritto, non ho trovato nulla fuori posto dal punto di vista della scrittura. È parecchio che non leggevo un tuo racconto non partecipando ai contest e ti trovo in splendida forma!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×